Espatriati nelle Filippine: dove sarete tra 3 anni?

Buongiorno a tutti,

Dopo il vostro trasferimento nelle Filippine, vi sarà sicuramente capitato di immaginare il futuro e proiettarvi in avanti. Questo processo permette di identificare la direzione da prendere e gli obiettivi da raggiungere.

Dove vi vedete tra 3 anni? Resterete a vivere nelle Filippine, volete cambiare destinazione o rientrare nel paese natale? Quali sono i motivi che potrebbero portarvi a questa scelta?

Che successi e risultati avete ottenuto, che difficoltà avete affrontato nel vostro percorso di espatrio nelle Filippine?

Avete in mente dei progetti da realizzare e quali sono?

Grazie in anticipo per il contributo,

Francesca
Team Expat.com

Salve e grazie per la domanda, spero di restare nelle Filippine anche tra dieci anni, sono qua già da 10, penso di tornare in Italia per visitare i cari per qualche mese

Ciao Koliss83 e grazie per la risposta  :)

Posso chiederti come ti trovi a vivere li nelle Filippine?

Grazie!

Ciao Francesca, probabilmente fra 3 anni mi immagino ancora qui, ma chi lo sa... dipende.. la mia scelta è dettata da opportunità, quindi dipende anche da come sarà il post-epidemia.
Contrariamente non vedo valide motivazioni per rimanere qui.
Qui non sto male, ma potrei impazzire all'idea di non tornare in Italia ogni tot di tempo, infatti due/tre volte l'anno ci torno (covid a parte!). Detto questo l'Italia mi piace viverla solo da vacanziere, non mi sfiora neppure l'idea di investirci mai più.
Ma questo non significa che debba farlo per forza nelle Filippine, diciamo che qui, per una serie di ragioni, mi è capitato di esserci e va bene così, per ora. Gli obiettivi che ho raggiunto qui difficilmente li avrei potuti raggiungere in Italia e non mi posso di certo lamentare.
Per quanto riguarda le difficoltà direi che, come ogni paese, visto da fuori prima ne hai una idea, vissuto da dentro all'inizio è tutto roseo, poi piano piano emergono i problemi.
Le Filippine, come tutti i paesi Italia compresa, hanno tante contraddizioni, cose buone e cose meno buone, ma nel complesso adattarsi non è complicato, poi dipende da che tipo di vita si vuole fare e dallo spirito di adattamento che si ha.
Leggo di persone che amano una vita semplice, di provincia e sicuramente in questo le Filippine offrono tante opportunità ancora poco 'turistiche' e a basso costo. Però nel mio caso, che amo le mie comodità, il costo della vita non è poi così economico, ma certamente la qualità di vita e servizi è alta anche paragonato agli standard italiani.
Non bisogna poi dimenticarsi che qui non c'è assistenza medica pubblica ed è a mio parere assolutamente necessario avere una assicurazione medica privata.

Nuova discussione