matrimonio nelle filippine

salve, come qualcuno di voi ha già fatto, sono in procinto di andarmi a sposare nelle filippine, dopo che ho ottenuto un visto turistico per lei di un mese, ma la sua ambasciata non gli ha rilasciato il nulla osta al matrimonio in italia poiche non aveva qua in italia la residenza, sta cosa ancora non lo capita, kmq andiamo ai problemi attuali.
fallito il tentativo di sposarci in italia, abbiamo deciso di andarci a sposare nelle filippine, ed i documenti richiesti dalla mia ambasciata a manila per il rilascio del legal capacity sono certificato di stato libero, e estratto di nascita con annotazioni marginali.
questi dovrebbero andare bene in carta semplice, tuttavia per quando riguarda il comune filippino, questi documenti dovrebbero essere autentificati dalla prefettura a quando detto dall'ambasciata filippina di palermo e tradotti in inglese, e qui cominciano i miei dubbi che spero qualcuno di voi potrà aiutarmi.
per quando riguarda l'ambasciata italiana i documenti vanno bene in carta semplice, per il comune del paese della mia ragazza, hanno chiesto solo il mio passaporto ed il legal capacity, quindi anche qui nnt, quindi non ho ben capito a chi dovrei dare questi documenti autentificati, kmq su consiglio dell'ambasciata stessa filippina, avevo intenzione di procedere all'autentificazione dei documenti in prefettura, e poi tradurli, ( e qui il dubbio, traduzione semplice o giurata????) e red ribbon finale dell'ambasciata filippina per stare sicuri.
per quando riguarda la mia ragazza, lei ha già i suoi documenti ( cenomar e birth certificate) gia pronti ed autentificati dai vari uffici, pso ecc
quindi qualcuno di voi è gia passato da questa situazione e sa come meglio agire??? e anche come agenzia di traduzione, ce ne qualcuna specifica per queste cose o kmq se ne conoscete qualcuna affidabile??? e sa delucidarmi meglio come funziona la prassi, grazie mille ragazzi

Ciao claudio199394,

Ben arrivato su Expat.com!

Ci sono tante discussioni aperte sull'argomento, se usi il motore di ricerca interno al forum (vai su questa pagina, inserisci la parola "matrimonio" e avvia la ricerca: https://www.expat.com/it/search/asia/filippine/) trovi le info lasciate da altri utenti e credo troverai in parte risposte alle tue domande.

Saluti,

Francesca
Team Expat.com

Ciao Claudio ho aperto una discussione sull'argomento circa 2 anni fa.. la cosa incredibile è il fatto che hai ottenuto un visa per farla venire in Italia... di solito è impossibile e decidi di sposarla per farla venire...
Ambasciata a Palermo?  Sei Siciliano anche tu?

buongiorno, si ambasciata di palermo, kmq l'ambasciata italiana a manila mi ha chiesto in carta semplice, estratto di nascita, e stato libero, e mi consegneranno in giornata il legal capacity.
il comune delle filippine dove devo sposarmi, hanno detto alla mia ragazza che devo portare soltanto passaporto e legal capacity( il documento rilasciato dall'ambasciata italiana) quindi non c'è bisogno di legalizzare documenti e tradurli, che mi consigli?

seguiro il tuo forum kmq geovema, io vado a settembre li, vicino manila, è rimarro li, 2 o 3 mesi, se lei o qualcun altro nel forum si trova in viaggio in questo periodo sarei felice di incontrarvi per un caffe o pranzo, cena, grazie mille per la risposta gentilissimo

Starei programmando di sposarmi ad ottobre o novembre ma rimarrò a manila perché lei lavora e non possiamo andare a sposarci nel suo comune di residenza quindi ci sposeremo a manila

Guarda a me ne hanno dati infiniti di consigli e opinioni sui documenti da presentare. .. sono anni che chiedo a destra e sinistra e ognuno mi dice cose sempre diverse... io per una semplice sicurezza mia mi sono fatto fare dal comune i seguenti certificati anche se non serviranno tutti: certificato di nascita, residenza, stato civile,  estratto per riassunto dell'atto di nascita, estratto di nascita internazionale, certificato cumulativo o contestuale.... metti caso che appena arrivi li ti cercano qualcos'altro che fai? Torni in Sicilia per un documento e poi riparti? In quanto alle vidimazioni me li faro autenticare tutti in prefettura e poi li farò tradurre tutti e così mi metto al sicuro... pensa che l'ambasciata a me aveva chiesto solo il certificato di Stato civile qualche anno fa e poi parlando in giro con altre persone che si sono già sposate sono venuti fuori altri documenti... non fidarti degli impiegati dell'ambasciata dicono tante cose tutte contrastanti per farti fare un viaggio a vuoto... siamo in tanti a lamentarci dell'ambasciata

