Close
Seguici su Facebook!

Come fare nuove amicizie in Tunisia

Buongiorno a tutti,

Farsi delle amicizie e socializzare dopo il trasferimento Ŕ importante!

╚ stato facile instaurare nuove conoscenze e stringere legami in Tunisia?

Da chi Ŕ composta la vostra cerchia di amici in Tunisia: si tratta di altri espatriati o anche persone del luogo?

Dove ed in che modo vi siete incontrati?

Grazie in anticipo per parlarci della vostra esperienza,

Francesca

Purtroppo Francesca non è stata sempre un'esperienza felice l'incontro con altri connazionali, ci sono parecchie persone che vivono "da sempre" di espedienti ed altre che non per essere schizzinosi ma non frequenteremmo in Italia e l'essere all'estero non fa cambiare il nostro pensiero. Le prime conoscenze le facemmo quando venimmo qui a novembre, altre sono state coltivate proprio su expat, ad esempio l'incontro con Maria Pia di una agenzia di servizi operante in un'altra località e con suo marito Leo è stata un'esperienza più che positiva, sono persone veramente stupende. Lo stesso dobbiamo dire per tante persone conosciute, provenienti dalle più svariate regioni e di una simpatia dirompente come ad esempio Claudia (sempre presente sul blog) o Leo di Hammamet. Alla fine si va per il passaparola, cioè persone amiche ci presentano loro amici graditi e non solo italiani ma anche tunisini e piano piano si instaurano rapporti di simpatia. Non è vero che i tunisini non puoi invitarli perché non potrebbero ricambiare, quando instauri delle amicizie non interessa lo scambio ma semplicemente lo stare bene dialogando con altri. Una nota stupenda è un amico tunisino che ha vissuto 13 anni in Italia e parla veneto, è qualcosa di stupendo sentirlo parlare con la sua cadenza "nordica".
Alla prima domanda non ho risposto Francesca, qui può accadere di essere "rimorchiato" anche per strada da connazionali... ci siamo ripromessi alla domanda "siete italiani" di rispondere "no svizzeri" e chiudere il discorso con alcune persone.

Anto&Simo :

Una nota stupenda è un amico tunisino che ha vissuto 13 anni in Italia e parla veneto, è qualcosa di stupendo sentirlo parlare con la sua cadenza "nordica".

Che bellezza, quasi quasi un mio connazionale allora  ;)

Anto&Simo :

Alla prima domanda non ho risposto Francesca, qui può accadere di essere "rimorchiato" anche per strada da connazionali... ci siamo ripromessi alla domanda "siete italiani" di rispondere "no svizzeri" e chiudere il discorso con alcune persone.

Punto interessante da sviluppare, onde evitare che i nuovi arrivati ci caschino! Intendi persone che fanno finta di esserti amiche , ti propongono investimenti o cose del genere e poi ti truffano?...Giusto per capire...

Grazie mille Antonello  :cheers:

Francesca

Tutto quello che ha scritto Anto è vero l'ho potuto riscontrare qui ad Hammamet, purtroppo noi italiani vi facciamo sempre riconoscere nel bene e nel male, l'ultima che è capitata ad una tunisina è vedersi portare via il televisore 42" e qualche altro souvenir  dalla casa che aveva affittato ad un italiano ed in più le bollette non pagate. Bisogna andare molto cauti xché io e mio marito Leo nei nostri tre anni di vita ad Hammamet abbiamo conosciuto finti avvocati, finti industriali ecc. bisogna fare attenzione. In compenso piano piano ci siamo fatti un bellissimo giro di amicizie sia con italiani che con tunisini, tra questi c'è la bellissima e simpaticissima famigliola di Sousse composta da Antonello, Simonetta e le loro pelose bimbe, e Claudia.
Non c'è problema a fare amicizia basta andare nei supermercati o anche x strada, poi si formano i gruppi e, come le ciliegie, un'amicizia tira l'altra.

Verissimo cio che dite. ....purtroppo noi Italiani ci Facciamo quasi..... sempre riconoscere.....specie se singoli.....che sono qui da tempo. ...
Infatti io preferisco frequentare Belgi...Francesi..ô Locali....molto meglio.....

e si Francesca è un tunisino di Udine con passaporto Italiano, di una simpatia assurda ma soprattutto sentirlo parlare veneto è qualcosa di speciale :) ...
Guarda non parlo unicamente di proposte di investimenti quanto di "questua" di persone che vengono con una scusa banale (tipo mi si è smagnetizzato il bancomat) a chiedere soldi in prestito o persone che volendosi sentire importanti ti offrono il loro aiuto "disinteressato" e poi diventano qualcosa di pressante nel quotidiano o altri che sempre per essere di aiuto riescono ad ingarbugliare matasse burocratiche che sarebbero semplicissime (e dire semplicissime in Tunisia è un eufemismo). Quelli che propongono investimenti truffa vengono in un secondo tempo... dopo che ti sei insediato e hanno saputo magari che disponi di una somma X magari derivata dal TFR/TFS. Insomma quello che consiglio sempre è a casa nostra, in Italia, con questa o quella persona instaureremmo un rapporto sociale oppure no? Lo ripeto non è essere schizzinosi, montati o meglio ancora fanatici, ma il libero arbitrio ancora lo abbiamo per poter scegliere serenamente chi vogliamo frequentare, fortunatamente ogni volta che ci incontriamo con le persone conosciute qui è una festa e tale deve rimanere :) .

Ottima Analisi Anto /Simo anche se mi pare non e molto che siete in Tunisia avete ben espresso il comportamento di ....certi. ..Personaggi
Bravi

Molto interessante. Io sono venuto da poco e per la verità ho incontrato nostri connazionali che mi hanno veramente aiutato a sistemarmi. E' anche vero che c'è ne sono alcuni a cui in Italia non avrei rivolto la parola, per cui è stato giocoforza diventare più riservato. Spero di incontrare nel prosieguo davanti a una tazzina di caffè Anto&Simo Francesca , Antonello e Mauro cioè persone normali come me è come la mia Compagna che a breve mi raggiungerà.

Grazie @gigian sarà un piacere conoscervi.
A proposito di amicizie volevo evidenziare che in modo molto "profano" ci prepariamo anche noi "non mussulmani" facenti parte della cerchia di amici al festeggiamento dell' Eid al-Fitr cioè della festa di fine Ramadan. S'intende che siamo tutti rigorosamente "non vegetariani/vegani". Per modo molto profano intendo che ci esuleremo dal pregare nella moschea passando direttamente alla maxi grigliata di agnello e capretto. Buon Eid a tutti!
:)
Antonello

con piacere anche da parte mia. La prossima settimana viene mia figlia e oltre che farle visitare la zona,  di sera vorrei portarla in qualche piano bar carino e tranquillo. Qualche consiglio? grazie.

non so se Francesca si arrabbierà (al massimo sposti le due risposte su una discussione appropriata, mi sembra che c'era), allora gigian, da poco è stato inaugurato e funziona a pieno regime un bar/gelateria proprio nella piazza della medina di Sousse, l'ingresso è di fianco al centro commerciale "Soula center", prendere l'ascensore fino al 4 piano, ci si accomoda su divanetti all'aperto e si gode della vista della medina dall'alto. I gelati sono eccellenti, se qualcuno fuma può avere un narghilè e la musica in sottofondo (dagli altoparlanti) è simpatica, non è un pianobar ma a noi piace tanto... :)

mercì

leggere questo vostro messaggio che condivido ..mi ha rincuorata....sto valutando un trasferimento in Tunisia accantonato negli ultimi tempi per gli eventi noti..le ragioni le stesse ..di quasi tutti gli italiani costretti a trasferirsi per salvare la pelle .ho gia effettuato un sopralluogo in quel di hamameth  Soussa e Monastir ..questa volta mi orienterei su Nabeul.....conto di farlo per la prossima primavera inoltrata e sicuramente mi farebbe piacere imparare a conoscere persone con idee ben chiare sulla tipologia di persone da frequentare o non.....lascio la mia email  nel caso vogliate contattarmi e darmi qualche informazione  ...un cordiale saluto.Fulli

Moderato da Francesca 4 mesi fa
Motivo : A garanzia della privacy non inserire contatto email su questo forum pubblico

salve Fullifulli e ben riletta, ho visto le tante discussioni che hai scritto ieri, non sapendo a chi ti riferisci ti consiglio di non inserire mail private (tanto Francesca le modera) e eventualmente di usare la messaggeria del forum, ho letto che preferiresti come zona Nabeul e ho letto anche che Maria Pia di Tunisia da amare ti ha già risposto in modo completo. Per informazioni ti consiglio una lettura al mio blog sotto il menù a tendina "COMUNITA'" e "BLOG" sto ampliandolo costantemente inserendo anche la mia ultima disavventura con la Grimaldi (giusto perché i problemi di burocrazia reali non sono con le norme Tunisine ma proprio con i nostri connazionali).

