Gli Stati Uniti annullano i visti per studenti stranieri se i loro corsi si tengono online

  • Shutterstock.com
Articolo
Pubblicato 2020-07-10 10:57

Gli studenti stranieri, i cui corsi universitari si svolgono online, dovranno lasciare il paese a settembre ed il loro visto sarà cancellato. Una decisione che molti trovano ingiusta.

 

In tutto il mondo, molte università stanno spostando le loro lezioni online a causa della pandemia del COVID-19. E le università e le istituzioni educative degli Stati Uniti non fanno eccezione. La scorsa settimana, il Dipartimento statunitense dell'Immigrazione (ICE) ha annunciato che gli studenti stranieri, i cui corsi sono passati online, vedranno abrogati i loro visti e dovranno rientrare nel paese di origine.

Negli Stati Uniti, il 9% delle università ha già annunciato per il resto dell'anno accademico, e potenzialmente anche per il prossimo, i corsi si svolgeranno online. Harvard, ad esempio, ha comunicato che il prossimo anno accademico i corsi si terranno online. Agli studenti che frequentano corsi che si spostano online verrà chiesto di lasciare il paese già a settembre, a meno che non decidano di frequentare corsi in classe. 

La notizia ha suscitato clamore. Larry Bacow, presidente di Harvard, ha dichiarato: "Siamo profondamente preoccupati per il fatto che le questioni inerenti l'immigrazione negli Stati Uniti impongano un approccio drastico ad un problema complesso, lasciando agli studenti internazionali, particolarmente quelli che frequentano corsi online, poche opzioni se non lasciare il paese o cambiare istituto. La decisione mina l'approccio adottato da tante università di garantire la continuità degli studi in questo momento di crisi sanitaria globale".

Docenti e studenti hanno spiegato che essere costretti a seguire i corsi dal loro paese d'origine potrebbe significare dover rinunciare alla loro istruzione a causa di problemi logistici come ad esempio la differenza di fuso orario tra gli Stati Uniti e la loro nazione di residenza. 

Le statistiche mostrano che oltre un milione di giovani sta attualmente studiando negli Stati Uniti con un visto per studenti e nel 2019 sono stati rilasciati circa 400.000 visti di questo tipo.