, al massimo piu che tornare indietro, li faccio ritirare al comune a miei genitori e me li faccio spedire di nuovo, costa tanto, ma sempre meno di un altro viaggio, penso che prima volessi dire legalizzare in prefettura e non autenticare, almeno penso che serve legalizzarli, e poi costa un botto la seconda autentificazione e la municipalità filippina,  richiede solo il legal capacity, non so che fare.
io i documenti c'è li ho solamente legalizzati al momento della prefettura, 🙄

Dopo 5 anni non ci ho capito niente neppure io, ognuno ti dice na cosa diversa ... per questo mi porterò dietro tutti quei certificati anche se la metà sicuramente non serviranno.. ma costa davvero tanto farli vidimare dalla prefettura? Io non sono ancora andato in prefettura... penso che i tuoi autenticati dalla prefettura andranno bene, ma mi risulta che al comune filippino le  richiedono tradotti

per la prima legalizzazione in prefettura, non costa nnt, è gratuito, la seconda mi volevo affidare ad un agenzia, è una legalizzazione dello repubblica italiana, adesso non ricordo il nome preciso, kmq è una lagalizzazione giurata, e dopo quella puoi portarli in ambasciata filippina per la traduzione, l'agenzia mi ha chiesto per fare tutto circa 250 euro, quindi siccome ne l'ambasciata, ne il comune filippino dove devo sposarmi, mi richiedono queste legalizzazioni e traduzione, stavo pensando di non farle, anche perche sopratutto in ambasciata italiana, io ho le loro email, quindi se mi chiedono altro, gli e le faro vedere, sono anche firmate, de angelis se non sbaglio, dove le chiedono in carta semplice, e il comune filippino chiede solo il legal capacity rilasciato dall'ambasciata italiana, booo, non ti nascondo che comunque anche io non mi fido di quello che dici l'ambasciata sono preoccupato, kmq geovema io dovrei essere ancora la per ottobre, se vuoi puoi mandarmi il tuo numero in privato, e ti aggiornerò, passo passo, di quello che mi capiterà una volta la, fammi sapere, una buona serata geovema

Non pensavo che costasse così tanto un bollo

non so cosa si paga di preciso, ma non penso sia il bollo, ma la legalizzazione giurata in se secondo me che costa, io avevo sentito dire anche il altri forum, circa 80 euro a foglio, nel nostro caso sono due, e in piu verrà applicato il red ribbon dell ambasciata filippina con traduzione, questo fatto tutto dall'agenzia, quindi pagando anche loro per il servizio, mi hanno chiesto questa cifra, ma il fatto è che sono tanti soldi, se si deve fare si fa, ma spendere 250 euro per una cosa che probabilmente non serve, o puo capitare pure che la fai di un documento che alla fine è sbagliato, significa buttare soldi nutilmente.
io faccio cosi, me li porto cosi, legalizzati dalla prefettura soltanto, se li richiedono questi documenti, usero dhl per farmi spedire di nuovo i documenti, per fare tutto, l'agenzia non ha bisogno della nostra presenza ma solo, dobbiamo inviare il passaporto( fotocopia) costerà un bel po il pacco, ma pazienza, almeno non c'è bisogno di tornare in italia, o almeno spero

Falli tradurre dalla philippine italian association come farò io e con 13 euro a foglio te ne esci

Le agenzie tendono solo a fregare soldi e a fare solo cio che gli dici tu di fare anche se sanno che è sbagliato

A proposito ti ho mandato messaggio privato

dove è questa associazione, dimmi, cosi lo faccio anche io

ho guardato su internet, ma si trova direttamente a makati nelle filippine, ho qua in italia??

Si trova a makati nello stesso stabile dove è l'ambasciata d'Italia al secondo piano

grazie giovema, te sei già stato a manila???

