Italo tedesca con residenza in Germania vuole tornare in Italia

Salve a tutti :)

Nei prossimi mesi vorrei tornare, come da titolo, in Italia.

Sono nata in Germania da madre tedesca e padre italiano. Ho vissuto per anni in modo alternato in entrambi i Paesi ed in entrambi i casi avevo rispettivamente o la carta d' identità italiana o quella tedesca.

Ora voglio tornare in Italia mantenendo la residenza in Germania dal momento in cui lavoro nell'home office e continuerei a lavorare alle dipendenze del mio datore di lavoro tedesco.

Vorrei registrare il domicilio in Italia.

La mia domanda è: come si procede? Vi è qualcosa in particolare che dovrei rispettare? Ora ho di nuovo la carta d' identità tedesca. Il codice fiscale italiano è scaduto da un po' e non ho più la carta d'identità tedesca. Patente italiana.

A chi potrei rivolgermi per chiarire i miei dubbi in merito? L'Aire mi potrebbe aiutare?

Vi ringrazio per ogni risposta e vi auguro un buon anno nuovo ! :)

Ciao fiftyfifty50,

Ben arrivata sul forum di Expat.com!

Io mi informerei presso l'ufficio anagrafe del comune italiano dove prenderai domicilio, ci hai pensato?

Un saluto e buon 2018  :)

Francesca
Team Expat.com

Ciao Francesca,

grazie mille per la risposta.

sì, eventualmente farò così. é che speravo di informarmi in anticipo già da qui, prima di partire, onde evitare di dover tornare subito in Germania per risolvere questioni burocratiche. Ancora non so quale sarà di preciso il comune dal momento in cui sto ancora cercando la casa.

Sai cosa, la maggior parte dei comuni in italia ha un suo sito web con schede informative a seconda delle esigenze del cittadino. Potresti provare a consultare quello presso cui hai, a grandi linee, intenzione di andare a vivere.

Ora, leggendo qua e la sul web, ho trovato scritto che non esiste la registrazione del domicilio in comune. Si registra la residenza ma non il domicilio.
Mi fermo qui perchè non essendo il mio campo non vorrei crearti confusioni inutili.

Salve Francesca
mi permetto di correggerti, si può prendere il domicilio che da accesso a diversi servizi.
come ad esempio l'assistenza medica, sempreche si abbiano i requisiti di reddito e cittadinanza.

Salve Peppe123n  :)

Non ho scritto che non si possa prendere, o forse mi sono espressa male non so...l'informazione che ho letto è che materialmente non ci si deve recare all'ufficio anagrafe per registrare il domicilio...però ovviamente quanto ho detto lascia il tempo che trova perchè queste formalità vanno sempre confermate presso gli uffici competenti.

Auguri di Buon Anno!

Buon Anno a te e a tutti gli utenti di expat che lo festeggiano al primo gennaio.
Mi devi scusare se ho equivocato il significato del tuo post. volevo esserti d'aiuto.
Ciao

Il domicilio puo ' prenderlo in Italia se ha una metatura idonea a sua disposizione tipo un bilocale e
' un reddito. Lei comunque e' libera di trasferirsi in tutti quei paesi facenti parte della comunita' europea

se venite in Puglia potrò aiutarvi.
Alfredo

Nuova discussione