Trasferire il proprio veicolo in Serbia

Buongiorno a tutti,

Se avete trasferito il vostro veicolo in Serbia, fateci sapere la procedura.

Prima della partenza, iter da seguire per l’esportazione del mezzo e costi previsti per legge per la richiesta di esportazione.

Cosa prevede la legislazione vigente in Serbia in materia di importazione di veicoli dall'estero, formalità da espletare per l’immatricolazione, documenti richiesti e costi.

Inoltre, a quanto ammontano le tasse da pagare  in dogana per l’ingresso dell’auto nel paese? In che misura incide l’anno di fabbricazione?

Alla fine, conviene davvero portarsi la macchina o si risparmia comprandone una in loco?

Grazie per il contributo,

Francesca

Al momento pur essendo residente in Serbia circolo ancora con la mia autovettura con la targa italiana. Fino adesso non ho avuto problemi con la polizia pur essendo stato fermato piu' volte All'assicurazione in Italia ho comunicato che mi sono trasferito all'estero e sul contratto d'assicurazione hanno indicato il mio domicilio in Italia. Per quanto riguarda l'aggiornamento della carta di circolazione ho comunicato alla Motorizzazione Civile il mio nuovo indiirizzo estero e ho dato un recapito postale in Italia per eventuali comunicazioni.
Comunque ritengo che prima o poi dovrò cambiare la targa, prendere la patente estera e reimmatricolare la vettura. Ho letto da qualche parte che tra Italia e Serbia, sull'argomento, ci sono delle apposite Convenzioni per cui la procedura non dovrebbe essere nè costosa nè complicata.
Se poi conviene acquistare un'autovettura in Serbia posso portare il mio caso. Ho acquistato in Italia 3 anni fa un'autovettura nuova, se l'avessi acquistata in Serbia  (stesso modello,) avrei risparmiato 1000 euro.

A distanza di tempo aggiorno il mio post perchè ho provveduto a cambiare la targa. Ho incaricato un'agenzia per tutte le pratiche relative all'importazione della vettura. Complessivamente tra diritti doganali, compenso all'agenzia,assicurazione, revisione ho speso 1600 euro. L'importo da pagare alla dogana varia a seconda del tipo di macchina.Io ho una media cilindrata e acquistata pochi anni fa. In Serbia non si paga il bollo e l'assicurazione costa meno. Bisogna però fare la revisione ogni anno e costa poche decine di euro. e ti applicano un bollino sul vetro anteriore dove è indicata la scadenza. La carta di circolazione non è cartacea, come in Italia, ma ti danno una tesserina dove sono indicati tutti i dati della macchina. Per quanto riguarda la patente continuo a circolare senza problemi con la patente italiana,

Grazie Giorgio.sp  ;)

Nuova discussione