assicurazione auto in tunisia

b.sera sono gianni invio un quesito a chiunque sappia rispondermi.........sto per andare in tunisia con la nave e mi porto per un paio di mesi la mia auto la mia assicurazione in italia mi rilascia la carta verde ma per quanto riguarda il  livello di copertura assicurativa in territorio tunisino come mi comporto...    mi devo presentare alla dogana di tunisi per cambiare targa   oppure cosa .....grazie

Salve Gianluigi, la carta verde è valida purchè sia contemplata la Tunisia tra i paesi (assicurazioni on line come la genertel non la inseriscono), se la macchina quindi è coperta non dovrai fare nulla, al doganiere al porto dovrai dire il tuo periodo di permanenza e ti farai fare il permesso per questo periodo, in caso contrario dovrai stipulare una assicurazione temporanea per la Tunisia, l'unica compagnia che con certezza la fa è la Star.

grazie gentilissimo mi sto trasferendo ad hammamet e vengo per vedere un po tutto quello che occorre.....ho degli amici che mi daranno una mano.....siccome ho sentito varie campane contrastanti sull'assicurazione ecco perche chiedevo, a mio cugino quest'estate gli hanno detto che poteva entrare in tunisia con la macchina solo con la carta verde ma se fa un incidente io credo che nn ha copertura assicurativa...la mia assicurazione mi copre sino alla partenza ma appena sbarco a me hanno detto di assicurarmi.....ho notato che si fanno molte chiacchere e alla fine uno nn sa piu a chi credere ogniuno interpreta le leggi o le chiacchere a modo proprio un bel casino...quindi l'unica cosa e andare sul territorio e toccare con mano la situazione

Devi guardare la carta verde , se la Tunisia è compresa tra i paesi per cui la carta verde è valida devi solo esibirla ai doganieri . Ad esempio io ho una assicurazione online che ti da la carta verde , ma nei paesi esteri coperti da assicurazione non rientra la tunisia . Guarda la carta verde e leggila , le  assicurazioni in questo hanno coperture diverse. Se non copre quando sbarchi prima di uscire dall'area doganale , con i documenti fai la polizza per il periodo che ti serve . Ovviamente tutti i dati ( carta circolazione , complementare , assicurazione ) devono coincidere . Se ci sono altri che guidano ci vuole attestano che il Tizio guida sotto tua ( proprietario) responsabilità ( attestato in comune).

Si la carta verde della mia assicurazione ha la tunisia compresa  l. Unica cosa appunto e stipulare un contratto x il periodo che staro li... Lo diro anche ad un mio cugino  perche un suo amico gia residente gli ha detto che nn serve assicurarla ma nn e possibile che gli abbia detto questo

Quindi nei mesi delle ferie la dogana ha un bel lavoro se ogni italiano che arriva in tunisia con l. Auto deve fare un contratto di assicurazione

gianluigi61 :

Si la carta verde della mia assicurazione ha la tunisia compresa  l. Unica cosa appunto e stipulare un contratto x il periodo che staro li... Lo diro anche ad un mio cugino  perche un suo amico gia residente gli ha detto che nn serve assicurarla ma nn e possibile che gli abbia detto questo

Gianluigi se nella carta verde che hai è prevista la Tunisia non dovrai fare nulla, vuol dire che la tua auto è coperta dall'assicurazione italiana che già paghi profumatamente. Vieni tranquillo, se hai qualche dubbio e vuoi chiarirlo chiedi consiglio alla tua assicurazione ma ti risponderanno che non dovrai fare nulla.
Al massimo se non è previsto fai inserire le clausole del rientro in Italia dell'auto in caso di guasto o incidente.

Ringrazio di cuore x le vostre risposte  la mia assicurazione mi ha gia risposto che dal momento che sbarco nn ho nessuna copertura anzi nn mi assicurano neanche piu la macchina in italia dal momento che prendo residenza e  mi iscrivo all. AIRE la loro politica e questa anche se e previsto dagli articoli 104...comma 1...del codice... E va be troveremo una soluxione

Cambia assicurazione !!!

gianluigi61 :

Ringrazio di cuore x le vostre risposte  la mia assicurazione mi ha gia risposto che dal momento che sbarco nn ho nessuna copertura anzi nn mi assicurano neanche piu la macchina in italia dal momento che prendo residenza e  mi iscrivo all. AIRE la loro politica e questa anche se e previsto dagli articoli 104...comma 1...del codice... E va be troveremo una soluxione

