Info per sposare una filippina nelle filippine

Buongiorno a tutti, sono orazio e abito a bruxelles, 28 anni, specifico che io sono sordo, quindi ci sono tanti errori grammaticali e formulo male le parole, io ho conosciuto una filippina, e siamo fidanzati "virtualmente" per 1 anno e 6 mesi perché ancora non l'ho incontrata, ma è come se la conoscessi davvero... Specifico che non sono ricco ma possiedo uno piccolo appartamentino bilocale in grado di ospitarla.

Allora essendo sordo, non conosco bene le procedure, io sono pronto a sposarla, mi potete consigliare qual'e la via più sicura per farla venire qua?

1. Andare di la e sposarla è la via più sicura? Quanto tempo ci vuole per sposarla uma volta venuto nelle filippine? Bastano che vado di la per due settimane?
2. Quali documenti necessitano per sposare?
3. Quanti soldi ci vogliono per organizzare? A noi ci basta una firma nel municipio... Per la cerimonia ci penseremo più avanti
4. Mi hanno detto che per avviare il processo visa sposati, bisogna andarci 2 volte nelle filippine, è vero? Non essendo una fonte attendibile, volevo chiedere a voi
5. Quanti soldi mi verrà a costare per i punti che ho elencato? Esclusi il biglietto d'aereo.

Queste sono le mie domande, io so di non avere dei bei soldini, ma non dev'essere a causa di questo che io dovrei lasciar perdere a una ragazza che io ne sono innamorato... Non cambierei per nessun'altra, vi ringrazio per la gentile risposta. Magari se elencate la lista delle cose da fare ufficialmente, capirò molto meglio, grazie mille ragazzi!

Orazio.

Salve Orazio,

Al tuo posto avrei continuato con le domande nel thread che hai aperto qualche giorno fa, non ha molto senso aprire una nuova discussione. 

E comunque gran parte delle info che chiedi sono già disponibili sul Forum Filippine, devi solo prenderti un po' di tempo per cercarle e leggerle.
Se un argomento è già stato affrontato difficilmente un utente si mette a riscrivere tutta la trafila di nuovo...

Cordialmente,

Francesca
Team Expat.com

Chiedo scusa, non sapevo si potesse continuare nella discussione di presentazione, dato che è off topic. 😂 Perdonatemi, farò copia e incolla sulla discussione della presentazione, giusto?

Comunque ho letto alcune cose, soprattutto questo:

"Ciao a tutti,
risiedo in Italia e non sono in alcun modo un Expat, né credo lo sarò mai. Ma, come credo tanti altri, ho incontrato questo sito casualmente mesi fa cercando informazioni su come sposarmi nelle Filippine. Di notizie e pareri in rete se ne trovano pochi e ben confusi. Essendo finalmente riuscito a contrarre matrimonio nelle Filippine lo scorso ottobre, credo e sarei lieto di poter aiutare chi inizia ora o si trova nel mezzo di questa tragedia burocratica.

PREMESSA
1. Io e la mia compagna abbiamo deciso di sposarci nelle Filippine in quanto, allo stato attuale, ottenere un visto turistico per l'Italia è praticamente impossibile, a meno che il richiedente non sia benestante (all'incirca equivalente al tenore di vita di un medico o piccolo imprenditore).
2. Sposarsi è possibile, e nessuno potrà impedirlo, se si presenteranno i documenti giusti. Burocrazia e impiegati scontrosi cercheranno di ostacolarvi ma non potranno fermarvi. Soprattutto, le informazioni che si ricevono sono incoerenti e talvolta contrastanti. All'interno dello stesso consolato italiano presso l'ambasciata di Manila, a seconda dell'interlocutore col quale si interagisce, si otterranno risposte differenti.
3. Tutto ciò che so vale per il matrimonio civile.

PROCEDURA
1. Per i nubendi (cioè i contraenti matrimonio, così cominciamo a prendere dimestichezza col burocratese), la cosa migliore è cominciare a chiedere informazioni presso il proprio interlocutore di riferimento.

2. Per il cittadino filippino, esso è il comune di residenza (Municipal). Sarà infatti detto comune a rilasciare la licenza di matrimonio, e pertanto è l’unico ente al quale chiedere i documenti da presentare. Insisto su questo punto in quanto ogni comune ha proprie regole e procedure in merito. Se la documentazione richiesta al nubendo filippino è in genere sempre la stessa, riguardo al contraente straniero essa può variare notevolmente. In particolare, a volte la documentazione italiana (certificato di nascita con annotazioni marginali, stato civile) viene richiesta tradotta, altre volte no. In ogni caso, verrà sempre richiesto il Legal Capacity to Contract Marriage. Questo documento è prodotto dall’ambasciata italiana, previa presentazione di ulteriori documenti sia da parte del cittadino italiano che di quello filippino.

3. Per il cittadino italiano, esso è l’Ufficio consolare dell’ambasciata italiana a Manila, con sede a Makati (sobborgo ricco di Manila). Rispondono celermente a richieste di informazioni all’indirizzo email <consolare.manila[at]esteri.it>. Questa è la risposta standard a una prima generica richiesta:

al fine dell'ottenimento del Legal Capacity da parte di questa Ambasciata, per potersi sposare nelle Filippine, Le rimetto qui di seguito la lista della documentazione necessaria:
dovra' portare il certificato di Stato libero emesso dal Comune italiano dove Lei risiede, nonche’ l’estratto per riassunto dell’atto di nascita con annotazioni marginali. Il documento di Legal capacity verra' completato e consegnato,  nella stessa mattinata della visita, lei dovtra' attendere la conclusione delle procedure per tutti coloro che avessero ottenuto la prenotazione per quel giorno.
Naturamente la Municipalita' filippina dove lei intende sposarsi potra' richiederLe altri documenti italiani, legalizzati e tradotti dalle Autorita' filippine in Italia.
Inoltre ci dovra' consegnare la seguente documentazione della nubenda:
1.passaporto
2.certificato di nascita emesso dalla PSA/ex NSO
3.certificato CENOMAR
4.Family Composition, nel quale la nubenda dovra' dichiarare se ha figli minori o minori affidati, se mai e' stata sposata. Il documento dovra’ essere preparato davanti ad un Notary Public locale, la cui firma e licenza dovranno essere autenticati dal Regional Trial Court, successivamente legalizzati con il Red Ribbon dal DFA filippino (Department of Foreign Affairs).
Ricordiamo, inoltre, che i certificati dovranno essere verificati con i costi della verifica a suo carico.
Si fa presente che tutti i certificati in originale consegnati a questa Ambasciata, non verranno agli interessati restituiti.
5. Sempre prima del matrimonio, suggeriamo altresi di decidere se sposarsi in comunione o separazione dei beni. Se optate per la seconda opzione, la preghiamo di voler preparare con la nubenda, prima del matrimonio, un accordo prematrimoniale davanti ad un Notary public locale, la cui firma e licenza dovranno essere autenticati dal Regional Trial Court, in seguito legalizzato dal DFA con il redribbon, provvisto di traduzione in lingua italiana. Questo documento dovra' essere esibito all'ufficiale di stato civile che officiera' la cerimonia, affinche' sul certificato di matrimonio possa apparire la chiara indicazione di volonta' dei due nubendi. Dovra’, poi, essere provvisto di traduzione in lingua italiana (ottenibile presso uffici professonali alcuni dei quali anche presenti nello stesso stabile dell'Ambasciata), per poter essere trasmesso in Italia al Comune.
Appena il matrimonio sara’ registrato dalle Autorita’ locali (NSO), in seguito legalizzato dal DFA con il red ribbon, provvisto di traduzione in lingua italiana, sua moglie con una sua autorizzazione, verra’ in questa Ambasciata per richiedere la registrazione del matrimonio in Italia.
Il documento di Legal capacity verra' completato nella stessa mattinata della visita, lei dovtra' attendere la conclusione delle procedure per tutti coloro che avessero ottenuto la prenotazione per quel giorno
Llieti di poterla incontrare . Potra' visitarci durante l'orario d'Ufficio dalle 09:00 a mezzogiorno, dal lunedi’ al venerdi’
Cordiali saluti

4. A questo punto si conoscono tutti i documenti da presentare da parte di entrambi i nubendi. Sia lo sposo che la sposa dovranno produrne alcuni per l’ambasciata italiana ed altri per il comune filippino. Ci si può ovviamente sposare in un comune differente da quello di residenza del nubendo filippino, ma in ogni caso la licenza verrà rilasciata da quest’ultimo.

5. Entrambi i nubendi si recano presso l’Ufficio consolare italiano (senza appuntamento); in breve tempo verrà finalmente rilasciato il Legal Capacity (dietro pagamento di diritti di cancelleria). Occhio a non presentarsi troppo in anticipo rispetto alla data del matrimonio perché si verrà invitati a tornare circa un mese prima.

6.  Entrambi i nubendi si recano presso il comune di residenza filippino, ove otterranno la licenza di matrimonio (dietro pagamento di diritti di cancelleria).

7. Un capitolo a parte merita la scelta del giorno e dell’officiante. Un rito civile prevede che esso sia presieduto o dal sindaco (del comune nel quale verranno celebrate le nozze) o dal giudice (con giurisdizione sullo stesso comune). Perciò meglio premunirsi per tempo e trovare qualcuno disponibile. Molti matrimoni civili si svolgono dal lunedì al venerdì proprio perché di sabato e domenica sindaci e giudici non danno disponibilità.

Spero di essere stato d’aiuto. Altro problema sarà ottenere il visto d’ingresso in Italia, ma per questo sto ancora lottando. In bocca al lupo a tutti!"

Mi spaventa leggere le parole complicate 😆😆😆 essendo sordo purtroppo non è tra le mie capacità comprendere perfettamente le parole difficili, se qualcuno che è esperto mi faccia un favore di contattarlo via messenger oppure whatsapp, ne sarei contento per avere un aiuto di parole semplici e che mi guida .. grazie mille! ♥️

ciao grazie per le informazioni solo una domanda quanto tempo devo rimanere nelle filippine per riuscire a sposarmi visto che il massimo che posso rimanere è un mese.A dimenticavo io per rimanere un mese devo richiedere un visto per me?grazie in anticipo.

Nuova discussione