Ci stiamo trasferendo a Bali!

Ciao a tutti, sono Monica,
io e la mia amica Lorenza finalmente ci trasferiamo a Bali, precisamente ad Ubud,
lunedi partiamo per un mese per definire dove vivremo e a fine ottobre iniziamo piano piano a trasferirci,
ho intenzione di aprire un "Joglo" per servire smoothies e centrifugati di frutta e verdura alla fine della camminata "Campuhan ridge walk", un'attività molto basic a km 0 (io sono Ristoratrice e Chef, ho avuto 2 ristoranti a Milano e una società di Catering e da anni innamorata di Ubud ho deciso di provare a fare qualcosa di semplice per capire se può funzionare o meno, pensando di non investire molto)
ho letto diversi forum e informazioni online e ovviamente in questo mese prenderò contatti per avere tutte le informazioni dettagliate;
vi chiederei un grandissimo aiuto riassuntivo...
com'è devo procedere per tappe per intrapprendere questo percorso?
costituire una società...(suppongo sia la prima cosa prima di chiedere licenze giusto?)
sicuramente aprire un conto corrente....
in quali uffici devo andare per chiedere licenze, permessi ecc?
sapete darmi gli indirizzi degli uffici di competenza?
spero che qualcuno possa aiutarmi, e se qualcuno è a Bali mi farebbe davvero piacere conoscervi, e incontrarvi anche per avere più chiare informazioni e imparare come muovermi per fare tutto a regola d'arte,
grazie mille!!!!
Monica

Ciao Monica
qui tutti sanno cosa penso di Ubud,non ci vivrei nemmeno dipinto ,le ragioni ? non c'è il mare ancxhe vicini,devi arrivare ad Amed.....e ti sfido ad attraversare quelle due colline per farti il wk.
Hai visto quanti punti vegetariani o vegani ci sono ad Ubud?e la loro tipologia vedi "Alchemy" come standard.
Punto focale è il vulcano Agung(io faccio parte del team australiano che sistematicqamente va su a controllarlo) che quando brontola tutti scappano e aq forza di scappare ,molti turisti ad Ubud non ci vengono più,infatti tutti,alberghi,affittacamere etc piangono,ma sicuro se sei decisa prova in piccolo e semmaim ti sposterai.
Per la società,etc non ti conviene fare da sola ti farnno perdere tempo,quindi rivologiti ad una agenzia ( in pm ti darò il nome se lo vuoi ),che farà per te tutto,dal creare una PT sino alla kitas business(se vuoi saperne di più sulla PT e Kitas leggi i vari post o se non ti è chiaro qualche cosa scrivi).In alternativa a Ubud ,io sceglierei Ciangu(vicino Seminyak) o ancora più in alto ad ovest dell'isola, dove il grande turismo di massa non ha ancora fortemente attecchito,se ti serve altro scrivi

Ciao Gianload,
grazie mille per la risposta,
tu abiti a Bali?
io haimè sono innamorata di Ubud, anche se non c'è il mare, ma adoro le risaie e la giungla,  e la mia "davvero piccola" attività di sole bevande fresche e naturali è pensata per una zona dove non ce ne sono altre...alla fine della Campuhan ridge walk, frequentata da moltissime persone e per ora ci sono solo dei piccoli chioschi, un ristorante (forse 2 perchè l'estate scorsa stavano costruendo qualcosa) li farei una postazione dove ci si siede sotto un Joglo con tanti cuschini, recharge station per telefoni e ovviamente wifi, senza pretese e senza grandi investimenti secondo me potrebbe funzionare,
mi farebbe molto piacere avere il contatto di un'agenzia che mi aiuti, io parto domani mattina per Bali, non vedo l'ora di essere li!
ti ringrazio ancora per avermi risposto!

a proposito del vulcano Agung,
io ho sempre seguito le vicende in questo anno ma ho sempre pensato che Ubud sia fuori dalla portata in caso di  eruzione,
da come scrivi tu mi sembra di capire che Ubud potrebbe essere a rischio,
mi spieghi per favore?
grazie!!!!

Ciao monica,
non potrebbe e',se erutta la lava arrivera a kuta,legian, ad ubud sicuramente  non arrivera il fiume(kuta e C sicuro) ma marea di lapilli sicuramente,vai in internet e vedrai quali potrebbero essere i versanti colpiti.Tieni cpnto che dalla parte est del vulcano ci sono 2000 sfollati,che non hanno nulla,non e il max,ti posto il nome dell agenzia,se hai bisogno chiedi

Ciao Gianload,
certo..vado a vedere,
io incrocio le dita...
grazie per le info,
a presto!

ciao Monica ,anche io mi sto trasferendo in indonesia ,sono 8 anni che vado per 3 mesi in tailandia e indonesia ed ho deciso di trasferirmi per la maggior parte dell'anno a bali
abito a boario terme sul lago d'iseo brescia se vuoi contattarmi per dividerci le reciproche esperienze e poterci aiutare ed per un amicizia futura e duratura puoi contattarmi tramite fb mario franceschinelli
ti auguro il meglio serenita' e felicita'

Ciao Monica come sta andando l'avventura in Bali ? Spero tutto bene !

Ciao Roberto,
direi benissimo...io sono molto felice, stò iniiando ad intrapprendere il percorso di aprire un locale ma è davvero complicato, purtroppo è quasi impossibile a livello economico aprire una societa con capitale straniero, per cui stò optndo per una Pt local con capitale indonesiano, ci stò arrivando dopo 4 mesi di ricerca,
a presto!

Ciao Monica e bene per la tua iniziativa !  Siamo troppo buoni perche' siamo Italiani, ti invito di non eccedere con la TUA bonta' perche' puoi fa male perdere sia l'amicizia e i tuoi soldi. ATTENTI !  Questo e' il mio triste ricordo... *

I venti mi spingono verso Makassar.... forse tra qualche mese ci vediamo.

Moderato da Francesca 2 mesi fa
Motivo : *grazie per non inserire link a pagine FB su questo forum

Ciao Roberto,
per cui tu hai aperto un locale in Indonesia?

io faccio fatica a capire le leggi,
oggi ho avuto un appuntamento con una nuova agenzia e mi ha dato ancora una vota diverse informazioni.. nel senso che una PT indonesiana non mi da nessuna garanzia, mentre altre agenie mi hanno detto ilcontrario,
che stress.... prossima settimana ho altri 3 appuntamenti...ne verrò fuori,
buon weekend!!!!

Ciao Monica non in Indonesia ma in Honduras Centro America paese carino pero' molto molto molto pericoloso !  Sto valutando di ripetere la mia esperienza Honduregna in Indonesia. Dal tuo racconto sento molta difficolta' e questo mi dispiace ! cio' significa che non hai una persona in loco che e' capace di muovere le acque e non sa navigare tra le acque ..... iniziamo bene...... cambia persona perche' il buongiorno si vede dal mattino. B. WEEKEND

Salve a tutti ( ciao Monica)
Leggo di difficoltà per aprire una attività, mi spiace contraddire tutti, le difficolta non ci sono, bisogna solo accettare un compromesso, che usando la mentalità italiana, risulta rischioso, mentre entrando  in quella indo è normale. Si tratta del deposito di 10 miliardi richiesto per aprire una PT PMA al 100% capitale foreign. Ora in indonesia non esiste ora un organo di controllo circa questo deposito bancario, quindi TUTTI italiani e non aprono PT PMA normalmente, senza alcun problema mentale, tanto è vero che Monica è andata, dietro mio consiglio da una societa di servizi in denpasar che le ha confermato quanto ho scritto sopra. Certo se uno ha paura, si trova in difficoltà, Iad, accettare compromessi e sotterfugi, in indonesia è la normalità. Inoltre il cercare di capire leggi indo risulta impossibile se non dopo parecchi anni di permanenza e secondo me meglio non capirle ci si affida ad una società di servizi e quando c è un problema si chiede. Andatevi a leggere le guide o link e poi avete letto solo teoria, in pratica "money speaking" e questa la via da seguire e inoltre mai e poi mai andare da un avvocato o notaio, pagherete e complicherete la vostra vita, inoltre parecchi non hanno ancora letto la nuova legge 16/2018 che regolamenta sia le società che i visti. Sconsiglio per molti motivi creare una società mista, anche se farete con lo indo una scrittura privata, attualmente ai fini giudiziali ha un valore relativo, il rischio è solo vostro. Saluti ( mi scuso se ho commesso errori in italiano, ma io non lo sono)

Ps costi per aprire una PT PMA  80 milioni di rp plus 14 milioni a testa per i due soci per ottenere la ITAS business plus famoso deposito che nessuno fa(e le autorità ne sono consapevoli per cui si tengono pronti cassa da 2 a 5 milioni e tutti avranno le fette di salame sugli occhi. I controlli dell immigrazione riguarderanno SOLO i documenti societari, licenza alcool etc. ma le cose bisogna saperle fare nella maniera all indonesiana e sicuramente lo amico del centro america ha già capito. Risaluti

Gianload, grazie ... dopo l'esperienza in Centro America rimango del parere che senza un buon commercialista un buon avvocato e un buon partner locale non ci si deve muovere. ......I have a saying "keep your path straight ! if you "curve" then expect the path to curve against you."

Ciao Gianload,
come stai? infatti hai perfettamente ragione, bisogna entrare nella mentalità indonesiana e non spaventarsi...io mi sto abituando solo adesso e a breve prenderò una decisione su quale società aprire, per ora ho trovato lo spazio ideale e anche in questo caso per averlo devo pagare 10 anni anticipati,
non di mese in mese o trimestralmente come  Italia, per cui per quanto il prezzo sia buono l'investimento è consistente, ad ogni modo sono moto felice di vivere qui!
salute a tutti!!!!

X Roberto
Di avvocati qui ne trovi quanti ne vuoi, il punto sara trovare uno che sappia quello che fa, commercialisti te li scordi (qui si chiamano economist), non ci sono dei liberi professionisti ( gli economist lavorano per grosse aziende) e per ultimo un locale onesto, ci sono ma come le mosche bianche, hanno tutti scritto sulla fronte "rupia", quindi che fare? Tutto intestato a te, su quello che non sarà, sin da subito facci una croce sopra, perche prima o poi qualcosa succederà.......

XMonica

I contratti di affitto sono annuali o al max per 2 anni se chi affitta teme un aumento(ma siamo in piena inflazione quindi....). Tu come tanti ti sei presentata hai detto che ti interessa e il proprietario ha sparato perché sa che i "bule" hanno soldi. La tecnica è un altra, simile al corteggiamento, ma non fatta da te ma da un locale per conto tuo(che pagherai dopo il contratto, ma attenzione che potrebbe mettersi d accordo con il proprietario, quindi bisogna sapere i prezzi nella zona). It s all saluti

Il mio business model e' molto semplice, gradirei Vs. opinioni.... Preparo un locale (coffee bar & take away Italiano... pizza e pasta) in un container da 40 piedi (in Italia) pertanto non devo comprare nulla in loco lo spedisco in Indonesia via nave e applico per un temporale permesso d'importazione, pertanto non pago l'IVA Indonesia perche' non viene nazionalizato. Trovo un terreno con allaccio corrente e acqua in una zona turistica pertanto affitto solo il terreno che dovrebbe costare molto meno di un locale, sicuramente semplice in termini di deposito cauzionale e quant'altro. Costituisco una societa' giuridica a nome di un locale (fidato) in joint-ventura, la societa' si occupa dell'affittare il container e si occupa della solo gestione, ossia non e' titolare di nessun bene patrimoniale pertanto mi garantisce che l'investimento del container rimane sempre a mio nome. L'Avvocato si occupera' di tutti i permessi e licenze sanitarie, permessi e licenze di operazione, apertura partita iva, iscrizione ccia. Trovo un contabile/commercialista dove saranno depositati i documenti fiscali della Soc. e dove verra' calcolato il pagamento di tasse e quant'altro. Il socio locale deve pensare a firmare (come rapp. legale) i contratti di forniture perche se ci va uno straniero di sicuro il prezzo incrementa di 25%, importante e' mettere il socio locale a busta paga apportando un benefit garantito. Il mio partner locale sara' donna, single e laureata. Un vero business ha lo solo scopo di generare fondi se questo non avviene entro 6 mesi si chiude tutto si trasporta il container al porto e si ritorna in Italia, se invece funziona si acquista il terreno e si e' creato un valore patrimoniale importante. Un qualisasi attivita' deve considerare per lo meno una funzionalita' e presenza di almeno 2 anni sul mercato e i primi 6 mesi per lo meno un break-even, in realta' l'investimento eventuale che sara' considerato perdita' e' il trasporto del container e i fondi per la costituzione della soc. Felicissimo di ricevere Vs. opinioni.

