" This is Bulgaria " : er mejo della cronaca Bulgara

worldpopulationreview.com/countries/average-iq-by-country/

la mediocrità sta nel rapporto tra intelligenza e essere in balia dei propri bassi istinti. Sta nella mancanza di analiticità, creatività, di senso del dovere, progettualità, visione del fururo, del rispetto del prossimo, del senso di civiltà, della pochezza dei loro orizzonti culturali e morali. Non solo sono mediocri ma non aspirano neanche a non esserlo.

e se la mediocrità é l'indice del successo di una società gliobalizzata allora i bulgari sono in prima fila.

anche chi conduce un business lo fa esclusivamente per arraffare più soldi possibili. Non c'é analisi, maestria, professionalità, dedizione etc.

Caro EVTRA guarda che girando sulla costa posso affermare proprio il contrario.
Hanno costruito milioni di appartamenti di lusso con una maestria e con un'accuratezza pazzesca.
Lusso che contrasta con le strutture interne alla bulgaria come I block.
A tutto cio' forse c'e' una spiegazione integro-comunista.
I comunisti ad un certo punto decisero di ammazzare tutti I kulak, ovvero I piccoli/grandi proprietari terrieri  e di collettivizzare tutto e poi costruirono le fabbriche con la logica comunista.
Ora I post-comunisti hanno concepito I resort come la fabbrica che desse lavoro al popolo unito bulgaro con meccanismi di fee progressivi per combattere I "compradores" capitalisti che capeggiati o sotto l'egida di simeon li hanno acquistati.
E cosi si spiega perche' loro piuttosto di acquistare un appartamento, comprano un suv o un minivan
Il suv lo acquistano per mostrare la loro vittoria sui capitalisti e per mostrare il migliorismo integralista e I minivan li acquistano come "mezzo di produzione" della "fabbrica del turismo".
Ed ecco fatta l'equazione che salva "capra e cavoli" ovvero integralismo e comunismo bulgaro ai danni dei capitalisti inglesi invasori delle terre ottomane da secoli...
Ovvero I bulgari se vuoi non hanno mai smesso di fare guerre territoriali e ideologiche...
Anche se molti sono "stufi, demotivati,disincantati" e attratti unicamente dal denaro....e quindi appaiono come dici tu "mediocri".

E naturalmente molti bulgari sono stufi sia del "migliorismo bolscevico comunista" che del "migliorismo maggioritario prevaricatore integralista".
Molti sono nostalgici delle maggioranze bolsceviche perche' senza maggioranza non si ha forza.
Mi spiego.
Un gruppo migliorista integralista maggioritario (il 70% dei proprietari del palazzo) e' capace di farti pagare un fee di 2000 euro per il tuo appartamento perche' hai soldi o perche' sei un expat, o perche' gli sei antipatico etc. e non rispettare la legge bulgara e cio' e' una prevaricazione mafiosa (in italia diremmo un pizzo).
Invece un gruppo bolscevico comunista potrebbe cacciarti dal palazzo e assegnarti una capanna semplicemente con un voto sottoposto all'organo locale di partito cancellandoti la proprieta' privata e questo ai nostri occhi appare un sopruso.

E non mancano ovviamente l'equivalente delle campane dell'apocalisse suonate dai personaggi del nome della rosa.
Nel "nome della rosa bulgara" le campane dell'apocalisse sono l'arrivo dei bolscevichi che hanno ammazzato cittadini russi come le cavallette hanno mietuto il grano nei campi....

bah, quello che tu descrivi é proprio quello che intendo io per essere mediocri.

gli stessi bulgari mi hanno raccontato che nei decenni prima del crollo andavano in italia a rubare gli stampi plastici per l'industria e tutto quello che potevano portare a casa da copiare. Non diversamente oggi vanno a copiare senza capire...e falliscono per questo.

