Perché una donna filippina?

signori,
buongiorno a tutti e un ringraziamento anticipato a chi vorrà rispondere.
Il mio nome mauro.
ho letto con molta attenzione tutte le nozioni tecniche/ amministrative su come sposare una donna filippina.
benissimo, nelle Filippine non ci sono mai stato ma credo che ci andrò perché il posto pare che sia molto bello,
detto questo voglio chiedervi a tutti quanti voi,
perché vi siete sposati o fidanzati con una donna filippina, perché la vostra anima è stata così affascinata e stregata.
quali sono i loro pregi o difetti ?
E poi e vero o diceria il fatto che spesso bisogna mantenere l' intero nucleo familiare?
Non capisco se sono delle tigri travestite da agnello....ditemi voi!
Grazie ancora.

Salve Mauro a me è successo tutto per caso, niente di programmato e nessuno dei due ha scelto l'altro o cercava... si di solito sposi tutta la famiglia per molti è cosi e ti tocca sborsare sempre.
Io non so ancora se ho sposato tutta la famiglia lo saprò non appena lei verrà qua in italia.
Si moltissime sono tigri travestite che cercano solo la residenza in un altro paese, e se trovi quella che non lo è la maggior parte di loro pensa che italiano o europeo vuol dire AMERICANO PAPERONE.. per loro qua da noi le banconote le coltiviamo sugli alberi. .. ti dilapidano molte volte e poi passano al prossimo... te lo dico dopo tanti viaggi fatti sul posto e dopo aver visto come ragionano e come ti guardano.. e soprattutto la prima volta tutti a proporti affari o investimenti economici.. Appena rifiuti e dici che non hai da investire alla tua seconda visita nemmeno ti considerano.. potrei stare ore e ore a dirti migliaia di cose viste di persona... il posto è incantevole ma la gente col tempo ti diventa antipatica.

Ciao Mauro,ho sposato una filippina da 6 anni + 3 di conoscenza. Mi sono sempre piaciute le donne asiatiche,forse le filippine sono le meno asiatiche di tutte anche per la loro religione.....ma, dopo il primo incontro ho, meglio abbiamo, continuato a vederci e conoscerci . Sono tanti (tralasciamo i maschi) sono tante le donne filippine espatriate per lavorare e cercare una miglioria per loro e per le loro famiglie.Quindi hanno coraggio,hanno carattere e sgobbano. Per cui se incontrano un coniglio o un gigione..... sono gentili,non sbraitano,non sono "caciarone"ma prima o poi ti mandano a quel paese e se fin dall'inizio ti sei presentato da "Americano" ti pelano anche un pò......
Per non scrivere un romanzo voglio dirti: sappi presentarti per quello che sei,anche un poco meno.Tieni sempre presente che cercano di star meglio quindi non vogliono un fardello,ma un maschietto positivo  per migliorare (come anche qui da noi) e poichè la famiglia solitamente per loro è molto importante la miglioria è per tutti....devi saper gestire tu la situazione in base a chi incontri per non offendere,ma anche per non farsi dilapidare.In mezzo a tutto questo ci sta anche l'amore,l'affetto ecc.  Se vuoi sapere altro chiedi pure ,ti rispondo......
Ciao Maurizio.

Caro Mauro,
bella domanda.
Ma iniziamo a sfatare che le Filippine sia un posto tanto magnifico come natura, se ci metti le prealpi Giulie, la Slovenia e la Dalmazia, nonché l'Austria può nascondersi tutto il mondo: una Lettone mi ha detto che le sembra di essere in un film. Ma purtroppo al territorio non corrisponde la donna, bella si, ma viziata, volubile e autosufficiente per cui se le va bene, ok, se no ti snobba. Gratitudine non esiste, ponderatezza, lasciamo perdere, a una certa età non serviamo più, hanno la loro pensione. Famiglia? Ma chi se ne frega! Bambini? Vedi il calo delle nascite. Questo io vedo nelle nostre donne - me ne tengo alla larga!
Ora andiamo sulle filippine, Sono povere e vedono in noi il loro riscatto nella vita (guai portarle però in Italia, diventano come le nostre, deve essere una malattia infettiva). Io ho divorziato dopo 25 anni di matrimonio (io 50, lei 48), mi ha semplicemente detto che non le servivo più! Le filippine invece dipendono da te e devi gestirle, e ti sono grate. A una certa età hai bisogno poi di una donna giovane - ricordiamoci che fino gli anni 40 la differenza di età era di 7 - 20 anni, e la donna che dipendeva dal marito la famiglia reggeva, oggi non più, nelle filippine invece regge. Questa è la differenza più importante nelle due donne.
Poi la vita, io l'ho paragonata alla nostra di 70 anni fa, per loro la seconda guerra mondiale è finita con la dipartita degli Americani, loro oggi hanno un PIL del 6% in pieno sviluppo economico e di conseguenza anche sociale, comunque però la vita ha altri ritmi, assai più tranquilli dei nostri.
Questo è il quadro che tu devi guardare non solo una parte del quadro, cioè la donna ... complessivamente li c'è quel interruttore "fermiamo il mondo" che qua in pieno decadentismo, non lo abbiamo.

Grazie Giovema/ Maurizio e tanti altri che vorranno partecipare.
Naturalmente tutti noi sappiamo che di fondo vi e una voglia da parte di queste ragazze di migliorare la propria posizione,
comprensibile.
Per gioco mi sono iscritto ad un sito gratuito per "date" filippino ,devo dire di essere rimasto molto colpito dalle richieste di amicizia da parte di ragazze molto giovani 23/24 anni....io ne ho 56 e belle, ovviamente " capisco " il contesto e la loro speranza, ho avuta la fortuna di viaggiare e il mondo un po lo capisco.
Ma non conosco l' Asia in generale , mai stato, ho solo scoperto che le donne filippine mi piacciono molto, vero fascino orientale .

La mia ulteriore curiosità che vi chiedo
c' è diversità di vedute ...cultura  tra una ragazza del nord e una del sud?  Tra una grande città e una più agricola o isolata?

La donna delle filippine è matura a 16 anni ed è vecchia a 35, già dopo i 30 le espellono dal lavoro. Certo che per la maternità stanno a casa a tutti gli effetti e poi riprendono, anche il giorno dopo il parto se si reggono in piedi. Ti metteresti nei panni di una donna Filippina? Non pensare che sono parametri inventati. Nella zona di Angeles la prostituzione è nella maggior parte delle famiglie come unica fonte di reddito, e in altra al sud, che non indico volutamente c'è il principale lavoro la web girl ...
Capisci allora perché tendono a scappare?
Certo che c'è differenza dal nord al sud, un po' come una clessidra che ogni tato la giri. La gente del nord desidera andare a Cebu, la gente del sud invece è fiera del suo bisayan che si distingue del tagalog con una rivalità pari al nostro nord-sud.
Che dire? tutto il mondo è paese!

Grazie anche a te Boris
Effettivamente il mio primo ma dubbioso pensiero sarebbe stato quello di conoscere una ragazza sperando brava......
E di portarla con grande fatica burocratica
in Italia, ma tu mi dici una cosa che aimè sospettavo, che in Italia cambiano.
Certo non bisogna generalizzare però a pensar male..che dici?
Son dolori si?

Non penso male, i miei occhi vedono e la mia testa registra. Certo che generalizzo, nel senso che ci sono quei pericoli, ma scusami, è meglio correrli che restare a bocca asciutta? Io ho deciso per una filippina, con le italiane sarei perdente per i miei concetti di vita, l'ambiente mi piace e sono sposato da marzo 2018 con una filippina che ritengo bravissima anche se non sa cucire, ma imprenditorialmente brava. Certo le ho messo un handicapp, intestato tutto a lei, con mio usufrutto generale per cui finché vivo le conviene essere buona e beava

Ok Boris,
in sostanza sconsigli o giudichi altamente rischioso portare una filippina  che poi dovrà essere gioco forza tua moglie in Italia?

Io tendo per vivere nelle Filippine, salute permettendo

Mauro, non mi sento di darti un consiglio (è la tua vita futura).Ti dico solo il mio punto di vista in base alle mie esperienze filippine......Ci sono a Milano e in altre città, penso anche a Torino e  anche qui a Imperia, le comunità filippine.  Cerca di fare incontri conoscitivi. Poi vai nelle Filippine e cerca di capire se ti va di andare a viverci. Non scegliere donne troppo differenti di età massimo intorno ai 20-23 (di differenza).Portare in Italia una donna filippina è assai "burocratico" ma con costanza e un pò di disponibilità economica ci riesci. Se la trovi già qui è più facile.Comunque non ritengo così "pericoloso" che una volta annusata l'italianità cambi profondamente.Nel mio caso non è cambiata e  tutte le sue amiche che conosco non sono italianizzate in negativo.Certo che un pò di comodità piace a tutte,non è una tragedia.

Nuova discussione