Estetista specializzata cerco lavoro

Ciao a tutti , mi sono appena iscritta. Sono Rossella e ho 30 anni . Vorrei avere maggiori informazioni su come lavorare a New York come estetista specializzata . Il mio sogno è vivere a New York .

:) ciao

ti volevo rispondere . Prima di tutto devi essere vaccinata avere la Green card avere il passaporto. Ti chiederanno come mai vai a New York . Io vado solo per visitarla . Se ai parenti ho per motivi di lavoro . Devi avere , una buona motivazione . Dopo i 90 giorni della green card ti rispediscono a casa . Almeno che in quei 9p giorni non trovi subito un buon lavoro . , E per il momento un appuntamento condiviso con un altra ragazza . Questo è quello che ho letto  la Vita a New York e molto cara NYC almeno che non ti trasferisci in qualche quartiere che costa meno! Facciamo le corna . Se tu per caso ti fai male devi avere una buona assicurazione . Ho letto in un sito che , un ragazzo si era fatto male a un piede la bendatura 200 dollari la lastra 50 e le ore più 50  . Questo ho letto . Però sinceramente non ricordo il sito!! Ti Auguro buona fortuna e che il tuo sogno si avveri veramente . Perché è il sogno di tutti abitare a New York li stipendi sono più alta . Insomma un altra vita , che Italia . Ciao Manuela 🤗

Grazie per la tua risposta . Ma Dove posso trovare annunci di lavoro su Internet ? E riguardo la mia specializzazione ho visto che serve il visto per lavorare lì . Vorrei avere informazioni più dettagliate.

Ciao roxdivina  :)

Per lavorare negli Stati Uniti, in quanto straniera, devi ottenere un visto di lavoro. Il datore di lavoro farà da sponsor.
Negli USA non tutte le professioni danno diritto all'ottenimento del visto infatti questo documento viene emesso per profili altamente qualificati o qualora ci fosse una carenza sul mercato del lavoro locale che giustifichi l'assunzione di uno straniero.
Ad essere sincera non sono sicura che la tua specializzazione ti dia diritto all'ottenimento di un visto di lavoro ma potrai trovare maggiori informazioni a riguardo sul sito dell'Immigrazione americana seguendo questo link: www.uscis.gov

Un saluto,

Francesca
Team Expat.com

Ciao, purtroppo senza un lavoro ad alto livello di specializzazione (lavoro per una multinazionale o ricerca come phd e postdoc) difficilmente troverai una azienda disposta a sponsorizzare un visto.

Puoi provare la green card lottery.

Ad oggi l'unico modo semplice per immigrare e' per chi ha un coniuge che e' cittadino americano.

Per cercare lavoro dovrei vedere direttamente sul posto in pratica.  Grazie a tutti per le risposte esaustive .

roxdivina ha scritto :

Per cercare lavoro dovrei vedere direttamente sul posto in pratica.  Grazie a tutti per le risposte esaustive .

Non per contraddirti, e in caso contrario Lord Revan mi correggerà, non puoi entrare come turista e poi cercare lavoro, se è questo che intendi.

:cheers:

Ho capito . Ho letto riguardo la green card come funziona potrei provare così nel caso . Io ho mio zio che abita a Toronto posso avere il permesso tramite lui ?

Ma Toronto è in Canada.

Lo so benissimo. Io dicevo riguardo il visto no per trasferimento li .

Per essere piu' chiaro. Tentare di chiedere occupazione mentre in viaggio turistico in USA puo' portarti alla deportazione immediata ed al ban indefinito dal paese (non ti verra' mai piu' dato un visto di alcun tipo). Per questa ragione ti sconsiglio vivamente di farlo. Per quanto riguarda invece il canada, il massimo che il tuo parente puo' fare e' sponsorizzare un visto per il canada. Generalmente parlando pero' i paesi sono molto restrittivi su chi puo' immigrare. Hanno la precedenza i figli di cittadini. Nel caso USA ad esempio, da cittadino americano, sponsorizzare un figlio per la green card e' relativamente semplice. Sponsorizzare un genitore gia' e' piu' complesso. Sponsorizzare un fratello o una sorella richiede mediamente 10 anni per darti una idea. Quello che volgio dirti e' che sostanzialmente o hai una multinazionale che ti sponsorizza (devi avere delle skills particolari che non sono presenti in USA) oppure sposare un cittadino americano. Altra possibilita' e' fare l'universita' in USA, poi richiedere un anno di praticantato e vedere se dopo trovi una azienda che sponsorizzi un visto H1-B ma con Trump i visti H1-B sono diventati molto molto difficili da ottenere quindi torni ai due punti di cui sopra. Ho un caro amico italiano con una laurea in ingegneria ed una green card gia' sponsorizzata che si trova a visto scaduto e con una green card che non arriva per darti una idea. Credo che in questo momento sarebbe piu' opportuno , senza una multinazionale che ti sponsorizzi, puntare ad un paese dell'unione europea dove puoi lavorare senza necessita' di visto di lavoro.

Nuova discussione