Guarda io ho la Vittoria assicurazioni, mi copre in Tunisia e attualmente la macchina è a Roma e la usa mia figlia sempre assicurata con loro, se dovessi decidere di portarla in Tunisia per un periodo prendo tranquillamente la nave e vengo giù. Il tuo non sarebbe un trasferimento definitivo dell'auto ma un viaggio che potrebbe anche passare per turismo, non capisco all'assicurazione cosa c'entri, se poi sulla carta verde è scritto che ti copre la Tunisia dovresti spiegare all'assicuratore che sta toppando con le risposte creandoti solo confusione, magari dovrebbe informarsi presso qualche agenzia di livello superiore.

Anch. Io ho la vittoria ass.  A torino ma loro mi hanno detto cos.ì mi hanno spiegato ad esempio che come detto prima in tunisia nn vengo coperto in nessun modo e  di farmi appunto un. Assicurazione a parte anche solo x una settimana o un giorno...... Poi dipende dal punto di vista degli assicuratori mi hanno spiegato che perdendo la residenza decade tutto e che devo intestare l. Auto a mia moglie se voglio mantenerla assicurata da loro.... Un es.  Un amico che vive ad hammamet ha due auto in italia con la unipol sai... Io ho amici che lavorano alla unipol sai e nn assicurano le auto agli iscritti aire.... Se io vado a portare l. Auto dove ce l. Hanno i miei amici. Me la fanno ma Subisco un aumento di 400 euro insomma e un bel casino

Ma non assicurano perchè si suppone che , il veicolo dell'iscritto AIRE , sia sempre in quel paese . Allora la carta verde perchè esiste e a cosa serve ?! Leggi le norme sulla carta verde e vedrai . Il tuo assicuratore presuppone che la tua auto stia tutto l'anno all'estero . Ma nulla vieta di sospendere la tua assicurazione il giorno che sei in nave , sbarcato ti assicuri sul posto , al rientro riattivi polizza oppure la lasci attiva  e basta come fa Anto.

Allora con la Vittoria sono venuto più volte con l'auto, è assicurata con carta verde per quanto riguarda la RC s'intende che le garanzie accessorie non sono contemplate, mai avuto alcun problema, la vittoria quando gli ho detto che sono Aire ha detto che non gli importava e che voleva un indirizzo italiano, gli ho dato quello di mia figlia e va bene così, i rinnovi di polizza li faccio tramite bonifico bancario.

La mia assicurazione, Genertel, non ha copertura in Tunisia. Quando sbarcherò al porto di  Tunisi posso stipulare una polizza all'interno dell'area portuale? Dove devo andare?
grazie

Alla Star. Non uscire dall'area portuale senza averla fatta.

Dopo il controllo della polizia doganale , vai avanti per il controllo della polizia di frontiera e per segnare auto sul passaporto . Prima di questo step sul lato destro sotto il capannone ci sono diversi uffici ( sportelli vetrati aperti vero interno capannone per il cambio) ed una di quelle finestre , chiedi , è della star dove con i documenti veicolo fai polizza per i tre mesi .

Sempre dentro non uscire perchè fuori ci sono gli "squali" !!

Anto&Simo :

Allora con la Vittoria sono venuto più volte con l'auto, è assicurata con carta verde per quanto riguarda la RC s'intende che le garanzie accessorie non sono contemplate, mai avuto alcun problema, la vittoria quando gli ho detto che sono Aire ha detto che non gli importava e che voleva un indirizzo italiano, gli ho dato quello di mia figlia e va bene così, i rinnovi di polizza li faccio tramite bonifico bancario.