Non sanno inventare nulla. La mediocrità é proprio in tutti quegli schemi mentali. Che non a caso fanno parte della cultura judaica talmudista...da cui viene sia la mafia, che il comunismo e anche oligopolio. La psicosi, il sospetto, l'omertà, la predatorietà, il complotto, il rubare, copiare, il piangersi vittima etc etc.

in quello che descrivi vedo esattamente quello che ho scritto.

il facile guadagno >> la mediocrità sta nel rapporto tra intelligenza e essere in balia dei propri bassi istinti.

costruiscono milioni di appartamenti invenduti, senza capo ne coda  falliscono e scappano dalle banche, investitori e acquirenti che hanno pagato prima che fossero stati finiti i progetti....poi vanno in italia a raccontare a Francesco che sono vittime
>> Sta nella mancanza di analiticità, creatività, di senso del dovere, progettualità, visione del fururo, del rispetto del prossimo, del senso di civiltà, della pochezza dei loro orizzonti culturali e morali. Non solo sono mediocri ma non aspirano neanche a non esserlo.

io non vedo nessuna contraddizione tra ciò che dico io e ciò che dici tu.

il problema sta forse nel termine "mediocre"

Nelle culture dei popoli l'eroe (colui che non é mediocre) é chi é forte di spirito, controlla i propri istinti, si sacrifica per il bene comune, é ingenioso e coraggioso, leale, accorto.

nello studio delle favole e storie pedagogiche etc  questo é l'eroe.....in tutte tranne 3 culture...quella judaica, quella greco-judaica (e quindi anche tra le popolazioni della magna grecia) e quella degli zingari. In queste l'eroe é bugiardo, complottista, sleale, rifugge il lavoro, le responsabilità e senza ingegno per cui deve sopperire con la furberia.

c'é un esempio non dissimile nella cutura bulgara (e macedone) non a caso dominata da quela judaica: Hitar Petar, che é la quintessenza del mediocre furbastro che cerca di sopravvivere in un sistema che invece di combattere cerca di raggirare.

se per te Hitar é un eroe all'ora partiamo da due visioni antitetiche.

[at] EVTRA > per cortesia quando inserisci link a siti esterni che non siano governativi, togli il www. cosi da renderli non cliccabili.
Chi fosse interessato a controllare il link che hai inserito lo copierà ed incollerà sul suo web browser.
Noi non referenziamo siti esterni su questo forum ed è per questo che ti chiedo di inserire in futuro link non cliccabili.

Grazie

okay

Non credo EVTRA.
Per quanto non conosca appieno la tradizione giudaico talmoidista la questione del mediocre e' da ricondurre alla interpretazione mediocre del comunismo e dell'integralismo di certi bulgari.
Mi spiego meglio. Un migliorista comunista in regime bolscevico passerebbe il suo tempo a spiarti e a fare cose che fai tu meglio di te, dopodiche' andrebbe all'assemblea del popolo a chiedere di sostituirti.
Ora se tu lavori come uno schiavo nessuno ti vorra' sostituire ma se tu conduci una vita agiata si, troveresti schiere di persone pronte a derubarti con questo trucchetto migliorista anche quello che non hai.
Stesso discorso per gli integralisti per cui tutto appartiene al popolo.
Se tu sei un proprietario di casa e vivi di rendita puoi solo tremare perche' ti spieranno anche il buco del di dietro e cercheranno di dimostrare che  saprebbero fare quello che fai tu meglio di te per mettersi al tuo posto scatenando un assemblea di popolo contro di te.
I bolscevichi erano tutti sobillatori di popolo e  spie del kgb ...e alla fine erano quelli che stavano meglio perche' dimostravano di essere migliori compagni di altri.
Non abbiamo idea di quanti morti ha fatto il migliorismo comunista, se ti dichiaravano il peggiore ti spedivano nel gulag o ti derubavano di tutto...o ti ammazzavano direttamente sul posto.

quindi il comportamento di questi é frutto di ingegno o di mediocrità?

se non fossero mediocri non avrebbero bisogno di spiare, copiare, eliminarti attraverso il sotterfugio.

se la costa bulgara non fosse opera dello spirito della mediocrità che ti fa pensare che copiando senza capire quello che stai copiando, senza capire cosa vogliono i ricchi, cosa vogliono gli occidentali, basti a fare soldi, la stessa non sarebbe piena di opere incompiute, palazzi vuoti e palazzi già deteriorati dopo manco un decennio.

perché il parmigiano é nato in Italia e non in Bulgaria?
perché richiede stabilità, abbondanza, tecnica e creatività, pazienza e tempo.

perché il Bulgaro al massimo ti produce un formaggio fatto con 5 litri di latte, preparato in 1 giorno e pronto da consumare in 2 mesi e pieno di sale ?

La Bulgaria, la si puo mettere a confronto con la Romania, La Serbia, la Ucraina, la Russia, la Cina
ma non con L'italia

Perche quando queste persone hanno vissuto meta della vita nel comunismo,
(mentre i padri, i nonni hanno fatto vita intera nel comunismo)
e' ovvio che avranno svillupato un modo di pensare e di ragionare
differente da quello che si e' sviluppato in un paese come L'italia, o la Francia, o la Spagna o la Germania o la confinante Grecia.

Se vogliamo fare un confronto tra italiani e bulgari
sarebbe piu opportuno farlo tra italiani e greci, perche quest'ultimi sono cugini dei bulgari pero non hanno avuto il comunismo

Se due bambini gemelli, vengono adottati da due famiglie diverse, di cui una e' religiosa e altra e atea,
quando questi bambini saranno diventati grandi, troverete delle persone completamente diverse, nostante siano gemelli.
Addirittura anche l'aspetto fisico, tendera ad assomigliare alla rispettive famiglie adottive.

Ci sono diversi medici, che affermano che il bambino non vaccinato appare piu vivo, sano e sveglio, rispetto al bambino vaccinato
Ebbene questi comunisti, sono tanti decenni, che appena nascono li vaccinano oblligatoriamente
Mentre in Italia la vaccinazione obbligatoria avviene solo da qualche anno.
E' normale che se vedete un bulgaro comune, vi sembrera piu riconglionito di un italiano comune.

guarda possiamo sfagiolare il problema all'infinito sull'eziologia della natura bulgara. Sono così, é una constatazione. Il perché sono tanti e sfaccettati e vengono da lontano e vanno indietro di millenni senza scomodare vaccini e comunismo. Già cibarsi per millenni con alimentazione da un suolo alto in  fluoro e piombo, basso iodio porta a ridotte capacità mentali, turbe del comportamento e  tendenza all'alcolismo...basta guardare all'Irlanda dove sono ricadute le ceneri dei vulcani islandesi per millenni.

voglio solo capire se Mario pensa che il loro comportamento sia una forma di diversa intelligenza o una forma di ridotta intelligenza.

poi per il resto il mio non é un giudizio morale accusatorio. Uno studente mediocre può esserlo per ragioni intrinseche o perché non si impegna e sono un po' fatti suoi. La mia é una constatazione priva di seguito. Ossia non sono qui per cambiarli, non potrei neanche volendo e neanche loro possono a mio parere mutare magicamente.

Sono stati sotto i turchi per 500 anni e non mi pare ne abbiano assimilato nessuna qualitá.

novinite.com/view_news.php?id=202546

per fortuna il bulgaro non ha trovato i bidoni di marmellata da 10kg o sarebbe stata una strage.

Caro EVTRA, quando dici
"Nelle culture dei popoli l'eroe (colui che non é mediocre) é chi é forte di spirito, controlla i propri istinti, si sacrifica per il bene comune, é ingenioso e coraggioso, leale, accorto."

Parli del guerriero integralista che ora coincide con il bulgaro che acquista il suv da 200000 euro e poi si veste come altri bulgari, vive in block o case mezze diroccate e mangia banitza e airan facendo la fila al mattino dai panettieri.
Un guerriero che non scatena guerre di classe perche' se da una parte mostra il risultato della vittoria contro l'invasore (ad esempio lord  inglese cui e' riuscito a spillare ben 200000 euro con cui ha acquistato il suv che equivale poi allo scalpo del nemico il quale a sua volta aveva pensato di acquistare un  appartamento di lusso)  dall'altra non utilizza il denaro straniero per imporre alcunche' ai propri connazionali....
Di fatto e' un guerriero integro comunista e che non vuole minimamente che il denaro straniero valga alcunche' sul proprio territorio..
E noi italiani siamo stufi di questa roba!
Perche' I bulgari vengono in italia e guai a toccargli le proprieta' private, chiamano avvocati e vincono.
E allora solo tu bulgaro..... dovremmo dire!
E anche gli inglesi sono stufi di questa roba al punto da gridare ai bulgari
"What do YOU sell bulgarians?"
" do YOU want money bulgarians"
" *"
"We do the same bulgarians"
" end of an era bulgarians"
Etc etc
E invece ci sono bulgari convinti della possibilita' di una rivergination perenne selgiuchide-territoriale tradizionalista e che la moneta occidentale abbia un diverso dna rispetto alla loro.
Al punto da scatenare italiani che dicono " allora staccate il leva dall'euro" oppure domande del tipo "cosa volete bulgari dall'europa" ci avete prosciugati dentro nell'anima.

