Close

Cittadinanza e naturalizzazione in Slovenia

Buongiorno a tutti,

Se siete residenti in Slovenia ed avete acquisito la cittadinanza, spiegateci quali sono i passi da seguire per ottenerla.

Quali sono le condizioni necessarie ed i requisiti da soddisfare per inoltrare la domanda?

Come si ottengono cittadinanza o naturalizzazione in Slovenia: uffici cui inoltrare la pratica, documenti richiesti, costi.

Che benefici e vantaggi vi dÓ la cittadinanza?

Siete in possesso della doppia cittadinanza o avete dovuto rinunciare a quella dĺorigine?

Se al contrario avete deciso di non intraprendere questo iter, spiegatecene i motivi.

Grazie per la vostra testimonianza,

Francesca

ciao a tutti. Non riesco a rispondere a tutte le domande di Francesca. So solo che la cittadinanza si ottiene dopo aver ottenuto la residenza (5 anni di residenza qui). I primi 5 anni si ha la residenza temporanea, e dopo i 5 diventa residenza definitiva. Se non sbaglio dopo altri 5 anni si può richiedere la cittadinanza che richiede un esame in lingua slovena. Se saprò di più, aggiorno il post.

CITTADINANZA SLOVENA
Per gli appartenenti alla Comunità degli Italiani di Lingua Slovena
ART. 13 della Legge sulla Cittadinanza Slovena.

La Repubblica di Slovenia, permette (a chi appartiene alla comunità Italiana di lingua e cultura Slovena) pur se nato e residente all’estero (non in Slovenia) di essere naturalizzato a certe condizioni, secondo l’art. 13 della Legge sulla Cittadinanza (Gazzetta Ufficiale della RS, n 24/07).
Attenzione, la naturalizzazione in base a questo articolo  non é automatica ma discrezionale, tale articolo infatti prevede che il Candidato sia “ un beneficio per la Slovenia  nei campi scientifici, economici, culturali, nazionali o per simili motivi”.

Se però non si é delinquenti incalliti, si é laureati, si ha un lavoro e una posizione economica “normale”...questo articolo può essere attivato.

Scendiamo nel dettaglio – per la Naturalizzazione si devono dimostrare:

-    L’appartenenza di un proprio antenato (linea ascendente quindi) fino alla QUARTA GENERAZIONE (i trisnonni dunque) alla COMUNITA’ DI LINGUA SLOVENA non appartenente alla Repubblica Slovena Attuale – Per gli Italofoni che leggeranno questo Articolo, si tratta delle Comunità Slovene ora presenti in Italia (nello specifico, si deve dimostrare come l’antenato, parlasse lo sloveno, avesse effettuato le scuole in lingua slovena, appartenesse quindi a quelle zone che oggi si chiamano SLAVIA FRIULANA o AREE SLOVENE GIULIANE. Quei comuni della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia nei quali vige il Bilinguismo ITALIANO/SLOVENO.

Una Lista di questi comuni é la seguente:

PROVINCIA DI UDINE
Cividale del Friuli, Attimis, Drenchia, Faedis, Grimacco, Lusevera, Malborghetto – Valbruna, Prepotto, Pulfero, Resia, S. Leonardo, S. Pietro al Natisone, Stregna, Savogna, Taipana, Tarvisio.
denominazione in lingua slovena
Cedad, Ahten, Dreka, Fojda, Grmek, Bardo, Naborjet - Ovcja vas, Praprotno, Podbonesec, Rezija, Sv. Lenart, Špeter, Srednje, Sovodnje, Tipana, Trbi
PROVINCIA DI GORIZIA
Gorizia, Cormons, Doberdò del Lago, Monfalcone, Ronchi dei Legionari, S. Floriano del Collio, Savogna d'Isonzo, Sagrado.
denominazione in lingua slovena
Gorica, Krmin, Doberdob, Tri_, Ronke, Števerjan, Sovodnje, Zagraj
PROVINCIA DI TRIESTE
Trieste, Duino Aurisina, Sgonico, Monrupino, S.Dorligo della Valle, Muggia.
denominazione in lingua slovena
Trst, Devin Nabreina, Zgonik, Repentabor, Dolina, Milje.


Se quindi avete: UN ANTENATO nato fino alla quarta generazione in uno di questi comuni, non avete pendenze con la giustizia, avete una laurea ed un lavoro stabili, allora potenzialmente siete eleggibili per la cittadinanza Slovena.

-    Importante é poter DIMOSTRARE quello che dite, (quindi carte alla mano, dovete dimostrare che l’antenato parlasse lo sloveno, possono aiutarvi mappe catastali, vecchi documenti di famiglia, estratti di nascita scritti nella Chiesa locale in Sloveno e riguardanti il Vostro antenato o la famiglia, vecchie pagelle di lingua slovena dell’antenato, o semplici attestati che egli avesse frequentato corsi di lingua o altro ma che citino lo Sloveno, o che avesse prestato servizio nell’esercito dell’Impero Asburgico – nei reggimenti sloveni)

-    ALTRO DISCRIMINANTE é il fatto di essere membro iscritto da almeno 5 anni di un’associazione culturale Slovena presente sul territorio. Ce ne sono tante, e se si é membri attivi, si richiederà un certificato che attesti appunto l’iscrizione e la partecipazione alle riunioni.
Se non lo siete ancora quindi, iscrivetevi ad un’associazione Slovena...aspettate 5 anni e poi fate domanda.

