Close
Seguici su Facebook!

Convenzione doppia imposizione fiscale pensionati italiani

Buongiorno,
sono nuovo del BLOG.
Chiedo cortesemente a tutti se qualcuno può chiarirmi le idee sulla convenzione che l'Italia ha con il Portogallo sulle doppie imposizioni fiscali e sul trattamento del fisco portoghese su tali pensioni.
Es. se un cittadino italiano diventa residente in Portogallo su mille euro lorde di pensione mensile quanto rimane al netto?
Grazie a tutti
Sandro

Sandrob :

Buongiorno,
sono nuovo del BLOG.
Chiedo cortesemente a tutti se qualcuno può chiarirmi le idee sulla convenzione che l'Italia ha con il Portogallo sulle doppie imposizioni fiscali e sul trattamento del fisco portoghese su tali pensioni.
Es. se un cittadino italiano diventa residente in Portogallo su mille euro lorde di pensione mensile quanto rimane al netto?
Grazie a tutti
Sandro

Vorrei sapere se qualcuno ti ha risposto

Purtroppo no.
Ho trovato alcune info per conto mio ma nessuna certa e confermata.
Probabilmente nessun pensionato italiano residente in Portogallo ha intenzione di condividere con i propri connazionali la propria esperienza.
Poichè il Portogallo è tra i Paesi che ha in essere la convenzione sulle doppie imposizioni fiscali rimane solo da capire qual'è il trattamento fiscale che il Portogallo riserva ai cittadini stranieri stabilmente residenti.
Ho provato anche a contattare le Istituzioni portoghesi preposte ma vengo rimbalzato da ufficio a ufficio senza ricevere certezze in merito.
Ciao

c'e' un ottima ambasciata e ottima camera di  commercio a lisbona , dove ti puoi rivolgere , sembrava che per 10 anni non esisteva imposizione per attirare un turismo residenziale fatto di pensionati poi pero' le cose cambiano e guardacaso sempre in peggio per noi ,e non mi sento di dare parole certe in altri casi erano per importi superiori a 50k, oppure dovevi dichiarare il valore degli immobili posseduti all'estero certo e' che ti puoi aprire un conto sia come residente sia come on residente e che fare la residenza e' piuttosto facile dopo aver fatto il numero il Nif numero de indentificazione fiscale

Buongiorno.
Sulla base delle info ricevute ieri dal mio studio legale di Lisbona che mi sta seguendo.
Su 1.000,00 € di pensione lorda. Ne rimangono 1.000,00 € e non si è tassati per 10 anni.
Chiaramente bisogna essere residenti.
Saluti.

Buon giorno Sig. Tanzini,
mi inserisco, ....nel breve farò in tour  in Portogallo, per maggiori informazioni,  mi puoi girare l'indirizzo del tuo legale in Lisbona ? (340*)----- Grazie

Moderato da Francesca l'anno scorso
Motivo : * Questo è un forum pubblico, a garanzia della tua privacy non inserire il numero di telefono

Ciao  ospite

per quello che ne sai,
trascorsi i 10 anni di esentasse,
poi, cosa succede???

Mi spiego meglio:
si può, dopo 10 anni di residenza, cambiare Paese?
Oppure ci sono vincoli per poter usufruire della agevolazione fiscale?

Eccolo.
Avv. Carlos *

Moderato da Francesca l'anno scorso
Motivo : * La invito ad inserire i dettagli dello Studio legale nel nostro Elenco Commerciale Portogallo

A conpletamento dell'informazione precedente. Le comunico che l'argomento riferito alle tasse sulle pensioni che l'Italia paga all'estero si chiana,
" Doppia Imposizione ".

Saluti.

Buongiorno.
Allo stato attuale e secondo a quanto mi risulta,
Trascorsi i 10 anni si paga una una tassa del 20%.
Credo che non sia rilevante per una scelta,
visto il clima di cambiamenti in tutta Europa. Fare delle previsioni e considerazioni su un periodo così lungo non è da prendere in considerazione.
Siamo sempre dei cittadini liberi. Quindi uno è libero in qualsiasi momento di cambiare paese e  assoggettarsi alla " Doppia Imposizione " che vige in quel paese.
Saluti

Grazie .....quando sarò sul posto cercherò di contattarlo e possibilmente incontrarlo
.....poi farò sapere.

