5 buone ragioni per vivere in Arabia Saudita

Ciao a tutti e a tutte!

Se dovreste parlare delle cinque buone ragioni per trasferirsi in Arabia Saudita, cosa direste al proposito?

Quali sono i cinque aspetti principali che più apprezzate della vita in Arabia Saudita?

Grazie mille per condividere con noi la vostra esperienza!

Francesca

1) odio ilcinema i teatri la musica i musei e l arte in generale e in saudi arabia non c'e' traccia di tutto cio
2) non riesco ad avere rapporti normali con le donne e x fortuna qui e' vietato averne
3) odio il verde e l acqua e l aria pulita ed ossigenata mi da alla testa e x fortuna qui l aria e' satura di sabbia non ci sono alberi ne giardini e si respira male
4) adoro sciogliermi al sole dei 50 gradi quotidiani e poi rabbrividire dentro uffici e  mall x aria condizionata a palla
5) sono masochista e godo a vivere un paese che fa della discriminazione un suo diritto

Mi fermo visto che ne vuoi solo 5

Ciao Giancarlo,

mi ha rubato l'idea per il prossimo post che sarebbe stato relativo alle 5 ragioni per non viverci :rolleyes:

Proprio non c'è nulla di piacevole...un bel posto da visitare, qualcosa di buono da mangiare...volevo trovare qualche aspetto positivo :)

Francesca

Ciao Francesca, l unico aspetto positivo e' che c' e' lavoro per chi ha esperienza e capacita' e la testa giusta x lasciare tutto. Ho visitato e vissuto in molti paesi dagli usa alla cina passando per russia qatar iran ecc... Se ti dico che qui non c'e' nulla credici

Ciao Giancarlo,

certo immagino che non sia semplice adattarsi ad usi e costumi così diversi a quelli a cui siamo abituati!

Diciamo che il buono è il Paese offre possibilità di lavoro...

Un saluto,

Francesca

Certo che invoglia molto leggere alcuni messaggi... :-)

Ciao Laura, come stai? Se posso esserti utile lo faccio volentieri. Ciao Giancarlo

Ciao Giancarlo, dal momento che to aspettando un visto di lavoro dall'Arabia s.
Leggere i tuoi messaggi e' stato demotivante.....qualche lato positivo in più ? :)

CI SONO IO

Ciao Giancarlo,
Il tuo cinismo, se di cinismo si può parlare, mi piace molto.
Anch'io dovrò trasferirmi in Arabia Saudita a breve (il prossimo autunno) e sarò a Dharhan, presso la Saudi Aramco.
Dall'ambasciata italiana mi hanno detto che moltissimi italiani violo a Dhahran poiché lavorano per le tre più grandi compagnie petrolifere della regione. Io sarò in Saudi Arabia per il nuovo museo e che deve aprire (previsto per fine 2015) e mi occuperò della programmazione.
Conosci per caso qualcuno che vive a Dhahran (se non tu stesso), o presso il compound-townhouse della Aramco?
Grazie in anticipo per le tue informazioni.
Claudio

Ciao,
mi sono da poco trasferito in Arabia e vivo a Dhahran. Dovrei stare qua x almeno un anno. Se c'è qualche italiano nei paraggi mi farebbe piacere incontrarlo, magari si organizza qualche weekend in Bahrain!!

@ andrea frank > Ciao, ho letto che sei li da poco quindi forse la domanda è un po' prematura...mi piacerebbe sapere quali sono gli aspetti che più apprezzi della vita in Arabia Saudita? Grazie se mi potrai far sapere  ;)

Buona serata,

Francesca

Ciao Andrea,
Eccomi, sono Claudio, quello di qualche post precedente (senza risposta)...
Benvenuto anche tu in Arabia Saudita, :-)
Io vivo ad Abqaiq, ma lavoro a Dhahran. Anch'io come te da poco arrivato. Per l'esattezza da 10 giorni giusti.
Non appena avrò l'iqama potro anch'io muovermi con i ReEntry VISA. Tu dove lavori. Sei anche tu per Aramco, e se si, di cosa ti occupi?... Di dove  sei?
A Dhahran vive anche un mio collega, sempre italiano, con la famiglia. E proprio questo fine settimana andrà in Bahrein (noleggiando un auto), dunque al suo ritorno mi dirà.,
Scriviamoci.
Buon proseguimento intanto
Claudio

@ Claudio Cravero > Ciao Claudio, ti posso chiedere in base alla tua esperienza finora trascorsa in Arabia quali sono gli aspetti che più apprezzi della vita in questo paese?
p.s: se vuoi comunicare direttamente con un utente del sito, puoi anche usare il sistema di messaggeria privata.