Moderato da Francesca la settimana scorsa
Motivo : *oscurato

no...quello é l'eroe per i bulgari.

nota come non crede in nulla. Tutto é un riempire il trmpo tra soddisfare un bisogno e l'altro.

guarda l'eroe dell'articoletto sopra al tuo post.

c'e una giornalista di Ruse, Viktoria Marinova
che a fine 2018 fu ammazzata, perche satava facendo una inchiesta relativamente ad i fondi europei

repubblica.it/esteri/2018/10/07/news/bulgaria_giornalista_televisiva_stuprata_e_uccisa_in_un_parco-208436222/

Vi domando, ci sono gli eroi anche in Bulgaria?

Pensate che una giornalista non sappia a cosa stava andando incontro?

Quanti di voi avrebbero fatto lo stesso atto eroino,
sapendo che rischiavate anche la vita e di lasciare sola una piccola figlioletta,
per amore di giustizia e liberta?

Non sto contraddicendo quello che voi dite
pero bisogna rilevare che anche in Bulgaria c'e una percentuale di persone con la P maiuscola

Caro francescoita, questo articolo dimostra semplicemente che la Bulgaria e' piena di "buche di sistema" nelle quali puoi trovare la morte. Qualcuno potrebbe dire "la ragazza se 'e' cercata" altri "e' stata un eroe". Anche le cronache dei giornali italiani sono piene di fatti analoghi, c'e' solo l'imbarazzo della scelta.
Per quanto un Paese sia evoluto non riusciremo mai a "salvare gli agnelli" come ci ha insegnato il film "il silenzio degli innocenti". La Bulgaria e' un Paese rischioso pieno di mafiosi e traffici illeciti, e si sa certa gente non scherza. Forse, se c'e' una speranza di cambiamento potrebbe essere in forze di controllo internazionali, che pero' implicano scelte politiche complesse. Piu' europa e piu' coordinamento delle forze di polizia avrebbero risparmiato anche le vite ai profughi trovati di recente nel lorry in Inghilterra con targa registrata a Varna...e' tutto sempre agghiacciante e chissa' quante storie di profughi scomparsi nel nulla non hanno neanche un nome e cognome.

gli eroi ci sono anche in Bulgaria. e c'e anche brava gente. Il problema é come ho detto quantitativo. Sono troppo pochi.

Come nel caso dell'altro pensionato italiano ucciso di cui ho parlato con Francesco, quello che é sconvolgente nella reazione dei bulgari é il rapporto tra persone incivili vs persone civili....per ogni eroe classico abbiamo migliaia di "eroi della mediocrità".

Cari utenti,

MAFIA, PIZZO, BERLUSCONI E LEGA NORD NON SONO TEMATICHE DISCUTIBILI IN QUESTO FORUM.
Pertanto gli ultimi post sono stati rimossi da questa discussione.

Più volte ho spiegato che queste pagine non sono il vostro bar sport dove vi incontrate e parlate a ruota libera di tutto quello che vi attraversa lo spirito.
Queste pagine sono messe a vostra disposizione per parlare delle vostre esperienze o problematiche riscontrate nella vostra vita da expat in Bulgaria. Nonchè dare consigli a quanti vogliano trasferirsi in Bulgaria, in base alla vostra esperienza.

Abbiate quindi l'educazione di rispettare le regole di questo forum, se volete rimanerci. Se non vi piacciono, cambiate semplicemente contenitore.