Grazie  per la risposta

Se non ti disturbo, vorrei chiederti altre notizie:

Essendo io prossimo alla pensione, e intenzionato a trasferirmi in Portogallo,
   ( sto valutando la Regione dell' Algarve ).
Ti chiedevo:  Come è la Sanità in Portogallo?
è consigliabile una polizza assicurativa?
in Algarve, è ben servita,  oppure è decisamente consigliabile Lisbona?

Come clima invernale,
si percepiscono le stagioni come in Italia,
oppure il clima è più mite?

Saluti
Graziano

mantova53 :

Come è la Sanità in Portogallo?
è consigliabile una polizza assicurativa?
in Algarve, è ben servita,  oppure è decisamente consigliabile Lisbona?
Come clima invernale,si percepiscono le stagioni come in Italia,oppure il clima è più mite?

Grazie per aprire una nuova discussione per non portare questa fuori tema > www.expat-blog.com/forum

Francesca

Graziano, non sono mai stato in Portogallo, ma molti mi hanno detto che Faro è bellissima.
Guarda le foto dei dintorni e le spiagge vicino a questa città.
Sto cercando il modo di trasferire la mia residenza fiscale, ma ancora, non ho in mano nulla di certo.
Stiamo tutti cercando di capire quali sono i giri da fare per produrre i documenti necessari in Portogallo.

Io sono in fase di trasferimento dalla Spagna al Portogallo.
Anche io sono in attesa di pensione.
Quando a Novembre percepiro la pensione, il passo successivo è  trasferirmi in Portogallo.
Ma trasferendo la residenza da Gennaio/Febbraio 2016 per non perdere un anno di tassazione.
Rispondendo alle domande.
La sanità statale è  in forma indiretta. Il che vuol dire che paghi tutto e poi chiedi il rimborso. Quello che ti restituiscono è  sempre meno di quello che spendi. È consigliata un'assicurazione sanitaria. Esempio. ( Io pago un'assicurazione a larga copertura per me e mia moglie, che comprende anche parte delle spese dentistiche, € 134,00 al mese ). Ci sono vari tipi di copertura a vari costi. Sul posto potrà trovare molte compagnie o farsi consigliare.
Algarve. 
È una gran bella regione.
Peccato che è  fatta per i turisti.
Tutti i costi lievitano ed è  difficile intrecciare relazioni proprio perché è  frequentata dal classico turismo.
È comunque molto soggettivo.
Un conto è fare una vacanza e un conto è  vivere tutti i giorni come un normale cittadino.
La città ti dà tutti quei servizi che non sono artefatti per il turista, ma sono di normale utilità  per che ci vive. Aereoporto, Uffici, Ospedali, associazioni, cinema, teatri, palestre, e il negozio di tutti i giorni.
Io personalmente ho puntato un raggio max di 40 Km da Lisbona. Le mie necessità e stile di vita, viaggiando molto, mi portano a stare più vicino alla città. Comunque Lisbona è una città sul mare.
Spero di essere stato di aiuto.
Purtroppo su molti aspetti di un trasferimento e collocazione, incide la soggettività.  Solo dopo che si sarà  trasferito e solo dopo che avrà vissuto sul posto, potrà  capire se è il caso di cambiare zona oppure è stato fortunato al primo colpo.
Ho conosciuto persone che in 4 anni hanno fatto 3 traslochi. Me è  una cosa normale. Tutto questo fa parte del gioco.
Saluti

Molto esaurienti codeste risposte. Diciamo che x anno nuovo anche io vorrei trasferirmi e possibilmente a Lisbona. La cosa che un po mi preoccupa sinceramente, essendo solo,  è  quella di farmi assalire dalla solitudine. Qui in Italia bene o male un piccolo tessuto di amicizie lo hai e se una sera voi stare a casa ti vedi la TV. Li manco la TV è possibile se non conosci un ottimo portoghese. Ed il portoghese o brasiliano lo capisco bene ma lo parlo poco. Pensavo allora ad associazioni o circoli  che possano essere un punto di aggregazione per coloro che arrivano....e se non ci sono lo sai che si fa? E si crea noi un polo di aggregazione così da pensionati abbiamo qualcosa da fare. Saluti

Buongiorno.
Non so se ha fatto esperienze di viaggio, per lunghi periodi nella sua vita.
Sicuramente verrà assalito da: Solitudine, tristezza e grandi dosi di malinconia sé si lascia travolgere dalla vita. Me se lei ha in mano le redini della sua vita e la consapevolezza che cambiare a qualsiasi età, crea stimoli e opportunità. Allora vedrà che dopo un periodo di adattamento tutto prende un senso.
Non voglio elargire saggezza. Ho vissuto per lunghi periodi all'estero, dove tuttora vivo.
Per quanto riguarda la TV.
In ogni angolo del mondo, basta installare un decoder con parabola e vedi tutti in canali in chiaro italiani es. Rai1-2-3, canale 5 - Italia 1- Rete  4 etc.
Spero di essere stato di aiuto.
Le auguro di fare la scelta giusta.
Saluti

vorrei sapere che passi tocca fare per trasferirsi in portogallo e a chi rivolgersi?

