Close

Vivere in Tunisia

Si usa avere un guardiano di notte , che sorveglia più case e le auto parcheggiate . Solo a scopo precauzionale non per effettivo bisogno

sono pensionato da qualche anno e vorrei a breve venire a vivere in Tunisia con la mia compagna.
Dal 22 setembre al 6 ottobre sono al Borj di Mahadia in vacanza ma anche per tastare il terreno,, mi piacerebbe se possibile incontrare qualche italiano trasferito anche nelle città limitrofe al fine di avere informazioni dirette.
ciao GIAN
giasi2003[at]hotmail.it

Ciao , sono mauro , milanese qui da ventitré anni .
Dai un occhiata al mio sito vivointunisia.org e poi se vuoi info chiedi pure .
Io sono a Sousse  dove c'è una alta concentrazione di italiani .
Mahdia e' molto bella per farci le vacanze ma non offre molto per viverci , ma va a gusti .
Mauro

Sto pensando seriamente di andare a vivere in tunisia Mi piacerebbe molto poter andare a Sousse Ma vorrei informazioni sul costo della vita in Tunisia Sapete indicarmi quali sono le 5 città più economiche della tunisia Rapportando la cosa all'Italia......Non voglio necessariamente andare a vivere a Milano posso adattarmi di vivere anche a Palermo o altra soluzione una citta intermedia alle due......Inoltre sapete dirmi dove gli affitti sono bassi e come si fa a entrare in contattao con una immobiliare per prendere in affitto un appartamento Io vorrei spendere 150/200 mese.......

CIAO, sono Gennaro pensionato EX INPDAP ,VORREI TRASFERIRMI IN tUNISIA e, chiedo se in linea ci sono PENSIONATI ex inpdap come me che gia' vivono in Tunisia e ricevono la pensione DETASSATA dall'Italia (quindi lorda) e se mi possono dare una mano a farmi trasferire...nel senso di localita' zona mare, non costosa nei prezzi e negli affitti ed altro./Grazie

ciao a tutti! Io ho lavorato nella mediazione internazionale per 22 anni ! Vorrei avvisare gli Italiani di non affidarsi totalmente ad informatori  Italiani che vivono da anni in Tunisia ! Meglio andare in vacanza 15 giorni con un pacchetto turistico e poi sul posto cercare di chiedere quanto guadagna un operaio , affitti per stranieri, entrare in un supermercato per vedere i prezzi degli alimenti , andare a visitare un pronto soccorso in ospedale pubblico!!!

Ciao

penso che tu abbia perfettamente ragione.
Saluti
Enzo

ciao! non è questione di ragione ma logica e esperienza personale! IO voglio dare dei consigli utili per migliorare e non peggiorare la vita di una persona solo per i mie interessi! ti ringrazio e buona giornata!

Mediatore hai perfettamente ragione sul fatto che si deve venire di persona a vedere e toccare con mano , ma francamente il fare di tutta l erba un fascio non lo accetto per principio . Non tutte le persone svolgono la loro attività in funzione di fare i propri interessi , e credo tu possa essere un esempio , non credo che in ventidue anni di attività di mediatore internazionale tu abbia solo fregato gente .
Comunque io rimarco solo una cosa che mi lascia perplesso , fino a poco fa della Tunisia non fregava niente a nessuno oggi spuntano come funghi super esperti che in Tunisia hanno qualche mese di permanenza .......... Che sia una questione di business ????

cioa! Io sono italotunisino e non voglio demonizzare il lavoro di chi cerca di gestire la vita altrui aiutandola !!! Ma le false illusioni non sono belle!! Poi io ho lavorato come mediatore internazionale della croce rossa spagnola e italiana in   Africa ,Asia,sud America ... preciso per non essere scambiato per un mediatore d'affari!!