Si diverse volte

una volta che partirai dall'Italia con il visto della prefettura tutto è ok.
Nello stesso edificio dove situato l'ambasciata ci sono gli uffici per la traduzione, c'è anche se vuoi all'ultimo piano dove poter fare il prenupcial agreements, sarebbe la divisione dei beni.
Stai attento che una volta sposati per riportare i documenti in ambasciata per la registrazione in Italia dovrai mettere il red ribbon su tutti i documenti che presenterai, certificato di matrimonio e se lo farai prenuptial agreements. Poi prega per la veloce registrazione prima di richiedere il visto di uscita per la moglie, quello che sto passando io.
Sto scoprendo perchè la gente comune si arrabbia con chi lavora nel pubblico, dire lavora è una bestemmia.
Ciao

lucky vuoi parlare della tua esperienza qui, ci sarai di aiuto, dicci dopo il matrimonio, la prassi che hai fatto, e sopratutto se pensi se ci sia una via migliore da fare rispetto alla prassi che hai fatto tu, quando ti sei sposato??? quando hai aspettato per il certificato ufficiale del dfa se non sbaglio nome😅, 1 mese se non sbaglio giusto?e poi la prassi dell'ambasciata,????

sposato il 28 giugno 2018, la registrazione è avvenuta in una ventina di giorni ( facendo la mancia ),
mia moglie poi ha voluto rifare il passaporto con il nuovo cognome, passata a Manila per il red ribbon nel certificato di matrimonio e nel prenupcial agreement, ci sono stati dei problemini ( purtroppo settimana di ferragosto ) mercoledì 22 agosto riuscita a consegnare i documenti all'ambasciata italiana.
Oggi pomeriggio andrò al mio comune se è arrivata la mailpec con la documentazione.....al momento direi VERGOGNOSO

grazie del tuo racconto, se vuoi lucky puoi mandarmi in privato il tuo numero, cosi ci teniamo in contatto e aggiornati, come stiamo facendo con giovema di già, io parto domani, fammi sapere..!!!!😉

Moderato da Francesca 3 mesi fa
Motivo : Invia contatti personali tramite messaggeria privata di Expat.com

Buonasera a tutti...anch'io sarò in partenza per le Filippine a Dicembre e dopo aver letto e riletto diversi forum è chiaro che di confusione ce n'è moltissima. 

Dopo aver contattato l'ambasciata d'italia a Manila (via email) con una serie di domande in merito al rilascio del Certificate of Legal Capacity to Contract Marriage mi è stato risposto quanto segue in basso.  Per la precisione il Cert. di Legal Capacity non è altro che il certificato di nulla osta per contrarre matrimonio che viene rilasciato solamente dall'ambasciata d'italia a manila & cebu e NON in italia, oppure da qualche altra ente/istituzione nelle Filippine).

L'ambasciata ita. nella loro risposta via email mi ha richiesto quanto segue:

1. Prenotare la visita attraverso il sito www.ambmanila.esteri.it (nella sezione IN LINEA CON L'UTENTE), le faremo il cosi detto Legal Capacity, che dovrà allegare al certificato di stato libero comunale e consegnare all'ufficiale del Municipio filippino.

2. La nubenda (futura moglie Filippina) si deve presentare con lei in ambasciata il giorno della visita.

3. La nubenda deve procurarsi e presentare la seguente documentazione (1 Originale + 1 Copia di ogni documento richiesto con eccezione del passaporto. La copia verrà acquisita dall'ufficio consolare dell'ambasciata ita.) che 'consegnerete assieme' il giorno della visita:

- Passaporto Filippino
- Certificato di Nascita (emesso dalla PSA - Philippine Statistics Authority)  che deve essere sottoposto a verifica alla DFA - Department of Foreign Affairs.  La verifica e successiva legalizzazione di questo documento lo chiamano 'Red Ribbon - Nastro Rosso' (se chiedete alle vs. future mogli sicuramente sapranno spiegarvi i dettagli in merito).
- CENOMAR (Certificate of No Marriage Record)  Questo certificato prova che la futura moglie Filippina non sia già sposata - anche questo documento viene emesso dalla PSA e dev'essere verificato e legalizzazione dalla DFA, ovvero 'Red Ribbon'.
- Family Statement (Certificato di Stato di Famiglia) da un Notary Public (Notaio) nel caso vi siano minori avuti da altra relazione.
- Dovrà accordarsi con la nubenda circa la situazione patrimoniale (condivisione dei beni ovvero la separazione) sempre tramite una dichiarazione congiunta da un Notary Public, poi autenticata dal Regional Trial Court (Tribunale Regionale), legalizzata dal DFA con il Red Ribbon ed infine provvista di traduzione in lingua italiana, documento che dovrete mostrare all'ufficiale Filippino che effettua la cerimonia.

