Vivere in Serbia da pensionato

Buogiorno a tutti,

Se siete pensionati in Serbia raccontateci la vostra esperienza!

Quali sono i motivi che vi hanno portato a preferire la Serbia su altre destinazioni: clima, costo della vita, regime fiscale agevolato?

Quali sono le formalità burocratiche da espletare per il trasferimento della pensione? Vi siete avvalsi dei servizi di un’agenzia specializzata o avete fatto da soli?

Altro punto importante su cui concentrarsi è il sistema sanitario in Serbia: com’è strutturato, che qualità di servizi eroga ed in che misura potete avvalervene?

Quali consigli potete dare ai futuri pensionati per meglio organizzare il loro trasferimento?

Grazie mille per il contributo,

Francesca

Tra Italia e Serbia c'è una convenzione in base alla quale il pensionato INPS può decidere se pagare l'IRPEF sulla pensione in Italia o in Serbia. Oltre alla residenza anagrafica però bisogna avere anche la residenza fiscale. In altre parole, l'INPS ti accredita la pensione al lordo e tu paghi le tasse in Serbia. Detta così è semplice, ma non lo è. Io ho dei problemi su questo argomento e cerco se c'è qualche pensionato italiano residente in Serbia che si è trovato nella mia stessa situazione

Buongiorno, anch'io sto pensando di trasferirmi in Serbia, a Nis. Per ora è solo un pensiero perchè non sono riuscita a sapere i passi necessari da svolgere in Serbia.
Nessuno mi ha saputo dire le tasse che bisognerà pagare.
Penso che prima di muovermi con l'INPS in Italia dovrei avere già concluso un iter in Serbia. E' esatto?? quindi residenza,  residenza fiscale e iscrizione all'elenco residenti in all'estero + conto corrente.
Se qualcuno mi può aiutare a chiarire le idee. Dove si chiede la residenza fiscale, qual'è l'ente in serbia che segue questo. Il comune della città? Grazie

Nuova discussione