CODICE DI CONDOTTA DEL FORUM BULGARIA

Grazie

Caro EVTRA non credo che si tratti di mediocrita' ma il frutto di una logica, di influenze culturali.
Anche la parola "pizzo" e' inadeguata in bulgaria perche' vista da loro e' un'altra cosa.
Quello bulgaro e' un mondo che autogiustifica il proprio comportamento sulla base di tradizioni, logiche e religioni che si sono affermate sul territorio.
Al punto che potremmo dire che la loro economia e la loro moneta hanno un dna diverso rispetto al nostro.
Ora, se cio' che e' prezioso per loro e' spillare denaro o semplicemente ottenere denaro in cambio di lavoro e rimandare a casa lo straniero, allora chi ci riesce ai loro occhi non e' mediocre.
Il concetto di mediocre e' relativo agli obiettivi.
Ora, da noi dove sono stati premiati artisti e scienziati originali che hanno creato opere tuttora stimate a livello mondiale, non essere mediocre coincide con l'avere una creativita' fuori dal normale.
Secondo il mio punto di vista pero' I bulgari hanno una visione troppo parziale e vogliono solamente andare negli altri paesi (a lavorare o anche a spiare, copiare etc come dici tu), mentre nel loro paese vogliono solo gente che porti denaro (pensionati e ricchi o polli da spennare)  circostanziati in luoghi ben precisi e che non si integrino o meglio per I quali non esistono diritti veri e propri.
In bulgaria si ha difficolta' a difendere giuridicamente la  proprieta' privata e i diritti ad essa connessi.

ancora quello che descrivi è mediocrità, sia di intenti/obiettivi che di mezzi per ottenere ciò che vogliono.

altrimenti mi metti sullo stesso piano chi crea una macchina perchè desidera materializzare una idea e beneficiare del suo ingegno e chi la ruba o la copia.

ma ancora, chi la ruba o a copia non ne comprenderà mai realmente ne il valore ne la logica.

Copiare il meglio dell'architettura occidentale e piazzarla nel vuoto pneunatico di infrastrutture, governance, cultura etc sulla costa Bulgara vuol dire non aver capito nulla anche se lo scopo era solo quello di ingabbiare il capitale straniero e mungerlo.

Hanno fallito col real estate, fallito col turismo, e ora poche voci sensate vogliono convertire i resort in centri per anziani. Ma chi fa i soldi con  fee, alcol, droga e prostituzione non vuole. Ma meglio così o pensa quanti 20enni insoddisfatti dal non avere fatto i milioni senza lavorare finirebbero ad accoppare i pensionati stranieri a colpi di bidoni di marmellata manco bio!!

Caro EVTRA se poi ci pensi bene non essere un mediocre in un regime comunista coincide con "impossessarsi dei migliori mezzi di produzione", parafrasando marx.
Allora il bulgaro nella fabbrica bolscevica integro comunista egalitarista dei resort che si impossessa dei minivan, ovvero dei principali mezzi di produzione, non e' un mediocre ma il miglior compagno.
Mediocre casomai sara' quello che avra' il taxi scassato o una falciatrice d'epoca e guarda caso I peggiori o meglio le peggiori vengono costrette a pulire le strade con I peggiori mezzi di produzione, ovvero delle palette scassate.... e sono anche trattate male....

eroe bulgaro = mediocre occidentale
eroe occidentale = mediocre bulgaro

Come dicevo nel post poi cancellato - giustamente - dalla moderatrice, ho provato, ma veramente, a prendervi sul serio, EVTRA eMario12345. E nonostante tutto, voglio continuare a farvi credito. Vi seguo sul vostro terreno, ma occorre stabilire le regole d'ingaggio.
Vi chiedo pertanto di definirvi :

voi siete eroi o mediocri?

Non è una richiesta banale, né capziosa, in quanto dalla vostra risposta (se avete coraggio di rispondere) dipende la chiave di lettura di ogni singola parola, che avete scritto e/o che scriverete.

martiri, nel senso etimologico del termine.