Salve Anto&Simo, questo argomento mi interessa ma avrei bisogno di qualche chiarimento che probabilmente voi saprete darmi. Io vado in pensione a settembre 2019 e a ottobre/novembre penso di venire a Sousse per cominciare l'iter per ottenere la documentazione per poi iscrivermi all'AIRE e conseguente richiesta di defiscalizzazione all'INPS. Vorrei venire con la mia attuale automobile la cui carta verde rilasciata dalle Generali include la Tunisia. Anch'io vorrei tenere, come voi, la macchina immatricolata e assicurata in Italia anche successivamente all'ottenimento della residenza fiscale in Tunisia ma la domanda è: per quanto tempo posso circolare in Tunisia e per quante volte posso andare   e venire dall'Italia nel tempo?
Grazie

Fabrizio179 :
Anto&Simo :

Allora con la Vittoria sono venuto più volte con l'auto, è assicurata con carta verde per quanto riguarda la RC s'intende che le garanzie accessorie non sono contemplate, mai avuto alcun problema, la vittoria quando gli ho detto che sono Aire ha detto che non gli importava e che voleva un indirizzo italiano, gli ho dato quello di mia figlia e va bene così, i rinnovi di polizza li faccio tramite bonifico bancario.

Salve Anto&Simo, questo argomento mi interessa ma avrei bisogno di qualche chiarimento che probabilmente voi saprete darmi. Io vado in pensione a settembre 2019 e a ottobre/novembre penso di venire a Sousse per cominciare l'iter per ottenere la documentazione per poi iscrivermi all'AIRE e conseguente richiesta di defiscalizzazione all'INPS. Vorrei venire con la mia attuale automobile la cui carta verde rilasciata dalle Generali include la Tunisia. Anch'io vorrei tenere, come voi, la macchina immatricolata e assicurata in Italia anche successivamente all'ottenimento della residenza fiscale in Tunisia ma la domanda è: per quanto tempo posso circolare in Tunisia e per quante volte posso andare   e venire dall'Italia nel tempo?
Grazie

Salve Fabrizio, se l'auto ha meno di 3 anni la puoi immatricolare RS e la tieni in Tunisia, in caso contrario dovrai fare dopo i primi 3 mesi l'estensione per ulteriori 9 mesi con apposizione di targa doganale, pagamento del bollo tunisino e uscita alla fine. Se esci con l'auto poi non te la faranno entrare più quindi decade tutto il discorso fatto sopra, a meno che non avrai un biglietto di andata e ritorno quindi la terrai in quella finestra, in caso che invece esci in aereo la fermerai al deposito doganale per il periodo del viaggio.

Grazie Anto&Simo, credo di aver capito dalla vostra splendida sintesi che, se anche residente fiscalmente e con permesso di soggiorno definitivo, posso tenere la macchina immatricolata e assicurata in Italia solo se le mie finestre di soggiorno in Tunisia sono pari o meno di 3 mesi con biglietto di a/r. Però mi chiedo se a queste condizioni il gioco vale per sempre o ha dei limiti negli anni?
Purtroppo la mia macchina ha compiuto il terzo anno di vita a marzo, ma soprattutto avendo mio padre residente in una casa di riposo in Italia e volendo trascorrere periodi dell'anno vicino a lui negli ultimi suoi anni  di vita, mi farebbe comodo sfruttare l'attuale macchina sia in Tunisia che in Italia.
Grazie per la vostra squisita disponibilità.

No, non puoi.

Questo lo possono fare i turisti, non residenti.

Una volta ottenuto il permesso di residenza dei due anni che ti viene riportato anche sul passaporto, non puoi più entrare e fare il prolungamento dei tre mesi (CD targa bianca).

Ti danno pochi giorni (3/7) per iniziare la pratica di immatricolazione (se ne sussistono le condizioni) oppure uscire.

La macchina immatricolata in Italia la puoi tenere tutto il tempo che vuoi.

Solo non ci puoi venire in Tunisia.

una volta che diventi residente all'arrivo in dogana ti danno permessi brevi o comunque contemplati da un biglietto di andata e ritorno… ma considerando che diventano delle eccezioni non è detto che possano sempre andar bene, il rischio è che al tuo ingresso in Tunisia ti diano un permesso di 5 giorni e che la dogana della tua località di residenza non te lo ampli costringendoti di fatto a rientrare in Italia con l'auto prima del previsto.

Live in tunisia :

No, non puoi.

Questo lo possono fare i turisti, non residenti.

Una volta ottenuto il permesso di residenza dei due anni che ti viene riportato anche sul passaporto, non puoi più entrare e fare il prolungamento dei tre mesi (CD targa bianca).

Ti danno pochi giorni (3/7) per iniziare la pratica di immatricolazione (se ne sussistono le condizioni) oppure uscire.

La macchina immatricolata in Italia la puoi tenere tutto il tempo che vuoi.

Solo non ci puoi venire in Tunisia.

So che, se tutto va bene, subito ti rilasciano un permesso provvisorio che, se non ho capito male, non dovrebbe essere quello dei due anni. La domanda è: durante il periodo dei permessi provvisori è consentito l'uso del veicolo italiano, andando avanti e indietro dall'Italia? e a quali condizioni? Grazie

Fabrizio179 :

So che, se tutto va bene, subito ti rilasciano un permesso provvisorio che, se non ho capito male, non dovrebbe essere quello dei due anni. La domanda è: durante il periodo dei permessi provvisori è consentito l'uso del veicolo italiano, andando avanti e indietro dall'Italia? e a quali condizioni? Grazie

Se entri con una macchina di età superiore ai 3 anni ti danno un permesso di circolazione di 90 giorni, poco prima della sua scadenza te ne danno uno di 90 giorni (permesso verde) previo pagamento del bollo di circolazione e apposizione targa bianca che copre quella italiana (targa doganale), poco prima della scadenza di questi ulteriori 90 giorni te ne danno sempre su richiesta un altro permesso (permesso giallo) di ulteriori 90 giorni, prima della scadenza sempre su richiesta ne avrai un altro di ulteriori 90 giorni (permesso rosso) al suo scadere auto fuori dalla Tunisia, se nel frattempo vuoi uscire con l'auto decade tutto e al rientro non ne avrai più diritto, l'unico modo è lasciare l'auto in dogana con il fermo doganale e uscirne senza.
Fai caso che non ho parlato di rinnovi di 3 mesi in 3 mesi ma di 90 giorni in 90 giorni infatti la durata non è proprio di un anno ma poco meno (circa una settimana).
Se invece per permessi provvisori intendi quelli di soggiorno il provvisorio è uno soltanto poi ne danno un altro di 2 anni, quindi nuovamente provvisorio e altro permesso di 4 anni, quindi nuovamente provvisorio e permesso di 10 anni ma questi con l'auto non centrano niente.

Fabrizio179 :
Live in tunisia :

No, non puoi.

Questo lo possono fare i turisti, non residenti.

Una volta ottenuto il permesso di residenza dei due anni che ti viene riportato anche sul passaporto, non puoi più entrare e fare il prolungamento dei tre mesi (CD targa bianca).

Ti danno pochi giorni (3/7) per iniziare la pratica di immatricolazione (se ne sussistono le condizioni) oppure uscire.

La macchina immatricolata in Italia la puoi tenere tutto il tempo che vuoi.

Solo non ci puoi venire in Tunisia.

So che, se tutto va bene, subito ti rilasciano un permesso provvisorio che, se non ho capito male, non dovrebbe essere quello dei due anni. La domanda è: durante il periodo dei permessi provvisori è consentito l'uso del veicolo italiano, andando avanti e indietro dall'Italia? e a quali condizioni? Grazie

Sì, ti è permesso.

Non avendo ancora il permesso segnato sul passaporto tu risulti essere un turista (ti guarderai bene dal mostrare il permesso provvisorio di tre mesi che ti hanno rilasciato al momento della presentazione della domanda).

Indipendentemente dall'età dell'auto hai diritto ad un primo ingresso di max 90 GG (che si esauriscono anche se permani per meno tempo).

Al primo rientro ti daranno pochi giorni, ti domanderanno dove vai (gli farai scrivere come bureau de rattachement quello della dogana più vicina a dove abiti) e ti presenterai presso quella dogana per fare il primo dei prolungamenti valido fino a 90 giorni. Dovrai, tra le altre cose, montare una targa provvisoria (bianca).

Se non esci più, all'approssimarsi del termine dei 90 giorni ti ripresenti in dogana per il primo rinnovo e poi ancora per il secondo ed ultimo.

Se invece esci prima del termine dei 90 giorni, al rientro il rinnovo che avevi fatto resta valido, ma dovrai rifare la targa provvisoria (bianca). E questo ogni volta che uscirai. E questo per tutto il tempo in cui avrai anche i successivi due rinnovi.

Conosco chi si è fatto la collezione di targhe bianche......

Posto che, come qualcuno ha fatto, non ti presenterai durante tutto questo tempo (circa un anno) in polizia a ritirare il tuo permesso di due anno che ad un certo punto sarà sicuramente arrivato.

PS: interrompendo le presenze in Tunisia per almeno sei mesi il giochino ricomincia daccapo con i tre mesi turistici. Ma prima o poi il permesso di soggiorno lo varrai/dovrai ritirare....

Grazie Live, chiaro come acqua di fonte  :top:

vorrei porre un quesito  sulle assicurazioni, alla fine di novembre dello scorso anno l'auto intestata alla donna Tunisina che lavora per me con finanziamento a suo nome veniva portata alla Peugeout per una riparazione alla carrozzeria il cui costo era la modica cifra di 4000 dt che dovevano essere pagati dalla assicurazione fatta sull'auto
(una 2008 ). alla fine di " giugno " di quest'anno del rimborso non si sapeva ancora nulla e la peugeout in mancanza del pagamento si rifiutava di restituire l'auto, quindi stanco di dover pagare taxi, auto a nolo e quant'altro, sono andato a ritirare l'auto pagando io i 4000 dt necessari. A tuttoggi non si hanno ancora notizie del rimborso,  Premesso che nel frattempo l'assicurazione ha fatto tutti gli accertamenti necessari, dopo 7 mesi ad aspettare i loro comodi per il pagamento , ho anche saputo che non si possono adire le vie legali dal momento che i tempi dei rimborsi sono a "discrezione " delle assicurazioni, quindi possono passare anche anni senza poter fare nulla ne recuperare almeno parte dei danni causati da questa loro mancanza? E' anche chiaro che non acquisterò mai più una Peugeout qui a Djerba ed appena possibile cambierò assicurazione, ma nel frattempo? Mi sembra incredibile tutto questo anche in un paese come la Tunisia. Cosa posso fare?

Live in tunisia :
Fabrizio179 :
Live in tunisia :

No, non puoi.

Questo lo possono fare i turisti, non residenti.

Una volta ottenuto il permesso di residenza dei due anni che ti viene riportato anche sul passaporto, non puoi più entrare e fare il prolungamento dei tre mesi (CD targa bianca).

Ti danno pochi giorni (3/7) per iniziare la pratica di immatricolazione (se ne sussistono le condizioni) oppure uscire.

La macchina immatricolata in Italia la puoi tenere tutto il tempo che vuoi.

Solo non ci puoi venire in Tunisia.

So che, se tutto va bene, subito ti rilasciano un permesso provvisorio che, se non ho capito male, non dovrebbe essere quello dei due anni. La domanda è: durante il periodo dei permessi provvisori è consentito l'uso del veicolo italiano, andando avanti e indietro dall'Italia? e a quali condizioni? Grazie

Sì, ti è permesso.

Non avendo ancora il permesso segnato sul passaporto tu risulti essere un turista (ti guarderai bene dal mostrare il permesso provvisorio di tre mesi che ti hanno rilasciato al momento della presentazione della domanda).

Indipendentemente dall'età dell'auto hai diritto ad un primo ingresso di max 90 GG (che si esauriscono anche se permani per meno tempo).

Al primo rientro ti daranno pochi giorni, ti domanderanno dove vai (gli farai scrivere come bureau de rattachement quello della dogana più vicina a dove abiti) e ti presenterai presso quella dogana per fare il primo dei prolungamenti valido fino a 90 giorni. Dovrai, tra le altre cose, montare una targa provvisoria (bianca).

Se non esci più, all'approssimarsi del termine dei 90 giorni ti ripresenti in dogana per il primo rinnovo e poi ancora per il secondo ed ultimo.

Se invece esci prima del termine dei 90 giorni, al rientro il rinnovo che avevi fatto resta valido, ma dovrai rifare la targa provvisoria (bianca). E questo ogni volta che uscirai. E questo per tutto il tempo in cui avrai anche i successivi due rinnovi.

Conosco chi si è fatto la collezione di targhe bianche......

Posto che, come qualcuno ha fatto, non ti presenterai durante tutto questo tempo (circa un anno) in polizia a ritirare il tuo permesso di due anno che ad un certo punto sarà sicuramente arrivato.

Scusa Live, ma leggendo e rileggendo la tua risposta mi sono accorto che mi sfugge ancora qualcosa: io entrerò con l'auto per la prima volta come turista (quindi con un primo ingresso di max 90 gg.). Nel frattempo farò quello che serve per avere la residenza fiscale, permesso provvisorio, iscrizione AIRE, mod. CI532_EP_I_2 vidimato. Passati i primi più o meno 90 gg. tornerei in Italia per circa 1 mese o 2, sia per consegnare all'INPS il mod. EP I/2 che per stare con il papà. Quindi rientro in Tunisia e qui è la cosa che mi sfugge: ritorno come turista? Quindi farò il primo dei prolungamenti con targa bianca, uscita a più o meno 90 gg. e rientro dopo 1 o 2 mesi, ripetendo questo modalità per un totale di tre volte. Tutto questo rientrando sempre come turista? Se invece non esco più mi presento in dogana per il primo rinnovo e poi ancora per il secondo e l'ultimo.
Grazie per questo chiarimento

a proposito di assicurazioni tunisine vorrei segnalarvi un fatto accadutomi a fine novembre scorso per avere conferma che le cose funzionino proprio cosi, la donna tunisina a cui ho intestato l'auto avendola acquistata con finanziamento bancario e quindi necessariamente a suo nome, ha avuto un danno causato da ignoti di notte ferma davanti alla sua abitazione. sette mesi dopo, stanco di aspettare il rimborso dell'assicurazione fatta dalla banca ma naturalmente pagata da noi sono andato a ritirare l'auto alla concessionaria peugeout (che non sa neanche cosa sia un'auto di cortesia neanche a pagamento) di houmet souk pagando quattromila dt. ora non ho più finalmente necessità di taxi e vetture a nolo ma a parte tutte le spese sostenute in sette mesi di attesa non è dato sapere quando l'assicurazione sarà comoda ad effettuare il rimborso del danno previsto. ho sentito parlare anche di due anni di attesa e sembra non serva a nulla rivolgersi ad un legale, è mai possibile che le cose funzionino in questo modo e che le assicurazioni possano fare impunemente come meglio credono? un saluto a tutti.

Fabrizio179 :

.......  qui è la cosa che mi sfugge: ritorno come turista? Quindi farò il primo dei prolungamenti con targa bianca, uscita a più o meno 90 gg. e rientro dopo 1 o 2 mesi, ripetendo questo modalità per un totale di tre volte. Tutto questo rientrando sempre come turista? Se invece non esco più mi presento in dogana per il primo rinnovo e poi ancora per il secondo e l'ultimo.
Grazie per questo chiarimento

Sostanzialmente corretto.

Se ho un veicolo che ha più di tre anni , ha fatto due mesi in Tunisia e poi è uscito per più di tre mesi . Quando rientro con lo stesso veicolo quanto tempo posso utilizzarlo e se è possibile fare immatricolazione in Tunisia ? Eventuale costo con un valore commerciale di 8000 euro ? Grazie

Presumendo che tu non abbia ancora il permesso di soggiorno, rientri nella situazione del turista che rientra. Ti danno pochi giorni in dogana in ingresso, gli dici che il tuo bureau de rattachement è quello più vicino al luogo di residenza, ti presenti presso questi uffici e fai il dovuto per ottenere il primo "prolongement" (targa bianca).

Se invece hai già ottenuto il permesso "definitivo" (replicato sul passaporto) non hai questa possibilità.

Se sei pensionato, avendo l'auto più di tre anni, non la puoi importare.

A questo proposito: ogni tanto leggo o mi arriva notizia di qualcuno che pare riesca a far immatricolare auto con oltre tre anni con pagamento di 1/8 del valore dell'auto. Addirittura immatricolandola nella serie normale (targa nera) e potendola quindi al limite anche rivendere in Tunisia liberamente.

Ora, per le vie ufficiali, mi viene ribadito che questa possibilità non esiste. Non sono riuscito a reperire alcuna norma, circolare, direttiva, decreto al riguardo.

So di un tunisino che si offre di fare questa pratica per (mi pare) 300 Euro e che dice esplicitamente che buona parte di questa somma serve a pagare il "colonnello" della dogana.

Non so voi come la chiamate questa cosa, ma se si paga un pubblico ufficiale per ottenere qualcosa che non pare essere previsto dalle norme, io la chiamo corruzione.

Personalmente non ho approfondito più di tanto, non avendo interesse ad avallare e/o suggerire pratiche poco chiare.

Se qualcuno però, avendo fatto questa pratica regolarmente, avesse i riferimenti normativi che la consentono, sarebbe utile per tutti gli utenti del forum averne i riferimenti.

Nuova discussione