come si fa ad aprire una azienda in bulgaria?

A chi ci si rivolge per aprire un'azienda in bulgaria?
Dove si pagano le tasse?
Quanto costa aprire l'azienda e quanto mantenerla?
Ci sono controlli periodici del fisco bulgaro?
Quali sono gli obblighi?

se intendi aprire una societa, dipende dal tipo di societa
ma come costi vivi per aprire una EOOD (cioe l'equivalente di una SRL unipersonale), dovrebbero bastare qualche centinaia di euro
ma poi ci sono i costi di chi te la apre
e vige la solita regola dello spenna pollo

Cosi come anche per la contabilita annuale, da cui ti chiedono circa 50 euro al mese se non hai fatture (classico esempio di chi intesta l'auto o beni immobili)
ma anche qui vige la regola dello spenna pollo
se parli il bulgaro e conosci le normative ti puoi fare tutto da solo, anche se non sei un commercialista

Grazie del contributo francesco. Per quanto mi par di capire ci vorrebbe una organizzazione "antispennapolli".
Ho notato che in Bulgaria ci sono molti prodotti che costano davvero poco di qualita' paragonabile a quella italiana, qualcuno ha pensato a importarli in Italia?
Mi riferisco a caramelle, cioccolatini, wafer, yogurt, mandorle, alcuni materiali per l'edilizia o anche lenzuola, cuscini, utensileria etc.
Che ne pensate? Un bel negozio ebay con prodotti bulgari a basso costo, secondo voi potrebbe funzionare?

forse l'anti spenna pollo andrebbe meglio. Gli expat sono disperati alla ricerca di persone fidate che gestiscano le loro proprietà e aiuto per incombenze, artigiani, tasse bollette burocrazia...Solo che anche chi fornirebbe il servizio si scontrerebbe contro il muro di gomma non molto più in là di quello con cui si sono scontrati i suoi clienti.

Da quello che ho capito io business online e offline sono regolamentati in modo molto confusionario con "tutto é legale fino a prova contraria" che si manifesta con cambiamenti repentini ancora più caotici. Vorrei solo ricordare i vari fiaschi continui con le registrazioni online e servizi alle imprese e le reazioni non propriamente da stato di diritto in cui il governo regola overnight il far west confiscando e bloccando tutto...in barba a tutte le leggi europee.

Esistono molte buone opportunità ma devi avere il pelo sullo stomaco e appoggiarti ad un buon commercialista immanicato perchè a ogni casino (non generato da te, o anche da te con informazioni sbagliate date da professionisti, e ancora di più istituzioni) l'unica soluzione è ....indovina??? pagare.

se il tuo business è proprio piccolo forse l'intero carrozzone non vale la pena ma magari per un business medio o un franchise che si prenda cura delle incombenze e organizzazione potrebbe andare.

io conosco un avvocato italiano, che vive a Sofia da molti anni e parla il bulgaro ed e' abilitato ad esercitare la professione
che e' veramente una brava persona ed onesta
ed e' molto esperto in queste tipo di questioni
Quindi se volete un giorno ci andiamo a parlare.

Grazie a tutti dei contributi alla discussione. Antispennapollo direi che va bene, un neologismo adatto alla situazione.

a propositito di business online é notizia di pochi giorni fa che il governo vuole dare una stretta su tutti i pagamenti online che sfuggono alle tasse, sempre in chiave bulgara questo vorrà dire grattacapi.

Per esempio le criptovalute non sono vietate tanto che pare che lo stato Bulgaro sia uno dei maggiori detentori in quanto entità governativa. Come li ha acquisiti? Con confisca selvaggia.

partiamo dal presupposto, che seppure in Italia ci sono milioni e milioni di stupidi, non significa che sono tutti stupidi
analogamente anche in Bulgaria non sono tutti stupidi, benche il popolino e' fatto di stupidi
ma chi dirige le redini della intera societa bulgara, non sono stupidi

Essi sanno, che attirare  stranieri e' un vantaggio per la Bulgaria, e quindi per le loro tasche.

