Close

Cristiana: "In Estonia la vita è tranquilla"

Mi piace

Cristiana è bolognese e si è trasferita a Tallinn per motivo di lavoro. Della città apprezza la calma e la mancanza quasi totale di microcriminalità. Un punto a sfavore invece è il clima, contraddistinto da inverni lunghi e rigidi ed estati molto brevi.

Cristiana: "In Estonia la vita è tranquilla"

Ciao Cristiana, hai voglia di raccontarci un po' di te e dei motivi che ti hanno portato a Tallinn, in Estonia?

Sono arrivata in Estonia per motivi di lavoro. Ho ricevuto un'offerta da un'agenzia europea che aveva appena aperto e l'ho accettata con entusiasmo.
Arrivavo dalla Francia, dove ho lavorato per quattro anni.

Da quanto tempo vivi li?

Due anni e mezzo.

Cosa facevi in Italia e di cosa ti occupi attualmente?

In Italia lavoravo per la Provincia di Bologna, che ora non esiste più, e lavoravo nella formazione professionale.
Qui, invece mi occupo dello sviluppo delle carriere del personale.

Come si vive in Estonia rispetto all'Italia? Quali sono le differenze principali?

In Estonia la vita è tranquilla.
Io vivo a Tallinn che non sembra per niente una città capitale. Non c'è quasi mai traffico.
L'aeroporto è a 10 minuti dal centro. Quindi niente caos e quasi totale assenza di microcriminalità.
Gli Italiani che si sono trasferiti qui per avviare un'attività imprenditoriale in proprio pensano che la burocrazia sia pressoché inesistente, e le tasse da pagare siano assolutamente ragionevoli. Nonostante questo, c'è tanta evasione fiscale anche qui.
L'inverno è lungo e rigido, non c'è praticamente luce nei mesi di novembre e dicembre. Quest'anno ci sono state appena due settimane d'estate, dove per estate s'intende giornate di sole e temperature attorno ai 25 gradi.
Il cibo non mi piace, sono vegetariana ed è difficilissimo trovare altro che insalata nei ristoranti.
C'è un ristorante vegano molto buono, ma è unico. La frutta e la verdura sono tutte d'importazione, ad eccezione di mele, pere, patate e cavoli, e il gusto lascia a desiderare.
Le persone riflettono un po' la rigidità del clima. Sono gentili ma non aperti, non ho amici estoni dopo due anni che abito qui. La parte estone-russa, tuttavia, è più socievole.
I russi in generale sono più simili a noi Italiani, sono chiassoni e goderecci.
Parlano quasi tutti inglese, magari a un livello base, ma abbiamo noi in Italia questo livello?

Ci sono molti Italiani espatriati a Tallinn?

Circa trecento ufficialmente iscritti all'AIRE

Paese che vai, usanze che trovi: c'è un'abitudine locale che ti ha maggiormente colpita?

La sauna, tutti hanno la sauna anche in casa.

Come giudichi il costo della vita a Tallinn?

Penso che sia abbastanza caro.
Ci sono degli spropositi, tipo il lavaggio dell'auto che costa più di venti euro e non si trova a meno, l'abbigliamento, la frutta e la verdura, ad eccezione delle banane che costano pochissimo.
La mia città di origine è Bologna e penso che comunque sia più cara di Tallinn.

A livello di vita sociale e culturale, che opportunità offre la città?

L'offerta è molto varia ma purtroppo la maggior parte è in lingua estone o russa. Mi riferisco a cinema e teatro, i film sono in lingua originale sottotitolati e il teatro è in estone o in russo appunto.
Per quanto riguarda la vita sociale, non frequento club o discoteche. Vado al ristorante purtroppo non spesso perché sono vegetariana.
Per il resto faccio un corso privato di russo e vado in palestra, che è molto bella ma anche molto costosa (120 euro al mese).

Per quanto concerne l'assistenza sanitaria, come giudichi il livello delle cure a Tallinn? E' consigliabile stipulare un'assicurazione sanitaria privata?

L'assistenza sanitaria è molto valida, però il sistema pubblico è come in Italia: si può aspettare molto tempo per una visita specialistica o un esame.
Consiglio un'assicurazione sanitaria privata.

Trasferirsi all'estero è un'esperienza che arricchisce ma comporta anche difficoltà, come descriveresti i diversi aspetti della tua esperienza?

La mia esperienza è sicuramente interessante, ho imparato a conoscere una nuova cultura e ad apprezzarne i vari aspetti. Tuttavia sto già cercando un altro lavoro in un'altra parte d'Europa che sia meglio collegata con Bologna.
Tallinn da questo punto di vista è piuttosto isolata. Se poi ci mettiamo che recentemente è anche fallita la compagnia aerea di bandiera...

Mi piace
CristianaB Nuovo utente
Utente da 16 Novembre 2015
Brussels, Belgium
Scrivi un commento

Blog del mese

Expat.com
Una Romana a New York

New York: che sia una vacanza o un trasferimento, sul mio blog troverete tante informazioni utili per vivere al meglio la vostra esperienza in questa città magica.

Leggi

Grazie ai consigli degli espatriati pui organizzare al meglio il trasferimento assieme alla famiglia

O