Pubblicato 9 mesi fa

Eccovi, finalmente siete a Lisbona! Avete un appartamento, un lavoro e la vostra vita procede rapidamente. Ben fatto! Ecco alcuni suggerimenti che vi aiuteranno ad adattarvi allo stile di vita portoghese e vi eviteranno passi falsi. Benvenuti!

Saluti

Una generica stretta di mano è la consuetudine del primo incontro; successivamente, le donne si baciano su ogni guancia, e gli uomini si continuano a salutare stringendo loro la mano. I portoghesi sono molto formali e abbastanza tradizionali, perciò cercate di comportarvi adeguatamente all'occasione e al tipo di relazione.

Prendetela con calma

Se siete originari di una grande metropoli non aspettatevi di trovare a Lisbona lo stesso ritmo frenetico. Nonostante si tratti di una capitale e anche della città più grande del Portogallo, Lisbona è decisamente più piccola rispetto alle altre capitali del mondo. Questo si riflette nello stile di vita: non esiste il senso dell'urgenza imminente, i portoghesi prendono tutto con più calma. Se avete fretta, un com licença, cioè un 'mi scusi', basterà a fare il suo dovere. In ogni caso, questo non vale per la cultura dell'espresso: ordina il caffè, bevilo al bancone e poi spostati.

Non fate caso ai turisti

Il turismo è molto numeroso a Lisbona, meta considerata anche tra le più richieste d'Europa. In particolare durante l'estate troverete folla in centro città, in quartieri come Baixa, Bairro Alto, Cais do Sodré, Graça e anche Belém. I turisti staranno godendo la bellezza del luogo, proprio come voi, perciò aiutateli se vi fermano per chiedere indicazioni e cercate di non fare photobomb nei loro selfie. Oppure evitate i luoghi più affollati.

Siate accoglienti

Lisbona è molto rigida sulle tradizioni portoghesi, per questo è abbastanza raro trovare i camioncini ambulanti con il cibo e altre tipologie di street food alla moda ' a meno che non consideriate street food i venditori di castagne durante l'inverno. I portoghesi preferiscono sedersi in una terrazza, sorseggiare una imperial (una birra chiara) o un caffè con dei dolci. Se gradite un pasto veloce, una pasteleria è la scelta migliore, anche se vi si trovano generalmente cose dolci: queijadas (una cheesecake al forno senza il biscotto), pastel de nata (le famose paste alla crema) e molte altre prelibatezze saranno lì ad aspettarvi. Non usate le dita: i portoghesi utilizzano sempre il tovagliolo per non avere le dita appiccicose.

Le tradizioni rustiche, per quanto riguarda il cibo portoghese, possono sorprendere anche gli assaggiatori più esigenti. I pesci piccoli sono spesso serviti interi, con la testa e le interiora, mentre quelli più grandi possono essere serviti sia tagliati che interi, ma comunque puliti. Fegato, lumache, ventriglio, sanguinaccio insaccato e vari altri tagli sono molto popolari e spesso utilizzati nella cucina tradizionale: se non siete sicuri di cosa ci sia nel vostro piatto, fate bene a chiedere.

Lasciate la mancia per il servizio al tavolo, da 1 a 5 euro, oppure qualche moneta nei bicchieri delle mance nel caso li troviate sul bancone.

Fate domande (ma non in spagnolo)

In qualunque caso, chiedete! Il personale che lavora nei ristoranti solitamente parla un po' di inglese e sarà felice di togliervi qualsiasi dubbio abbiate sul menù. Ma non fatelo in spagnolo: i portoghesi potrebbero prendersela se ignorate quale sia la loro lingua madre. Non fatelo per nessuna ragione! Se volete dire grazie potete dire obrigado, se siete maschi, o obrigada, se siete femmine, e risulterete molto gentili; e lo sarete ancor di più aggiungendo un per favore, por favor.

Siate rispettosi

Il Portogallo è un paese prevalentemente cattolico e la maggior parte delle famiglie portoghesi frequentano le celebrazioni sacre o le messe della domenica. Siate rispettosi: non è educato interrompere una messa comportandosi da turista e scattando fotografie. Entrate nelle chiese e nelle cattedrali negli orari di visita e pagate il biglietto se necessario. Detto questo, siate curiosi: potreste trovarvi nel bel mezzo delle prove di un coro e, in quel caso, sarete i benvenuti. Sedetevi ad ascoltare quanto volete, ma senza disturbare. I bambini devono essere tenuti d'occhio e, soprattutto, mantenete tutti un tono di voce basso.

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.