IL proprietario di Billa o di Lukoil o di SDI,
sanno bene che se arrivano in Bulgaria, 100.000 italiani o 100.000 inglesi
arrivano 100.000.000 euro ogni mese
che entrano in circolo nelle loro reti di bussness

Poiche i sudetti controllano la politica e la societa bulgara, secondo voi hanno interesse che gli stranieri scappano dalla Bulgaria, o che invece arrivino?

Quando un pensionato italiano va a fare la spesa a Billa, significa che i lavoratori italiani che lavorano in Italia e pagano la pensione a quel pensionato,
stanno lavorando (con alto livello di produttivita) per comprare prodotti in quel supermercato bulgaro.
Un bulgaro ha 100 euro al mese da spendere in quel supermercato, mentre un pensionato italiano ha 300-400 euro al mese da spendere in quel supermercato.

Ora vi chiedo, secondo voi in Bulgaria, faranno politiche per attirare stranieri o per farli scappare via?

non importa che politiche fanno perchŔ di fatto in 10 anni hanno fatto scappare tutti. Dai loro stessi cittadini agli stranieri. I primi volutamente perchŔ li conoscono, i secondi involontariamente perchŔ non hanno idea della forma mentis di uno dell'ovest.

Una cittadina di 50k abitanti sulla carta non ne ospita che la metÓ durante l'anno e magari 40k ad agosto. La gente Ŕ all'estero.

Le loro politiche o le stesse iniziative per attirare stranieri...almeno che non siano investimenti di capitali di grandi aziende, sono fallimentari.

L'idea che gente coi miliardi sarebbe piovuta sulla costa del Mar Nero per vivere nei loro residence e ville da cementizzazione selvaggia Ŕ segno di gente che non ha idea di cosa sa facendo. PerchŔ loro il turismo, i ricchi, la gente col capitale ma anche solo una medio borghesia, una cultura, uno stile di vita non l'hanno manco mai vista, figurati compresa. Ma secondo te la costa del Mar Nero a livello di marketing rispetto quello che Ŕ e offre dove si posiziona? quali sono le sue dirette concorrenti??

Dopo 15 anni di fallimenti si sono convertiti al peggior turismo possibile, quello di studenti in cerca di alcol, droga e sesso a buon mercato. E stanno fallendo pure li perchŔ i numeri stanno andando gi¨.  Gli stessi bulgari non ci vanno. E non sta andando meglio nei resort invernali.

pensi che una persona che non ha mai viaggiato e fatto turismo pu˛ gestire un hotel o una agenzia turistica, fare promozione e organizzare il territorio senza sapere cosa vuol dire essere un turista? Quali sono le aspettative e necessitÓ. Le loro scale di valori etc. Cosa vendono e a chi.

ovvio non puoi.

per darti un dato dal 2014/2015 il mercato immobiliare destinato agli stranieri Ŕ arrivato ad un punto morto con migliaia di agenzie che hanno chiuso i battenti. Proprio il monento in cui l'interesse verso la Bulgaria ha iniziato ad andare in caduta libera. La gente che avevano raggirato o che si sono ritrovati con proprietÓ che non solo non si erano dimostrate investimenti ma che sono invendibili anche volendo andare in profonda perdita hanno messo le loro proprietÓ in vendita (e li stanno) e se ne sono andati, chi in Spagna, Portogallo... perfino in Egitto.


p.s. quando il background dei politici bulgari ti sarÓ chiaro capirai. Chiedi ai tuoi amici bulgari di dirti chi sono sti personaggi. Sono proficenti nel sistema EU perchÚ  Ŕ un sistema bolshevico ma la gente dell'ovest ancora non ha subito  il completo lavaggio del cervello e a loro questo sfugge.


vi lascio questo articolo sullo spopolamento:
https://it.insideover.com/migrazioni/bu … rafia.html

a me fa ridere, dopo vi spiego i perchŔ.

si ma non e' che tutti gli stranieri che sono arrivati un bulgaria hanno preso fregature e scappano via
ce ne sono tanti che non hanno preso nessuna fregatura e vivono felici e contenti

