Close

Intervista: Valeria a Zanzibar

Ciao a tutti!  :)

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Valeria e famiglia che vivono in Tanzania da un anno e mezzo.
In Africa ci sono arrivati quasi per caso quando un amico ha proposto a lei ed al marito un posto come docenti presso una scuola internazionale di Zanzibar. Insegnare in un ambiente multiculturale, unitamente alla possibilità di realizzare progetti con NGO locali e far crescere i figli in libertà, sono stati i motivi per cui hanno deciso di accettare la sfida ed iniziare una nuova vita.. 

Vi riporto un estratto dell' intervista:

Come si è svolto il processo di adattamento in Tanzania?
Zanzibar è un paese molto ospitale, dove vivono anche molti expat: noi ci siamo sentiti subito a casa.
L'inglese e l'italiano sono due lingue molto diffuse, per cui raramente ci sono problemi di comunicazione. Tuttavia c'è molta burocrazia e per un nuovo arrivato può essere molto difficile districarsi tra regole, permessi ecc. ecc.
Noi da questo punto di vista siamo stati aiutati molto dal nostro datore di lavoro.

Come ti sei organizzata per il trasloco dall'Italia in Tanzania?
Abbiamo lasciato tutte nostre cose (mobili e vestiti invernali) in una piccola casa per le vacanze in montagna, siamo partiti soltanto con delle valigie piene di vestiti estivi.
Le case in affitto sono tutte arredate e comunque i mobili di artigianato locale si comprano a buon mercato dai falegnami del posto.
Molte persone italiane organizzano mensilmente container per cui volendo sarebbe possibile trasferirsi qui con mobili ed elettrodomestici.

Che iter hai seguito per l'ottenimento del visto per la Tanzania?
Essendo stati assunti prima di arrivare qua, del visto e del permesso di lavoro se n'è occupato il nostro datore di lavoro. Noi abbiamo soltanto dovuto fornire le nostre qualifiche, titoli di studio e il certificato dei carichi penali.
Come dicevo prima a Zanzibar c'è molta burocrazia e i documenti richiesti a pagamento ai residenti stranieri sono molti e stanno aumentando sempre di più (purtroppo è un modo per il governo per fare soldi).

Continua a leggere l'intervista : www.expat.com/it/intervista

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare a Zanzibar

Consigli per preparare un trasloco a Zanzibar