Saluti,

Francesca

Sono arrivato da poco in Arabia Saudita. Non ho quindi ancora una vera e precisa idea. Ma per il momento l'esperienza é davvero positiva. Io lavoro per Aramco (una delle più importanti oil company), però sono nel settore culturale per il nuovo museo che deve aprire bel 2015, King Abdulaziz Center for World Culture.
La mia condizione è molto particolare, però. Nel senso che vivo in una situazione verosimilmente occidentale. Non paragonabile cioè alla vera vita in città o un villaggio.
Nel mio team di lavoro ci sono anche delle donne, occidentali e arabe, aspetto davvero unico e lungimirante in Arabia Saudita. Questo forse è il segno di un cambiamento. Come dire, il prezzo che anche un paese conservatore come L’Arabia Saudita forse deve pagare la modernità che vuole raggiungere. Primo fra tutto, sarà credo presto il diritto alle donne di guidare. Come sapete, l’Arabia Saudita è l’unico paese al mondo nel quale le donne non hanno diritto di guidare. Per il resto so che per una donna, occidentale e che abita fuori dal contesto dove ad esempio sono io, la vita ordinaria può diventare difficile perché non può uscire da sola (spesa, caffè o qualsiasi altra uscita), anzi, deve sempre accompagnata da un uomo (marito, fratello o papà). L’importante è l’uomo che è con lei sia a lei legata familiarmente.
Ogniqualvolta una  donna esce dalla sua abitazione, è poi obbligata a vestire un' abaya, la veste lunga che copre l'intero corpo. Per una donna occidentale non è necessario coprire il capo e il viso con il burka, ma è consigliato avere sempre un foulard con se nel caso l polizia religiosa vi fermasse, in modo da esser pronti a coprirsi il viso.
La società in generale é legata ai ritmi del sole, ci si alza prima dell'alba per cominciare a lavorare alle 7. Si finisce alle 4 perché alle 5 c'è una delle preghiere più importanti della giornata.
Questo è un altro aspetto dell’Arabia Saudita. La preghiera. Tutta la giornata è scandita dalla preghiera, dove tutto davvero si ferma, dai negozi ai ristoranti, alle attività in generale.
Ma se vivi in un comunità, come me e che alla fine è un vero e proprio nel deserto resort con piscina, con Gym club, qualche negozio, questo aspetto tocca solo in parte la conduzione di una vita ordinaria. Io credo che sarò spostato in gennaio in un altro camp, vicino Al Khobar, sulla costa è più vicino all’uscita per Bahrein, il vero paradiso. Si tratta di un’isola nel quale sono tollerate la più parte delle cose che sono invece proibite in Arabia Saudita (alcool, ecc.). Spostarmi sulla costa mi permetterebbe di vivere una vita più vicina a quella cittadina, come dire,  dove si può assaporare la vita "reale"...
L'Arabia Saudita è molto family-oriented and children-oriented, ma non proprio ideale per single, donne e uomini.

Ma'asalama

@ Claudio Cravero > Grazie per la testimonianza  ;)

Ciao!
Sono a Riyadh solo da luglio, x ora le mie 5 buone ragioni sono
1) la nostra famiglia unita

2) passiamo molto tempo con le notte figlie

3) ci sono, volendo, tante cose da vedere anche nel deserto

4) estate tutto l'anno!
Ok i 50 gradi di luglio fanno schiattare anche me!
Ma i 27 di novembre sono uno spasso

5) vincere i pregiudizi
Ci sono persone gentili e simpatiche anche qui!

@ Giovaa > Ciao, benvenuta e grazie mille per la gradita testimonianza  ;)

Francesca

Nuova discussione