concordo con quanto detto da Anto/Simo, noi italiani .... anche io spesso faccio finta di non esserlo italiana, e qui a Douz li sto evitando come la peste i miei compatrioti, io qui ho per il 99,9% amicizie tunisine sia uomini che donne, mi sono trasferita qui per loro.
L'unico mio caro amico italiano non vive ancora qui, un'altro che abita qui lo conosco, ma non lo frequento perché era amico di altri italiani che non stimo e quindi ci vado cauta.
Anni fa la famosa guida Lonely Planet, nel libro sull'india invitava i turisti a non fidarsi, in  India, dei propri compatrioti europei che normalmente in India facevano i finti "figli dei fiori vivendo di espedienti", qui è lo stesso.
Sempre fare attenzione, ma un occhio di attenzione particolare agli italiani non guasta!
Poi ci sono quelli che sanno fare meglio dei tunisini o degli africani in generale ...... ma anche meglio di te italiano che non hai capito nulla perché capiscono tutto loro!!! e meno male che ci sono loro che capiscono tutto!!!!

ciao, io vorrei partire per la tunisia verso i primi di maggio e con lo scopo di capire se puo essere il paese adatto ad un mio prossimo trasferimento. se vuoi potremmo parlarne.

Ciao luciano54,
la mia prima domanda spontanea è: hai mai avuto esperienza, almeno in vacanza, di un paese povero come la Tunisia?
Io mi sento di consigliarti, se ne hai la possibilità come prima cosa (mi sembra che lo hai già deciso) di fare una vacanza lunga che includa un po' tutto il territorio, e comunque la decisione dipende da molti aspetti, il primo è come intendi passare il tuo futuro, perché questo è un paese innanzitutto "africano", poi c'è un modo di vivere in cui la religione incide profondamente. La gente vive oggi come si viveva in Calabria 40 anni fa, ovvero gli uomini e le donne hanno vite parallele frequentano luoghi diversi a meno che non sia il giorno di mercato o di festa. in Calabria ci sono stata circa quarant'anni fa e le donne portavano tutte il foulard in testa, spesso in lutto, e camminavano sul marciapiede opposto a quello degli uomini, qui non è proprio così ma quasi perché vedrai zone in cui non circola nemmeno una donna tunisina
Premesso che pochi si sono convertiti all' Islam, giusto quegli uomini (le donne non devono convertirsi per sposare un tunisino) che hanno incontrato la donna della propria vita. Io ho alcuni amici uomini che hanno sposato donne tunisine, ma ho anche amiche donne che hanno spostato uomini tunisini e anche dopo essere rimaste vedove non sono tornate in Italia se non per visitare la famiglia una volta all'anno.
Per paese africano intendo coi suoi pregi e i suoi difetti.
il pregio è il tempo che scorre in maniera decisamente meno stressante che in Italia, oppure il rapporto con le persone, può essere ancora molto genuino, ma questo dipende dal tuo karma, da come instauri tu i rapporti con le persone, all'inizio bisogna restare in ascolto in osservazione perché i primi errori sono i più importanti da evitare.
I difetti possono essere molto soggettivi, dipende da quanto sei in grado di rinunciare anche solo temporaneamente alle "cose". Tranne nelle grandi città o nei luoghi riservati strettamente al turismo, non trovi tutti i prodotti italiani, non trovi gli alcoolici che puoi reperire solo in zone turistiche ovvero negli hotel o luoghi autorizzati, il parmigiano come i salumi di maiale li puoi trovare ai Carrefour al prezzo di 99 dinari al kilo.... la scelta di frutta e verdura è limitata ai frutti di stagione, mentre noi ormai non sappiamo nemmeno più quale è la stagione di frutta e verdura,....
Fai domande precise e se posso ti rispondo,
intanto, Buon Viaggio Esplorativo

Luciano, Hammamet, Nabeul, Sousse, la stessa Tunsi sono in fondo non cosi lontane da noi.

Hammamet poi e' un mondo a parte e forse il luogo piu' vivibile per un italiano/europeo. E infatti tra Hammamet e Nabeul risiedono stabilmente alcune migliaia di europei.