Buongiorno.
Se il trasferimento è per la doppia imposizione.
Comunque dovrà  dimostrare di essere residente in Portogallo da almeno  180 gg.
Detto questo.
Prima di tutto deve sapere dove andare a vivere.
Stabilito questo, la prima cosa da fare e:
- Richiedere il Numero identificativo straniero. ( che è  il nostro cod. Fiscale).
- Aprire un conto in banca. ( senza questo non può  stipulare nessun contratto).
- Stipulare il contratto di affitto.
- Utenze casa.
- linea telefonica e cellulare.
- Stipulare un'assicurazione sanitaria.
- Cambio targhe auto
- Assicurazione auto.
- disdire per tempo tutte le utenze Italiane. Lecce,  acqua,  gas, tv, immondizia in comune, assicurazioni varie, etc.
- Verifichi la scadenza dei documenti. Anche se manca poco alla scadenza. Li rifacciamo tutti nuovi, così per un po di anni non ci pensa più.  Parlo di: Carta di identità, patente e passaporto.
- Passare al Patronato inps del suo paese e comunicare il cambio di indirizzo e dare le nuove coordinate bancarie per far depositare la pensione sul nuovo conto in Portogallo.
Il conto in Italia lo chiuda solo.dopo che la pensione gli è arrivata sul nuovo conto. ( non è obbligato a chiudere il conto in Italia).
- Entro i 90 gg iscriversi all'AIRE.
- In Italia, alle poste italiane, faccia almeno per 1 anno il contratto per la posta " Seguimi". In tal modo, riceverà  la posta all'indirizzo in portogallo.
Spero di essere stati di aiuto.
Saluti.
Le do un consiglio. Se è  pensionato si faccia seguire da un legale che vedrà  che tutto è più semplice. Per ricevere la pensione al lordo in Portogallo.

Saluti.

signor ospite,
sono alla ricerca di informazioni per il trasferimento in portogallo. Sono una signora sola, ho 66 anni e vivo ad arona sul lago maggiore. ho trovato molto interessanti le sue informazioni, anche se andrebbero approfondite. Lei attualmente dove vive? Le chiedo questo perché ho in progetto  di andare a Lisbona PER  approfondire l'argomento il mese di settembre. se lei fosse sul posto avrei molto piacere di fare la sua conoscenza. in alternativa potrebbe indicarmi come fare per i primi passi? ambasciata? commercialista? che altro?.
le lascio il mio numero di cellulare e anche il mio indirizzo mail  nel caso volesse gentilmente rispondermi.
a presto.
Morenita Ruggi

Moderato da Francesca l'anno scorso
Motivo : Questo è un forum pubblico : non inserire dettagli come numero di telefono, indirizzo mail o contatto Skype. Usa la messaggeria privata messa a disposizione dal nostro sito per comunicare tali dettagli.
Ti invito a leggere il codice di condotta del forum

Ho già risposto a questa domanda.
Aggiungo che per usufruire dell'esenzione totale delle tasse per 10 anni in Portogallo, bisogna essere residenti da almeno 6 mesi.
Aggiungo per tutti. Di verificare con l'INPS se la vostra pensione può essere assoggettata alla doppia imposizione. Mi risulta che le pensioni pubbliche e/o statali, non possono essere trasferite all'estero con la doppia imposizione.
VERIFICATE CON IL PATRONATO INPS O CON UN LEGALE ESPERTO iN MATERIA. Saluti

Ciao e grazie per le informazioni. È obbligatorio chiudere tutte le utenze in Italia? Non posso avere un appartamento in Italia per vacanze?
Consigli per pensionati un legale per la detassazione in Portogallo o Italia ? Grazie

SI,ma non la residenza.

