Espatrio e relazioni sentimentali in Portogallo

Buongiorno,

Instaurare una relazione sentimentale vivendo all’estero è un’esperienza emozionante ma che racchiude anche delle sfide.

Qual è il modo migliore per incontrare l’anima gemella in Portogallo? Esistono siti di incontri, app, eventi dedicati?

Quanto sicure sono queste modalità di approccio? A che segnali è meglio fare attenzione e come stare in guardia?

Che ruolo giocano le differenze culturali quando si inizia una storia d’amore in Portogallo?

Come si possono superare queste barriere?

Come gestire una relazione seria sapendo che avrà un termine perchè prima o poi si deve lasciare il Portogallo?

Grazie per il contributo,

Francesca

Ciao Francesca

bel quesito molto interessante per un expat single come me

Sarebbe molto interessante leggere delle proposte o ancor meglio delle testimonianze

saluti
Alfio

Ciao Francesca, la tua ultima domanda, sulla consapevolezza di avere un termine, mi ha fatto sorridere per due motivi:
1- credo neppure in Italia si possa avere mai la certezza assoluta di avere una relazione NON a termine, e qui potrei scrivere molto....ma non lo farò ahahah
2-non è detto che scaduto il termine dei 10 anni si decida di lasciare il Portogallo ( io almeno no!!!)

buongiorno a tutti
una relazione e una relazione e secondo me non puo essere a termine se funziona si continua

@ Francesca

Perdonami, pensa che io andrei in PT semplicemente per scappare da mia moglie, quindi da single e mai e poi mai penserei piu' ad accasarmi, ho già dato....quindi io non faccio testo  :o

Saluti

alfiosca :

Ciao Francesca

bel quesito molto interessante per un expat single come me

Sarebbe molto interessante leggere delle proposte o ancor meglio delle testimonianze

saluti
Alfio

Alfio, solo un suggerimento, disinteressato, se vuoi trovare una compagna non postare foto di te con il cagnolino. Perché così sembri già accasato. Con simpatia, luigi

:D  ah ah ah

grazie per il consiglio

qualche altro suggerimento?

alfiosca :

:D  ah ah ah

grazie per il consiglio

qualche altro suggerimento?

Si, se mi scrivi in posta privata, ti indico una strada certa per trovare una compagna adeguata a ciò che desideri. Ovviamente questo vale per te che mi sei simpatico, quindi non scrivetemi per lo stesso motivo perché non rispondo. Luigi

Oppss... questa discussione ha preso un taglio diverso da quello prefissato  :joking:

Buongiorno Francesca, grazie per la comunicazione graditissima.

Tu dici: 
"Instaurare una relazione sentimentale vivendo all’estero è un’esperienza emozionante ma che racchiude anche delle sfide".
Effettivamente è così, ed è una situazione dalle mille sfaccettature perché la motivazione del "vivere all'estero" è varia. Di fondo c'è la solitudine che, dopo l'entusiasmo dell'approccio, compare.
E davanti alla solitudine l'uomo/la donna si aggrappa come può in base alla sua situazione di single o meno, di chi vuole dimenticare il passato, di chi è indeciso, di chi soltanto non ama la solitudine senza alcun progetto nella propria mente.
E' difficile l'interpretazione, a volte anche nella stessa persona.
........
Ecco quindi le varie testimonianze simpatiche e diverse tutte che ho letto sopra.
Ed ecco che tu dici, in fondo:
......................
Oppss... questa discussione ha preso un taglio diverso da quello prefissato .
Hai ben capito, ma ognuno indirizza l'acqua al proprio mulino per soddisfare la sua esigenza di persona occasionalmente o perennemente "sola".
Ecco anch'io sfogo la mia solitudine con il computer!
Un abbraccio a tutti
FantaLu

Voglio rispondere agli ultimi interventi con alcune riflessioni. 1- la solitudine non esiste, ce la creiamo da soli. Ci sono tante cose da fare in una giornata e tanti interessi , vecchi o nuovi, da coltivare. 2- studiare la lingua portoghese, ad esempio, è un bell’impegno Di tempo e mentale. 2- trovare compagnia in Portogallo è la cosa più semplice, molto più semplice che in Italia. Qui tutti ti danno credito , perché sei straniero. Quindi provateci e vedrete che viene naturale. 3- non esistono brutti e belli, giovani e vecchi, credete in voi stessi e provateci con naturalezza, vedrete che nessuno avrà da obiettare. Magari dopo tanti no , arriverà un si. 4- esistono un mucchio di siti di incontri, gratuiti o con quote di pagamento irrisorie. Incontrate gente locale. I pensionati sono una merce ambita... specialmente se single e stranieri. 5- non piangetevi addosso e muovete il ....

fantalu :

Buongiorno Francesca, grazie per la comunicazione graditissima.

Tu dici: 
"Instaurare una relazione sentimentale vivendo all’estero è un’esperienza emozionante ma che racchiude anche delle sfide".
Effettivamente è così, ed è una situazione dalle mille sfaccettature perché la motivazione del "vivere all'estero" è varia. Di fondo c'è la solitudine che, dopo l'entusiasmo dell'approccio, compare.
E davanti alla solitudine l'uomo/la donna si aggrappa come può in base alla sua situazione di single o meno, di chi vuole dimenticare il passato, di chi è indeciso, di chi soltanto non ama la solitudine senza alcun progetto nella propria mente.
E' difficile l'interpretazione, a volte anche nella stessa persona.
........
Ecco quindi le varie testimonianze simpatiche e diverse tutte che ho letto sopra.
Ed ecco che tu dici, in fondo:
......................
Oppss... questa discussione ha preso un taglio diverso da quello prefissato .
Hai ben capito, ma ognuno indirizza l'acqua al proprio mulino per soddisfare la sua esigenza di persona occasionalmente o perennemente "sola".
Ecco anch'io sfogo la mia solitudine con il computer!
Un abbraccio a tutti
FantaLu

Ciao e grazie per il contributo.
Quello che intendevo con il mio messaggio era che questo thread non è stato creato come una bacheca per esporre il proprio status di single alla ricerca di compagnia occasionale.

Ciao Luited,
devi essere un simpaticone e mi fa piacere. Sì hai ragione in tutto, ma per alcuni aspetti non tanto, nel senso che comunque devi imparare la lingua portoghese; il rapporto umano è difficile da instaurare e mantenere senza un dialogo. Io, non sapendo l'inglese sto imparando questa lingua perchè ho visto che qui, in Portogallo la parlano quasi tutti e mi può servire anche altrove.
Grazie.
Ciao
FantaLu

fantalu :

Ciao Luited,
devi essere un simpaticone e mi fa piacere. Sì hai ragione in tutto, ma per alcuni aspetti non tanto, nel senso che comunque devi imparare la lingua portoghese; il rapporto umano è difficile da instaurare e mantenere senza un dialogo. Io, non sapendo l'inglese sto imparando questa lingua perchè ho visto che qui, in Portogallo la parlano quasi tutti e mi può servire anche altrove.
Grazie.
Ciao
FantaLu

Grazie per il simpaticone, ma in realtà non sono così simpatico. Non conoscere la lingua è una scusa per non fare. Io parlo in italiano e mi capiscono benissimo, e dopo un po’ tu capisci il portoghese. Quindi comunicare non è un problema. Anche se imparare la lingua portoghese ( e inglese) è molto utile e facilita la vita. Ps. Io non sto suggerendo incontri occasionali ))))), ma qualsiasi cosa, dalla semplice conoscenza, a prendere un caffè insieme e ,se proprio incontrate l’anima gemella, allora deciderete il da farsi. Il mio è un suggerimento e una variante all’ipotesi di creare gruppi con italiani ( non sostitutivo, alternativo). Luigi

Confermo il "simpaticone" .
Ciao Luigi . Ti chiami come me. Abito a Olhao e tu mi pare a Faro, potremo anche incontrarci per il piacere di offrirti un caffé e fare quattro chiacchiere.
Ciao
Luigi

Moderato da Francesca 2 giorni fa
Motivo : *A garanzia della privacy non inserire contatto telefonico in questo forum pubblico

Per Luited:
spieghi per favore "i pensionati son o una merce ambita"???
ahahah

Siii, per la pensione o per amore??

fantalu :

Confermo il "simpaticone" .
Ciao Luigi . Ti chiami come me. Abito a Olhao e tu mi pare a Faro, potremo anche incontrarci per il piacere di offrirti un caffé e fare quattro chiacchiere.
Ciao
Luigi

Ciao Luigi e grazie per l’invito, io sono ad Olhao, faccio molte cose e quindi non ho molto tempo per il caffè. Ora sono in palestra ( ho un istruttore portoghese che mi parla rigorosamente in portoghese), e poi a cena da una amica brasiliana. Frequento poco gli italiani perché mi intristiscono, ho un amico italiano a Vilamoura ma avendo vissuto all’estero ha una mentalità un po’ diversa. Scrivo questo perché comunque voglio contribuire a motivare il gruppo nutrito di single. Accetto l’invito al caffè , ad Olhao, solo da donne. Infatti ne bevo pochi. Ciao e auguri ( senza rancore).Luigi

micolino5 :

Per Luited:
spieghi per favore "i pensionati son o una merce ambita"???
ahahah

Tu ci scherzi, ma ho scoperto che molti portoghesi pensionati hanno trovato la compagna in Brasile e sono venuti poi insieme  in Portogallo. Per una donna che vede poco benessere , in genere, l'idea di un pensionato italiano ( o meglio europeo) è una aspirazione sentita. Ecco perché dico ai single di non sentirsi brutti, vecchi e intristiti. E di variare le frequentazioni. Non so dirti per le pensionate, ma immagino sia una situazione analoga. Luigi

luited :

Voglio rispondere agli ultimi interventi con alcune riflessioni. 1- la solitudine non esiste, ce la creiamo da soli. Ci sono tante cose da fare in una giornata e tanti interessi , vecchi o nuovi, da coltivare. 2- studiare la lingua portoghese, ad esempio, è un bell’impegno Di tempo e mentale. 2- trovare compagnia in Portogallo è la cosa più semplice, molto più semplice che in Italia. Qui tutti ti danno credito , perché sei straniero. Quindi provateci e vedrete che viene naturale. 3- non esistono brutti e belli, giovani e vecchi, credete in voi stessi e provateci con naturalezza, vedrete che nessuno avrà da obiettare. Magari dopo tanti no , arriverà un si. 4- esistono un mucchio di siti di incontri, gratuiti o con quote di pagamento irrisorie. Incontrate gente locale. I pensionati sono una merce ambita... specialmente se single e stranieri. 5- non piangetevi addosso e muovete il ....

Luigi, sei troppo forte!!!

Dovresti scrivere un manuale sull'argomento

:D

saluti
Alfio

X Alfio.        Un manuale non serve e non saprei scriverlo. Ma secondo me i problemi dei rapporti umani sono molto semplici. Se tu hai sicurezza in te stesso, se tu accetti te stesso, se tu sei consapevole dei pregi e lavori per migliorare i lati più carenti, sei già su una buona strada. Sicurezza non significa arroganza, anzi l’arroganza è una debolezza di chi non sa farsi rispettare per come è, e quindi si ripara dietro l’arroganza per ottenere rispetto e considerazione. Così invece raccoglie solo commiserazione e disistima. Se tu sei convinto di te stesso, se tu sai dare agli altri, perché hai qualcosa da dare ( parlo di contenuti, non di soldi), allora vedrai che non avrai problemi ad essere cercato da donne e da uomini ( non parlo di vita sessuale). Bisogna avere interessi , curiosità, cultura, insomma qualcosa da trasmettere, non parlare solo di Renzi o dei 5 stelle. Invece di fare camminate inutili in gruppo e parlare delle solite cose italiane, curate voi stessi, fate sport, eliminate lo stomaco ( che sembra abbiate ingoiato un melone), raddrizzate le spalle che sono decadenti. Insomma dedicate tempo a migliorare voi stessi e non a cercare compagnia per non sentirvi soli. Se voi non vi sentirete soli, attirerete interesse perché avete da dare. Nei rapporti viene cercato chi
Ha da dare, non chi ha solo da chiedere. Luigi

luited :

X Alfio.        Un manuale non serve e non saprei scriverlo. Ma secondo me i problemi dei rapporti umani sono molto semplici. Se tu hai sicurezza in te stesso, se tu accetti te stesso, se tu sei consapevole dei pregi e lavori per migliorare i lati più carenti, sei già su una buona strada. Sicurezza non significa arroganza, anzi l’arroganza è una debolezza di chi non sa farsi rispettare per come è, e quindi si ripara dietro l’arroganza per ottenere rispetto e considerazione. Così invece raccoglie solo commiserazione e disistima. Se tu sei convinto di te stesso, se tu sai dare agli altri, perché hai qualcosa da dare ( parlo di contenuti, non di soldi), allora vedrai che non avrai problemi ad essere cercato da donne e da uomini ( non parlo di vita sessuale). Bisogna avere interessi , curiosità, cultura, insomma qualcosa da trasmettere, non parlare solo di Renzi o dei 5 stelle. Invece di fare camminate inutili in gruppo e parlare delle solite cose italiane, curate voi stessi, fate sport, eliminate lo stomaco ( che sembra abbiate ingoiato un melone), raddrizzate le spalle che sono decadenti. Insomma dedicate tempo a migliorare voi stessi e non a cercare compagnia per non sentirvi soli. Se voi non vi sentirete soli, attirerete interesse perché avete da dare. Nei rapporti viene cercato chi
Ha da dare, non chi ha solo da chiedere. Luigi

Grazie Luigi per aver scritto tutto questo.
Ho preso nota e cercherò di attuare i tuoi suggerimenti.
Cordiali saluti
Alfio

Nuova discussione