Close

PRIMA TRANCHE DI DOCUMENTI

Carissimi dovreste schiarirmi le idee:

sarà a novembre in Algarve per vedere appartamenti da affittare.
Vi risulta che io possa già fare codice fiscale portoghese e quindi aprire conto corrente?

Grazie
S

Sì l'ho fatto pure io.
Abbi solo l'accortezza di   NON  inserire nessun indirizzo portoghese quale recapito NIF (codigo fiscal).

Ti porti lo Stato di famiglia italiano, certificato di residenza, carta d'identità.

Se devi fare il codice fiscale per un familiare NON PRESENTE, fatti fare una delega alla richiesta ed al ritiro (entrambi)  trilingue (ITA-ENG-PORT meglio)  autenticando in comune la firma del concedente.

Certo, sono i primi passi a prescindere.

SBERTAN :

Sì l'ho fatto pure io.
Abbi solo l'accortezza di   NON  inserire nessun indirizzo portoghese quale recapito NIF (codigo fiscal).

Ti porti lo Stato di famiglia italiano, certificato di residenza, carta d'identità.

Se devi fare il codice fiscale per un familiare NON PRESENTE, fatti fare una delega alla richiesta ed al ritiro (entrambi)  trilingue (ITA-ENG-PORT meglio)  autenticando in comune la firma del concedente.

Buon giorno Sig, SBERTAN, le chiedo scusa ma NON ho capito la frase in neretto.Perchè? e cosa si rischia?.Avevo capito da altri post forse di un anno fa (magari le cose sono cambiate) che bisogna mettere l'indirizzo portoghese per ricevere le comunicazione dai loro uffici pubblici.Se ho capito il NIF non te lo danni subito all'atto della richiesta?Bisogna ritornare all'ufficio Portoghese dopo qualche giorno?
La saluto invitandola a fornire informazioni notizie esperienze perchè preziose per cui sta pensando di trasferirsi.
Saluti

per RETEGNO

Il NIF si fa in 10 minuti al costo di 10-12 eur.

Una delle 2 REGOLE  per ottenere lo status di esenzione dalle tasse denominato RNH è  il non aver avuto nessuna  residenza-indirizzo nei 5 anni precedenti la richiesta.

Quindi se si vuole fare il NIF ed aprire solamente ... che so un conto in banca ... lo si può fare ... poi si prenderà in affitto un appartamento.

Magari però la ricerca si protrae sino all'anno successivo ... che so ..
In questo caso è bene accertarsi di fornire solo l'indirizzo Italiano ..che poi è quello sui documenti  così  non si rischia di violare la regola DI NON AVER AVUTO NESSUNA RESIDENZA NEI 5 ANNI PRECEDENTI.

NESSUN INDIRIZZO PORTOGHESE ...  si  varierà in un secondo tempo  la posizione NIF con l'indirizzo Portoghese,  e  poi .... con l'esenzione RNH.

Ad esempio , sapendo che  non  avrei avuto   subito  un'abitazione disponibile in quanto prima ho voluto  comprare  un terreno, poi dovrò costruire e  solo  allora mi accerterò che forniscano l'abitabilità al nuovo alloggio in concomitanza della  richiesta di soggiorno.

Stefano

Sbertan,
Quindi la ( o le) tue risposte si riferiscono all'esperienza di qualcuno che non attiverà la procedura di detassazione in Italia sino a che non avrà la casa costruita è un indirizzo da poter inserire .
Questa è una cosa da chiarire molto bene quando si danno delle risposte perché chi si avvicina al processo che porta alla detassazione in Italia per avere le tasse a 0 qui ( condizione credo dei più pensionati che si avvicinano al forum ) all'inizio non ha tutta la pianificazione o lo scenario chiaro .
Quindi dire che non si deve cambiare l'indirizzo del NIf può essere vero per caso come il tuo , mentre per chi ha un contratto d'affitto e vuole procedere il più presto possibile presso Inps X detassare deve avere il NIF definitivo .cosi come deve iscriversi all'Aire e produrre all'INPS un certificato di residenza italiana che attesti l'iscrizione AIRE
Grazie

Annaericeira ...  ho indicato che  anche se  il processo di ricerca di immobile (in affitto)  dovesse protrarsi ad una successiva visita ... magari dopo qualche mese ...
se  fatto il NIF  si  stia attenti a  non indicare nessun indirizzo portoghese.