Fatti una visita di una settimana e ti renderai conto di persona. In realta' ti bastano un paio di giorni, come alla maggior parte di chi, anche scettico, viene a rendersi conto di persona.

A tutti coloro che pensano di trasferirsi e ne hanno la possibilita' consiglio di non indugiare troppo.

Non tagliate i ponti (casa, ecc.) almeno il primo anno. Tornare indietro nel caso vi fosse una profonda incopatibilita' e piu' sempice che partire. E ne avreste comunque quadagnato in termini economici con un anno di detassazione e in termini culturali.

Take it easy!  ;)

Luciano capisco i pregiudizi che hanno in molti e confesso che erano gli stessi che avevo io quattro anni fa. Io vivo ad Hammamet, è una città a misura d'uomo, tutto è a portata di mano, comoda x l'aeroporto e x l'Ambasciata. Se vogliamo possiamo vivere a stretto contatto con gli altri italiani ma se non li desideriamo possiamo vivere tranquillamente una vita per i fatti nostri.
Anche io consiglio di non perdere tempo in Italia a rimuginare troppo è tempo sprecato fate le valigie e partite. Vivere qui è moto facile
Maria Pia

Luciano capisco   :)

Pacifismo e ospitalità:

La  è un paese pacifista che non ha mai conosciuto guerre dalle guerre puniche (3esecolo a. C).
Il popolo tunisino ha diretto la prima rivoluzione del 21e secolo in modo pacifico e rimane esemplare e unico nel mondo Arabo sotto tutti gli aspetti.
Eredi diretti di numerose civiltà che si sono seguite, berbera, fenice, romana, bizantina, araba, turca o ancora francese, i Tunisini hanno modellato la loro personalità attraverso le generazioni.
Il popolo tunisino gode di valori nobili, come l’ospitalità, la tolleranza e la gioia di vivere, ma anche lo spirito di creazione e d’iniziativa, la determinazione a riuscire e, soprattutto, la facoltà d’adattamento.

Società d’avanguardia:

Coniugando a meraviglia modernità e tradizione, la  è stata sempre d’avanguardia nelle sue scelte di società. Scelte che le hanno concesso uno statuto di modello nel Mondo Arabo:
Un tasso di alfabetizzazione che l’avvicina ai paesi europei grazie al privilegiare dell’istruzione in un’epoca avvanzata della sua storia,
Uno statuto singolare della donna dei più progrediti : prima donna araba medico (nel 1936), ministro (nel 1983), comandante di bordo (inizio anni 1980), militanti dei diritti dell’uomo...
Una popolazione omogenea dal punto di vista della religione e della lingua facendo in modo che nessuna frattura etnica l’attraversi e rendendola, quindi, unita e solidale,

Comodità Di standard Europei:

In , le condizioni di vita sono molto apprezzabili e sono simili a quelle dei paesi d’Europa del Sud. Oltre alla dolcezza del clima e la varietà dei paesaggi, la  è dotata di tutte le strutture e le comodità necessarie purché l’investitore straniero viva confortevolmente e si senta a casa sua:

Quartieri residenziali moderni con alloggi di alto standing a costo ragionevole, nettamente inferiore a quello delle metropoli europee,
Di numerosi centri commerciali e ipermercati (CARREFOUR, GEANT, MONOPRIX…) offrendo i prodotti più variati e dove tutte le marche ci sono rappresentate,
Scuole straniere (francesi, canadese, britannica, italiana, russa e americana) in più di un’importante infrastruttura educativa pubblica e privata nazionale,
Prestazioni mediche di alto livello con una rete di cliniche moderne e specializzate che offrono cure varie e dove sempre di più di pazienti stranieri vengono per curarsi,
Una panoplia di attività sportive con un’infrastruttura sviluppata.


Vita Culturale e Tempo Libero Per Tutti:

La vita culturale in  è anche ricca quanto varia. Include numerosi luoghi d’animazione e di diffusione che vanno dai centri culturali alle biblioteche, dai cinema-club alle gallerie d’arte, passando dai club multimedia senza dimenticare le compagnie teatrali e musicali così che i festival dal carattere internazionale e di eventi.

Nuova discussione

Traslocare in Tunisia

Consigli per preparare un trasloco in Tunisia

Voli per la Tunisia

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Tunisia