X Roberto
Scusa ma mi sono fatto una sana risata, hai pianificato tutto con la mentalità europea, ma ti accorgerai che non è possibile pianificare i tempi e i sistemi qui. Vuoi un esempio, per trovare un terreno in zona turistica come hai deciso tu, a kuta, Legian, Seminyak, non lo trovi nella zona nuova di Sanur possibile ma dovrai contare quanti concirrenti avrai e sono tanti. Nella mia zona Jimbaran è possibile trovare un posto ideale come cerchi, ma dovrai andare a cercarti i turisti (questo lo capisci quando vedi la zona). Quanto tempo sei stato a bali o indonesia per capire tutto? E questo solo per il posto, poi parliamo dell idea del container che non paga le tasse(altra risata) le tasse le pagherai eccome, ma non perché lo dice la legge, perché se no n paghi non ritiri il container (pagamento extra tasse). Avvocato e commercialista, non hai letto quello che ho scritto prima..... Poi  circa il partner (altra risata) che fai metti un annuncio sul giornale"cercasi donna bla bla? " Comincia a stare qui 6 mesi e forse qualcosina hai capito, non certo le leggi"
Mi scuso per le risate, ma spero ci sia qualcun altro che ti confermi quello che ho scritto, però dubito che qualcuno scriva(poi se non è vero farò mea culpa"
Hai calcolato se Bali è in espansione turistica? Te lo dico io NO oggi è il nuovo anno cinese e gli albergatori si aspettavano il pienone(i cinesi hanno agevolazioni per venire qui e aprire attività) invece solo il 30% di camere occupate, inoltre l aspettativa per estate è per arrivo di cinesi circa un 80% il resto russi ucraini australiani, ma per il momento non ci sono prenotazioni, sperano tutti che ci saranno. Inoltre ad aprile ci sarà elezione del oresidente e cosa succcedera certo dai giornali non lo ricavi, te lo dico io l attuale verrà rieletto (pronto ad una scommessa per quante cene vuoi!!) e allora? Cambieranno le leggi ancora, quindi per chi deve fare qualche cosa in indonesia, certo prima di aprile dopo sarà un incognita. L attuale inflazione in indonesia dichiarata è del 3-4% mentre calcolando i beni alimentari si aggira sul 20%. Saluti e scusa ancora per le risate

NB indonesia rispetto a quanto si sente in giro è in involuzione, ma il governo continua a dire che le cose vanno bene, venite investitori, peccato che tutte le grosse aziende di confezione vestiti etc siano gia scappate da anni a favore della thay e parlo solo di un settore, il settore industriale a Surabaya sta lentamente chiudendo, infatti gli operai sono fuori dalle fabbriche. Prova a circolare a Jaka il sabato manifestazioni a non finire, un quadro generale negativo e la tendenza si invertira in un decennio o poco meno, ora vedi tu saluti di nuovo


.

X Roberto
Mi è venuto in mente ora, vuoi un altra opinione di una persona che ha mollato tutto a Jaka a dicembre scrivi in pm a Francesco ( Tapioca) lui ora è  in italia che lavora, magari per wa vi sentite, lui aveva bar e altro meglio di lui non c'è nessuno, noi ci sentiamo qualche volta

Grazie Gianload per le altre info e sono contento che ti sei divertito. Sicuramente bisognerebbe vedere come scegliere attentamente gli "players" e location. Questioni doganali sono sempre legate agli attori in dogana e interpretazioni delle leggi, appunto si dovra' scegliere attentamente e sono d'accordo "very tricky."  Sulla location da scegliere, ovviamente il container va posizionato dove c'e' un mercato altrimenti non avrebbe senso.. giusto? Il partner..tempo che trova sono certo che c'e' ne sono di Indonesiane single e laureate che non vedono l'ora che arrivi un Italiano con idee innovative, di fatti la mia scelta verso Indonesia non e' a caso. Invece non hai detto una cosa che e' estremamente importante il fattore "religione" e visto i nostri tempi non e' una cosa che si deve valutare alla leggera

