Close

My Social Travel

Mi piace

Ciao Denise, ci racconti un po' di te e dei motivi che ti hanno portata in Germania?

Ciao! Quasi tutte le persone che incontro qui, si sono trasferite in Germania per due motivi: per lavoro o per amore.
Io mi sono trasferita qui un po' per tutti e due i motivi, per vivere con il mio ragazzo tedesco e per uno stage post laurea.

 

In che città vivi e da quando tempo sei li?

Al momento vivo in una cittadina nelle vicinanze di Dusseldorf e sono qui da un anno.
La città si chiama Wuppertal ed è famosa per la sua ferrovia sospesa.

 

Hai mai avuto delle paure o incertezze prima della partenza?

Si, certo. Partire per la Germania è stato un po' come un salto nel buio.
Avevo paura perché non conoscevo la lingua e di conseguenza  sapevo che trovare un lavoro inerente agli studi sarebbe stato difficile.
Avevo fatto altre esperienze all'estero prima, in Spagna, ma non era la stessa cosa, questa volta avevo paura.

 

Come si è svolto il tuo processo di adattamento in Germania?

Sarebbe meglio parlare al presente, perché il mio processo di adattamento sta ancora avvenendo.
E' un processo molto lungo e all'inizio pensavo sarebbe avvenuto rapidamente,ma non è stato così, per la lingua principalmente.
Il primo anno sono andata a scuola di tedesco ogni giorno, cinque ore al giorno. Poi sono passata da un corso intensivo ad uno serale, ma la lingua spesso è ancora un'incognita.

 

Sei una blogger, come si chiama il tuo blog e quando hai cominciato a scriverlo?

Non mi definirei ancora una blogger perchè per ora non è un vero lavoro, ma una passione.
Il blog si chiama My Social Travel è un insieme di frammenti di vita, di esperienze in un paese straniero, di racconti di viaggi, reali e virtuali.
L'idea del blog è nata anni fa, e dopo vari tentativi ho iniziato a scrivere regolarmente da dicembre 2015.

 

Di cosa ti piace scrivere nel tuo blog?

Nel blog tratto varie tematiche inerenti alla vita all'estero, soprattutto dal punto di vista delle emozioni e dell'adattamento in nuove realtà, oltre che a post sulla vita in Germania. Scrivo anche di viaggi e delle destinazioni che visito.

 

Il blog ti è stato utile per allacciare rapporti di amicizia (virtuali o reali) con altri espatriati?

Si, avere un blog mi ha permesso di conoscere virtualmente tantissime altre persone che stanno vivendo all'estero e di leggere le loro esperienze e i loro pensieri, dai quali ho imparato tanto.

 

Quando è nata la tua passione per la scrittura e i social media?

Ho sempre avuto un'innata passione per la scrittura e vorrei un giorno poterlo fare per lavoro. In ogni caso, se la vita seguirà un altro schema, sarà sempre una passione che mi fa stare bene.

 

Di cosa ti occupi attualmente?

Mi sono laureata in comunicazione e vorrei lavorare in futuro in questo campo.
Al momento sto cercando di costruirmi una carriera come freelance e lavoro part-time in un negozio di abbigliamento.

 

Dal punto di vista della carriera, credi la Germania ti possa dare di più rispetto all’Italia e perché?

Secondo me dipende da due cose: o si ha la fortuna di essere assunti da un'azienda internazionale nella quale si possa lavorare in italiano o inglese, o si sa parlare benissimo tedesco. In ogni caso in Germania ci sono sicuramente contratti più sicuri e stipendi un po' più alti.
Ci sono anche molte più opportunità lavorative anche per trovare lavori saltuari, o lavori part-time come traduttrice-interprete alle fiere ad esempio.

 

Nel blog hai scritto un post che parla di usanze ed abitudini tedesche che ti hanno colpito, ti va di condividere le tue riflessioni con gli utenti di Expat.com?

Fino ad ora è stato il post che ha riscosso più successo!
 Trasferirsi in Germania naturalmente non comporta alcun shock culturale e il post affronta in modo ironico alcune cose che i Tedeschi fanno in modo diverso rispetto a noi Italiani, come abbonarsi a tutto l'abbonabile e assicurare tutto l'assicurabile.
In realtà gli stereotipi non mi piacciono, ma a volte è divertente anche confrontarsi in modo ironico.

 

Hai qualche consiglio, basato sulla tua esperienza, da dare a chi sta per trasferirsi in Germania per prepararsi all’espatrio ed evitare passi falsi?

Per chi decide di partire per la Germania avrei molti consigli, che avrei voluto ricevere a mio tempo!
Il più importante è di informarsi bene su una serie di cose prima della partenza.
In Germania non scherzano con le multe quindi bisogna sempre essere in regola.
Quando si arriva bisogna registrare subito il domicilio, se si viene per lavoro bisogna stipulare un'assicurazione sanitaria tedesca etc..

 

Un bilancio del tuo primo anno da expat in Germania…

E' sicuramente un bilancio positivo perchè in un anno in Italia non avrei fatto le stesse cose.
Imparare una lingua straniera, svolgere uno stage, lavorare come traduttrice a fiere, fare tante esperienze diverse che non pensavo avrei fatto.
Ci sono stati anche momenti di sconforto e di solitudine naturalmente, ma superarli riesce a renderti più forte.

 
My Social Travel
Expat.com © 2016

Mi piace
denise_mysocialtravel Utente
Utente da 13 Aprile 2016
Germany
Scrivi un commento

Intervista della settimana

Expat.com
Diego in Brasile

Italiano nato in Svizzera, Diego inizia a girare il mondo per lavoro dopo il diploma alla scuola alberghiera. Vive in Inghilterra, Stati Uniti, St. Moritz, si imbarca sulle navi da crociera fino a che conosce la donna della sua vita, Brasiliana, ed assieme decidono di iniziare una nuova vita a Porto de Galinhas, destinazione turistica non distante da Recife, famosa per le sue spiaggie di sabbia bianca.

Leggi
Il tuo blog

Che tu sia appassionata di cucina, moda o viaggi, la tua storia ci interessa!!

Aggiungi il tuo blog

Cerca informazioni per un espatrio di successo

O