Proprio perchè i casi sono molteplici in base alle intenzioni-conoscenze-amicizie dei   neo  divenenti RNH

Sbertan forse l'hai scritto in un altro forum ( qui prolificano sugli stessi argomenti , aggiungendo confusione a confusione ). Io qui ho solo letto a caratteri capital di non inserire residenza portoghese .
Ripeto : chi è alle prime armi e magari tenta il fai da te , rischia di rallentare inutilmente il processo di detassazione .
Se per te è una scelta ben venga , se si subisce un errore é diverso
Il primo NIf è il documento indispensabile per ogni operazione successiva ( contratto casa , apertura conto corrente , richiesta certificato di citadidade alla camara municipal di riferimento ).
Si fa in pochi minuti con un documento di identità italiano in qualsiasi Financas del paese
Per il definitivo con residenza portoghese inserita occorre contratto d'affitto a proprio nome o proprietà di una casa .
Per l'emissione del secondo esiste una regola , per fortuna applicata da poche Financas , ma bene saperlo , che prevede che siano passati 6 mesi dall'inizio della residenza nel paese .
Se si trova una Financas particolarmente rigida ci si può rivolgere ad un'altra .

Anna  ..... :dumbom:   3 post  indietro

" ..... Quindi se si vuole fare il NIF ed aprire solamente ... che so un conto in banca ... lo si può fare ... poi si prenderà in affitto un appartamento.

Magari però la ricerca si protrae sino all'anno successivo ... che so ..

In questo caso è bene accertarsi di fornire solo l'indirizzo Italiano ..che poi è quello sui documenti  così  non si rischia di violare la regola DI NON AVER AVUTO NESSUNA RESIDENZA NEI 5 ANNI PRECEDENTI. ...... "


INOLTRE
non ci sono 2  NIF  era vero una volta.
Ora  (2anni minimo) ne esiste uno solo  viene via via aggiornato in punto INDIRIZZO ed in punto STATUS.

Nel forum ... è molto "indietro"  credo sett. 2016 .....  è  stato spiegato proprio che il NIF  una volta ottenuto è sempre quello come  NUMERO cioè codice attribuito.

;)

Un'altra info per chi si avvicina al processo di detassazione in Italia .
La regola Inps è che passino 6 mesi dal trasferimento di residenza documentato dal certificato di residenza italiano .
Per questo motivo consiglio , appena si è deciso e si ha la possibilità di un contratto d'affitto , anche senza averlo ancora perfezionato, di recarsi all'ufficio Aire del proprio comune , di compilare e consegnare il modulo di richiesta trasferimento estero .
In questa fase indicando genericamente Portogallo .
In seguito l'ufficio Aire comunale chiederà l'indirizzo definitivo , si metterà a colloquiare con l'ambasciata e manderà il controllo dei vigili che attestino l'effettivo trasferimento .
Ma la data che farà fede per il conteggio dei 6 mesi per l'Inos ( alcune inps derogano e non ne tengono conto anticipando ma questa è la regola )é la data della presentazione del primo modulo di trasferimento .
Il modulo si scarica da internet nei siti comunali .

