Aprire un conto in banca in Romania

Ciao a tutti,

Ŕ complicato per un espatriato aprire un conto in banca in Romania?

Quali documenti sono richiesti per aprire un conto corrente in Romania e quali sono i tempi di attivazione?

Ci sono delle restrizioni per gli espatriati riguardo a servizi quali ad esempio la richiesta di un mutuo?

Quale banca raccomandereste?

Grazie mille in anticipo per il vostro contributo!

Francesca

Allora, io ho cambiato 4 banche e ora (si puo' dire?) ho RAIFFEISEN BANK che e' tedesca.
Qui in Romania i servizi bancari non costano troppo (io pago circa 1 euro al mese) e soprattutto zero tasse e bolli allo Stato! :D
Per il resto, un ottimo vantaggio e' il bancomat che si chiama carta di debito e offre tantissime funzioni in piu' come per esempio i pagamenti online e l'iscrizione a Paypal.
I documenti sarebbero la carta di identita' italiana, il codice fiscale romeno (CNP) se hai preso residenza, passaporto.
Il sistema e' solido e buono...ho usato anche BRD (buona banca ma cara), CEC BANK (troppo complessa e ricca di pensionati agli sportelli) e Romextera (poco stabile sul territorio).
Auguri!

Ciao fiammaromania,

innanzitutto benvenuto su Expat.com e grazie mille per il contributo!

Un saluto,

Francesca

NON E ' COMPLICATO PER APRIRE IL CONTO, BASTA UN DOCUMENTO E VIA.....IL MUTUO E PIU COMPLESSO, DEVI ESSERE RESIDENTE, DEVI  PRESENTARE DOCUMENTI CHE ACCERTANO IL FATTO CHE POTRESTI AFFRONTARE IL MUTUO (CONTATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO OPPURE SE SEI UN FREELANCER IL BILANCIO DEI REDDITI)

@ M.Bucur >  :top:

grazie

salve a tutti! sono nuovo, volevo fare una domanda da parte di mio padre pensionato che vive quà in italia. è possibile aprire un conto in romania versare l'accredito della pensione e magari usufruire di un finanziamento? ho provato a fare dei preventivi usufruendo della convenzione inps  ma ho trovato solamente dei furti legalizzati....se qualcuno cortesemente mi può dare una dritta ve ne sono grato. grazie mille!!!

Salve

I finanziamenti sono per i residenti, e ci vogliono documenti per dimostrare un reddito ottenuto in Romania. In questi tempi le banche sono molto esigente, non  e' facile accedere ai servizi di prestiti. Comunque, pure li le banche sono strozzini autorizzati, anzi, forse di piu' dell' Italia.

aaaa... ok grazie mille per ora

Francesca :

Ciao a tutti,

è complicato per un espatriato aprire un conto in banca in Romania?

Quali documenti sono richiesti per aprire un conto corrente in Romania e quali sono i tempi di attivazione?

Ci sono delle restrizioni per gli espatriati riguardo a servizi quali ad esempio la richiesta di un mutuo?

Quale banca raccomandereste?

Grazie mille in anticipo per il vostro contributo!

Francesca

@ adri164 > Salve, se necessiti di informazioni per le quali non hai trovato risposta in questa discussione, ti suggerisco di fare delle domande dirette in base alle tue esigenze personali.

Grazie,

Francesca

Ciao Francesca,
io ho un conto corrente in Romania e per aprirlo serve semplicemente la carta di identita' italiana. Te lo aprono in maniera istantanea senza minimo problema.
Non so dirti per quanto riguardi far partire un mutuo,che sinceramente sconsiglio i tassi di interesse sono alle stelle.

ma essendo residente in italia , è possibile aprire un conto corrente e richiedere la carta di credito.

buon giorno, io sono stato a luglio, ho chiesto alla RAIFFEISEN BANK quella tedesca per interderci, ma non e stato cosi facile come descritto sopra, intanto per poter fare un bonifico su un conto italiano mi chiedevano circa 30€, poi sono andato alla BCR e mi è sembrato un po meglio, ma per i bonifici mi chiedevano tanto, un po di meno della RAIFFEISEN BANK, quindi non ho aperto nussun conto per adesso, l'anno prossimo vedro. ho chiesto alla mia banca UBI banca che se loro fanno parte del circuito SEPA, il costo e di 0.50€ .
grazie andrea

Ciao, io sono residente in Italia ed ho un conto alla Raiffeisen in Romania e non ho avuto difficoltà. Riguardo ai costi guardo le condizioni che mi hanno fatto. Andrea Verona ha ragione riguardo ai 30€ per un bonifico, sia in entrata che in uscita, ma i costi si possono contrattare. Molta differenza la fa se apri un conto da privato o come società. Se vuoi info più dettagliate appena ho tempo guardo le mie condizioni contrattuali.

