Close

Portogallo in moto - fuoristrada

Buongiorno a tutti,

sto indagando a 360° per un futuro in Portogallo e da motociclista, durante le mie due visite recenti, mi sono guardato in giro in questo senso.
Ho girato da Lisbona verso sud una prima volta e verso nord la seconda. Di moto sulle strade ne ho viste, ma non così tante come mi sarei aspettato, visto anche il clima favorevole. Oltretutto la mia impressione è stata che il traffico sia molto meno caotico (a parte intorno alle grandi città) e i guidatori molto più corretti e civili che in Italia (ci vuol poco...) e quindi più sicuro e fruibile.
Vedendo molte belle strade sterrate in mezzo alla natura lussureggiante, ma senza vedere mai una moto da fuoristrada percorrerle, mi sono chiesto come mai, se non è un'attività diffusa in Portogallo, oppure è vietata o regolamentata, come giusto che sia per garantirne la continuità.
C'è qualche endurista che mi sa rispondere?
Grazie
Aldo

Ciao, qui a Viana do castelo si sta' concludendo un motoraduno di tre giorni organizato dal motoclub di Ponte de Lima. Il Nord del Portogallo potrebbe essrere un paradiso dell'endurista ma' e' vero che non si vede molto in giro. Forse manca un po' di cultura specifica oppure hanno cose piu' urgenti a cui pensare, non so'. Ma' se capiti da queste parti non te ne pentirai, sia che vada verso l'interno (es. parco Peneda-Geres) o che segua la costa , ne avrai a iosa. Io purtroppo ho dovuto vendere un paio di anni fa' la mia Versys e non ho sperimentato di persona, ma' appena lo status di residente nao abitual comincera' a dare i suoi frutti, tornero' alla carica. Ti saluto
Sergio

Grazie Tavazzi per la risposta.
Così in sù non sono stato, massimo a Braga. Devo ancora capire che cosa farò da grande, cioè dove andare a organizzarmi, in funzione della qualità della vita che penso di gradire. La moto è un riferimento importante ed è legato anche al clima. Tu quando riprenderai la moto lì (spero presto) pensi di poterla usare tutto l'anno? Che cosa puoi dirmi sul clima nell'arco dell'anno dalle tue parti?
Grazie
Ciao
Aldo

Ciao, sull'ultima domanda non ho dubbi, la mia casa non ha riscaldamento, la temperatura in inverno non scende sotto i 10 gradi (generalmente), non so' che desiderare di piu' (a Treviglio io comunque usavo la moto tutto l'anno). Adesso siamo in Giugno e tira un'arietta freddina per la quale non si soffrirebbe neppure il caldo. In citta' si va' benissimo, si parcheggia bene e appena si esce da Viana si e' nel verde, a volte le strade sono dei tunnel verdi e freschi che non vorresti piu' uscirne. A risentirci
Sergio

Buon giorno a tutti, anche io sto' per trasferirmi, credo di partire a Luglio e la prima residenza sara' a Evora, gia' affittata la casa.
Mi porto sicuramente la mia beta alp 4.0 oltre che arrampichino.
Anche io ho fatto un paio di viaggi in Portogallo di cui uno in moto, ma di motociclette locali o straniere ne ho visto ben poche . Fuori dalle strade asfaltate non ci sono stato ma di moto da fuoristrada non ne ho viste comunque.
Ho notato pero' una cosa , precisamente durante la visita ai dolmen proprio di evora ,  tutto il territorio era recintato con filo spinato, lungo le strade sia asfaltate che non, addirittura per arrivare ai siti archeologici si camminava in tretti sentieri delimitati dalle recinzioni di privata proprieta.
Fatto sta' che la moto la porto comunque con il carrello o con il camper e poi mi spostero' a bisogno.
Quindi cari Tavazzi e  Aldo , organizziamoci che ci divertiremo muito....

Ottimo!
Grazie
Aldo

Nuova discussione

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo