Traslocare in Indonesia
Aggiornato 6 mesi fa

Il

trasferimento in Indonesia potrebbe richiedere mesi di preparazione, specialmente se avete bisogno di un visto e di trovare l’alloggio adeguato alle vostre esigenze. In ogni caso, esistono dei modi per rendere il tutto più semplice: basta un po’ di lungimiranza e il consiglio di qualcuno più esperto.

Molti expat tendono a trasferirsi in metropoli sempre più in espansione, come Giacarta, o in altri poli commerciali più lontani o, ancora, ambiscono a uno stile di vita più rilassato su isole celebri come Bali. Tuttavia, gran parte del vostro trasferimento dipenderà dalle scelte che farete in base al contesto preferito e alle esigenze familiari e lavorative.

Per ottimizzare i tempi delle procedure necessarie per trasferirsi, può essere utile stilare una lista di cose da fare dove verranno elencati i punti importanti da tenere in considerazione prima di un trasferimento in Indonesia.

Tanto per cominciare, le prime voci della lista potrebbero essere:
1. Prenotare una visita dal dottore per essere a conoscenza dei requisiti medici necessari
2. Assicurarsi di avere passaporti e visti validi
3. Mettere in affitto o vendere la vostra proprietà
4. Stipulare un’assicurazione
5. Decidere cosa spedire in Indonesia e cosa conservare, vendere o dare via.

Affidarsi a un servizio di traslochi

Quando arriverà il momento di spedire le vostre cose in Indonesia, ci penserà un servizio di traslochi professionale e affidabile in modo da rendere il trasferimento il meno stressante possibile. Alcune aziende di questo settore gestiscono servizi di trasloco porta a porta, mentre altre mettono a disposizione un deposito dove conservare temporaneamente i vostri beni fino a che non avrete trovato un alloggio e sarete quindi pronti a farveli consegnare. Vi verranno forniti anche i materiali di imballaggio e sarete costantemente informati sulla posizione dei vostri colli; inoltre sarete messi al corrente riguardo le leggi che regolano le importazioni e le procedure di sdoganamento.

Per trovare un servizio di traslochi che soddisfi i vostri bisogni, potete affidarvi a riviste e siti web, oppure chiedere informazioni a chi già si è trasferito in Indonesia tramite forum di expat. I prezzi variano a seconda dell’azienda e della tipologia di servizi: per questa ragione dovrete fornire più dettagli possibili riguardo il volume e il peso di ciò che volete trasportare, la modalità che preferite e gli indirizzi di origine e di destinazione. Molte aziende forniscono un preventivo gratuito in modo da farvi fare un’idea prima di prendere una decisione, quindi vi conviene approfittare di questa possibilità e richiedere più preventivi per comparare i costi.

Requisiti

Tutti i colli verranno ispezionati alla dogana presente nell’aeroporto di arrivo; tenete presente che un’azienda seria dovrebbe assicurarsi che tutti i documenti siano compilati correttamente per velocizzare il procedimento. Fate attenzione alle consegne via aerea, in quanto necessitano di una media di 5-8 giorni lavorativi per essere approvate dopo l’arrivo, mentre un container pieno trasportato via mare può impiegare 10-12 giorni lavorativi.

Gli stranieri che si trasferiscono in Indonesia dovranno presentare i seguenti documenti alla dogana indonesiana, per far sì che le loro spedizioni siano in regola:
• Il permesso di lavoro (IMTA), che deve essere valido per almeno 12 mesi dalla data di arrivo, o una copia del permesso elettronico di residenza (ITAS), che potete ottenere entro 14 giorni dal vostro arrivo
• Il passaporto, con timbri validi di arrivo e residenza
• Una copia della carta di imbarco
• L’originale della polizza di carico o della lettera di trasporto
• L’inventario

Ad ogni famiglia è permessa una sola consegna via aerea e una via mare, che devono arrivare entro tre mesi dalla vostra data di arrivo nel paese, altrimenti, superato questo periodo, verranno applicate delle tasse. Tutti gli articoli dovranno essere stati usati da almeno un anno, ogni oggetto nuovo o vietato verrà tassato se trovato al momento dell’ispezione doganale.

Assicurazione

È probabile che durante un trasloco possano verificarsi degli imprevisti, quindi è importante assicurare il carico da spedire con un premio che copra il valore dei vostri beni in caso di incidenti, maltrattamenti, o danni di vario genere a cui potrebbero essere soggetti durante il viaggio. Assicuratevi di scegliere una polizza che copra anche il periodo in cui i colli saranno depositati nel magazzino in Indonesia, e calcolate l’eventualità di estendere l’assicurazione in modo da non avere pensieri durante tutto il periodo in cui le vostre cose saranno in transito.

È importante anche preparare una lista dettagliata che certifichi il valore di tutti i vostri oggetti, ed è consigliabile quantificare questo valore basandosi sugli eventuali costi in caso di sostituzione nel paese di destinazione. Potreste anche scattare qualche foto identificativa, specialmente per gli oggetti antichi e preziosi.

 Indirizzi utili:

FEDEMAC - Federazione traslocatori europei
FIDI - Federazione traslocatori internazionali

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.