Con conto Rumeno tutte le banche applicano molte spese per bonifici esteri, per compensare i bassi costi di gestione conti che di solito si aggirano tutti su 1 euro mensile.

E possibile sapere qualè la percentuale di interessi su i depositi?

Collegati via web con istituti bancari Rumeni, dal loro sito visualizzi condizioni. Comincia la ricerca da Google.ro se scrivi in rumeno si viasualizza subito cosa cerchi

ti allego link

banknews.ro/utile/info-banci-comerciale-romania.php

Ciao, avrei bisogno di un consiglio.
Spiego velocemente la mia situazione.
3 settimane fa mi sono trasferito a Bucarest, ma continuo a lavorare in remoto per l'italia. Quindi ricevo lo stipendio in euro.
Che tipo di conto mi consigliate di aprire?
A quale banca, secondo voi, dovrei rivolgermi?

Una banca vale altra, tutto dipende dalle condizioni. Quando ho aperto io 2 conti uno euro altro in lei, la Banca Transilvania dava ottimi servizi e condizioni da valutare adesso, tutto cambia in poco tempo con le banche

Anche io mi servo della Banca Transilvania.
Pochi mesi fa ho aperto il conto corrente, anzi, come dice Derec, te ne aprono due: uno in Lei ed uno in Euro. I due conti correnti hanno pertanto un IBAN diverso distinguibili dalle lettere EUR oppure RON inserite nel codice IBAN.
Puoi farti accreditare lo stipendio in Euro e con home Banking da casa puoi cambiare la valuta a costo 0. In questo caso il denaro passa da un conto ( in Euro ) all'altro ( in Lei ) al tasso di cambio del momento.

Nei prossimi giorni vorrei aprire un conto, ma ancora non vado molto d'accordo col rumeno.
Escluso Bucarest - dove immagino sia più semplice - allo sportello si riesce a trovare qualcuno che parli inglese o italiano?

Ciao a tutti, sono nuovo del Forum e questo è il mio primo post!
Scrivo dalla Sardegna , sono Italiano ma vorrei avere qualche informazione sui mutui in Romania perchè stiamo pensando con la mia ragazza (Rumena) di chiedere un mutuo per acquisto casa...

Ho visto che ci sono diverse banche a cui chiedere ma vorrei un vostro consiglio su come procedere visto che io sono attualmente qui in sardegna e lei è li in Romania!

Sono un libero professionista e lei è attualmente disoccupata, per cui pensavo di presentare solo il mio reddito senza aspettare che lei trovi un lavoro... (ma non so effettivamente se si possa fare)...

Ci sono agevolazioni per prima casa?
Se si, potreste darmi qualche dritta?  :cool:
NOTA: io sono già proprietario di una casa qui in Italia  :)

Vi ringrazio in anticipo per il vostro prezioso supporto!
A presto,
Michele

Ciao Miklux, sulle agevolazioni prima casa e vari costi accessori all'acquisto (notaio, agenzia etc) mi sto informando anch'io, perché una mezza idea di comprare ce l'ho. Sul mutuo non so ancora nulla, ma se la tua ragazza è rumena e vive in Romania parti già molto avvantaggiato... mandala a chiedere qualche preventivo nelle varie banche ;)
Considera anche che secondo la banca italiana di cui sei cliente, il mutuo potresti chiederlo anche a loro, alcune lo concedono.

Ciao DigNomad,
ho provato a contattare la Raiffeisen Bank per avere informazioni sulla possibilità di ottenere un mutuo per acquisto prima casa però c'è un problema di fondo: vogliono che vi siano entrate "registrate" in Romania.
In pratica siccome io lavoro in Italia e ovviamente le mie entrate sono in Italia, a loro non basta che versi le rate nel conto... dovrei avere lavoro in Romania.
Nel mio caso è un problema visto che come libero professionista italiano, le mie entrate sono ovviamente registrate in Italia!
Anche se aprissi attività in Romania comunque prima di un anno non mi darebbero il mutuo in quanto vogliono avere il bilancio dell'attività...

A questo punto l'unica è chiedere in Italia a qualche banca...
Pensavo di chiedere informazioni alla Banca Transilvania perchè ha anche sede in Italia e forse si riesce a risolvere così.

Qualcuno di voi ha avuto a che fare con questa banca?
Qualche dritta?
Grazie
Mik

Ciao io sono nella stessa tua situazione se mi contatti possiamo parlarne io sono in romania

Ciao Enzo,
piacere di conoscerti.
Sicuramente mi fa piacere. Preferisci scrivere qui o in privato?

A presto
Mik

Possiamo parlare anche in privato io sono in Romania ti do mio numero di tel. E possiamo parlare su whatsapp

Riuscire ad organizzarsi un cambiamento di vita del genere ha un sacco di complicazioni. Questa della banca è solo una delle tante.
Per me personalmente il problema del mutuo non è imminente, ma ce ne sono tanti altri legati allo spostamento (e alle battaglie con la burocrazia - italiana più che rumena).
Io sarò lì tra qualche mese, speriamo bene.
In bocca a lupo.

