IDRAULICO CERCO LAVORO A NEW YORK

Ciao mi chiamo salvo ho 26 anni e faccio l idraulico da 12 anni.Il mio sogno è trasferirmi in america e lavorare a new york e per ora sto seguendo un corso di inglese qui in Italia . Prima di partire vorrei sapere se questo mestiere è richiesto oppure no.Se avete consigli o offerte fatemi sapere.Grazie a tutti

Per lavorare in Usa ti serve un visto di lavoro. Non puoi venire qui con un visto turistico e lavorare. Sarebbe illegale e nessuno ti metterebbe in regola. Il mestiere è anche richiesto, ma non ti danno un visto se non hai una grande azienda che ti spinge, una laurea e devi dimostrare di avere competenze che non sono presenti negli stati uniti.

CIao questo lo sapevo ma se io non ho nessun contatto con le aziende americane e vorrei venire a cercare lavoro e farmi un giro delle aziende per farmi conoscere. che visto dovrei venire partire dall italia?
Grazie per la risposta.

Ciao Salvo,

Purtroppo gli Stati Uniti non sono piu' lo stesso paese di 50 anni fa.

Ottenere un visto, senza una laurea, ed a meno di non fare un inter-company transfer lavorando per una multinazionale e' quasi impossibile.

Indipendentemente dal fatto che il tuo lavoro e' richiesto non ti daranno un visto per lavorare poiche' ci sono molti requisiti. In teoria dovresti dimostrare che l'azienda che ti assume non puo' trovare quel tipo di competenze in tutti gli Stati uniti.

L'altro modo per rimanere e' fare un dottorato di ricerca qui negli Stati Uniti e restare ad insegnare dopo.

Ti suggerisco di guardare a paesi come la Germania o il nord Europa in genere. Non hai bisogno di visto e puoi lavorare serenamente.

Salvo, il punto da chiarire è che è illegale cercare lavoro se si entra come turisti per 90 giorni.
Non è tecnicamente impossibile trovare lavoro nel tuo settore, ma nel tuo caso, o meglio, nel tuo settore lavorativo non è facilmente fattibile, dall'Italia. E ripeto che cercare lavoro durante la permanenza negli USA come turista è altamente sconsigliabile. Inoltre il datore di lavoro che decide di assumerti, deve sponsorizzare il visto, fare tutte le richieste del caso al USCIS, specificando anche perchè non assumono un americano, invece di uno straniero.  E tu dovrai essere in Italia per sbrigare le pratiche di richiesta di visto, una volta che il datore di lavoro avrà avviato quanto di sua competenza. E non si tratta di tempi proprio rapidissimi. Dovrai essere in Italia perchè non puoi entrare negli USA come turista e poi mentre sei lì richiedere un visto H-1B. Inoltre la tendenza è concedere visti a chi ha skill legati a lauree specialistiche. Non per scoraggiare, ma non si tratta di una cosa semplicissima.

Nuova discussione