Close

La telefonia in Etiopia

Buongiorno,

Dopo il trasferimento in Etiopia rimanere in contatto telefonico con parenti e amici lontani è una priorità.

Quali sono i passi da seguire per installare una linea fissa in Etiopia?

Quali sono gli operatori locali per la telefonia mobile?

Quanti soldi spendete al mese per il telefono?

Grazie per le vostre testimonianze,

Francesca

Buongiorno a te, Francesca!
Probabilmente non sarai soddisfatta della mia risposta, ma la situazione della telefonia in Etiopia è decisamente pessima. La peggiore rispetto agli altri paesi non molti, in verità in via di sviluppo che ho avuto occasione di visitare.
La mia esperienza, negli anni passati, era per lo piú limitata alla capitale e a breve sortite in altri centri del paese. In questi ultimi anni, invece, no sono quasi mai a Addis Abeba e, invece, ho trascorso lunghi periodi in località di altre regioni.
Cominciamo con le risposte.
Il punto essenziale è che non cè scelta: cè un solo operatore monopolista per telefonia mobile e fissa. Io, personalmente, non ho nulla di personale contro il monopolio se, però, il monopolista fa il proprio dovere di fornire il servizio migliore. Qui in Etiopia, invece, Ethio Telecom pensa soltanto a fare quattrini e se ne frega degli utenti, bloccando ogni progresso e miglioramento del servizio a meno che non serva per aumentare i ricavi. Mè capitato di stare fino a tre giorni, nellaprile del 2014, senza poter telefonare col cellulare perché qualche politico doveva venire in visita a Arba Minch e la cosa si è verificata molte altre volte. Anche per Internet la situazione è analoga. A Gimma, finora, sè verificata una sola volta.
Con i telefoni fissi dovrebbe andare meglio ma, come tho detto, non ho esperienza in merito. Coi cellulari la rete è quasi sempre sovraccarica e risponde una voce registrata, che ormai odio con tutto il cuore, che si inventa le peggio cose per non dire che è soltanto ed esclusivamente colpa dellEthio Telecom se non puoi telefonare: la risposta piú frequente è che il telefono dellutente desiderato e spento. Io tengo il mio telefono sempre acceso 24 ore al giorno, feste comprese, eppure, invariabilmente, alle telefonate che mi faceva mia moglie dallItalia rispondeva quasi sempre la solita voce. In se e per se, la cosa può essere seccante, ma uno dice provo piú tardi. Il fatto, però, è che, per chi chiama dallItalia, la telefonata a vuoto viene ugualmente addebitata. In una delle ultime bollette trimestrali non ho mai capito perché in Italia le bollette non debbano essere mensili come altrove! mi sono stati addebitati, dal mio operatore fisso italiano, circa 100  di telefonate internazionali verso lEtiopia che, in realtà, non ho mai fatto: era la solita voce che, alle mia chiamate, mi informava, prima in amarico e poi in inglese, che lutente da me chiamato aveva il cellulare spento! E questo avveniva anche se chiudevo immediatamente la comunicazione senza stare ad aspettare che finisse la solita tiritera. Altre scuse sono che lutente non è raggiungibile (anche se si trova nella stessa stanza e dovrebbe quindi essere collegato alla medesima cella attraverso cui lo stai chiamando), che lutente desiderato non ha campo (non ho capito che differenza ci sia con la situazione precedente!) e, ma solo in via eccezionale, che la rete è sovraccarica, lunico e vero motivo per cui non si riesce a telefonare.
Molte volte il campo scompare, sul cellulare appare la scritta no service e non cè segnale o cè il segnale occupato. Fino a un paio di anni fa questo è quello che accadeva piú spesso a Addis nella ore serali. Adesso, pare che lo cose vadano un po meglio. Almeno nelle poche volte che sono stato nella capitale.
Comunque, se cè qualche problema nei giorni festivi è meglio mettersi lanima in pace perché non ti si fila nessuno fino alla mattina del primo giorno feriale!
Le procedure per avere la linea sono abbastanza semplici: basta recarsi al locale ufficio dell'Ethio Telecom e presentare la domanda pagando, ovviamente, qualcosa che, per i locali, sono cifre esorbitanti, quanto lo stipendio di una commessa in Italia! La prima volta che c'ho provato, l'impiegato col quale ho parlato non capiva una parola d'inglese anche se faceva finta molto bene e quindi, da allora in poi, ho affidato l'incarico alla mia segretaria. Il problema vero è quello di avere la linea. La mia esperienza, in questo caso specifico, è limitata a Arba Minch, nella Regione delle Nazioni, Nazionalità e Popoli del Sud (S.N.N.P.R.), a circa 500 km sud di Addis Abeba, e a Gimma, nella regione dell'Oromia, circa 250 km a sud-ovest della capitale.
A Arba Minch avevo una villa all'interno del campus della locale università e, dopo 18 mesi, ho finalmente avuto una linea che ha funzionato per due ore e, dopo è morta. Avevo, contemporaneamente, chiesto un collegamento ADSL a Internet, ed il risultato è stato il medesimo e, per quanti tentativi, reclami e cosí via, non c'è stato niente da fare. Alla fine, ho saputo che la linea fissa non funzionava perché l'avevano utilizzata per il collegamento a Internet in Italia ho linea fissa e Internet sulla medesima linea e, ovviamente, funzionano entrambe ma il fatto è che non funzionava nemmeno Internet. Comunque, hanno voluto che pagassi ugualmente il canone e qui cè la cosa piú divertente(?): non mè mai arrivata una bolletta! Bisogna andare allufficio dellEthio Telecom a chiedere quanto bisogna pagare, ma la situazione è identica per tutte le utenze: acqua, elettricità e telefono. Invece, sul cellulare Ethio Telecom ti fa arrivare la pubblicità, gli auguri di buon anno (etiopico) e per le altre feste, e cosí via!
A Gimma ho fatto domanda per una linea fissa ai primi di giugno, ma non sè ancora visto e/o sentito nessuno!
Ad Asmara, in Eritrea, dove ho vissuto quasi sette anni, alla fine di ogni mese arrivava un fattorino con la bolletta ed era incaricato anche della riscossione. Se non si pagava subito, il fattorino lasciava la bolletta e cerano mi pare cinque giorni per andarla a pagare in ufficio. Qui in Etiopia, per lelettricità e lacqua, arrivano i letturisti, ma nessuno ti dice quanto devi pagare: devi andare a chiederlo allufficio.
Non ti so dire quanto si può spendere al mese, perché, con tho detto, in pratica non ho mai avuto la linea fissa.
Informazioni sui servizi si  trovano alla pagina ethiotelecom.et

Ciao geobulga@,

ti ringrazio per il contributo  :)

Cordialmente,

Francesca

Nuova discussione

Traslocare in Etiopia

Consigli per preparare un trasloco in Etiopia

Voli per l'Etiopia

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Etiopia