Close
Seguici su Facebook!

Intervista: Andrea a Houston

Ciao a tutti! 

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Andrea.
Originario di Milano, lascia l'Italia nel 2009 per trasferirsi a Houston, nel Texas, per lavoro.
Fa il Product Manager per un'azienda tedesca.   

Vi riporto un estratto della sua intervista:

Cosa facevi in Italia e di cosa ti occupi attualmente?

Lavoravo nel dipartimento Planning Marketing, nel 2009 hanno cominciato a cercare una persona che potesse prendere le redini della divisione industriale in USA, coprendo i mercati di Automotiv, Idraulica ed Oil and Gas da Houston.
Senza farmi troppe domande su pensione, contributi ed altre menate Italiane mi sono candidato e grazie al mio inglese fluente ed un po' di fortuna a Maggio del 2010 sono entrato nel nuovo ufficio.
Ora sono product manager per un'altra azienda, tedesca, e seguo le vendite di prodotti tubolari usati nei pozzi petroliferi. Mi piacerebbe come progetto long term aiutare un'azienda Italiana a fare la differenza in USA.
Ritengo che l'Italia sia anni luce avanti in certi settori industriali.

Vivi a Houston, cosa ne pensi del livello di sicurezza in città?


Terribile. Se da un lato si puo' uscire di casa senza chiudere a chiave o si possono lasciare auto cabriolet scoperte quando si va ai centri commerciali, dall'altro lato ci sono zone che circondano Houston che..."Nemmeno nei peggiori bar di Caracas".
La diffusione delle armi fa paura, e sotto questo aspetto, c'è da ricordare che il Texas e' pur sempre il Wild Wild West.
Un aneddoto per farvi capire: a Dicembre 2014 ho comprato casa in una zona residenziale centrale di Houston, molto carina con diverse abitazioni in fase di costruzione dai $500.000 in su.
Insomma, una zona abbastanza rassicurante, giusto?
Ecco, un mese dopo che ho fatto il trasloco hanno sparato ad uno che entrava in garage in pieno giorno per debiti di gioco...Cose di questo tipo sono purtroppo abbastanza comuni e non solo nella mia zona.
Basti pensare che durante l'esame della patente il mio istruttore mi disse "Non userei il clacson, ci sono molte auto con all'interno delle armi a Houston". Oddio!


Continua a leggere l'intervista: www.expat.com/it/intervista

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Saluti,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare a Houston

Consigli per preparare un trasloco a Houston

Voli per Houston

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo a Houston