Close

5 sbagli da evitare quando ci si trasferisce in Italia

Buongiorno a tutti,

Facciamo appello a voi che già vivete nel paese per chiedervi: quali sono gli sbagli da evitare appena arrivati in Italia?

A volte la mancanza di informazioni, l’inesperienza o l’impatto con una nuova realtà ci porta a fare dei passi falsi e con il senno di poi ci diciamo: “Se l’avessi saputo avrei cercato casa in quel quartiere oppure mi sarei comportato in tal maniera piuttosto che…”.

Quali sono gli errori che avete fatto freschi di trasferimento in Italia e come avete ovviato? Potendo tornare indietro cosa fareste diversamente?

Che consigli potete dare ai futuri espatriati per evitare che vivano la vostra stessa situazione?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

Il consiglio base che darei è:  occhi aperti! Anzi...occhi di mosca!
. Contratti!! leggerli più volte possibili, ci sarà sempre un modo di fregarti, o un modo in cui ti possano cambiare le condizioni. Sia contratto di servizi (telefono..ecc, sia di lavoro).
. Dovete spogliarvi del "metro quadro personale",  perché non c'è. Gli italiani sono di contatto. E va bene così.
. Se provieni da posti dove il saluto si inizia con baci (Sudamerica) in situazioni informali, qua (al nord al meno) i primi saluti sono dare la mano. Baci solo dopo che vi conoscete o vi avete visto più volte.
. A chi non si conosce oppure in situazioni di lavoro, date del "Lei" invece del "tu" se non siete sicuri. Nel lavoro non inizierei mai una conversazione con un "tu", preferisco vedere se l'altra persona mi da del "tu" prima oppure chiedergli.
. Gli italiani e forse gli Europei amano la loro "Privacy" che, non è la stessa di noi Americani o Sudamericani. Molte più cose coinvolgono "privacy". Noi siamo più semplici.
. Lo stipendio: chiedete i soldi netti. In alcuni paesi di solito si chiede lordo, ma non è il caso in Italia. Attenzione! se l'azienda è piccola (e anche in grandi succede) non è che lo stipendio venga pagato ogni 28 del mese...oppure 5 del mese successivo...a seconda della mia esperienza, direi che "viene pagato" e basta. Quando? tra il 1 e il 15 e a volte 17 del mese successivo.
. Bonifici: Italia lavora con banca online, cioè non è IN LINE. Nei nostri paesi appena fatto il bonifico lo vedi nel tuo conto corrente. Qua ti fanno un bonifico lunedì e sarà disponibile al giorno successivo oppure tra 2 giorni.
. Preparatevi a una bella esperienza. Coi suoi difetti e le sue virtù è veramente un bel paese.

Buongiorno ricardobotti,

Ben arrivato sul forum e grazie per la tua testimonianza!

Un saluto,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare in Italia

Consigli per preparare un trasloco in Italia