Gentile mediatore
io non intendevo darti ragione in base a qualche valutazione superficiale. La discontinuità della presenza gpvernativa genera una serie di problemi che vengono principalmente sentita da imprenditori che operano nei piu svariati settori. Io posso dirti nella mia breve esperienza di vita in Tunisia, circa 4 anni che, non ho mai trovato il benche minimo aiuto dalla struttura pubblica e questo non c'entra con la gentilezza ne l'educazione. Per un semplice documento non ho mai avuto e dico mai avuto la soddisfazione di sentirmi dire "bene, tutto a posto". Per quanto riguarda le caratteristiche peculiari della gente del popolo, posso dirti solo la mia semplice ed umile esperienza di un italiano che ha sposato una ragazza tunisina che amo immensamente, devo costatare il senso di ospitalità e la genuinità della cultuara e delle tradizione, che naturalmente si scontrano poderosamente con una vita piena di difficoltà. L'occidente non ha mai aiutaato la Tunisia. La manodopera a basso costo ha influito negativamente sia in questo paese, creando solo una spirale consumistica ne nei paesi di origine degli imprenditori che hanno notevolmente inpoverito la forza lavoro delle loro nazioni. In breve non hanno sviluppato la Tunisia. Oggi in questo paese, si paaga ogni cosa del proprio passato e gli stranieri che vengono, dopo un poco di tempo preferiscono andare altrove. Quindi mio caro amico, comprendo che la tua esperienza di lavoro sia stata pregnante e degna di grande professionalità, ma posso assicurarti che oggi vivere in Tunisia è abbastanza complicato e fare la scelta di venire a viverci non è sempre cose saggia.
Grazie
Enzo

ciao! Bene hai spiegato perfettamente la situazione della Tunisia!! Ma per quanto riguarda gli aiuti economici che ha ricevuto dalla Francia ....dove sono finiti??? comunque ti assicura che il Marocco non è da meno per questioni burocratiche!!

I soldi come al solito vanno alle banche, che naturalmente non favoriscono i piccoli imprenditori, perchè essi non hanno garanzie sufficienti a coprire una eventuale perdita. Purtroppo i soldi vengono dati ai grandi immobiliaristi, che costruiscono ovunque e vendono a prezzi da capogiro. Il cosiddetto "mattone" ha dato sempre sicurezza, quindi molti tunisini si indebitano con le banche per ottenere mutui e mettersi al riparo dal carovita. Gioca per l'aumento degli affitti, le numerose presenze libiche ed algerine, che offrono ai proprietari affitti favolosi, anche se poi spariscono nottetempo e non danno piu notizie di loro. Ecco come una crisi va avanti. Abbiamo un mercato del lavoro fermo, d'altronde non possiamo concepire una società di soli ingegneri edili, banche che affidano i loro capitali solo a gente che da garanzie di rientro. Ed allora i poveri giovani di Gafsa, quelli delle banlieu di Tunisi, quelli del mercato del lavoro negato. Questi sono i veri agnelli sacrificali come avviene in Italia. Sono quelli che il lavoro, non sapranno mai che cosa significa, visto che non lo vedranno mai. Essi sono allo sbaraglio. Questa è la regola del profitto che poco ha che vedere con le religione e con l'economia. Se non si investe seriamente nelle fabbriche, nei prodotti concorrenziali, nelle unicità di questo paese che può dare molto. Che cosa resterà alla Tunisia se non altro il pianto delle madri che hanno perso i figli nelle traversate di Lampedusa e a cui nessun governo italiano riesce a dare la pur più semplice risposta.
Allora scusami il calore delle mie espressioni. Noi abbiamo una grande fratellanza dei popoli. No. Noi abbiamo il gemellaggio della povertà.
Un caro saluto
Enzo

Veramente l'Italia ha quasi concluso la consegna di 12 pattugliatori alla Tunisia, queste navi sono state REGALATE una parte alla Guardia Costiera Tunisina e l'altra parte alla Marina Militare Tunisina per prevenire i traffici illeciti lungo le coste. Non voglio sindacare sulle spese Italiane specie in un momento di crisi ma le navi sono pure arrivate nei porti. Detto questo penso che anche la nostra Nazione comunque fornisca aiuti alla Tunisia e dico anche che siamo usciti completamente fuori dalla discussione iniziale quindi Francesca mi perdoni!!!
Saluti Antonello