Dovrà chiedere alla nubenda quali siano le formalità richieste per il matrimonio nella municipalità Filippina (nel mio caso dovrò presentare il mio passaporto, estratto di nascita con annotazioni marginali ed infine certificato di stato libero che devono (ambedue documenti)  essere tradotti e ufficializzato dall'ambasciata italiana a manila)

Il Certificato Matrimoniale che riceverete subito dopo la cerimonia non è valido per la trascrizione in Italia, bensì dovrete attendere dai 60 ai 90 giorni per ottenere il documento emesso dal PSA  legalizzarlo al DFA e consegnarlo con una traduzione in lingua italiana allo sportello consolare.

FIN QUI TUTTO BENE....però mancano ancora dei tasselli per quanto riguarda la documentazione che dovrò presentare io (il nubendo).  Mi è stato risposto di presentare:

- Passaporto (passaporto Italiano con minimo 6 mesi di validità)
- Certificato originale di Stato Libero (che le verrà dato dal Comune Italiano di residenza)

A questo punto avrei bisogno di sapere di quali altri documenti mi devo avvalere?  Li devo ufficializzare in italia? Se sì come e dove?  Se provi a chiamare l'ambasciata non risponde mai nessuno e la risposta alla mia emal è arrivata dopo 3 solleciti e 2 settimane d'attesa. 

Leggevo che l'utente Lucky70 si è sposato a Giugno di quest'anno (Auguroni!!!) e apprezzerei sapere in maniera molto chiara quali documenti gli sono stati richiesti quando si è presentato in ambasciata a Manila per ottenere il Cert. of Legal Capacity....inoltre sarebbe interessante vedere se le indicazioni fornite dall'ambasciata sono corrette.  Purtroppo mi mancano solamente questi 'tasselli', per il resto mi sono creato un vademecum dettagliato.  Se qualche altre utente ha qualche domanda in merito a tutti gli altri aspetti del come procedere dopo aver ottenuto il Legal Capacity rimango a disposizione.

Qualsiasi aiuto è benvenuto e vi ringrazio tutti in anticipo!!

Nico.

PS..qualche dritta logistica:
* Trovare un hotel/residence a Makati (a Manila) vicino all'Ambasciata Italiana per evitare perdere tempo e denaro in Taxi.  Ce ne sono diversi...addirittura a 350 metri di distanza dall'ambasciata.
* Arrivare a l'entrata dell'ambasciata con buon anticipo.
* Il prezzo di un Taxi (taxi gialli - yellow cab) dall'aeroporto internazionale di manila per makati (dove si trova l'ambasciata ita.) NON dovrebbe costare più di 350-450 Pisos Filippini.
* Nello stesso edificio nel quale si trova l'ambasciata ci sono agenzie (registrate e legalmente riconosciute) che effettuano traduzioni e servizi notarili (notary public).

ciao, io mi sono sposati giorno 19 settembre, quindi un mese esatto fa, te la faccio più semplice.
per l'ambasciata italiana al fine di ottenere il legal capacity:
devi portare passaporto, un certificato cumulativo ed un estratto di nascita con annotazioni marginali, tutti in carta semplice, ottenuti nello stesso giorno della visita al tuo comune.
a sua volta la sua futura moglie dovra presentare i seguenti documenti, ossia cenomar e certificato di nascita entrambi con red ribbon.
PER IL COMUNE FILIPPINO
per il comune filippino, io mi sono sposato in Marikina, e mi hanno chiesto solo il legal capacity ottenuto dall'ambasciata, ma li ogni comune è diverso, quindi ti devi informare con il comune dove intenti sposarti.
DOPO SPOSATI
dopo sposati devi attendere circa una settimana prima di ricevere la carta da spedire al PSA, una volta passata questa settimana, vai in comune e gli dici di fare una richiesta di spedizione veloce, adesso non ricordo di preciso come si chiama, kmq al comune lo sanno, si paga di più ma non tantissimo, e ti diranno dopo tre giorni di andare in PSA, e li ti diranno quando ritirare i documenti, a me li hanno consegnati in 16 giorni totali, altro che 60  o 90,  poi a quei documenti fai red ribbon e traduzione in italiano in ambasciata italiana, e fai la richiesta di registrazione al comune di residenza al comune in italia, 10 giorni per arrivare in italia circa, poi aspettano la risposta del comune per avvenuta registrazione, e poi in circa un altra settimana ti rilasciano il visto per venire in italia.
un ultima cosa, durante tutte queste pratiche ci sono nel mezzo due seminari, uno prima del matrimonio, te lo ricorderanno al comune, nnt di che fai mezza giornata la con la tua futura moglie, ed al fine del corso ti rilasciano l'attestato, ed infine un altro dopo aver ottenuto il documento del PSA, si fa al CFO ed è un requisito indispensabile per la nubenda prima di lasciare la nazione, spero di essere stato chiaro una buona giornata e buona fortuna

