Scheda informativa Comore


Appartenente all'Africa orientale e situata nell'Oceano Indiano, l'Unione delle Comore è un arcipelago le cui isole principali sono quattro: Gran Comora, Mohéli, Anjouan e Mayotte. Tutte, eccetto quest'ultima, hanno conquistato l'indipendenza dalla Francia nel 1975. Mayotte scelse infatti di mantenere il legame che la univa alla Repubblica Francese, diventando quindi Dipartimento d'oltremare.

Caratterizzate da un clima tropicale, il periodo più caldo è compreso fra gennaio e aprile, con una temperatura media che si aggira sui 27 °C. Il periodo più fresco è invece quello compreso fra luglio e settembre, con una temperatura sui 23 °C. La stagione delle piogge dura da novembre a maggio, periodo in cui possono abbattersi dei cicloni. Isola di origine vulcanica, Gran Comora ha assistito a grandi eruzioni relativamente recenti, l'ultima avvenuta nel 2005.

Con una storia segnata da una certa instabilità politica, nell'arcipelago non sono mancati colpi di stato e conflitti violenti. Nonostante il passato burrascoso, le Comore anno dopo anno attirano molti turisti, d'altronde fra bellissime spiagge, sorgenti naturali e barriere coralline non è difficile capirne il perché.

La popolazione va fiera delle proprie tradizioni. Su ogni singola isola è possibile rintracciare testimonianze della cultura malese, francese e africana. La vita isolana procede a un ritmo lento. Puoi andare sulla baia ad avvistare tartarughe e delfini o perderti nei meandri di un mercato: qualunque cosa tu faccia, il relax è garantito.

Per quanto riguarda la situazione economica, le Comore sono uno dei Paesi più poveri al mondo: la mancanza di risorse naturali, le infrastrutture fatiscenti, i collegamenti viari sottosviluppati e la vulnerabilità alle catastrofi naturali sono tutti fattori che ostacolano la crescita dell'arcipelago. Impiegando l'80% circa della forza lavoro, l'agricoltura è la principale fonte di reddito. Purtroppo l'economia nazionale dipende profondamente dagli aiuti e dalle donazioni di origine straniera. La popolazione è inoltre caratterizzata da un elevato tasso di crescita che prosciuga risorse e opportunità lavorative. Il governo attuale sta collaborando con enti internazionali per migliorare la situazione economica e decurtare le spese.