Caro Enzo sposo appieno la tua analisi sulle condizioni della Tunisia , però vorrei evidenziare un fatto che tu hai omesso e che conosci bene . Non possiamo accusare gli stranieri di non portare benefici alla Tunisia , di cui non hanno obbligo alcuno di farlo , ma magari il classico problema dei paesi poveri o in via di sviluppo dove non esiste ripartizione della ricchezza . Sai bene che qui chi e' ricco lo è' veramente ma non investe qui , cerca di investire in Europa o in paesi emergenti . E chi e' povero qui nasce e muore povero . Anche se lavorasse faticherebbe a arrivare a fine mese senza nessuna possibilità di progredire . Qui il ricco se investe costruisce immobile per altri ricchi come lui mai nella vita va a costruire case in zone sottosviluppate , poco interessante e redditizio ......
Ma e' anche vero che anni fa con Ben Ali io tutta sta miseria non l avevo mai vista e non per niente il 70% dei tunisini si auspica il ritorno di Ben Ali ( sondaggio indipendente dell ambasciata francese )
Mauro

Volevo informazioni piu dettagliate come fare a venire a vivere in tunisia sono pensionato se conviene sempre ora che l'euro è sceso grazie Ivo saluti in attesa

@ ivoanna > Salve! Sul Forum Tunisia trovi tante informazioni relative al trasferimento in questo paese come pensionato. Prenditi del tempo per dare una letta alle discussioni presenti e se ti rimane qualche dubbio non esitare a contattare gli utenti del forum per chiarimenti.

Buona giornata,

Francesca

il cambio Euro/Dinaro e' rimasto sostanzialmente stabile attorno a 2.2 (1 Euro = 2.2 Dinari); quindi senza risentire della variazione di cambio Euro/Dollaro.

Notiza fresca fresca: La Tunisia e' in quato paese meno caro del mondo.

Sto pensando di trasferirmi in Tunisia ma prima voglio trovare un po di amici

Ciao Pietro, sono Maria Pia e vivo ad Hammamet con mio marito. In questo momento ti sto scrivendo come amica e non come titolare di agenzia. Hammamet è una bella città con un clima mite, xchè protetta dalle montagne di Tunisi e dal bellissimo golfo. È vicino all'aeroporto di Tunisi e all'ambasciata. È ben servita di qualsiasi mezzo di trasporto e con questi puoi fare il giro di tutta la Tunisia. È ben servita di ospedali e cliniche private.
Ci sono molti italiani, (ma ormai noi siamo dappertutto), si mangia bene, come in tutta la Tunisia. La vita qui scorre tranquilla e serena, non ci sono i pensieri che ci hanno assillato in Italia.  In Tunisia si vivono i forti contrasti, pare di essere catapultati in un'Italia di 50 anni fa ma con la tecnologia dei giorni nostri. I tunisini sono persone cordiali e disponibili, molto attenti e con un occhio di riguardo per gli anziani e bambini e questi ultimi sono molto educati. In Tunisia si vive bene. Io tifo per Hammamet xché ormai è la mia città ma penso che si possa parlare bene di tutta la Tunisia. Terra e popoli meravigliosi.
Ti posso solo dire di non perdere tempo e di preparare le valigie xchè stando ancora in Italia ti fai solo del male. Ciao un saluto e a presto. Maria Pia

ciao Maria Pia, sto cercando una casa ad hammamet per il prossimo luglio agosto, due settimane, non so se mi puoi essere d'aiuto. Non sono nuovo del Paese, passo ormai diversi mesi l'anno in Tunisia, faccio capo a Tunisi, ma non riesco mai ad organizzare un soggiorno al mare...mi sembra di capire che hai un'agenzia .
saluti
fabrizio

ciao mauro
siamo giorgio e elide
in pensione .
verremmo 15 gg  a sousse per un probabile trasferimento.
primi 15 gg di novembre,stiamo aspettando un passaporto
visto il motivo per cui veniamo ci puoi consigliare un albergo ,
oltre a questo vorrei sapere se arrivando possiamo contare sui
tuoi consigli o quelli di qualche altro italiano.
grazie

Moderato da Francesca 2 anni fa
Motivo : A salvaguardia della privacy e per evitare spam indesiderati non inserire contatti personali su forum pubblico
Nuova discussione

Traslocare in Tunisia

Consigli per preparare un trasloco in Tunisia