Close

5 sbagli da evitare quando ci si trasferisce in Vietnam

Buongiorno a tutti,

Facciamo appello a voi che già vivete nel paese per chiedervi: quali sono gli sbagli da evitare appena arrivati in Vietnam?

A volte la mancanza di informazioni, l’inesperienza o l’impatto con una nuova realtà ci porta a fare dei passi falsi e con il senno di poi ci diciamo: “Se l’avessi saputo avrei cercato casa in quel quartiere oppure mi sarei comportato in tal maniera piuttosto che…”.

Quali sono gli errori che avete fatto freschi di trasferimento in Vietnam e come avete ovviato? Potendo tornare indietro cosa fareste diversamente?

Che consigli potete dare ai futuri espatriati per evitare che vivano la vostra stessa situazione?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

1) errore fidarsi! In Vietnam non vi fidate mai sul tema economico, tutti puntano in maniera anche smodata a tenersi i vostri soldi. Un esempio? La caparra depositata al padrone di casa. Tenteranno SEMPRE di incamerarla a fine contratto. Mai farsi remore di pretendere il pagamento alla consegna del bene o dei servizi che avere reso. Il cambiamento di atteggiamento, o la bugia spudorata sono fortemente in uso.

2) credere al loro SI, ti dicono di si anche se pensano no. Un atteggiamento forse dovuto al fatto che dire di no pare sgradevole. Quindi si dice di si e poi ci si comporta come se si fosse detto no.

3) tutto è valido fino a che gli va bene. Un contratto firmato ha valore legale ecc. Ma solo se gli va bene, cambiare idea anche radicalmente il giorno dopo non è cosa inusuale.

4) credere che sia facile fare business qui. Ci sono molti aspetti nella cultura generale in Vietnam che  rendono questo Paese molto interessante, ma il business non è cosa così semplice da concludere. Anche per chi ha prodotti interessanti, bisogna vincere una certa resistenza degli imprenditori a cambiare anche leggermente, se le cose a loro vanno già bene alla fine ampliare la gamma con un prodotto eccellente ma nuovo nella loro attività li rende pigri e spesso preferiscono lasciare correre e cadere la possibilità di proporre il nuovo prodotto sul loro mercato.

5) esperienza questa indiretta. Tutti qui amano la cucina italiana, ma mangiano solo cibi vietnamiti. C'è curiosità per l'Italia e la nostra cucina, ma alla fine ai vietnamiti la loro cucina piace smodatamente. Pochissimi accettano la scoperta. Lo potrete vedere quando viaggiano all'estero che come matti cercano cibo vietnamita o addirittura se lo cucinano (visto che hanno le valigie piene di loro ingredienti).

mi permetto di aggiungere un 6 errore. Nel business qui comunque l'essere figlio del tale, o amico di.., cugino ecc ha un valore elevato al cubo rispetto all'Italia. Ho trovato una manager di  una importantissima società che ha svergognato un dirigente di una azienda locale. Lei lo ha potuto fare perché il tutto dipendeva da un suo si o un suo no. Altrimenti qui vige il silenzio più assoluto, se qualcun capo sbaglia anche grossolanamente nessuno lo farà rilevare anche delicatamente anche se evidente e sotto gli occhi di tutti. Se il capitano punta l'iceberg preferiscono affondare che suggerire di verificare la rotta. Se volete dire che si sta sbagliando misurate le parole e capite se siete nella condizione di poterlo fare senza essere danneggiati voi e i vostri affari.

Nuova discussione

Traslocare in Vietnam

Consigli per preparare un trasloco in Vietnam