EVTRA :

eroe bulgaro = mediocre occidentale
eroe occidentale = mediocre bulgaro

ahhahahh
si in effetti concordo con la definzione

anche se, per quanto racchiude tanta bellezza, nella sua sinteticita,
potrebbe essere migliorata
perche molto spesso anche nei paesi occidentali
gli eroi sono la peggiore feccia umana
seppur il fenomeno e' in misura minore rispetto alla Bulgaria

Non posso fare esempi altrimenti Francesca mi cancella pure quest'altro post
ma basta vedere chi sono i leader politici italiani, per poter avere una idea di cosa intendo.

EVTRA, come immaginavo, ma non voglio farne una colpa. Diceva bene il Manzoni, e quindi torno alla precondizione, cioè continuerò a sforzarmi stoicamente di prenderti sul serio.

io riconosco  Evtra, come una mente raffinata
che e' difficile trovare anche in Italia,
figuriamoci tra gli italiani espatriati in Bulgaria.

Non pensiate sia facile comprendere la Bulgaria
Io tutt'oggi cerco di capire, i bulgari.
Ed effettivamente riconosco spesso in quello che scrive Evtra delle verita, acute e profonde, anche se alcune volte potrebbero sembrare un po troppo drastiche.

In Bulgaria (e nei popoli slavi in genere), e' come se non avessero avuto tutti lo stesso livello di evoluzione, quindi trovi mescolati a convivere insieme,
uomo moderno, uomo sapiens, scimmia vera e prorpria. uomo erectus, uomo di cromagnon ecc

Qui parliamo della Bulgaria, ma siete mai stati in Albania?
li c'e da mettersi davvero le mani nei capelli.
Che poi sono le stesse persone che sono andate nel corso dei secoli, sulla costa pugliese.
Se voi andate a Bari o a Matera vi sembrera di trovarvi su pianeti diversi, nonostante ci sono solo 50 km di distanza.

Ora in Bulgaria e' vero che ci sono razze umane poco evolute
pero ci sono anche razze umane evolute
La compagna con cui io convivo e' bulgara
ed e' una persona che avrebbe da insegnare sotto ogni aspetto, a tante persone italiane, anzi di tutto il mondo.
Poi e' anche vero, che ne ho conosciute altre, che si potrebbero  tranquillamente mettere in uno zoo.

qwertysan :

EVTRA, come immaginavo, ma non voglio farne una colpa. Diceva bene il Manzoni, e quindi torno alla precondizione, cioè continuerò a sforzarmi stoicamente di prenderti sul serio.

neanche io voglio prendermi colpe di ciò che produce la tua immaginazione che penso vada pari passo con la tua capacità di inferenza.

non posso parlare per Mario, ma per quanto mi riguarda ti prego di non sforzarti di farmi credito anzi!!  Ti autorizzo fin da ora a non prendermi in considerazione.

La conoscenza va guadagnata. E a mio parere tu qui non te la stai guadagnando affatto anzi, stai alienando la gente con comportamenti puerili come pestare i piedi quando la gente discute altro che non é di tuo interesse o le tue idee o aspettative non collimano con quelle che leggi qui. Come vedi io mi esimo dal postare nelle tue richieste di informazioni perché ti ho dedicato del tempo che penso sia tempo buttato per entrambi proprio per una a questione spicciola. Tu non ti trasferirai in Bulgaria anzi non verrai neanche ad aprile e non penso tu sia qui per mettere in discussione le tue idee.

Chiaramente  tu hai una cultura r.o.m. autoreferenziale che ti é servita bene nel tuo contesto lavorativo e sociale la quale però proprio questa che ti crea problemi nel comunicare con noi e ancora di piú te ne creerà nel vicino futuro quando quel sistema da cui hai tratto vantaggio ti lascerà con i veri frutti che porta.

detto questo proprio perché penso sia inutile per entrambi non "farmi credito" che visto il tuo background 😁 suona proprio una forma di strozzinaggio a cui io non ho chiesto accesso. Puoi sorvolare i miei post, io già lo faccio coi tuoi perché per voler discutere con qualcuno su punti di vista differenti devi comunque condividere una certa forma di onestà intellettuale. Posso discutere con Mario e Francesco non  perchè appunto condividono il mio stesso pensiero o hanno una esperienza in Bulgaria ma perché aperti al dialogo senza preconcetti ne forme di giudizio personali o permalosità inutili.