Ciao Roberto
Io ho lavorato a Tunja (Bogotà) e penso che da te in Honduras si vedano le stesse cose, pistole a go go etc, cpenso ci siamo capiti. Ho dpvuto rileggere per capire la storia del container, perché vicino ad un mercato? Non ho capito. Tu metti un bar completo nel container e poi il bar funziona nel container? Riguardo la Sigina con l italiano ( altra risata di brutto), qui nella maggioranza hanno scritto sotto la fronte "rupia" laureate, commesse, notai etc, giovani, anziane scegli tu. La cosa piu intelligente è sposarsi una mussulmana (in 1 giorno divorzi, nel caso, no figli (invece tutte ne vogliono) il problema sarà la famiglia) ma....... Te lo scrivo in privato. Non vorrei entrare per la terza volte nelle confortevoli celle indo ahahahahah. Circa gli aspetti doganali, attenzione, quello che leggi tu sarà in inglese, peccato che i rules sono scritti in bahasa e quindi ad interpretazione personale. Ti faccio un es. Un mio amico tedesco dalla germania mi manda 15 scatole di medicine, la legge dice che devono essere accompagnate da singoli certificati medici, rilasciati da un medico anche non doganale, quindi il mio amico imballa tutto inserisce nella scatola le ricette, quindi in teoria tutto a posto. Col cavolo, addetto all immigrazione non mi da il pacco(tramite TNT) perché non ci sono le ricette(sulla bolla è stato scritto che erano all interno(scritto in bahasa) no secondo lui dovevano essere allegate alla bolla di spedizione. Ora la legge dice che ci devono essere le ricette, ma non dice dove devono essere messe, poi con il "solito" sistema mi è stato dato il tutto. Ora se il bar all interno è nuovo, avrai da lottare, perché per loro  potrebbe essere una vendita fatta a qualcuno e se tu non sai il bahasa saranno cavoli tuoi....... Ma c'è il "solito" sistema. Circa i documenti societari apertura codice societario etc a Monica ho consigliato di andare in un ufficio dove fanno tutto loro a prezzi ceap(avvocato, notaio all interno) cosi almeno non ti sbatti è a Denpasar, ma Monica è a Ubud, quindi a suo tempo ho dato altro nominativo più caro, ma  c est  la vie, ti scrivo in pm circa la ragazza. A presto

Ciao Roberto, diffidare sempre si chi ti consiglia "agenzie sicure", come minimo si becca una commissione.
Il mio consiglio è sempre di andare da un notaio, che è quello che fa il 90% del lavoro e ti fornisce anche il socio indo e risparmi anche la commissione dell'agenzia.
È il percorso che ho abbiamo seguito anni fa per aprire una società dalla quale sono uscito ma che continua ad operare con il socio indo che è sempre lo stesso da 10 anni

Salve a tutti
Non sono d accordo, andate si da un notaio (e anche li bisogna saperlo scegliere, molti non sono all altezza ma provate sulla vostra pelle) il notaio vi sbrighera le pratiche societarie, certo, ma poi come la metterete con Itas (ex kitas) cioè tutto quello che riguarda l immigrazione? Il notaio si avvale di agenzie (in  verità pochi) vi sentirete dire dal notaio "ora per la Visa rivolgetevi a......." +Fate i conti del costo del notaio e del costo della Itas e vedrete che alla fine (per i due soci foreign) il conto supererà i 110 milioni (molto meno se il socio è indo, ma vi fiderete??).
Saluti

*
Il costo reale non supera i 50 milioni per il notaio e la Kitas è sempre meglio farsela da soli, negli uffici dell'immigrazione parlano inglese ed é anche un modo per conoscere leggi e cultura indo, un primo passo verso una vera integrazione.