Ogg: Re: iter richiesta  residenza  Portogallo

La Sezione Consolare dell'Ambasciata del Portogallo a Roma ha il piacere di informare che, per entrare in Portogallo, per un cittadino italiano sono sufficienti o la carta di identitá (valida per l'espatrio, indipendentemente dalle modalitá di rinnovo) rilasciata dal Comune italiano competente, o il passaporto, in corso di validitá. Per permanenze superiori a 90 giorni dovra’ seguire le procedure indicate dal SEF (“Serviço Estrangeiros e Fronteiras) di cui si indica il sito www.sef.pt

Per informazioni riguardanti assistenza sanitária di pensionati italiani che trasferiscono la residenza in Portogallo é possibile consultare: www4.seg-social.pt/noticias/-
/asset_publisher/9N8i/content/pensionistas-que-pretendem-vir-residir-para-
Portugal
Per informazioni riguardanti la tassazione sulle pensioni si consiglia di consultare il sito del Ministério das Finanças in Portogallo www.min-financas.pt o di contattare uno Studio Tributario direttamente in Portogallo.

Per ulteriori informazioni www.europa.eu

Buongiorno.
Io vivo a Estepona Spagna a 600 Km da Lisbona.
A Gennaio/Febbraio mi trasferisco a Lisbona.
Tutte le info le ho dagli studi legali, che sono quelli che portano avanti le mie pratiche.
Il primo passo è andare sul posto, girare e decidere dove le piacerebbe provare ad iniziare una nuova vita.
Io le consiglio Lisbona.
Poi è tutto soggettivo.
Mi dia retta,  se è pensionata si affitti ad un legale esperto in espatrio.
Ne senta più di uno e si faccia scrivere il preventivo per espletare tutta la burocrazia.
Può reperire i nominativi su internet.

Buongiorno.
Se lei è pensionato e vuole spostare la pensione in Portogallo per non essere tassato per 10 anni, deve avere la residenza fiscale in Portogallo.
Poi lei può avere una casa in affitto in Italià e pagare le utenze e immondizia al comune età.
Ma non confonda la residenza fiscale con quella fisica.
Le consiglio una consultazione con un Legale esperto in materia.
Saluti

Ciao Morenita,anche io sono sola e il mio intento e' quello di trasferirmi in Algarve,Lagos o Albufeira,se vuoi possiamo contattarci e magari fare insieme un sopralluogo in loco x renderci conto della situazione.Io ho gia' contattato persone che possono aiutarmi allo sbrigo di tutte le fasi burocratiche necessarie ma serve cmq la permanenza di 15 giorni x poterle espletare tutte,io sono Maddalena di Firenze e ho 57 anni,se ti fa' piacere condividere questa esperienza contattami pure.:-)

ciao.
si sono interessata e per questo, essendo la mia pratica un po' complessa ho contattato uno studio legale di lisbona. mi hanno detto che la mia condizione  rientra nella possibilità di tasse zero per 10 anni.
per questo ho deciso che andro a inizio anno, ma  solo se sarò riuscita a sbrigare una situazione importante per me, e prenderò casa. però io voglio rimanere a lisbona o comunque, in zona molto vicina alla citta. io vivo sul lago maggiore,  bello quanto vuoi, ma finita la stagione turistica è zona morta. credo che l'algarve sia più o meno la stessa cosa.
ti lascio il mio cellulare.
Morenita

Moderato da Francesca l'anno scorso
Motivo : Grazie per comunicare numero di cellulare tramite la messaggeria privata del sito

