Scheda informativa Turchia


La Turchia ha una superficie di 783,560 km² (circa la dimensione complessiva di Inghilterra e Francia), confina con Armenia, Bulgaria, Georgia, Grecia, Iran, Iraq e Siria ed è bagnata dal mare Mediterraneo, dal Mar Nero, dal Mare di Marmara e dal Mar Egeo.

Una grande maggioranza del territorio turco si trova nella regione dell’Anatolia (Asia), e il 3% del paese è situato nei Balcani Europei.

Il clima varia in modo significativo a seconda delle condizioni delle diverse regioni. Anatolia centrale e orientale sono caratterizzate da un clima continentale, con estati calde e inverni freddi e nevosi da Novembre a Febbraio, mentre la costa occidentale gode di un clima mediterraneo dagli inverni tiepidi e dalle estati piovose. Nelle regioni delle coste settentrionali (inclusa Istanbul) il tasso di umidità estremizza ulteriormente le temperature sia calde che fredde.

Nel 2016 la popolazione nazionale era di circa 79 milioni di abitanti.

Con un Prodotto Interno Lordo (PIL) di 721 miliardi di dollari, la Turchia è la 18° potenza economica mondiale. I pilastri economici di questa nazione includono il settore tessile, l’agricoltura, l’industria automobilistica e la produzione di apparecchiature elettroniche.

Il Paese ha raggiunto eccellenti prestazioni economiche negli ultimi anni. La stabilità fiscale e macroeconomica ha contribuito ad aumentare l’esportazione, l’occupazione e il potere d’acquisto sono migliorati in modo significativo e l’incidenza della povertà si è dimezzata. Più recentemente l’economia ha registrato un rallentamento, contribuendo ad una svalutazione della moneta nazionale, la lira turca.

La Turchia è una democrazia parlamentare rappresentativa, attualmente governata dall’AKP (partito per la giustizia e lo sviluppo) sotto la guida di Recep Tayyip Erdogan. E’ uno stato membro del Consiglio Europeo, dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OECD) e della NATO.

Erede dell’Impero Ottomano, che governava un vasto territorio comprendente gran parte del Medio Oriente, dell’Est Europa e del Nord Africa, la Turchia si trova al crocevia tra molte civiltà e il suo bagaglio culturale è arricchito da innumerevoli influenze esterne.

Il profilo culturale del Paese continua ad aumentare, in particolare potenziato dall’industria dell’intrattenimento televisivo: dopo gli Stati Uniti è infatti il secondo più grande esportatore di soap opera nonché di serie TV a più di 90 paesi dell’Est Europa, del Mondo Arabo e dell’America Latina.

La Turchia rappresenta a tutti gli effetti un passaggio tra Europa ed Asia, ed è una calamita per gli espatriati indipendentemente dal loro Paese di origine. Le principali città - Istanbul, Ankara e Izmir - sono patria di grandi comunità di americani, europei, iraniani e sempre più di asiatici ed arabi. Molti lavorano nel settore dei servizi, spesso ricoprendo ruoli che permettono loro di sfruttare al meglio le proprie competenze linguistiche (come insegnanti o manager del settore turistico).