Tailandia: prorogato lo stato di emergenza fino al 31 Luglio 2020

Buongiorno,

Le Autorità thailandesi hanno prorogato al 31 luglio lo stato di emergenza nazionale che è stato decretato il 26 marzo in  risposta all’emergenza sanitaria causata dal coronavirus.

Inoltre, il sito Viaggiare Sicuri riporta quanto segue:

Non sono consentiti i transiti aeroportuali.
Rimangono chiuse dal 21 marzo tutte le frontiere terrestri.
È fatto divieto a tutti gli stranieri di entrare nel territorio thailandese. Eccezioni sono previste per il rientro dei cittadini thailandesi all’estero, diplomatici e familiari, persone in possesso di un valido certificato di residenza o di un permesso di prendere residenza in Thailandia, equipaggi di aerei e navi, persone in possesso di un permesso di lavoro e loro familiari, studenti presso istituti riconosciuti e relativi genitori o tutori, personale impegnato nel trasporto di merci necessarie, coniugi di cittadini thailandesi di altre nazionalita’, stranieri necessitanti di cure mediche (ad esclusione del Covid-19) e relativi accompagnatori.

Ad eccezione degli equipaggi e del personale impegnato nel trasporto di merci necessarie, a tutti è richiesto un certificato medico "fit to fly" rilasciato non più di 72 ore prima della partenza.
E’ previsto per tutte le categorie l’obbligo di osservare 14 giorni di quarantena presso strutture e alberghi indicati dalle Autorita’. Le relative istanze di autorizzazione all’ingresso in Thailandia devono essere presentate all’Ambasciata thailandese competente in base al Paese in cui ci si trova. 

Fino al 30 settembre e’ previsto per i cittadini italiani l’obbligo di munirsi di visto d’ingresso in Thailandia. 

E’ stata inoltre disposta la proroga, fino al 31 luglio, della sospensione del traffico aereo internazionale in arrivo, ad eccezione dei voli di rimpatrio di cittadini thailandesi, sui quali puo’ essere autorizzato dalle Autorita’ thailandesi tramite le rispettive Ambasciate l’imbarco delle persone non thailandesi appartenenti alle categorie sopra menzionate.

Thai Airways ha sospeso la tratta aerea Fiumicino-Bangkok e Milano-Bangkok. Sono operanti dalla Thailandia voli di linea per destinazioni europee. In ogni caso, ai connazionali presenti nel Paese e che intendano rientrare in Italia, si raccomanda di verificare l’operatività del proprio volo. 

Il governo della Thailandia ha inoltre approvato, il 21 aprile, una proroga automatica fino al 31 luglio per i visti dei cittadini stranieri nel Paese. I cittadini stranieri in Thailandia i cui visti siano scaduti a partire dallo scorso 26 marzo potranno soggiornare nel paese fino al 31 luglio senza presentare domande per la proroga.

Sono proibiti tutti gli eventi che prevedono assembramenti di persone. Sono state inoltre introdotte pene severe per la diffusione di notizie false sul COVID-19, anche tramite social network. Potrebbe essere richiesto di indossare mascherine e installare una apposita Tracking app.


Saluti,

Francesca
Team Expat.com

Nuova discussione