Le due facce del Ghana

Buongiorno a tutti,

quando si visita un paese straniero per turismo, tutto sembra meraviglioso.

Trasferirsi all’estero per viverci è diverso. Per quanto sia un’esperienza che arricchisce, il percorso di un espatrio comporta difficoltà.

E’ importante considerare le due facce della vita in Ghana.

Tu, espatriato in Ghana, come descriveresti i diversi aspetti della tua esperienza?

Grazie in anticipo per la gradita testimonianza,

Francesca

In ghana manca l'industrializzazione che crea posti di lavoro e professionalità. Qui è tutto un comprare e vendere prodotti gia fatti. Ci sono km di case una dietro l'altra senza trovare una zona industriale, un capannone, dove poter creare un proprio prodotto. Per assurdo producono caffè ma lo bevono in pochi.Dopo viverci non è male, sono socievoli, gli piace mangiare, bere , ascoltare la musica. Cosa vuoi di più dalla vita.

Ciao Arfiero,

ben arrivato su Expat.com e grazie per la testimonianza!

Buona giornata,

Francesca

Sono sette mesi che mi trovo ..in Ghana,tra i vari stati africani dove ho lavorato e' certamente quello più vivibile e tranquillo... " very Good" ..penso si possa definire utilizzando un eufemismo "la svizzera Africana"...

Ci sono zone semi industriali dove producono plastica, birra, carta, mobili, concimi e altre cose
forse non sono molte e per adesso l'industria trainante è quella delle costruzioni

negli ultimi anni il Ghana, specialmente Accra, si è sviluppato molto ma c'è ancora tanto da fare

condivido, i locali sono socievoli e se uno impara a relazionarsi con loro non si hanno grosse difficoltà

ci sono anche i risvolti della medaglia ovviamente ma credo che tutto sommato si stia meglio che da tante altre parti, almeno per un certo periodo, almeno non fa freddo.

saluti

Tutto sommato se stai nella capitale "Accra" le condizioni sono sufficienti ma devi rimanere nella parte piu' industrializzata ma se ti sposti nella parte rurale allora ti accorgi di tornare nel passato, quello che noi europei non abbiamo mai visto.Altro che documentari,io per questioni lavorative vivo in ambienti al limite della decenza umana, fortunatamente dopo qualche mese torno a casa ma le persone che vivono li sono costrette a convivere con malattie innominabili per noi europei con serpenti mortali tra i quali il mamba uno dei serpenti più pericolosi il cobra anch'esso non meno pericoloso scorpioni e ragni ma il flagello sono le zanzare portatrici di malaria e poi mancano strade impraticabili anche con 4x4 nella stagione delle piogge fogne a cielo  aperto dove animali e bambini giocano manca l'acqua naturalmente non esiste l'elettricità l'immondizia e' ovunque ed il fetore e' insopportabile ospedali e scuole ? si esistono ma solo perché lo vedi scritto ma non ho ancora capito perché nessuno si ribella , probabilmente si trovano bene anche perché  ho notato che sono sempre allegri e cordiali in Ghana esiste un detto "uomini senza onore donne senza pudore e fiori senza odore" tutto vero provare per credere.

Nuova discussione