Scheda informativa Burundi


Situato nell'Africa orientale, il Burundi è un Paese segnato da un passato tragico e da un presente complesso. Sebbene la guerra civile sia finita nel 2005 (dopo 12 anni di lotte), le tensioni politiche continuano a essere forti e il bilancio delle vittime è in crescita. A cosa è dovuta la situazione attuale? In seguito alle elezioni presidenziali del 2015, il presidente Pier Nkurunziza è stato riconfermato per un terzo mandato, mossa che ha scatenato grandi contrarietà a livello sociale in quanto ritenuta incostituzionale.

Al di là di tutto il Burundi è comunque un Paese che ha tanto da offrire. Una volta il turismo era fiorente e, di fronte agli splendidi paesaggi di montagna e alle acque del lago Tanganica, non è difficile capirne il motivo. I parchi nazionali tolgono il fiato e sono un ottimo punto di osservazione per scoprire la ricchezza flora-faunistica della zona, caratterizzata da scimmie, ippopotami, leopardi e leoni allo stato brado.

Bujumbura, la capitale, è una movimentata destinazione balneare. Con la sua ampia proposta di bar e ristoranti, la vita notturnaè vivace.. Si consiglia però di osservare scrupolosamente le leggi, in quanto alcune attività apparentemente innocue vengono considerate illegali. Per esempio, il jogging di gruppo è vietato e severamente punito.

Paese in via di sviluppo, l'economia del Burundi continua a incespicare per le conseguenze comportate dalla guerra civile e a causa degli attuali conflitti. Il 90% della popolazione viene impiegato nel settore agricolo.

Nel momento in cui è stata redatta questa guida, si sconsiglia qualsiasi tipo di viaggio in Burundi, in quanto l'instabilità politica continua a causare scontri violenti.