PS - Non ti dico cosa penso del Manzoni.😂

Caro EVTRA, parafrasando una delle tue frasi "non dargli idee", non vorrei che veramente scappassero fuori I bolscevichi di nuovo a farci fuori come fecero con I kulaki... e a trasformarci in veri martiri!!!

Ricordiamoci anche della dialettica servo signore di hegel che tanto ha influenzato il marxismo

it.m.wikipedia.org/wiki/Dialettica_signore-servo


Le visioni complementari del mondo non sono nuove sotto il sole!

[at] qwertysan e EVTRA > Proseguite lo scambio in privato, dato che si tratta di opinioni personali che avete l'uno nei confronti dell'altro non ha senso ai fini del forum che restino pubblici.
Questo forum non è una chat, per comunicare in forma privata usate la messaggeria.

Ulteriori messaggi inseriti in questo forum che includano contenuti che andrebbero scambiati in forma privata saranno rimossi senza preavviso.

Grazie

E a tutti quelli che frequentano il forum ribadisco:

Più volte ho spiegato che queste pagine non sono il vostro bar sport dove vi incontrate e parlate a ruota libera di tutto quello che vi attraversa lo spirito.
Queste pagine sono messe a vostra disposizione per parlare delle vostre esperienze o problematiche riscontrate nella vostra vita da expat in Bulgaria. Nonchè dare consigli a quanti vogliano trasferirsi in Bulgaria, in base alla vostra esperienza.

Abbiate quindi l'educazione di rispettare le regole di questo forum, se volete rimanerci. Se non vi piacciono, cambiate semplicemente contenitore.

Altrimenti mi costringete a bloccare gli accounts.

CODICE DI CONDOTTA DEL FORUM BULGARIA

E poi parliamoci chiaro, non tutti gli extracomunitari sono banali.
Molti arrivano in Italia  e per loro essere eroi significa registrare con smartphone tutti I processi produttivi delle noste aziende per replicarli nel loro Paese di origine.
Altri finiscono a fare badanti e pulizie a famiglie importanti che abitano in centro e ci riempiono di microspie con cui vengono a conoscenza di tutto cio' che accade nei palazzi del potere.
E infine girando per l'Italia scoprono tutto cio' che a valore e poi fanno delle cordate di mille dei loro per acquistarcelo con societa' di facciata svizzere.
ad es una palazzina in centro a roma o milano che puo' essere affittata a 100 200 mila euro al mese, potrebbe essere acquistata a 2-3 milioni di euro  da un gruppo di centrafricani che poi la fanno gestire da italiani alle dipendenze di svizzeri.
in questo mondo spesso abbiamo un'immagine della realta' distorta e spesso non riusciamo a comprendere da chi dipendiamo.
Abbiamo davanti una vittima o un carnefice? un servo o un padrone? Un onesto o un disonesto ?

Cara Francesca, la questione di questo post e' che in bulgaria si vivono esperienze drammatiche a causa dell'ambivalenza dei bulgari.
Non e' facile spiegare il concetto, ma arrivarci serve una discussione che alle volte sembra da bar sport ma poi non lo e'.
I 60000 bulgari in Italia non sono banali come non lo sono I 3000 italiani in bulgaria e non lo sono le possibili visioni.
I bulgari hanno sperimentato varie logiche di pensiero ed evidentemente non si muovono mai in modo banale.
Vanno fatte analisi sociologiche storiche sia dalla parte dei bulgari che da quelle degli italiani.
Bisogna sviscerare cosa si aspetta un expat in bulgaria e cosa invece I bulgari sono disposti a dare o le trappole che preparano o il loro modo di vederci..... e non e' facile!!

mario12345 :

E poi parliamoci chiaro, non tutti gli extracomunitari sono banali.
Molti arrivano in Italia  e per loro essere eroi significa registrare con smartphone tutti I processi produttivi delle noste aziende per replicarli nel loro Paese di origine.
Altri finiscono a fare badanti e pulizie a famiglie importanti che abitano in centro e ci riempiono di microspie con cui vengono a conoscenza di tutto cio' che accade nei palazzi del potere.
E infine girando per l'Italia scoprono tutto cio' che a valore e poi fanno delle cordate di mille dei loro per acquistarcelo con societa' di facciata svizzere.
ad es una palazzina in centro a roma o milano che puo' essere affittata a 100 200 mila euro al mese, potrebbe essere acquistata a 2-3 milioni di euro  da un gruppo di centrafricani che poi la fanno gestire da italiani alle dipendenze di svizzeri.
in questo mondo spesso abbiamo un'immagine della realta' distorta e spesso non riusciamo a comprendere da chi dipendiamo.
Abbiamo davanti una vittima o un carnefice? un servo o un padrone? Un onesto o un disonesto ?

