Italiani residenti a Bizerte

Ciao, sono Paolo e vivo da 2 anni ad Hammamet con mia moglie. Abbiamo visitato molti luoghi della Tunisia e ci siamo resi conto che molti italiani si sono stanziati ad Hammamet senza verificare altre soluzioni. A noi Hammamet non piace particolarmente ma ci rendiamo conto che il fatto che ci siano molti italiani facilita la vita sociale fra compatrioti. Una città che ci è piaciuta particolarmente è Bizerte, e ci chiediamo se è presente una comunità italiana per poterci eventualmente trasferire.
Ci piacerebbe anche fare da battistrada in questa avventura perché sappiamo che altri ci seguirebbero ma conoscere qualcuno che già abita Bizerte sarebbe comunque interessante.
Grazie per la disponibilità
Luisa e Paolo

Seguo Paolo, questo interessante post.

Una domanda: voi col francese andate bene ?

Perché la grande comunità di italiani di Hammamet offre, sotto l'aspetto linguistico, per chi come me che ancora non conosce la lingua, diversi vantaggi.

Fortunatamente il francese non è un problema perche mia mamma era nata in francia e fin da piccolo in casa si parlava francese ancor prima che in italiano

Ciao,
Io sono stato ultimamente a Bizerta per più una settimana. Ne avevo letto delle recensioni non edificanti. Al contrario mi sono trovato benissimo, ben accolto ed ho facilmente interagito con la popolazione locale. Ho conosciuto anche diversi Italiani residenti ma non ho le loro coordinate.
Il posto è bello ed abbastanza pulito, il centro storico interessante, la zona del porto vecchio piuttosto affollata (estate=Turismo) di locali, Algerini, Europei, Russi,Giapponesi e Cinesi. I costi sono un pò inferiori da altre località Turistiche più a sud.
Ho trovato ottimi ristoranti i cucina locale, vari "botteghini" che preparavano ottimo pesce (meglio pesce azzurro) e carne alla griglia, pane più che buono e pasticcerie da sballo!
Anche il prezzo delle sigarette originali (es. Camel prodotte in svizzera ed importate) più bassi che nel sud, 5,5 Dinari rispetto a 6,5.
Anche i prezzi nei ristoranti sono ottimi, escluso il "rinomato" ristorante bar Le Quai presso il porto delle barche da diporto, piuttosto caro a fronte di piatti ben presentati e serviti ma poco gustosi.
Taxi quasi tutti a tassametro (pochi furbetti).
La sera gran festa, musica e divertimenti fino anche alle 3 del mattino, la mattina prima delle 9  quasi tutto chiuso.
Si trova tutto compreso i cari prodotti europei. Verso l'entroterra lungo le strade, molti venditori di ottimo miele ( vari tipi da assaggiare) a prezzo vantaggioso.
Visitato ampiamente anche il Governatorato e quelli vicini Jendouba, Beja, Ariana e relativi siti archeologici, parchi, foreste e similia. Proprio un bel posto.
Saluti
Antonio

subdive,   grazie per avere qui esposto le tue impressioni ed esperienze... davvero stimolanti.

(Soltanto c'è da sperare che poi non si "sovrappopoli"  e proprio di certuni personaggi che sarebbe auspicabile restassero ad Hammamet, fra di loro).
Ahia....

pasqualesodano59 ha scritto :

Salve, mi trasferirò a breve în tunisia e la mia prima scelta é di vivere a bizerte. C'è qualcuno che può darmi indicazione sui costi di un piccolo appartamento al mare, anche fuori bizerte? Sono ven accette esperienze su bizerte. Grazie

So che ci sono due ristoranti napoletani a cui puoi chiedere.
Saluti

Paolo Daniotti ha scritto :

Ciao, sono Paolo e vivo da 2 anni ad Hammamet con mia moglie. Abbiamo visitato molti luoghi della Tunisia e ci siamo resi conto che molti italiani si sono stanziati ad Hammamet senza verificare altre soluzioni. A noi Hammamet non piace particolarmente ma ci rendiamo conto che il fatto che ci siano molti italiani facilita la vita sociale fra compatrioti. Una città che ci è piaciuta particolarmente è Bizerte, e ci chiediamo se è presente una comunità italiana per poterci eventualmente trasferire.
Ci piacerebbe anche fare da battistrada in questa avventura perché sappiamo che altri ci seguirebbero ma conoscere qualcuno che già abita Bizerte sarebbe comunque interessante.
Grazie per la disponibilità
Luisa e Paolo

