Abitudini di lettura nelle Filippine

Buongiorno a tutti,

Dedicarsi alla lettura di un buon libro fa bene sia alla mente che allo spirito. Siete avidi lettori? Vogliamo saperne di più sulle vostre abitudini di lettura dopo il trasferimento nelle Filippine.

Cosa vi piace leggere? Romanzi, fumetti, riviste, giornali, altro?
Quali sono gli scrittori locali più conosciuti e che genere trattano?

Dove acquistate o prendete in prestito i vostri libri nelle Filippine (librerie, abbonamento in biblioteca, online, ecc.)? Preferite il cartaceo o la lettura digitale?

In che lingua vi piace leggere e quanti soldi spendete in media al mese per l’acquisto di libri o giornali nelle Filippine?

Che tipo di lettura avete sul comodino in questo momento?

Grazie per il contributo,

Francesca

Purtroppo questo non è un argomento che può trovare terreno fertile nelle Filippine per il semplice motivo che non esistono edicole o librerie eccetto in alcune grosse città, per quello che riguarda la mia famiglia noi usiamo gli Ebook su internet quando abbiamo il tempo e connessione Internet permettendo... :)

Sono sempre stato un buon lettore, avevo anche messo insieme una buona Biblioteca. Quando mi sono trasferito nelle Filippine non mi sono portato la Biblioteca Cartacea quindi mi sono rivolto al WEB. Qui trovi di tutto dai Classici ai Moderni. Ora ho una ricca Biblioteca Elettronica che uso alla stregua della mia vecchia Biblioteca Cartacea.

Chi legge di solito ha dei pallini ... io la fantascienza e in particolare la storia per scoprire quello che non ci vogliono dire, ad esempio ultimamente su InStoria decantavano la grande vittoria italiana sul Piave, mio nonno era sull'altra sponda. Omettono però che tra l'Austria e l'Italia vigeva un trattato di non belligeranza per cui non è stata una vittoria, ma un vergognoso tradimento che l'Italia ha pagato con la disfatta del monte Krn (tradotto Punta. ma causa lapsus di ignoranza di scrittura e traduzione tradotto come Monte Nero) Eh, si, era facile vincere contro tronchi di albero dipinti in nero, altro contro un vero esercito rientrato dalla Russia! Per non parlare poi della liberazione di Trieste: chiamati e battenti bandiera dell'ANTANTA per ordine pubblico in seguito alla ritirata delle truppe austroungariche ... i bersagliotti avrebbero liberato Trieste - Pagliacci!

Nuova discussione