Non è tema da discutersi in questa pagina.

mario12345 :

Cara Francesca, la questione di questo post e' che in bulgaria si vivono esperienze drammatiche a causa dell'ambivalenza dei bulgari.
Non e' facile spiegare il concetto, ma arrivarci serve una discussione che alle volte sembra da bar sport ma poi non lo e'.
I 60000 bulgari in Italia non sono banali come non lo sono I 3000 italiani in bulgaria e non lo sono le possibili visioni.
I bulgari hanno sperimentato varie logiche di pensiero ed evidentemente non si muovono mai in modo banale.
Vanno fatte analisi socio-politiche e storiche sia dalla parte dei bulgari che da quelle degli italiani.
Bisogna sviscerare cosa si aspetta un expat in bulgaria e cosa invece I bulgari sono disposti a dare o le trappole che preparano o il loro modo di vederci..... e non e' facile!!

Non ho ancora capito se i Bulgari siano "non banali" o "minus quam... BIP"...  Mi toglierò il dubbio da sola semmai dovessi trasferirmi in Bulgaria.

Circa analisi sociopolitiche e storiche: pur riconoscendo Mario l'acutezza della tua forma mentis e l'importanza ricoperta da questo tipo di analisi al fine di conoscere un popolo nella tua interezza, lasciamo questo tipo di argomenti a forum che siano dedicati nello specifico a questo tipo di tematica.
Oltretutto credo che confrontarsi con "like minded people" sia molto più edificante per te/voi rispetto che scrivere su un forum - questo - che per sua linea editoriale tratta temi meno aulici ma più pratici.

In conclusione, non ho nulla contro i vostri argomenti di discussione, generano a volte anche un dibattito stimolante ma ribadisco che il contenitore in cui li inserite è inadatto. Tutto qui.

Se voi però continuate a far finta di non capire, chiuderò questa discussione.

Cara Francesca, la Bulgaria e' terra ricca di cultura e di esperienze politiche. Evidentemente non e' una terra banale, fare gli expat in Bulgaria non e' facile e ogni volta che si discute di bulgari si rischia di aprire un "vaso di pandora".
Capisco che tu voglia richiudere il vaso chiudendo il post, ma devo di nuovo ribadire il concetto per non trarre in Inganno coloro che pensano di espatriare in bulgaria per "risparmiare il 66% delle spese rispetto all'italia". Il principio di reciprocita' con cui si rapportano I bulgari con inglesi e italiani non e' semplice, ne tantomeno lo e' la complementarieta' della loro visione degli expat e della vita. Il tutto ha portato di recente il premier borissov a ribadire a mattarella che la bulgaria non e' pronta per un  invasione di expat generalizzata.
Ed e' chiaro che il titolo del post "this is bulgaria" riferito ad un debito "fake" non e' un fatto banale ma tale situazione e' da ricondurre ad una logica che per inerzia si e' trascinata fino ai giorni nostri. Non possiamo chiudere gli occhi sulla logica post-comunista ne tantomeno sull'atteggiamento pseudo turco e neanche sull'alleanza ucraino-bulgaro-slava quando parliamo di certe "cose bulgare", perlomeno se vogliamo capirci qualcosa.
Noi italiani conosciamo queste terre per via dei genovesi che tanti anni fa hanno occupato la zona della crimea, per via dell'impero bizantino che in anni ancor piu' in la nel tempo hanno dominato la bulgaria dopo I romani.
Ora, questa gente e' sicuramente accogliente ma ti lascia spesso "basito" per certi atteggiamenti e vale la pena sempre di parlarne con riferimenti storici per capire, questo almeno se vuoi fare l'expat in bulgaria....

Discussione chiusa

Nuova discussione