Scusa io non ho parlato di 2 NIf ma di NIf definitivo con cambio di residenza e introduzione di quella da contratto .
Io ho il mio NIf da quando ho fatto la prima richiesta a inizio febbraio 2017 e ho cambiato indirizzo , avendo quello che io chiamo definitivo , a fine marzo 2017 una volta firmato  il contratto d'affitto
Inoltre i post del forum di settembre 2016 chissà dove sono e sotto quale titolo , visto che per gli stessi argomenti si aprono n capitoli e chi é entrato da 3 giorni ..,,,
Tu evidentemente sei dentro da molto , pur non avendo ancora concluso il processo di detassazione ( e forse non volendolo nemmeno fare ) ma ti devi riportare mentalmente a quando hai iniziato a pensare e al bisogno di avere , come credo tutti , uno scenario chiaro e completo e che non desse adito a confusione .
Quando si tratta per troppo tempo un argomento , e magari per mestiere , si perde di vista la necessità dei neofiti di veder presentate le cose in modo semplice .
Questo per evitare di perdere tempo e soldi con avvocati per complicazioni inutili .
E nel rispetto del fatto che questo é un grande cambiamento per i più , fatto di incertezze , di calcoli , di decisioni e che non tutti sono avvezzi a processi burocratici complessi .
Buona giornata

annaericeira :

Scusa io non ho parlato di 2 NIf ma di NIf definitivo   (???)  con cambio di residenza e introduzione di quella da contratto .
Io ho il mio NIf da quando ho fatto la prima richiesta a inizio febbraio 2017 e ho cambiato indirizzo , avendo quello che io chiamo definitivo , a fine marzo 2017 una volta firmato  il contratto d'affitto
Inoltre i post del forum di settembre 2016 chissà dove sono e sotto quale titolo , visto che per gli stessi argomenti si aprono n capitoli e chi é entrato da 3 giorni ..,,,

.......... che non desse adito a confusione .

.....Il primo NIf è il documento indispensabile ........
......Per il definitivo con residenza portoghese i...........

Anna,  scusa (non volermene.. davvero)  ma non mi piace ..... 
se  vuoi dare affermazioni in  buona fede ma errate .. al limite poi correggile.
Io lo faccio ... di solito.

L'evidenza si legge nei POST  testè scritti.

Il fatto che per te sia DEFINITIVO è  ... ehmm.... solo per TE  !!

Il  NIF  è  1 NIF ... poi lo ripeto .. variano i dati al suo interno e lo status (residente - non residente)  della persona ma non il  NIF .

Una volta c'era il NIF provvisorio e  molti davano l'indirizzo dell' albergo !!
Poi veniva annullato e rilasciato un nuovo NIF, ma  molto tempo fa.

I miei figli ne hanno ottenuto uno  a  testa e  perfino  tramite procura autenticata in 3 lingue in quanto 1  non era presente e sarà sempre quello per la vita... aggiungo con residenza italiana che rimarrà tale ..... e  no per questo meno "definitivo".

Tu lo consideri definitivo  perchè visto dalla tua ottica  hai terminato il processo di ottennimento RNH.

Non facciamo confusione ai neo.fiti  e possibili  neo.AIR.andi

Ripeto non volermene, ma quando sono sicuro di una cosa tendo ad ... ehm.. INSISTERE.  :cheers:

INOLTRE

le discussioni è UTILE LEGGERLE TUTTE .... certo è  "seccante"  ma d'altronde  la conoscenza è fatta di tanti piccoli tasselli.

Poi se  si decide di  farsi  gestire il processo da  parte di terzi  l'interesse sarà relativo e  sicuramente non stringente.

Un saluto

QUESTA  NON E'  UNA DIATRIBA E  NON LO   DIVERRA'

voglio spendere qualche parola sull'argomento, visto l'esperienza che ho fatto io e quella di alcuni amici che ho seguito da vicino ...
questa esperienza mi fa dire che l'Inps procede alla detassazione (premesso che una persona abbia ottemperato a tutti gli obblighi della procedura e che la documentazione sia pervenuta agli uffici preposti) SOLAMENTE dopo che ha la certezza dell'effettivo cambio di residenza ...

questa certezza l'avrà solo al momento che l'ufficio predisposto del Vs Comune riceve la comunicazione dall' Aire di Lisbona della vs effettiva residenza in Portogallo, quindi anche se dopo solo due mesi che vi siete trasferiti ed avete inviato tutta la documentazione all' Inps, è importantissimo che venga terminata la procedura AIRE e che Lisbona la renda ufficiale comunicandola al Vs Comune di partenza ...

Ti ho risposto in privato

seguo la discusione  :)

Nuova discussione

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo