costo della vita 2019

Salve a tutti. Sono Sergio, napoletano 56 anni, single. Ancora lavoratore attivo ma con qualche defezione fisica "importante" che mi sta facendo riflettere sull'opportunità di godermi ciò che resta del mio futuro in terra d'Africa. Invero, mi ero orientato sulle prime verso la Tunisia, che, a quanto descritto nella sezione dedicata, approssimativamente, fa al caso mio. Per clima, sanità, costi della vita. Tuttavia, pur convinto delle tante motivazioni che mi spingono ad espatriare, ed essendo questa una decisione da ponderare e da non prendere a cuor leggero, ho il tempo per guardarmi in giro attentamente ed assumere la decisione finale. Ora, ho letto molto, troppo sommariamente, le indicazioni sul costo della vita, relativamente agli ultimi anni, talvolta in contraddizione fra i vari interventi.. Sarebbe propedeutico, per avere un quadro più completo conoscere il costo della vita in Marocco in modo più dettagliato. Tenendo conto che non son tipo da lusso ma cerco serenità, in un luogo che sia a misura d'uomo, possibilmente sul mare ( le origini partenopee prevalgono). Ne tantomeno son persona da follie e bagordi quotidiani. Ma soprattutto la sanità in Marocco costituisce dato rilevante ai fini della decisione finale. Ringrazio tutti coloro che avranno la bontà di fornire indicazioni in merito

Ciao, io ti posso dare qualche info ma in zona Fes quindi entroterra, quindi non so se sia di tuo interesse....

Grazie Lucia,
in realtà, mi sto guardando intorno per verificare quali opportunità di realizzare una mia "fuga" dall'Italia concilia con le mie limitate risorse economiche. Tenendo conto che non sarebbe il...pensionato che guarda alla defiscalizzazione del suo trattamento pensionistico, la motivazione del mio desiderio di varcare i confini nazionali. Pertanto, qualunque notizia sui costi dei Paesi a cui sto guardando con maggior interesse (Tunisia, Marocco) son graditi. Insomma, costo di locazione per la casa, generi alimentari, trasporti, sanità, insomma quel che occorre alla veneranda età di 56 anni, ancora non compiuti....Certo, una soluzione sulla costa sarebbe maggiormente gradita, ma qui, è il napoletano che è in me a parlare...Grazie per la collaborazione....:-))

Dunque, tenendo conto che qui in marocco cè nè x tutte le tasche, il punto è che stile di vita si sceglie di avere, posso dirti che qui a Fes, visto che sei solo, con 300 euro al mese ti fai la spesa e paghi le bollette tranquillo, anche con un buon margine.
Ovviamente spesa fatta al souk x quello che riguarda frutta e verdura e magari ogni tanto ti puoi togliere lo sfizio di prenderti qualche prodotto italiano al Carrefour.
X quello che riguarda l affitto diciamo che con 300 euro puoi avere un appartamentino decoroso di 80 m3 in zona non centralissima ma carina e sorvegliata
L autobus costa 40 cent a salita indipendentemente dalla tratta, parliamo di quello cittadino ovviamente. I taxi sono un mezzo di trasporto popolarissimo e molto economico quindi puoi anche contare su quelli....in sostanza qui in città la.macchina è solo d impiccio, a meno che tu non debba uscire nelle campagne perché li è quasi impossibile arrivarci e organizzarsi negli spostamenti se non hai un mezzo.
Che altro? Sanità, allora se entri in marocco da turista, anche se non ci sono accordi tra marocco ed Italia in questo senso( come invece tra Tunisia e italia) spesso se hai piccole urgenze vieni assistito gratuitamente nell' ospedale pubblico, tuttavia ti sconsiglio di optare appunto x il pubblico xké cè molta malasanità e spesso condizioni igieniche non ideali.
In alternativa ci sono delle ottime cliniche private ma i prezzi variano molto a seconda della popolarità della clinica stessa...Non sono molto informata sui prezzi delle varie prestazioni quindi x quello dovresti informarti in loco, magari se fai una puntatina esplorativa....
X i documenti dovresti anche li informarti con la prefettura o nei siti del consolato xke nel tuo caso credo tu possa far richiesta di residenza dimostrando i tuoi mezzi di sussistenza e fedina penale pulita in italia...ovviamente prima dovresti avere un indirizzo ma penso che una volta affittato un appartamento sia abbastanza semplice.
Comunque male che vada fai un uscita di frontiera e rientri....

Sinceramente grazie Lucia. Dopo il tuo intervento posso dire di avere un quadro più chiaro della situazione sul Marocco. Va da sé che dovrò impegnare il tempo che mi separa dall'assumere la mia decisione sulla destinazione finale col completamento di notizie legate a sanità e altro di cui non ho fatto menzione in precedenza. Ma, come ho già avuto modo di affermare in precedenza, ho tutto il tempo necessario ad avere un quadro completo dei due Paesi (Marocco e Tunisia) che mi pare abbiano caratteristiche simili in fatto di costi e qualità di vita. Ribadisco i miei ringraziamenti e confido di potermi rivolgere a te, in futuro, per eventuali altri dubbi dovessero sorgermi.

Ciao Sergio
Mi permetto di intervenire uno perché sono originaria di Casablanca e due perché ho lavorato due anni a Tunisi e Hammamet quindi posso esprimere un mio giudizio.
Marocco e Tunisia sono totalmente differenti sia come costo che qualità di vita che come accoglienza e popolazione e sanità.
Il Marocco negli ultimi anni ha avuto un boom economico e una crescita del PIL del 4 % si vive bene molto bene da classe medio alta ,il costo della vita lo scegli tu per come ti piace vivere e su cosa ti piace fare c'è ne per tutte le tasche..le grandi città sono delle autentiche metropoli e offrono di tutto per tutte le tasche ,il linea di massima i costi basilari di vita sono il 40% rispetto all'Italia,  ti senti a casa perché è piena di stranieri che convivono bene per tradizione cultura lingua e religione,vi è una stabilità politica non indifferente il ché è molto importante, la sanità pubblica è pubblica quindi scarsa, se pensiamo che è così anche in alcune regioni italiane tutto il mondo è  paese;dovresti stipulare un assicurazione sanitaria per cliniche private all'avanguardia lo fanno anche i marocchini,io e mio marito paghiamo 900 euro all"anno e ci coprono 80%di tutte le spese anche oculista dentista tac.ecc... ovvio se scegli Casablanca marrakesh agadir Rabat e Tangeri sono metropoli grandi caotiche e abbastanza care ma trovi tutto..Se scegli un piccolo paesino hai la tranquillità ma il minimo indispensabile...la Tunisia oggi è in tracollo finanziario non ha una stabilità economica e sinceramente come paese dopo una settimana di vacanze non ti offre niente di spettacolare,la gente è un pò così opportunista e poco sincera.
Oggi economicamente il Marocco è il paese più all'avanguardia e ricco dell'Africa.
Ultima cosa la spesa fatta al mercato è Bio e costa poco non conviene andare ai supermercati sia per la qualità che per il prezzo ,tutto ciò che è importato costa più dell'Italia, affitto in zona popolare varia dai 150 ai 200 euro,zona residenziale appartamenti dai 300/500 euro e poi zona ville lì parliamo di 1000 euro,luce acqua si paga mensilmente in un unica bolletta essendo solo sulle 10/15 euro telefono più TV via cavo e wifi abbonamento mensile dai 20/25 euro.
Spesa mensile massimo 100 euro al mese per te solo e ti puoi permettere anche di andare più volte al ristorante.
Spero di essere stata utile
Buona vita

foresta.....  "parole sante" per alcune e anzi per parecchie tue considerazioni !
Anche se mi permetto di dissentire e non poco, riguardo a tanta e grande (supposta) differenza (riporto qui:)
"la gente è un pò così opportunista e poco sincera".
Ebbene, sarà  perché  tu stessa sei marocchina (scampandotela... e protetta da un marito della stessa cultura) e pure parli la lingua e lì  appunto con tuo marito (marocchino?), altrimenti ti assicuro io (non marocchina e neppure tunisina o sposata insomma con maghrebino)  che tale differenza NON esiste affatto.
E pure io lo dico sulla base di concrete esperienze ....  Come non maghrebini si è  fatidicamente esposti...
Grazie  ad ogni modo per il tuo apporto alle informazioni.

Beh non ho ben compreso la tua risposta, la relazione tra ciò che ho espresso e ciò che penso di un paese dove ho lavorato in ambito turistico e quindi ho avuto a che fare con i tunisini e ovvio non tutti sono uguali ma quella era una mia opinione personale,ciò che doveva avere attenzione nel mio post erano senza dubbio le informazioni sul Marocco, e per toglierti ogni curiosità sul mio status, nata a Casablanca cresciuta e vivo in Italia sposata con un poliziotto italiano,e anche noi come voi tra un pò di anni intendiamo trasferirci e come voi abbiamo le stesse problematiche sulla vivibilità in Marocco anche se ci andiamo in vacanza sempre.
Beh io per esempio vengo da una famiglia che vive nei quartieri residenziali a Casablanca ma nonostante tutto non ci abiterei mai a Casablanca troppo piena di gente che si sposta dall'entroterra microcriminalità ed é caotica, io abiterei volentieri a Tangeri vicino all'Europa,gli abitanti sono aperti di mentalità molto pulita e turistica.

foresta, grazie anche per queste tue precisazioni. Almeno togli margine ai possibili frainendimenti !
E quindi, certo è  così: ognuno ha le proprie esperienze e le opinioni sono tali e di ognuno,  e libere come l'aria.
Resto quindi della mia idea che, per le esperienze fatte, non potrei dire che soltanto in Tunisia
"la gente è un pò così opportunista e poco sincera"
Aggiungo pure che purtroppo é  una caratteristica comune ormai a fin troppe latitudini !   :nothappy:
:cheers:

È  bello confrontarsi....
Cmq la gente un pò così sta pure in Marocco e pure qua😉

foresta :

È  bello confrontarsi....
Cmq la gente un pò così sta pure in Marocco e pure qua😉

Appunto! .... (Io ora mi ci sono appena imbattuta in Portogallo... Mai avrei immaginato... Ma:)  Davvero credo proprio di dover dire che è particolarmente di fronte a taaanta gentilezza e disponibilità....che bisogna stare ancora più attenti. Ci sono persone realmente assai dotate ...mhhh... e di fronte alle quali, dubitando, mi sentirei un verme. Invece mi pare ormai un dovere : si ha davvero non soltanto il diritto di dubitare, ma è un MUST se si tiene almeno un pochino a sé stessi e alla propria salute... Gli è che la correttezza e l'onestà stanno diventando un po' ovunque l'eccezione e roba quasi da assegnare una medaglia al merito...Mannaggia...  :|  :idontagree:  :unsure  :)

Cara...Foresta, mi scuso se replico in ritardo al tuo post ma ho dei disguidi con internet a casa, per cui l'ho letto solo ora. Ti ringrazio per le preziose indicazioni contenute nel tuo scritto che, certamente, contribuiscono a chiarire le mie idee circa un mio trasferimento futuro. Non conosco bene la popolazione tunisina ne marocchina se non per quel poco che vi ho avuto a che fare in Italia per una mia attività commerciale, tempo fa. Parliamo di persone comunque di medio-alto livello culturale ed economico, per giunta in vacanza, per cui poco inerente alla realtà quotidiana. Per criticità fisiche (cardiopatico, iperteso), rifuggo le metropoli. Non le amo ora qui, ancora in attività, figurarsi quando il mio obbiettivo sarà vivermi il tempo residuo concessomi. La mia idea è un paesino vicino al mare. Qui emerge la mia indole partenopea...:-), non troppo grande ne caotico. Qualcosa a dimensi0one d'uomo. Personalmente, ho avuto il privilegio di vivere in condizioni economiche altalenanti che mi hanno insegnato a vivere con tante risorse ma anche in lunghi periodi di "magra" e per quanto sia difficile adattarsi alle improvvise ristrettezze economiche, me la son sempre cavata. Dunque, dovessi rinunciare al ristorante di frequente non mi peserebbe. Ciò a cui non potrei rinunciare, per i motivi che tu hai ben spiegato è l'assistenza sanitaria per cui mi vedrei costretto a stipulare un'assicurazione. Per il resto, condivido la tua autentica i9nterpretazione sul tenore di vita che ognuno si impone. Personalmente, non ho grandi pretese, mi basta una vita dignitosa e priva di sfarzi inutili. L'ostentazione non mi appartiene, preferisco l'umiltà e la concretezza coniugate all'utilità. Ad ogni buon conto, ti ringrazio per avermi illustrato anche le differenze fra i due Paesi.

Nuova discussione