Il mercato del lavoro in Qatar

Shutterstock.com
Aggiornato 2018-12-10 11:59

Il mercato del lavoro qatarino è abbastanza aperto verso gli stranieri, a patto che si tratti di profili qualificati. Prospettive di carriera sono disponibili nel settore oil&gas, nel commercio, ecc.

Il recente embargo non ha impattato in maniera negativa sull'economia del Qatar che rimane fiorente. Uno tra i settori più redditizi è quello del petrolio.
Il numero degli espatriati che ogni anno si trasferisce in Qatar per lavoro è in costante aumento.

I settori che impiegano

I settori che offrono opportunità di impiego agli stranieri sono quelli che operano in campo petrolifero, edilizio, commerciale, bancario ed educativo.
Se sei assunto con un contratto da expat puoi godere di numerosi benefici tra cui l'assicurazione sanitaria privata, il pagamento delle spese scolastiche per i figli e il biglietto di andata/ritorno per il tuo paese d'origine una volta all'anno.

Contratto di lavoro

In caso di assunzione con contratto locale, questo sarà redatto in arabo e potrà essere accompagnato da una traduzione. Nel documento dovranno essere chiaramente specificate il numero di ore lavorative e l'ammontare dello stipendio.
In caso di controversia, prevarrà la versione araba originale.
Un periodo di prova si applica generalmente a qualsiasi lavoro (da 1 a 6 mesi).
In Qatar i diritti dei lavoratori sono regolamentati.
In caso di disaccordo con il tuo datore di lavoro, o se hai qualsiasi reclamo, contatta il Dipartimento del Lavoro a questo numero: 974 4406554.

Restrizioni legate all'impiego

Nei Paesi del Golfo i lavoratori stranieri non hanno libertà di movimento in quanto il loro visto è associato ad uno specifico datore di lavoro che fa da sponsor.
Per cambiare impiego è necessario ottenere un nulla osta chiamato No Objection Certificate dove si specifica che l'azienda concede la rescissione del contratto dando così il diritto al lavoratore di essere assunto presso un'altra compagnia.
Il procedimento, pur sembrando lineare, potrebbe essere più complesso del previsto nel caso in cui la ragione del cambio risultasse poco chiara.
Il datore di lavoro non è legalmente obbligato a fornire il documento.

Condizioni di lavoro

In Qatar le donne possono lavorare senza restrizioni.
I settori in cui sono maggiormente impiegate sono quello infermieristico, del segretariato e dell'istruzione alla prima infanzia.
Potrebbe essere richiesto di seguire un codice vestimentario che prevedere abiti/camicie con maniche lunghe, pantaloni lunghi invece che gonne ecc'¦
Non esiste uno stipendio minimo in Qatar. Tuttavia, data l'esenzione fiscale ed i bonus di cui beneficiano gli espatriati, le cifre sono sempre piuttosto allettanti.
L'orario legale di lavoro è fissato in 48 ore settimanali ad eccezione del mese del Ramadan quando viene ridotto a 36 ore settimanali (6 ore al giorno).
I lavoratori hanno diritto ad almeno due settimane di ferie pagate all'anno con l'aggiunta di 9 giorni festivi, inclusi 3 giorni consecutivi per Eid al Fitr e Eid al Adha.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.