Ciao Claudio

Ti ringrazio per la tua risposta e ti faccio i miei auguroni per il tuo matrimonio.
In merito alle tue risposte avrei delle domande:

1. Quindi mi confermi che non sei andato in prefettura per ufficializzare i tuoi documenti (certificato cumulativo ed un estratto di nascita con annotazioni marginali)?

2. Tua moglie si è dovuta presentare in ambasciata con te quando hai ottenuto il Cert. Legal Capacity?

3. Dopo il rilascio del Cert. Legal Capacity lo hai fatto tradurre prima di presentarlo in comune dove ti sei sposato?  Nel caso tu lo abbia fatto tradurre fammi capire dove e quali altri passaggi hai dovuto fare.

Scusami per tutte queste domande....purtroppo sappiamo tutti e due che il volo è lungo e vorrei prepararmi il più possibile.

Buona serata
Nico

1 allora, io in prefettura ci sono andato per la legalizzazione e l'ho fatta, ma alla fine non ce ne stato bisogno per il rilascio del legal capacity, però assicurati cosa richiede il comune dove ti sposi, poichè nel mio caso ha chiesto solo il legal capacity, quindi non ci è stato bisogno, ma potrebbe anche capitare che ti chiedano certificati comunali legalizzati e tradotti, quindi chiedi alla tua futura moglie cosa ti chiederanno al comune.
2 si la tua futura moglie deve presentarsi con te in ambasciata, poiche anche lei deve consegnare all'ambasciata, certificato di nascita e cenomar con red ribbon e passaporto ovviamente,
3 il legal capacity è scritto in inglese, e il comune non mi ha chiesto nessuna traduzione, spero di esserti stato utile, un abbraccio

Io vivo a Manila da un anno e mezzo, disponibile per caffè (scusa ritardo).

La procedura del matrimonio è complicata, ma sempre meno di quella per il visto turistico o studio.

Per il visto studio che sto preparando per la mia fidanzata di rischia di spendere migliaia di euro (4 nel mio caso) in documenti, corso, viaggio etc. e poi magari ti rifiutano il visto. Ci sarebbe da picchiarli, in case.

marmocera :

Io vivo a Manila da un anno e mezzo, disponibile per caffè (scusa ritardo).

Salve, ti conviene sempre citare il messaggio a cui stai rispondendo, cosi il discorso risulta più chiaro.

Grazie

Buonasera a voi tutti!!  Vi ringrazio per tutta l'assistenza ricevuta (in primis da claudio e lucky).  Mi sono organizzato molto bene e sembrerebbe che il tutto dovrebbe andare a buon fine...speriamo bene!

Volevo chiedere a voi qualche input in merito alla separazione dei beni effettuato nelle Filippine prima di sposarsi.  C'è qualche utente che lo ha fatto?  Percorso documentale? Tempistiche? Costi? a Manila?

Qualsiasi aiuto/input è benvenuto.

Grazie
Nico

Buongiorno a tutti,

anch'io l'anno prossimo, probabilmente nei primi mesi del 2019, mi sposerò nelle Filippine con la mia compagna. Vi ringrazio per tutte le informazioni che avete pubblicato, veramente utili, visto che i dubbi sono sempre molti.
Anch'io gradirei avere informazioni sulla predisposizione del Prenuptial Agreement, se qualcuno ha già avuto esperienze in merito.
Ho un paio di dubbi. Il Comune di residenza della mia compagna chiede anche per me il CENOMAR. Sapete se lo può richiedere la mia compagna e che documenti servono, oppure posso farlo solo io quando sarò nelle Filippine?
Qualcuno ha avuto esperienze di matrimonio nelle Filippine passando per il rito religioso? Funziona come in Italia? Le tempistiche si allungano?  L'iter si complica di parecchio?

Grazie mille e buona giornata a tutti
Stefano

Nuova discussione