Visti di ingresso per la Tunisia

Visti di ingresso per la Tunisia
Shutterstock.com
Aggiornato 2022-10-25 09:41

Per poter vivere in Tunisia, prima di tutto bisogna ottenere un permesso di soggiorno, rilasciato dall'ufficio residenti esteri della Polizia. Fermo restando che avete 3 mesi come turista, il primo permesso sarà di un anno, al rinnovo (e dietro ripresentazione di tutta la documentazione) 2 anni, e via di seguito.

L'ingresso di cittadini stranieri in Tunisia è regolato dalla legge n. 1968-198 del 22 giugno 1968, modificata nel 1992. In sintesi, essa prevede che i cittadini stranieri debbano ottenere un visto per poter soggiornare nel paese. Si noti che il visto deve essere apposto mediante timbro su un passaporto valido. Tuttavia, i cittadini di alcuni paesi sono esenti dall'obbligo del visto per un soggiorno inferiore a 3 mesi.

Chi non ha bisogno di un visto per la Tunisia?

Come accennato in precedenza, i cittadini dei seguenti paesi sono esentati dall'obbligo del visto se hanno intenzione di soggiornare meno di 3 mesi nel paese, a condizione che siano in possesso di una carta d'identità e di un passaporto validi:

Algeria, Andorra, Angola, Antigua, Argentina, Austria, Bahrain, Barbados, Belgio, Bermuda, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Brasile, Brunei, Bulgaria, Burkina Faso, Canada, Cile, Croazia, Danimarca, Dominica, Figi, Finlandia, Francia, Gambia, Germania, Grecia, Guinea, Honduras, Hong Kong, Ungheria, Irlanda, Islanda, Italia, Costa d'Avorio, Giappone, Giordania, Kazakistan, Kiribati, Libia, Lussemburgo, Macedonia, Malesia, Maldive, Mali, Malta, Marocco, Mauritius, Mauritania, Messico, Monaco, Montenegro, Niger, Norvegia, Oman, Paesi Bassi, Portogallo, Qatar, Romania, Saint Kitts e Nevis, St. Lucia, Salomone (Isole), Senegal, Serbia e Montenegro, Seychelles, Slovenia, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito, Stati Uniti d'America, Vaticano, Indie Occidentali.

Sono inoltre esenti dall'obbligo di visto i cittadini dei seguenti paesi qualora in possesso di passaporti diplomatici o speciali (di servizio): Benin, Brasile, Burkina Faso, Cuba, Giordania, Messico, Pakistan, Filippine, Polonia, Sud Africa, Ruanda, Slovacchia, Siria, Taiwan, Thailandia e Zimbabwe.

Buono a sapersi:

I cittadini australiani e sudafricani in possesso di un passaporto ordinario possono richiedere il visto ai valichi e agli uffici di frontiera tunisini.

Per quanto riguarda i cittadini dell'ex URSS (ad eccezione dell'Armenia), della Polonia, della Repubblica Ceca, della Slovacchia e dell'Ungheria, essi sono esentati dall'obbligo del visto di ingresso quando partecipano a un tour organizzato in Tunisia.

Il turismo in Tunisia

I cittadini francesi, italiani, belgi, svizzeri, tedeschi e olandesi sono autorizzati a viaggiare in Tunisia con una carta d'identità valida se si recano nel paese con un tour organizzato. Tuttavia, sono tenuti a presentare una prova del fatto che dispongono di un alloggio come la prenotazione dell'hotel, oltre che i loro biglietti di ritorno. Devono anche dimostrare di avere fondi sufficienti in contanti per mantenersi durante il viaggio. I cittadini di altri paesi, invece, devono richiedere un visto.

Viaggi individuali in Tunisia

I cittadini canadesi sono autorizzati a soggiornare per tre mesi in Tunisia a condizione che siano in possesso di un passaporto valido.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni accurate e aggiornate. Tuttavia, qualora notiate inesattezze in questo articolo, fatecelo sapere nella sezione commenti che trovate qui sotto.

Vi suggeriamo inoltre di contattare un'ambasciata o un consolato tunisino nel vostro paese per ottenere le informazioni più recenti sui requisiti di ingresso.

Link utile

Tunisia - Sito Viaggiare Sicuri

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.