Ciao ospite !
sei proprio bravo a informare su tanti aspetti e rispondendo ai dubbi di varia natura delle persone che qui hanno modo di esprimere.  Io ti ho scritto all' indirizzo di posta elettronica eppoi sono rientrata qui. Cosí ho appena letto che pure tu hai optato per la zona di Lisbona e dintorni.  Intendo guardare nelle località prossime a Cascais, proprio per poter usufruire sia della qualità di vita (bella zona) che della vicinanza della città, con tutte le infrastrutture ecc.   Ho vissuto ora per anni in una zona altamente turistica (equiparabile più o meno all'Algrave in tal senso, in Spagna) e la penso esattamente come te.  Certo che ogni opinione anche in questo è soggettiva.  Per il mio personale sentire, neppure sono contatti, quelli con i turisti appunto, che danno granché soddisfazione.     Approdano con altre prospettive e soprattutto neppure ne vogliono sapere di come davvero sia la "vita reale" del luogo. Perlopiú prevale l'ottica dei paraocchi e del sole del sud...  Ho provato -con qualche turista abituale (di quelli che vengono qui in zona  -per me: Costa Blanca- anche 1-2 volte l'anno) a fare degli accenni su certe realtà; niente, sono e restano beati e trovano che tutto sia meraviglioso. Indubbiamente lo è, ma ideale ...appunto finché sei turista.   Incoraggio quindi pure io quel signore che scriveva dei suoi timori (solitudine ecc.) a coltivare il piacere della novità - e quindi anche nei confronti di "vicini di casa" o gente che si suole incontrare al bar o facendo la spesa: gente del posto insomma, vicini che non lo siano soltanto per 2 mesi o 3 settimane all'anno . E nemmeno gente del paese stesso,  -Spagna, Portogallo o ...Italia ecc. che sia- ma che viene da fuori, ossia da una regione più o meno discosta- quindi solo lí in ferie nella zona dove invece tu, ci vivi e...dovendo pertanto convivere con tante cose (non a caso si è sempre maggiormente critici verso il proprio paese e...conoscendolo bene "dal di dentro" appunto).   È beninteso comprensibile e pure giusto che ognuno decida come meglio trascorrere il suo tempo libero delle ferie.  Il punto -per chi risiede in loco- è che questo andirivieni (sorta di essere e non essere: il turista c'è e non c'è e tu che poi ti senti in modo altalenante ...a seconda di chi è arrivato o partito, con sollievo o rammarico, a volte come sbilanciato nel tuo stesso ... non essere né di lí né piú d'altrova come un senso di vuoto o di "sballottamento" di riflesso... E con quello che se ne va' con le sue impressioni , e tu che resti con dentro la (tua) realtà ...a ben vedere, di straniero un po' ovunque e che lí risiede come su una sedia a tre gambe ...   Ah! Ma cosí scrivendo mi viene in mente adesso di annotarlo e nel caso possa pure servire...:  che essenziale, comunque sia nella vita, è...arrivare a mettere bene le radici (rispettivamente a trovarle) dentro sé stessi...  È questo -secondo la mia modesta esperienza di vita- il miglior modo per potersi sentire bene con sé stessi e quindi sia con gli altri, come pure nel posto e/o luoghi in cui si è deciso di "depositare la valigia".   Il nostro mondo lo portiamo dentro di noi. Del nostro mondo possiamo averne cura.... e cosí, potendo sognare o immaginare senza neppure troppo illuderci,  che questa pratica di attenzione si estenda a macchia d'olio... nel tempo, con il tempo... Intanto: auguri a tutti noi e a tutti gli altri!
Un saluto a te e agli altri lettori!
Ciao, ci ritroviamo per posta!
lavinia

Posso dare un consiglio.
Punta su Lisbona.
State lontano da aree fatte apposta per i turisti.
Lisbona ha tutto e tutto costa meno.
In Algarve è  pieno di turisti o pensionati Francesi e inglesi.
Nel sociale, Ci si inserisce meglio a Lisbona.
E poi c'è il mare anche qui con delle bellissime spiagge e anche delle stupende scogliere.
Buona fortuna

sono d'accordo. solo l'idea di lasciare l'italia per finire in un paesino del sud che offre solo mare mi mette tristezza. andiamo in un paese che non è il nostro per risparmiare sulle tasse, non per penalizzarci. lisbona è una bella città e offre tutto ciò che serve a persone non più giovani come noi.

A me hanno consigliato Lagos xche' rispetto a Lisbona e' piu' a misura d'uomo e anche se zona turistica,e' una citta' "viva" anche quando il turismo cala.....cmq. fino a che nn saro' li' x vedere di persona onestamente nn so' ancora dove vorrei appoggiare la valigia.:-)

Ciao hai ragione purtroppo a Lagos non c'è aeroporto  e dista  300 km
. Da Lisbona.....farò 90 ma c'è volo diretto solo per Bergamo . all'inizio forse è meglio stabilirsi vicino Lisbona anche per le formalità

:) Buon giorno, non so se avete già iniziato la pratica per la residenza in portogallo se si avete l'indiRizzo di uno studio legale o commerciale per delegatorlo ad assistermi
grazie Giuseppe

Ciao, io e mia moglie entrambi pensionati INPS ci recheremo in Portogallo il 22 Novembre per cercare una casa da affittare ed iniziare le pratiche burocratiche, abbiamo appuntamento con un avvocato di Porto con studio anche a Lisbona, per iniziare le pratiche burocratiche, (contiamo di trasferirci da gennaio 2016) al mio ritorno dopo due settimane sarò in grado di poterlo consigliare a chi ne ha bisogno.
Se qualcuno ha bisogno di qualche chiarimento da poter chiedere all'avvocato, mi posso fare portavoce, potrebbe essere utile a tutti noi.
Colgo l'occasione per chiedere se qualcuno del blog ha fatto la parte di pratica in Italia nei confronti dell'INPS, nelle mie ricerche è la parte meno chiara, anche dopo essermi recato all'INPS per informazioni.
Cordialità a tutti bruno

Se credi, Giuseppe, contattami pure sulla mail che trovi nel mio profilo personale.