PASSO SUCCESSIVO

-    Se fino ad ora riempite i criteri indicati, passiamo al formulario. Contattate un Consolato Generale Sloveno presente sul Vostro territorio di Residenza e domandate un formulario per la naturalizzazione Slovena. Dopo aver ottenuto il formulario, riempitelo in ogni sua parte ed allegate:

- estratto del registro delle nascite del richiedente
- L'estratto del registro di matrimonio del richiedente
- CV del richiedente 
- il formulario di naturalizzazione stesso.
- Una prova della vostra cittadinanza attuale (documento d'identità, certificato di cittadinanza);
- estratto del certificato di nascita dei genitori e dei nonni o altri antenati (fino a 4 generazioni ascendenti) – con annesso albero genealogico.
- altre prove di origine slovena vostre o dei vostri antenati, nel caso in cui dall’estratto dell’atto di nascita non vi sia un’evidenza diretta
- Certificato di appartenenza all’associazione culturale slovena, che opera nel paese in cui il richiedente risiede (lo si richiede direttamente all’associazione – ed è in carta libera)
- Casellario Giudiziale (Apostillato) di tutti i Paesi nei quali si é stati residenti.
- Pagamento della Tassa Amministrativa (nel 2016 era di 170,00 Euro)
- Ulteriori prove (se ne avete ) dell’appartenenza alla Comunità Slovena Vostra o del Vostro antenato


Tutti i documenti devono essere tradotti in Sloveno (potrete farvi aiutare dall’associazione nella quale siete iscritti) .

-    NEL MOMENTO in cui avrete tutti i documenti, dovrete portare il tutto in una Prefettura Slovena. In Sloveno si chiama ENOTA UPRAVNA  su Internet troverete gli indirizzi – oppure consegnare il tutto presso il Consolato Sloveno più vicino al Vostro luogo di residenza.

Tempo 5 / 6 mesi sarete naturalizzati. La ENOTA UPRAVNA vi invierà una comunicazione nella quale sarà indicato il Vostro decreto di Naturalizzazione, e da quel momento avrete qualche mese di tempo per presentarvi presso gli Uffici di un Consolato o della ENOTA UPRAVNA per finalizzare la procedura giurando fedeltà alla Vostra Nuova Patria.

In questo caso LA DOPPIA CITTADINANZA E’ AMMESSA DA PARTE DELLA REPUBBLICA SLOVENA e non vi obbliga a perdere la cittadinanza precedente. Attenzione però che se la Vostra cittadinanza é diversa da quella Italiana, e non ammetta la doppia cittadinanza per naturalizzazione, probabilmente potrebbe venirvi chiesto di rinunciare alla vostra cittadinanza d’origine.

Un dossier di cittadinanza BEN FATTO conta circa 70/80 pagine comprese le traduzioni, se fatto da soli costa circa 200 € (piu’ la Tassa di 170 €) se fatto fare da un avvocato sloveno o Italiano si va dai 5000 € Sloveni agli 8/10.000 € Italiani.
La Slovenia é una terra MAGNIFICA e sono FIERA di esserne diventata cittadina.

Durante il periodo Yugoslavo era considerata la Repubblica più ricca e occidentale, lo stesso Maresciallo TITO considerava gli Sloveni come Slavi di lingua ma AUSTRIACI nei costumi (la Slovenia é sempre stata parte dell’Impero Austro-Ungarico prima e della YUGOSLAVIA poi...e solo nel 1992 é diventata indipendente), é una terra che conta solo 2 milioni di abitanti, dove tutte le lungaggini e burocrazie Italiane NON ESISTONO! Solo per raccontarvi un episodio, il mio giuramento di cittadinanza, l’ho fatto a casa del Console (che mi ha proposto di andare al Suo domicilio poiché più vicino, al posto di farmi fare altri 150 km in macchina per andare nei locali del Consolato), durante un fine settimana, e davanti ad un bicchiere di buon vino (premetto che il Console non l’avevo mai visto prima...) o il Passaporto, che mi é stato fatto nel giro di 15 minuti ad un costo di 40 €!!!.

Poi ricordo che nella zona del LITORALE (Primorje) quindi intorno a KOPER / CAPODISTRIA vige il bilinguismo SLOVENO / ITALIANO...quindi se masticate poco lo sloveno, tutti, funzionari di stato o semplici cittadini, potranno aiutarvi a sbrigare le faccende quotidiane o amministrative in lingua Italiana (e c’é anche la CAN – Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana – che potrà darvi una mano).

Una terra avanti anni luce quindi...che dovrebbe far riflettere quei Paesi della “vecchia e gloriosa generazione posto 2° guerra”  che si consideravano come detentori della Democrazia, della Verità e della Giustizia...e che ora devono ammettere di essersi fatti DOPPIARE da piccole e giovani democrazie, molto più dinamiche e nelle quali il bene più importante non é il proprio rendiconto, ma il vedere il proprio Paese “continuare a migliorarsi”.

Ciao a tutti.

Nuova discussione

Traslocare in Slovenia

Consigli per preparare un trasloco in Slovenia