Ovviamente se uno va a comprarsi una casa in una localita di villeggiatura, attirato dal prezzo basso
e poi in un anno i palazzinari costruiscono altri 10.000 appartamenti, nonostante le presenze turistiche sono sempre le stesse,
si ritrovera con un immobile che usera una settimana all'anno, e non potra darlo in affitto a nessuno, perche non vi e' una richiesta, dal momento che c'e una spropositata offerta
e ci dovra pagare il prezzo del condominio tutto l'anno, con cui potrebbe farsi 2 mesi di vacanze alle Hawai

Ma questo, non dipende dal fatto che c'e una truffa, ma dal fatto che lo straniero (ed anche il bulgaro), hanno fatto delle valutazioni molto superficiali, sull'investimento.

Riguardo a quello che dice EVTRA che e' un poco fuori tema ma fa capire cosa vuol dire aprire un'azienda nel  turistico immobiliare in bulgaria

Il mercato immobiliare sulla costa bulgara del mar nero non funziona per vari motivi fra cui
1) la bulgaria non e' preparata per difendere I diritti dei proprietari sia stranieri che bulgari ( gli avvocati rifiutano di assistere I proprietari stranieri, ci vogliono maggioranze del 63% per contare...)
2) I gestori traumatizzano I proprietari con fee progressivi, ovvero se paghi una cifra poi ti chiedono di piu' sempre di piu' e se non paghi non ti fanno entrare in casa o ti spengono luce e ti chiudono l'acqua!!
3) I bulgari sono ancora troppo integralisti per riconoscere sul proprio territorio proprietari di casa stranieri, anzi considerano gli appartamenti acquistati piu' o meno in maniera indistinta come proprieta' del sacro popolo bulgaro ( e quindi per molti bulgari tu acquisti e non sei proprietario di niente )
4) molti bulgari sono ancora pesantemente comunisti e quindi l'unica proprieta' valida e' quella assegnata dal partito. C'e' gente che espone il cartello del proprio caro estinto morto fuori dalla porta di casa per dire "la casa fu assegnata al nostro caro, non vi azzardate a confiscarla e assegnarla ad altri".
Ricordo che la pratica della confisca era diffusissima durante il regime comunista
5) l'offerta immobiliare e' oramai esagerata e I possibili acquirenti sono stati tutti traumatizzati da violenti gestori con il meccanismo di cui sopra.
6) il rublo e' crollato miseramente e I russi non hanno soldi per acquistare e vendono le centinaia di migliaia di case acquistate a inizi anni 2000
7) I prezzi del divertimento sono lievitati e nel 2019 c'e' stato un crollo di presenze di ragazzi
8) le multinazionali del settore turistico hanno costruito megahotels e offrono pacchetti all inclusive ovunque a prezzi bassi. Quindi chi vuol far vacanza acquista il pacchetto e non un appartamento.

tutte strategie che invogliano create da esperti di marketing e politiche economiche vedo.

Francesco vede una Bulgaria un po' diversa per ora perché sta a Sofia in affitto, ma Sofia é un isola con le sue peculiarità, un po' come londra poco ci azzecca col resto dell'inghilterra. A Sofia la bolla immobiliare é ancora sostenuta da mutui che non vengono concessi per esempio fuori dalle grandi città e neanche in quelle se zone turistiche rendendo la vendita degli immobili impossibili per mancanza di liquidità. Magari c'è interesse ma dopo la prima visita alla banca tutto si ferma.


Visto che chi non emigra si muove a Sofia c'é ancora richiesta e si costruisce. Mentre altrove c'é un infinito parco di palazzi e villette vuote da un decennio che vanno alla malora...ma, si costruisce ancora exnovo per pura speculazione o in zone dove c'é una richiesta da parte degli expat bulgari che hanno i soldi e non hanno idea di come investirli se non in appartmenti che se non occuperanno loro durante la pensione, rimaranno vuoti perchè di certo i loro figli non torneranno indietro.

Quello che descrive Mario é la prassi anche in altri development turistici magari senza gli estremi della costa perché non se lo possono permettere...troppi pochi polli.

la legge di condominio non esiste e chi gestisce se ne stra approfitta, ma a mano a che le unità vengono vendute più che affittate la gestione può anche sparire magari lasciando 2 anni di tasse e bollette non pagate.

Da qui il curioso fenomeno di palazzi fatiscenti in cui facciate, androni e scale, ma anche tetti e strutture portanti comuni vengono lasciate senza nessuna manutenzione mentre dietro le porte ci sono appartamenti finemente arredati e tenuti. Perchè saran stati pure comunisti e lo sono ancora ma questo finisce alla soglia di casa e si preserva solo la loro proprietà privata a scapito di tutto.

Unica pezza i fondi europei elargiti gratis per ristrutturazione e coibentazione che sono stati usati per tamponare il degrado dei blok comunisti. Altrimenti se era per i proprietari e assegnatari può crollare il palazzo.

Un esempio lampante della loro tenancia e ottusità sono gli androni e le scale in cui le finestre sono rotte da un decennio che riparare sarebbe costato 200 leva a testa ma il bulgaro é furbo e preferisce spenderne 400 annualmente in più in riscaldamento visto che apre la porta dell'appartamento e sta in una bufera a -20 gradi e praticamente piove e nevica nelle scale mentre un odore mortale di muffa sale dalle cantine. Ma hanno risparmiato...per pagarsi le cure ospedaliere.

un thread a parte merita l'effetto tragicomico del "risparmiatore" bulgaro.

Ricordo qualche anno fa una signora belga entusiasta del suo appartamento acquistato sulla costa bulgara metterlo in affitto con gli annunci internet. Precisissima aveva tutta la stagione prenotata. Poi, I gestori hanno cominciato ad interrogare gli ospiti e a chiedergli quanto pagavano. Risultato: I gestori hanno aumentato il fee, I prezzi di acqua e luce alla signora fino a superare quanto lei chiedeva di affitto!!! In poco tempo e' sparita e con lei tuttI gli altri mini imprenditori turistici di zona!

In bulgaria si immedesimano con te, con il tuo business, come tu ragioni e se c'e' qualcosa di buono si sostituiscono a te! Ne fanno una ragione quasi religiosa! Pensano "ah si tu affitti? bene allora allora sono io che affitto"
Vogliono guadagnare solo loro e se invece ci sono "rogne" sono tutte tue! Anzi pure I legali prendono o meglio prendevano I soldi dei rogiti delle case e poi ti scaricavano sui gestori con cui dovevi trovare un accordo in merito al quale loro non volevano entrare perche' completamente illegale!!!

Diciamo che la bulgaria e' piena di ....stanislao moulinski...

se vai in condominio bulgaro, molto probabilmente vedrai aumentare i costi di luce e acqua?
E' vero. Sono stato in due condomini diversi, ove la prima volta ero da solo
La padrona di casa, una bravissima persona, ma gli altri condomini delle teste di * bulgare e ogni qualvolta potevano fregare o prevaricare, lo facevano senza troppi problemi.
Ma poi gli stessi hanno fatto dei grossi problemi, da vigliacchi infami, alla proprietaria di casa, che era lei stessa una bulgara e  una brava persona.

Sono andato in altra casa, insieme ad una donna bulgara. Anche qui benche la padrona di casa, sembrava una persona molto seria e decente, ha tentato di fregare con le bollete.
Pero sta volta non ero io ad avere il contratto di affitto, ma la mia compagna, che e' Bulgara, quindi fanno le stesse cose anche tra bulgari.

Nel tempo ho studiato la psicologia dei bulgari, essi non hanno una consapevolezza del denaro (ovviemente non parlo di tutti i bulgari).
Loro vivono come se non esiste il domani, quindi se hanno oggi 1000 euro, li spendono tutti, senza pensare che quei soldi potrebbero servigli anche domani.