Buon giorno grazie per la disponiblita'. Anch;io dopo evere letto sulle condizioni fiscali mi sono reso conto che un trasferimento in Portogallo e' una buona cosa.

Io come voi ho telefonato presso l'INPS per avere informazioni, quello che ho raccolto e che si debba aprire un conto presso una banca portoghese e conmunicare che gli accrediti vanno indirizzati al nuovo iban.
Con contratto di fitto si va presso il consolato italiano in portogallo per chiedere l'iscriszione presso l' AIRE italiani residenti all' estero
Dopo di che il contratto di casa le bollette intestate e la permanenza di 183 giorni e non avere avuto negli ultimi 5 anni relezioni con il fisco portoghese danno diritto a questo status di agevolazioni fiscali. Bisognera' istruire una pratica per la richiesta di avere riconosciuto da parte delle autorita' portoghesi di residenti non abituali.
Dopo avere ottemperato a queste partcolarita' si va presso la nostra ambasciata per istradare la in italia presso gli uffici delle imposte dirette e indirette.
Scusate pei i possibili errori
Ho richiesto presso il conolato portoghese qui in italia e mi hanno inviato alduni link che vi inoltro

La Sezione Consolare dell'Ambasciata del Portogallo a Roma ha il piacere di informare che, per entrare in Portogallo, per un cittadino italiano sono sufficienti o la carta di identitá (valida per l'espatrio, indipendentemente dalle modalitá di rinnovo) rilasciata dal Comune italiano competente, o il passaporto, in corso di validitá.
Per permanenze superiori a 90 giorni dovra’ seguire le procedure indicate dal SEF (“Serviço Estrangeiros e Fronteiras) di cui si indica il sito sef.pt

Per informazioni riguardanti assistenza sanitária di pensionati italiani che trasferiscono la residenza in Portogallo é possibile consultare:

seg-social.pt/noticias/-/asset_publisher/9N8i/content/pensionistas-que-pretendem-vir-residir-para-Portugal

Per informazioni riguardanti la tassazione sulle pensioni si consiglia di consultare il sito del Ministério das Finanças in Portogallo min-financas.pt o di contattare uno Studio Tributario  direttamente in Portogallo.

Il mio trasferimento e con tutta la famiglia il mio ultimo figlio ha 3 anni e devo vedere quali opportunita' ha di scolarizzazione. Cercavo anche di sapere quali strutture ospedaliere ci sono e dove e' meglio.
Se avete indicazioni circa scuole e ospedali mi farebbe comodo.

Vi auguro una Buona serata
Giuseppe Paletta

Buongiorno, siamo anche noi pensionati inps  in procinto di trasferirci in portogallo (lisbona). Lo studio portoghese a cui ci siamo rivolti ha spiegato bene gli adempimenti locali da espletare (avere una abitazione, avere utenze, chiedere la residenza, richiedere i codice fiscale locale, iscrizione aire c/o consolato italiano, disporre del modulo Inps EP/I1  compilato dalle autorità locali da riconsegnare all'Inps stessa.  A questo punto comincia la nebbia.

Dopo 6 mesi di permanenza all'estero si acquisisce acquisita la qualifica di non residente in Italia  residente non abituale in Portogallo che consente di fruire finalmente dei vantaggi   fiscali portoghesi.  Questi passaggi sono accompagnati dalla presentazione di documenti aggiuntivi (reddito, rapporti con il fisco ultimo quinquennio) .
Ora non è chiaro chi informa il fisco italiano del completamento della procedura di espatrio per avere la detassazione della pensione. Ho trovato sul sito dell'agenzia delle entrate un modulo  (modello D) per la gestione delle convenzione contro le doppie imposizioni ma non sono ancora riuscito a collocarlo nel processo.

Qualcuno ha le idee chiare al proposito?  grazie

per ottenere la pensione lorda in portogallo, e non solo, necessita iscrizione a.i.r.e. una permanenza in territorio straniero di 183 giorni, la pensione lorda viene erogata dopo che sono trascorsi 6 mesi di iscrizine a,i,r,e ecc.ecc.

Nuova discussione

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo

Voli per il Portogallo

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Portogallo