DigNomad ciao
pure io tra un paio di settimane di trasferisco con la mia compagna Rumena in Timisoara.
abbiamo già preso un appartamento di 2 stanze in affitto.
Lei ha già un lavoro li e dovrebbe iniziare a breve.
io avendo attività in Italia devo vedere come potermi muovere per poi lavorare stabilmente in Romania.
Infatti sto anche facendo le pratiche con il mio commercialista la chiusura a fine anno dell'attività di artigiano.

La mia idea è di stabilirmi li sia come lavoro che residenza.

che problematiche e documenti servono per poi poter chiedere la residenza ed eventualmente la cittadinanza Rumena , lasciando totalemente l'Italia.

grazie a tutti buona giornata

Ciao Roberto,
questa discussione riguarda l'apertura di un conto in banca.
Per il resto, se cerchi sul forum trovi un po' di tutto (anche se, purtroppo, il forum non è molto attivo)
Ti posto un paio di riferimenti qui sotto.
In bocca al lupo.

https://www.expat.com/forum/viewtopic.php?id=775547
traduzionirumeno.wordpress.com/2014/12/29/come-fare-per-stabilire-la-residenza-in-romania/

grazie ciao

ciao enzo
sarei interessato ad informazioni su conto corrente residenza ed apertura azienda in romania....
se puoi scrivermi sulla mail * il tuo numero ti chiamo e ne parliamo, grazie

Moderato da Francesca 3 settimane fa
Motivo : *A garanzia della privacy non inserire contatto email in questo forum pubblico

Ciao ti rispondo essendo appena rientrato in Italia x lavoro.

Per uanto riguarda aprire un impresa tipo la mia di sola persona fisica l'Avvocato che ho contattato mi ha detto tempo 2 settimane e si apre la ditta . Basta un piccolo capitale come sociatà nell'ordine dei 50 euro.

Invece ho notato ma solo in via preventiva che per aprire un conto ogni banca ha la sua metologia.

Per esempio: Banca Transilvania : basta carta d'identità - ma non ti da bancomat o carta di credito, prelevi e versi solo in contanti.

Raiffeisen Bank quella tedesca per intenderci : invece è un po poù complicato, forse ho trovato l'impiegata appena assunta 25 anni al massimo che appena abbiamo chiesto cosa si deve fare per aprire un conto da straniero ha cambiato atteggiamento.
premetto la mia compagna è Rumena.

Allora qui vogliono il passaporto che l'Italiano o straniero che sia e che non parli e non capisca nulla di Rumeno deve essere accompagnato da un interprete riconosciuto per poter fare la traduzione simultanea delle varie clausule e diritti
alla fine ti darebbeo il tutto dopo 2 settimane.
per il momento sono in stand by. da Gennaio che sarò lì e parlerò con l'avvocato mi faro spiegare per bene cosa fare con la banca.

Ciao

Roberto

Diciamo che le banche qui tengono un rapporto più umano che basato sui numeri quindi ogni banca anche dello stesso gruppo fa un Po come gli pare, in banca transilvania con carta di identità mi hanno dato doppio conto corrente ron e euro e 2 bancomat, tutto in 1 ora di sportello. A parte i bancomat che sono arrivati in banca dopo 1 settimana. Stessa procedura per banca brd.
Saluti

Ciao Dany

Pure io ho chiesto alla banca transilvania di aprire un conto. la risposta è stata ok ma niente bancomat e carte di credito.
posso solo versare e prelevare in contanti, e nemmeno i 2 conti Lei ed Euro.
Abbiamo per caso sbagliato qualcosa o non detto

Per correttezza la banca si trova in Timisoara.

Tu che procedure hai usato?

Grazie  mille

Roberto

Strano! Poi li a timis dovrebbe essere ancora più semplice visto la notorietà degli italiani. Comunque ti dico che a chi non ha occupazione come dipendente o società i conti li aprono mal volentieri. Tanti sono gli italiani venuti in romania con speranze varie, aprono i conti e poi tanti saluti lasciando alla banca gli oneri di chiusura. Basti pensare che più della metà delle imprese italiane sono inattive. Pertanto questo può essere un motivo del loro comportamento.
Leggo che hai un avvocato! FAi parlare lui con l impiegato così gli spiegherà le tue esigenze e cosa vuoi fare in romania. Vedrai che le cose si assottigliano.

Grazie mille della Tua risposta.
Si in effetti ho già contattato un avvocato per aprire la Mia Ditta in Romania da gennaio / febbraio dovrei fare tutto.
Chiedero poi a lui qualche dritta.

Buona domenica  Damy 84

Nuova discussione