Come è andata a finire?
Tra le motivazioni di lasciare Hammamet c'è per caso che:
ci sono molti scappati di casa?
Salut

pasqualesodano59 ha scritto :

Salve, mi trasferirò a breve în tunisia e la mia prima scelta é di vivere a bizerte. C'è qualcuno che può darmi indicazione sui costi di un piccolo appartamento al mare, anche fuori bizerte? Sono ven accette esperienze su bizerte. Grazie

Buongiorno Pasquale, ti premetto che non vivo a Biserta ma a Sousse quindi posso darti solo informazioni legate alla mia impressione visitando la città.
Biserta non è grande ma è la sede del più grande porto militare della Tunisia, a molte persone non piace perchè è molto calma come cittadina ma ha una discreta vicinanza a Tunisi che gioca molto a suo favore. I prezzi delle abitazioni sono in linea con tutti i centri della Tunisia. Una cosa che mi ha colpito tanto è stata nella parte antica una piazzetta con dei canali che portano al mare e dei ristoranti che ti cucinano il pesce che tu compri al mercato e te lo servono al tavolo con un piccolo supplemento e contorni forniti da loro. Questa piazzetta mi ha dato un'atmosfera magica che vorrei tornare ad approfondire nei prossimi giorni :) .
Un'altra nota favorevole della città è legata alla costa ed al paesaggio, subito verso l'interno come sulla strada per Tabarka troviamo dei boschi molto belli, la costa è ricca di calette molto belle (il paesaggio del golfo di Hammamet a parte qualche piccola eccezione ad Hergla e Monastir è squallido). Per il resto spero che ci siano persone residenti che ti possono dare delle valide info. Ciò che ai tunisini non piace della città è il ponte verso Tunisi, unico per uscire, fonte di traffico perenne.

pasqualesodano59 ha scritto :

Grazie Antonio..... cerco una zona tranquilla ma non disabitata... e tornare a mangiare tanto pesce e frutti di mare.. 7 anni in Romania si sono.fatti sentire... 😄😄😄
.

però se ti piacciono portati le salsicce che a quelle stiamo scarsi :D

Avresti dei consigli da darci,per una cittadina dove andare ad abitare? Io e mia moglie siamo di genova

Beh... A definire "squallido" il magnifico paesaggio e l'incredibile spiaggia di Hammamet che continua fino al sud della Tunisia, ci vuole del coraggio!

Sir Biss ha scritto :

Beh... A definire "squallido" il magnifico paesaggio e l'incredibile spiaggia di Hammamet che continua fino al sud della Tunisia, ci vuole del coraggio!

Ciao,
vedi Antonello, per sua fortuna, è abituato a spiagge del livello di Villasimius, Chia laguna, Porto Giunco,  Costa rei, Cala Sinzias ecc. ecc.
Quindi non meravigliarti della definizione che ha dato del Golfo di Hammamet.
Lo stesso è per me, abituato al mare ed alle spiagge del nord Sardegna.
Se, per esempio, si è avvezzi a Lignano od ai lidi Ferraresi, Hammamet sembra un paradiso.
A presto
Antonio

Beh signori , siamo seri. la Tunisia non è nemmeno paragonabile all'Italia, dove certo non dappertutto tutto brilla, Nè come organizzazione,ne come sicurezza o pulizia dei Lidi.
Cimiteri che scolano liquami direttamente in acqua,fogne non depurate etc etc. Cavalli o cammelli che ti passano sopra se ti metti in batigia; moto d'acqua e motoscafi che ti stirano non avendo corridoi e barriere di prevenzione inesistenti; avete mai visto un bagnino che avesse mezzi e competenze per il salvataggio?

Sir Biss ha scritto :

Beh... A definire "squallido" il magnifico paesaggio e l'incredibile spiaggia di Hammamet che continua fino al sud della Tunisia, ci vuole del coraggio!