Il mio vicino di casa, che era una brava persona ed anche non stupido, poiche aveva una moglie che lavorava in banca, aveva acceso 4 mutui in 4 mesi, per stupidaggini,
e spendeva soldi come fosse l'ultimo giorno di vita
per poi non riuscire a pagarli
e ritornarsene al suo paese di origine, perche non poteva neanche pagare piu l'affitto, nonostante avesse un buon lavoro che a Sofia  pagano bene

La notte non posso dormire dal caldo, perche mettono il riscladamento centralizzato al massimo, pagando ovviamente il doppio.
Anche se andate al ristorante, vedrete che le persone ordinano il cibo e poi lo lasciano nei piatti, per buttarlo via. Magari il giorno dopo non hanno da mangiare.

Quindi hanno una mentalita compulsiva, nel volser spendere soldi
e cercano di ottenerli nel modo piu rapido e facile possibile, senza pensare di dover dare qualcosa in cambio.
Non hanno  cura dei soldi e li considerano come qualcosa di poco conto.
Se ti fregano 50 lev, nel loro cervello
e' come se voi andate a rubare un cartone, che qualcun altro non sa che farne.


E a chi possono spillare soldi facilmente?
Ai bulgari ricchi (che sono sempre bulgari con la stessa struttura mentale) ed agli stranieri, che loro pensano siano come i ricchi bulgari.

Altro giorno dovevo fare la convergenza alla macchina e feci fare le chiamate alla bulgara, per chiedere i prezzi.
Uno mi disse 50 lev, altro 70 lev, altro 30 lev. Andai da quello dei 30 lev.
Poi quando arrivai li, capirono che ero italiano e nonostante la bulgara veniva con me, chiesi di farmi una foratura e mi presero 20 lev, cioe 10 euro,
in Italia pago 7 euro.
Per poi ritrovarmi la mattina dopo con la ruota a terra, perche non avevano fatto nessuna riparazione oppure la avevano fatta male.

Ma nonostante tutto non li considero, delle cattive persone, perche non lo sono realmente, nel senso che ho incontrato anche tanta brava gente
Hanno questa cultura e questa struttura mentale.
ed e' necessario prendere le dovute preacauzioni per dover interferire con loro

Vedevo un video di un concerto russo, ove quasi tutti gli spettatori sventolabano le bandierine russe. Quindi la stessa cosa che fanno in Bulgaria,
perche e' stata fatta una programmazione mentale sul popolo, che ha fomentato i loro istinti territoriali.
Ma alla fine sono dei poveri disgraziati presi per il *, dalle classi di potere, 
non dissimilmente da quanto avviene in ogni parte del mondo, compreso l'Italia
**

Ho fiutato anche io, che quando interferisci con un bulgaro, un terzo bulgaro, non parteggia mai per te, ma per l'altro bulgaro
e questo origina dai loro istinti territoriali
Avevo chiesto ad una cara amica di aiutarmi a comprarmi una macchina, alla fine scopri che mi stavano fregando
ed erano daccordo con la mia amica, che invece era venuta li per aiutarmi.

Denunciare tutto questo agli altri italiani, sicuramente li puo rendere consapevoli
pero dobbiamo stare attenti a restituire una versione dei fatti oggettiva
e non una demonizzazione di questa gente,
perche per altri aspetti, gli ho trovato migliori degli italiani.
Basti vedere che non c'e delinquenza come in Italia, non ci sono scippi e rapine, le donne camminano tranquille di notte, ecc,

Moderato da Francesca il mese scorso
Motivo : *una un linguaggio moderato ** in questo forum non sono ammessi rimandi ad argomenti politici.
Ti invito a leggere il codice di condotta del forum
mario12345 :

A chi ci si rivolge per aprire un'azienda in bulgaria?
Dove si pagano le tasse?
Quanto costa aprire l'azienda e quanto mantenerla?
Ci sono controlli periodici del fisco bulgaro?
Quali sono gli obblighi?

Il tema della discussione è questo, rispettatelo.
Per discutere di altri argomenti > inserire una nuova discussione
Ulteriore materiale off topic che verrà inserito, sarà rimosso dal thread.

Grazie Francesca, sempre puntuale :)

Nuova discussione