Moderato da Francesca il mese scorso
Motivo : *oscurato. Per maggiori informazioni contattami in privato se lo ritieni necessario

Ciao a tutti
Invito una qualsiasi persona che intende avere la Itas (non kitas questo nome è stato depennato) a provare a farsela da soli, avendo tutti i documenti societari andate all immigrazione e vi renderete conto da soli quanto tempo impiegherete ad averla. Un mio amico che non mi ha ascoltato ha impiegato più di un anno (ricordiamo che con le nuove rules deve il tutto andare a Jakarta), molte volte e meglio stare zitti se non si conoscono le cose come stanno.

XFrancesca
Ma non si era detto qui nel forum che uno doveva essere bannato, ora sono cambiate le cose solo oscuramento bene.  Ah ora ho capito bannato era SOLO diretto a me, grazie (anche per la pronta risposta in pm) saluti

Per amore di verita' la richiesta per ogni Izin Tingall Terbatas (cosi' chiamiamo le cose con il vero nome), puo' essere fatta on line, dopodiche' si viene invitati all'ufficio immigrazione della propria zona per presentare la documentazione necessaria che puo' essere preparata seguendo le direttive del notaio, come ho fatto io da ignorante (nel senso che non conosco le cose) e come hanno fatto tutti quelli che conosco e che ringrazio per avermi insegnato a districarmi nella burocrazia indo, senza nessuno scopo di lucro.

Allora, io comincio a stancarmi di chi scrive in bahasa e omette la traduzione "zin Tingall Terbatas" vuol dire "permesso di soggiorno limitato" che è generico e può essere ITAS O ITAP dipende da cosa si dice dopo " Terbatas". Il signore qui sopra insiste, ma dice una cosa troppo troppo furba, seguite questa via, ma poi ringrazia le persone che lo hanno aiutato, perché in definitiva non ci capiva nulla. Ahahahahah. Salutoni

ANDATE IN AGENZIA

Ho dimenticato di dire, semmai ci fosse un "rambo" che volesse fare tutto da se in immigrazione dovrebbe conoscere il bahasa perche come potrete vedere tutti i documenti sono in lingua(pure quelli notarili, ma un buon notaio con un lauto sovraprezzo ve li traduce, ma il passaggio da bahasa all inglese risultera differente, provate)

Evito di replicare ad argomenti capziosi e fuori tema, voglio solo precisare che, non essendo nato imparato come certi leoni da testiera, ho avuto bisogno di aiuto nel muovere i primi passi della mia avventura a Bali e di sicuro continuo a consigliare di evitare di farsi derubare da expat di lungo corso in combutta con agenzie che altro non sono che intermediari tra il cliente e il notaio, il senso mi sembra chiaro.
Farsi i propri permessi di soggiorno da soli non e' solo un modo per risparmiare denaro (per esempio costo Itas all'ufficio immigrazione 2.050.000 Rp, costo richiesto da una agenzia 8/10.000.000 Rp, dipende se c'e' di mezzo un expat che vi "introduce"), ma anche un modo per imparare a muoversi in certi ambienti, capire qualcosa in piu' della cultura di questo popolo e imparare qualche parola di indonesiano, precisando che comunque in tutti gli uffici dell'immigrazione ogni funzionario parla inglese.
Per quanto riguarda la compilazione dei formulari necessari, un bravo notaio vi aiuta volentieri senza richiedere nessun lauto sovrapprezzo, anzi sono felici quando vedono uno staniero che si impegna per imparare procedure e lingua indo.
Tutto il resto e' noia

Quanto sopra non vale nemmeno un commento :
"Per quanto riguarda la compilazione dei formulari necessari, un bravo notaio vi aiuta volentieri senza richiedere nessun lauto sovrapprezzo, anzi sono felici quando vedono uno staniero che si impegna per imparare procedure e lingua indo."
Ora chi è sano di mente capirà da solo che un notaio perderà 2 ore a spiegarvi e compilare con voi i forms immigraci senza chiedervi nulla? Voi gente che ne pensate?? Pensate che il notaio sia un santo che lavora gratis per voi? Mi sa che ho sbagliato a scrivere qui, dovevo scrivere a "Radio Maria" e con questo mi fermo qui e non commento più in questo post.. Stop Saluti

gianload :

