Close

Alla guida in Portogallo

Ciao a tutti, vorrei porre una domanda a chi già vive in Portogallo, o comunque a chi c'è già stato, come guidano i portoghesi? Voglio dire, sono rispettosi delle regole?...fanno sorpassi azzardati?...danno regolarmente la precedenza?...scusate la banalità della mia domanda, ma tra un mese io e mia moglie faremo un viaggio in Algarve, in auto, un viaggio esplorativo nella speranza di un prossimo trasferimento definitivo, detto ciò, mia moglie è molto apprensiva, ha paura di viaggiare in auto e vorrei, in qualche modo, tranquillizzarla! Se qualcuno avrà la gentilezza di rispondermi, lo ringrazio fin da ora!!!

Ti posso dire questo: In Portogallo non ho ancora trovato uno che non si fermasse per fare passare il pedone sulle strisce pedonali sia nelle piccole città che nelle grandi città. Tira tu le conclusioni.

Ciao, vivo in Algarve vicimo a Vila Real de Santo Antonio dallo scorso Maggio, somo un appassionato di ciclismo ed in questi mesi ho percorso qualche migliaio di km. Personalmente trovo gli autisti portoghesi molto prudenti e rispettosi degli altri utenti della strada. Ovviamente qualche eccezione c'è sempre, ma somo una piccola percentuale.

Salve , tranquillo,...ti meraviglierai del livello di educazione civica e dell'attenzione per il prossimo ....dei Portoghesi.......e noi ci possiamo solo "meravigliare" !!!!!

Caro riccardoama, confermo integralmente quanto affermato dai tre amici che ti hanno già risposto. Velocità, precedenze, educazione civica in genere saranno per voi (per tua moglie in particolare) delle piacevolissime sorprese...Buon viaggio in anticipo e buona vacanza in Portogallo.

Forse è bene aggiungere che, se ricevi una informazione per la quale ti viene indicato che devi..."tornare indietro", aggiungono anche che : 1°, devi raggiungere la prima rotonda, (anche se è a 2/300 metri, e tu hai linea discontin.. e potresti solo fare "U" ma sei su strada...allora ) 2°, alla rotonda giri per fare l'inversione. E quindi prendi la direzione corretta..!  Insomma : non è concessa la minima "pirateria"..! Vai a tutto rispetto.
Buon viaggio, Isa.

Riccardo quando andai per la prima volta in Portogallo e presi la macchina in affitto a Lisbona per fare un giro di conoscenza fino a tutto il sud
1 ci siamo subito meravigliati della bellezza delle strade anche secondarie ,da noi a Roma è fantascienza
2 alla guida nutri subito un senso di tranquillità trasmesso dall educazione (senso civico elevato)
3 se sei a piedi e solo  ti avvicini alle striscie pedonali,se ti giri a guardare ,loro già sono fermi,
Amici vi dico la verità questo è uno dei motivi che mi entusiasma a vivere questo paese.
Fabio

Confermo ciò che ha detto Isa. La prima volta che ho guidato a Lisbona stavo arrivando ad un incrocio e mi ero messo sulla corsia di sinistra per svoltare poi all'improvviso decisi di andare dritto spostandomi sulla corsia di mezzo passando sulla linea continua. Mi ferma subito la polizia. Avere cambiato corsia passando sulla linea continua cosa che avevo fatto spesso in Italia non lo ritenevo una trasgressione al codice della strada e ho cercato di spiegarlo al poliziotto.
Fortunatamente la polizia è più tollerante quando si tratta di un forastiero. Così me la sono cavata con un semplice ammonimento: Si ricordi che non sta guidando in Italia quindi sia prudente ed osservi il codice.
La cosa che mi impressiona di più è il rispetto per il pedone. Bisogna stare attenti a dare sempre la precedenza sulle strisce i pedoni se l'aspettano di diritto quindi attenti a non sbagliare.

Grazie "ragazzi", avete contribuito a rafforzare la mia idea sul senso civico dei portoghesi, ma soprattutto avete tranquillizzato mia moglie, piacevolmente sorpresa dopo aver letto i vostri post...grazie ancora!
ate logo...

...e a te grazie per il "ragazzi"

c'è qualche eccezione ......anche se targata portoghese!!!!!!!   sono guidatori italiani francesi o spagnoli ......