Vedi Sir Biss ti spiego anche perchè non vorrei mai suscitare polemiche sul bolg.
Appartengo ad una categoria di persone abbastanza atipica, forse un pochettino snob e viziato, il mare non lo vivo dalla spiaggia, sono un velista, per me la spiaggia è la distesa di sabbia che raggiungo con il tender della barca, dove non trovo anima viva e faccio il bagno in una natura non dico incontaminata ma da guardare con stupore. Pensa che definisco allo stesso modo anche la riviera Adriatica e la Versilia che invece sono mete ambite dai più. Quando mi tuffo in mare dalla barca devo poter vedere il fondo, contare i granelli di sabbia ed avere una visibilità non inferiore ai 30 metri, devo trovare le tante calette che mi permettono la rada con ogni condizione metereologica e che devono sbalordirmi sempre, è meraviglioso trovare la spiaggia, arrivarci ed accorgersi che stai camminando sui granelli di quarzo, vedere la spiaggia successiva che si colora di rosa e trovare la caletta di roccia a picco sul mare dove fermarsi e raggiungere le grotte.
Lo so dirai e dove trovi queste meraviglie?
Sono stato privilegiato ad aver fatto qualche anno di lavoro in Sardegna ed ho scoperto tante cose stupende, sia dal mare che dai misteri del suo interno. I paesaggi più simili li troviamo in tutte le altre zone ma non nel golfo di Hammamet che a mio avviso (ma è una mia unica e sola definizione) è una palude. :D

Matteo S ha scritto :

Beh signori , siamo seri. la Tunisia non è nemmeno paragonabile all'Italia, dove certo non dappertutto tutto brilla, Nè come organizzazione,ne come sicurezza o pulizia dei Lidi.
Cimiteri che scolano liquami direttamente in acqua,fogne non depurate etc etc. Cavalli o cammelli che ti passano sopra se ti metti in batigia; moto d'acqua e motoscafi che ti stirano non avendo corridoi e barriere di prevenzione inesistenti; avete mai visto un bagnino che avesse mezzi e competenze per il salvataggio?

E qui purtroppo Matteo tocca una nota veramente dolente, il Capitano della Guardia Nazionale Marittima alla mia domanda se esistessero norme particolari di navigazione in Tunisia mi rispondeva sconsolato: "Il buon senso!" Ho sempre usato il buon senso nelle mie navigazioni, sia prima con le navi che poi con il gommone ed ora con la barca, questo buon senso purtroppo manca a tanti diportisti, ti trovi motoscafi sfrecciare lungo la spiaggia, i paracaduti ascensionali per i turisti che ti passano da tutte le parti anche davanti il canale di transito dei porti, i pescatori subacquei improvvisati che non usano boe da segnalazione e, purtroppo, un inquinamento a volte veramente inspiegabile. Purtroppo queste cose sono più visibili a noi che transitiamo in barca di chi sta sotto l'ombrellone ma ciò che ha descritto Matteo rispecchia veramente una realtà che poi, se non la vogliamo vedere non la guardiamo.
A volte sono sceso dalla barca e sono andato in spiaggia, vado dove trovo delle rocce che impediscono alle barche di avvicinarsi a riva proprio per una questione di sicurezza. Se siete abituati a farvi lunghe nuotate bisogna fare attenzione, se volete l'ombrellone con il cameriere che vi serve cocktail va benissimo la spiaggia :)

AntoTunisia ha scritto :
Sir Biss ha scritto :

Beh... A definire "squallido" il magnifico paesaggio e l'incredibile spiaggia di Hammamet che continua fino al sud della Tunisia, ci vuole del coraggio!

Vedi Sir Biss ti spiego anche perchè non vorrei mai suscitare polemiche sul bolg.
Appartengo ad una categoria di persone abbastanza atipica, forse un pochettino snob e viziato, il mare non lo vivo dalla spiaggia, sono un velista, per me la spiaggia è la distesa di sabbia che raggiungo con il tender della barca, dove non trovo anima viva e faccio il bagno in una natura non dico incontaminata ma da guardare con stupore. Pensa che definisco allo stesso modo anche la riviera Adriatica e la Versilia che invece sono mete ambite dai più. Quando mi tuffo in mare dalla barca devo poter vedere il fondo, contare i granelli di sabbia ed avere una visibilità non inferiore ai 30 metri, devo trovare le tante calette che mi permettono la rada con ogni condizione metereologica e che devono sbalordirmi sempre, è meraviglioso trovare la spiaggia, arrivarci ed accorgersi che stai camminando sui granelli di quarzo, vedere la spiaggia successiva che si colora di rosa e trovare la caletta di roccia a picco sul mare dove fermarsi e raggiungere le grotte.
Lo so dirai e dove trovi queste meraviglie?
Sono stato privilegiato ad aver fatto qualche anno di lavoro in Sardegna ed ho scoperto tante cose stupende, sia dal mare che dai misteri del suo interno. I paesaggi più simili li troviamo in tutte le altre zone ma non nel golfo di Hammamet che a mio avviso (ma è una mia unica e sola definizione) è una palude. :D

Ad Hammamet sono i depuratori che non  funzionano e scaricano a mare troppo vicino alla riva.

Nuova discussione