Quanto sopra non vale nemmeno un commento :
"Per quanto riguarda la compilazione dei formulari necessari, un bravo notaio vi aiuta volentieri senza richiedere nessun lauto sovrapprezzo, anzi sono felici quando vedono uno staniero che si impegna per imparare procedure e lingua indo."
Ora chi è sano di mente capirà da solo che un notaio perderà 2 ore a spiegarvi e compilare con voi i forms immigraci senza chiedervi nulla? Voi gente che ne pensate?? Pensate che il notaio sia un santo che lavora gratis per voi? Mi sa che ho sbagliato a scrivere qui, dovevo scrivere a "Radio Maria" e con questo mi fermo qui e non commento più in questo post.. Stop Saluti

Ecco, bravo!!!

Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum e, essendo in procinto di trasferirmi a Bali, ho letto con attenzione questa discussione e altre simili.
Io ho la fortuna di avere un vecchio amico che vive a Bale da 11 anni e che mi sta dando tanti consigli utili e una grossa mano per capire come muoversi tra la burocrazioa indonesiana che sembra anche piu complessa di quella italiana... Sob
Visto che ho intenzione di aprire un piccolo "warung" per vendere spaghetti per i locali (ho visto che ne vanno matti), e ho scelto di farlo con una PT a partecipazione mista, mi ha detto chiaramente che la via migliore per risparmiare soldi e avere un servizio senza sorprese (soprattutto costi che aumentano in corso d'opera), e' qualla di evitare le agenzie e usare invece un notaio.
Mi ha confernato anche che il notaio provvedera a scegliere il socio locale e regolamentera il tutto con una scrittura privata per difendere il mio investimento.
Mi ha anche detto che praticamente in tutti i forum di espatriati, non solo in Indonesia, ci sono utenti che aspettano solo persone che chiedono informazioni su come fare per espatriare per farsi contattare in privato e indirizzarli su agenzie dove loro hanno delle commissioni, che chiaramente l'agenzia scarica sull'ingenuo nuovo arrivato.
Penso di essere pronto a trasferirmi a Bali verso la fine di maggio, se fa piacere posso farvi sapere come andranno le cose, nel frattempo auguro buona giornata a tutti.

emiliano95 :

Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum e, essendo in procinto di trasferirmi a Bali, ho letto con attenzione questa discussione e altre simili.
Io ho la fortuna di avere un vecchio amico che vive a Bale da 11 anni e che mi sta dando tanti consigli utili e una grossa mano per capire come muoversi tra la burocrazioa indonesiana che sembra anche piu complessa di quella italiana... Sob
Visto che ho intenzione di aprire un piccolo "warung" per vendere spaghetti per i locali (ho visto che ne vanno matti), e ho scelto di farlo con una PT a partecipazione mista, mi ha detto chiaramente che la via migliore per risparmiare soldi e avere un servizio senza sorprese (soprattutto costi che aumentano in corso d'opera), e' qualla di evitare le agenzie e usare invece un notaio.
Mi ha confernato anche che il notaio provvedera a scegliere il socio locale e regolamentera il tutto con una scrittura privata per difendere il mio investimento.
Mi ha anche detto che praticamente in tutti i forum di espatriati, non solo in Indonesia, ci sono utenti che aspettano solo persone che chiedono informazioni su come fare per espatriare per farsi contattare in privato e indirizzarli su agenzie dove loro hanno delle commissioni, che chiaramente l'agenzia scarica sull'ingenuo nuovo arrivato.
Penso di essere pronto a trasferirmi a Bali verso la fine di maggio, se fa piacere posso farvi sapere come andranno le cose, nel frattempo auguro buona giornata a tutti.

Salve emiliano95, non è che per caso il tuo amico è Marcello?  :/
Comunque in bocca al lupo per il tuo progetto, e se ti è stato consigliato consigliato il notaio, fai quello che il tuo amico ti ha suggerito!

Ciao Francesca, no il mio amico si chiama Alfonso, perche me lo chiedi?
Grazie, crepi il lupo!!!

emiliano95 :

Ciao Francesca, no il mio amico si chiama Alfonso, perche me lo chiedi?
Grazie, crepi il lupo!!!

Nessun motivo in particolare, una supposizione...errata  :dumbom:

:cheers:

Nuova discussione