Aasandro....a quelli ci sono abituato, vivo a Ventimiglia, c'è pieno di francesi qui e non ti dico come si comportano!

i portoghesi sono assolutamente rispettosi del codice della strada, sarete stupiti di constatare come i passaggi zebrati siano reali ed idem i semafori
rarissimo il clakson e la guida aggressiva
lo stress é quasi inesistente idem l'aggressività ed i gesti purtroppo usuali in Italia, Francia e Spagna
questo vale per Porto ed il nord, per il sud, come in Italia, non garantisco! lol!
ciao e buon viaggio
Dario

Ciao a tutti,
vivo in Portogallo ormai da molti, anzi troppi anni; perché dico questo perché l'Algarve é cambiato molto sopratutto nei ultimi 10 anni.
Gli Algarvii non conoscono le frecce, cioé, quando girano a destra nessuno mette la freccia, quando girano a sinistra solo un 80% lla mette, quindi come sapere???? É l'interpretazione del movimento della macchina, io sono ormai abituato, a destra anch'io non la uso ma a sinistra sempre, vecchia usanza Italiana...........

Si é vero sono molto rispettuosi con le Zebre, anche troppo, se vedono uno uscire di casa giá si fermano, ma non usano assolutamente le frecce111111111111

a Porto non é assolutamente cosi'! non vorrei essere cattivo ma il sud forse é sud anche in Portogallo con pregi e difetti

ps per evitare di offendere animi suscettibili :
ho un cugino che adoro napoletano primario al Cardarelli
ho passato 20 anni di vacanze estive nelle Eolie dove i miei avevano una casa
da boy scout ho spalato volontario a Salaparuta e Gibellina durante il terremoto

Ciao, probabilmente ci siete già andati e avrete potuto vedere coi vostri occhi.
Io ci sono stato per ora due volte con l'intenzione di pensare ad un futuro là. Ho girato da Lisbona all'Algarve e ti posso dire che a me gli automobilisti sono parsi molto più prudenti ed educati che in Italia, anche rispetto al profondo nord... Intorno a Lisbona molto traffico e quindi qualche frenesia, ma niente a che vedere col Grande Raccordo Anulare... Per il resto veramente poco traffico e bellissime strade. Piuttosto care le autostrade (e necessità del loro telepass), infatti sono quasi completamente vuote.
Leggo che qualcuno lamentava che non si fermano sulle strisce. Può darsi, ma con la loro prudenza ed educazione ritengo si possa dire che non sia un problema.
Buon viaggio
aldo

riccardoama :

Ciao a tutti, vorrei porre una domanda a chi già vive in Portogallo, o comunque a chi c'è già stato, come guidano i portoghesi? Voglio dire, sono rispettosi delle regole?...fanno sorpassi azzardati?...danno regolarmente la precedenza?...scusate la banalità della mia domanda, ma tra un mese io e mia moglie faremo un viaggio in Algarve, in auto, un viaggio esplorativo nella speranza di un prossimo trasferimento definitivo, detto ciò, mia moglie è molto apprensiva, ha paura di viaggiare in auto e vorrei, in qualche modo, tranquillizzarla! Se qualcuno avrà la gentilezza di rispondermi, lo ringrazio fin da ora!!!

Ci siamo stati e devo dire che abbiamo avuto un ottimo riscontro, anche sulle strisce non si fermano...inchiodano!
Educati, gentili e, addirittura ti fanno notare se sbagli qualcosa! Inoltre ho notato che ci sono pochissime moto, noi siamo abituati a Sanremo che ne circolano migliaia.

Tranquilli, per quanto riguarda l'educazione stradale sono molto più educati che in Italia!! Sulle strisce pedonali si fermano ancora prima che accenni a passarle. Sono molto prudenti ,se se siete abituati all'Italia andate tranquilli.
Piuttosto volevo segnalare che se venite in macchina fate attenzione alle soste in autogrill nei dintorni di Barcellona perché ci sono bande di Energumeni dell'est che ti fanno dei piccoli danni e poi si offrono di aiutarti con L'ntento di spillarti quattrini e possibilmente distrarti e rubarti la borsa o altro .
Se dovete sostare in quella zona non abbandonate la macchina!!
Tino

Nuova discussione

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo