Principali settori di impiego in Albania

Ciao a tutti,

parliamo di opportunitÓ di lavoro in Albania.

Quali sono i principali settori di impiego in Albania?

Secondo voi, quali sono i settori pi¨ promettenti, che favoriranno la creazione di nuovi posti di lavoro?

Grazie in anticipo per il vostro contributo,

Francesca

Nell’ultimo decennio l’Albania ha avviato una serie di riforme politiche ed economiche volte a trasformare un’economia pianificata e centralizzata in un’economia aperta e di mercato.
Tali riforme hanno puntato principalmente alla privatizzazione dei vari settori economici, all’approvazione di riforme sociali ed alla promozione degli investimenti stranieri.
La vicinanza geografica, le affinità culturali e la vasta conoscenza della lingua italiana, così come gli intensi rapporti politici, hanno fatto si che l’Italia diventasse il primo partner commerciale dell’Albania.
L’Italia si colloca, inoltre, in cima alla classifica per numero di imprese con capitale partecipato (oltre 400 le aziende italiane e joint venture italo-albanesi sinora censite).
Gli investimenti italiani si sono concentrati, sino a qualche anno fa, principalmente nella parte occidentale del paese, lungo la costa adriatica. Si è trattato di interventi di piccole-medie imprese che operano per il 35% nel settore edile, per il 21% nel settore tessile e calzaturiero (produzione “a façon”), per il 16% nel commercio e servizi, per l’8% nell’industria agro-alimentare.
Accanto a questi settori di investimento tradizionali, delle piccole imprese italiane già presenti nel Paese, attualmente si stanno affacciando su questo mercato gruppi industriali, di grandi e medie dimensioni, attratti dalle prospettive che si dischiudono nei settori dell’energia e delle infrastrutture e dalla naturale vocazione dell’Albania quale piattaforma produttiva di beni e servizi offerti dalle nostre aziende, qui localizzate, al vasto mercato balcanico e dell’Europa Orientale.
Esistono, allo stato attuale, numerosi progetti già in corso di realizzazione, o di prossimo avvio, nel settore strategico dell’energia (in primo luogo idroelettrica e eolica, ma anche nel campo delle energie rinnovabili e del gas) che vedono coinvolte importanti realtà imprenditoriali italiane ed il cui valore complessivo si aggira intorno ai 5 miliardi di Euro.
Altro settore, in cui sono presenti realtà imprenditoriali italiane, è quello del cemento, con importanti gruppi italiani impegnati nella costruzione di tre grandi cementifici.
Rilevante è,  inoltre, la presenza nel Paese di due grandi gruppi bancari italiani, (Intesa SanPaolo e il Gruppo Veneto Banca) che fungono da polmone finanziario per gli operatori italiani che si affacciano su questo mercato.
Interessante sviluppo sta avendo, inoltre, la delocalizzazione dei servizi attraverso, ad esempio, le presenze di alcuni gruppi italiani che hanno realizzato call-centers in loco.

Salve robertolaera,

grazie per la testimonianza, ne potresti citare la fonte per cortesia?

Grazie e buona giornata,

Francesca

la fonte è: italian-network.net/perche-investire

Nuova discussione