Agenzia si agenzia no.

Dal primo momento mi sono chiesto perché farsi assistere da una agenzia disbrigo pratiche al costo di 800 euro.
1. Iscrizione aire là si fa online, quindi perché recarsi all,ambasciata di Tunisi.
2. Apertura conto corrente, basta andare alla banca presso la Medina (parlo di Hammamet) e aprire un conto sia in euro che in dinari. Il direttore parla italiano.
3. La casa basta recarsi presso le agenzie immobiliari e con calma si fa il contratto e lo si registra.
4. Poi basta recarsi presso la polizia per chiedere il permesso provvisorio che poi diventerà definitivo.
5. La pratica di defiscalizzazione la si fa gratuitamente all’inca di Hammamet.
6. La esistenza in vita e la dichiarazione redditi tunisini la fa un commercialista al costo di 50 euro successivamente e questo non è compreso nel pacco.
Quindi a che cosa serve l’agenzia. A inserirti nella comunità di italiani? Ovvero per risolvere altri problemi, falegname, meccanico, dentista, sanità etc...
Ma questo nel pacchetto non è compreso.

Certo che 800 euro sono tanti...probabilmente fanno confusione con le tariffe delle agenzie italiane

:blink:  :shy  :whistle:

Anche al ristorante capita che ognuno scelga il suo menù...
Né c'è una misura che calza a tutti uguale...


:thanks:

Se penso che oggi 800€ equivalgono a ben 2580 DNT e, che uno stipendio medio ( stando alle notizie sul sito de il costo della vita) tra un professionista 950 DNT  e un operaio 350 DNT, significa che questi prendono piu di 5
buoni stipendi per una attività che effettivamente ha un costo pari quasi a zero. Complimenti. Buono a sapersi, così appena sarò pronto anch'io per il mio trasferimento, saprò come regolarmi. Buona serata a tutti.

Non sono molto d'accordo perché, è vero che le tariffe e i costi possono cambiare in base a cosa scegli, ma su tutto c'è anche una misura inoltre, quando il menù è fisso (parliamo di servizi ben precisi) puoi girare quanto vuoi ma sempre quelli sono quindi . . .
Credo sia giusto l'addebito dell'utile per una prestazione ma la misura va ponderata ed equilibrata. Altrimenti la gente scappa via e, non credo sia lo scopo per chi offre servizi. Comunque ci sta bene pensarla diversamente.  La democrazia, è bella anche per questo. Buona giornata a tutti

Cambiare opinione è stupefacente.
Mi sono sempre domandato perché certe cose vanno in una determinata maniera.
Quando non riesco a capire mi rivolgo al dio denaro che tutto muove.
Solo allora trovo le risposte.
Dopo aver mangiato tutto l’asino non mi confondo con la coda.
Quindi nel caso mi rivolgerò sicuramente ad una agenzia per il quieto vivere e sonni tranquilli. Il dubbio chi offre di più e meglio?

Giovannibattista,

nessuno potrà toglierti il dubbio che, anche a dirti dell'asino, non ti si stia magari raggirando e per vendertene soltanto la coda.

È come per tutto il resto, un po' di fiducia in te stesso (per es. nelle tue sensazioni) ti darebbe la consapevolezza (o facendone l'esperienza) che non c'è un solo Dio che sarebbe quello del denaro.
Hai dimenticato "la pancia", ovvero l'istinto e il fluire sia dentro, che con gli eventi.  E hai dimenticato le circostanze casuali o magari circostanziali. Hai dimenticato la dea della spontaneità e ti muovi solo su basi presuntamente certe. E sottolineo "presuntamente"...

Ma ora ti faccio un esempio pratico e concreto.  Supponiamo tu riceva un indirizzo e con tutte le garanzie da parte di chi te lo fornisce.  Tutto contento e tranquillo, tu ci vai. Ma non appena entrato hai la sensazione che quella persona, chissà perché, non ti và, non ti ispira...
A questo punto che fai?

A) rimandi, considerando che forse è meglio non precipitarti e solo in base a quella che è stata una raccomandazione altrui,

B) Vai avanti anche se la cosa ti và contropelo, dopo tutto... ti hanno detto che è proprio l'agenzia che và bene per te,

C) In aggiunta alle considerazioni del punto B), ti dici che seppoi le cose vanno male o non sono di tuo gradimento, te la prenderai con chi ha avuto il torto, o avrebbe insomma sbagliato a darti "simile consiglio".

D) seppoi non ti garbano i modi, risultati, o la tariffa pagata a chi ti era stato consigliato, andrai a casa e ti prenderai a calci davanti allo specchio per esserti sbagliato a non dare retta a quella TUA prima sensazione.

Per dirti, insomma, che quando nella vita si sbaglia , è spesso (e forse troppo spesso)   per non avere preso abbastanza sul serio le proprie sensazioni. Eppure sono quelle un avvertimento per eccellenza, soprattutto se, come tali, irrazionali ... perché allora si sa che non provengono da preconcetti, o errore di analisi -propria o altrui-...

:cheers:

P.S. ....: Se poi un'agenzia ti fosse invece stata sconsigliata (con la S...= sconsigliata) potrebbe magari insorgere il pur lecito dubbio circa i motivi...      :(
Ehhh, la vie est (possiblement) dure... même avec la confiture....

Giovannibattista ha scritto :

...

Quindi a che cosa serve l’agenzia. .

Ma perché non glielo chiedi?

:/

:unsure

Non voglio esprimermi su quesito agenzia sì o agenzia no. Non ne so molto in merito, a parte che tempo fa mi rivolsi a Roberto, titolare di una agenzia presente nel blog, per chiedere un consiglio su una pratica INPS che dovevo istruire.
Non solo tramite diverse e circostanziate email mi ha seguito passo dopo passo, ma al momento di domandare quanto gli dovevo per la sua consulenza mi ha chiesto di stare in buona salute.
P.S. Prego astenersi i soliti idioti che azzardano ipotesi diverse da quella che ho solo voluto dare un contributo alla discussione assolutamente disinteressato

Forse ti e' sfuggito... Sono Agenzie di Italiani....

Glauco 2013.
Mi sembra a me neofita della cosa che ci sono agenzie vecchie e nuove.
Ci sono quelle con avvocati , con cura e stile nelle informazioni  insomma come una firma di moda.
Poi ci sono quelle recenti che cercano di inserirsi insomma concorrenza.
Poi ci sono i lupi solitari senza organizzazione a prezzi da discount.
Poi ci sono le atipiche.

Giovannibattista ha scritto :

Glauco 2013.
Mi sembra a me neofita della cosa che ci sono agenzie vecchie e nuove.
Ci sono quelle con avvocati , con cura e stile nelle informazioni  insomma come una firma di moda.
Poi ci sono quelle recenti che cercano di inserirsi insomma concorrenza.
Poi ci sono i lupi solitari senza organizzazione a prezzi da discount.
Poi ci sono le atipiche.

Allora, visto che gia' sai o...sapresti pur sempre tutto, MA vieni di nuovo sempre e su qualsiasi cosa a dirci dei tuoi -ormai chiaramente pretestuosi e famigerati- dubbi e della conseguente tua necessità (che preferisco non qualificare) a "prima dover sapere"e, come no, addirittura esigendo risposte che pero' ovviamente (come da ferrea regola) regolarmente contesti e trovando gusto (pare o... perlomeno a me risulta evidente ...) a rimettere quindi sempre, cronicamente,  reiteratamente tutto in discussione; indovina adesso per tuo conto cosa ti direi o raccomenderei (se ne valesse la pena), o come insomma concluderei questa mia...   :unsure  risposta .
Perché  vedi, se tu altrove e/o in altri tempi, avevi modo di esercitare qualche funzione facendo capo a simili metodi, "doti" o caratteristiche tue specifiche, qui pero' ... tal tuo "menar il can per l'aia"...  giunge solo a far da ventaglio ma ... come se si stesse in pieno inverno e giunta con sferzante pioggia a dirotto. Proteggi quindi almeno quello, perché essendo di carta e dipinto ad arte, hmm, intendendo dire "a mano" ...
Grazie, ad ogni modo, per aver fornito qualche motivo di persino ridere.

:cool:

Laviniavirginia.

Giudicare una persona di primo acchito cerco sempre di evitarlo, perché scoprendo l’animo umano, dietro la maschera che ognuno ha, c’è un mondo tutto da scoprire.
Essere sulla difensiva porta alla paranoia che è una brutta bestia.
Ma veniamo al caso, le agenzie per la maggiore sono affidabili, parlo di quelle due principalmente di Hammamet, certamente va fatta una approfondita disamina dei particolari, dove in genere si nasconde il diavolo.
Salut

Live in tunisia ha scritto :
Giovannibattista ha scritto :

...

Quindi a che cosa serve l’agenzia. .

Ma perché non glielo chiedi?

:/

:unsure

:blink:   
a)  perché è  timido (non intende esporsi),
b) sarebbe troppo semplice (non c'è gusto),
c)  perché gradisce indagare su di un campionario più vasto di esemplar-bipede (possibilmente non troppo volatile -leggasi: incerto- :
d) per vedere di riuscire a ricevere (e qual tipo di) attenzione e così
e) al fine di provocare/procurarsi ulteriori reazioni-risposta
f) perché queste gli ri-risveglino e forniscano stimoli (apparentemente  vitali)
g) per aver modo di ... dunque... ribaltare il tutto e così
h) per poter ricominciare
i).... ihhhhh (ma pure : uhhh, ohhh, ahhh, ehhhhhh) con tanto di cavolame condito:
k) di Kapern e visto che son pur sempre capperi e cosi tutto resta in tinta, a tono....
o)  di OK (alles klar  /// "elementare Watson" - e lo direi io, non il supponentesi "Sherlock" indagante...)

:joking:

Giovannibattista ha scritto :

Laviniavirginia.

Giudicare una persona di primo acchito cerco sempre di evitarlo, perché scoprendo l’animo umano, dietro la maschera che ognuno ha, c’è un mondo tutto da scoprire.
Essere sulla difensiva porta alla paranoia che è una brutta bestia.
Ma veniamo al caso, le agenzie per la maggiore sono affidabili, parlo di quelle due principalmente di Hammamet, certamente va fatta una approfondita disamina dei particolari, dove in genere si nasconde il diavolo.
Salut

Stavolta hai proprio azzeccato in "stra/ultra pieno".
Semmai potesse tranquillizzarti tal cosa, si dà il caso che io l'abbia preso per la coda (non ti dico però che ne ho fatto).

:up:  :cool:

NOTA PER FRANCESCA che saluto ...:   Non bastonarci,  non punire e soprattutto me che avevo voglia di essere birichina... È pur sempre estate, sono le ferie intermedie prima di chissà qual genere di  "lockdown" o "meteorito"   ;)

Live in tunisia ha scritto :
Giovannibattista ha scritto :

...

Quindi a che cosa serve l’agenzia. .

Ma perché non glielo chiedi?

:/

:unsure

Lo chiesto a tutte le agenzie.
Solo che:
1. Fanno l’iscrizione all’aire andando all’ambasciata di Tunisi un bel viaggio e costo quando si può fare in Line, così sembra,
2. Avendo aperto l’Inca ad Hammamet, la pratica di defiscalizzazione viene fatta gratuitamente da questo caf, non so in che modo, pratica delle agenzie con relativo costo. se la pratica non va a segno ci pensano avvocati da Italia ( costi ?)
3. La ricerca della casa, prima di venire bisogna prendere appuntamenti su case opzionate presso le agenzie immobiliari di riferimento, per uno o due giorni, poi il prezzo dell’agenzia va concordato a parte,
Nulla si dice sul dopo.
Non mi sembra che i miei dubbi siano campati in aria contrariamente a quanto qualcuno ha inteso affermare.
Salut

No, non sono campati in aria.
Ma li potrai verificare tu stesso, a tua discrezione, SUL TERRENO (DI QUESTO PIANETA su/in cui ci siamo incarnati o... INCAGLIATI)  e/o rivolgendoti ai rispettivi uffici eppoi SCEGLIENDO TU SUL DA FARSI.   
Ahhh già , scrivi di averlo già fatto, di aver loro chiesto le info  ....  (mi arrogo, da fiuto,  il legittimo dubbio)...
E quindi , vedi che ne sapresti già più tu del diavolo ma -soprattutto-  più di "noi poveri diavoli" (eppur venendo a insistere qui ?) ....

Noi qui, non siamo la o il segretario di nessuno e di nessun'agenzia o ente e neppure disponiamo di un'apposita enciclopedia. Neppure della sfera.....
Eppoi scusa ma ... se credi che il diavolo sia uno soltanto o stia in luogo fisso e stabile e abbia contorni definibili, temo (non per me che ora esco per un bel thè)  che ti ci vorrà un esercito e neppure quello lo saprebbe identificare in toto, né bloccare...  A questo semmai penserà magari un asteroide, chissà... Fatto sta che il tutto bianco o il  tutto nero non ci sta;  ci sta tutt'un sistema, ci sta magari IL Sistema, chissà....(faccio le...corna? No, neppure quelle)  :cool:   
Buona passeggiata  :)

Andiamo al concreto,chi si rivolge ad un agenzia lo fa per svariati motivi che possono essere la poca conoscenza della lingua,la mancanza di appoggi sul luogo, l'incapacità per mancanza di informazioni di sbrigare le pratiche burocratiche pur semplici che siano,il dubbio di sbagliare oppure di finire in mani sbagliate fanno per la maggior parte delle volte propendere di rivolgersi ad un agenzia che gli è stata consigliata o della quale ha sentito parlare bene sui social,se tutti i fattori precedenti non sussistono ci vorrà sempre una minima conoscenza della lingua francese ,nessuna pigrizia e un po' di dimestichezza con internet per comprendere come svolgere al meglio tutte le pratiche,il tutto è nonostante ciò estremamente facile .

Emphirio  :) 

Giusto, vero, ma questo è risaputo ...   Persino da gb !
Egli pero' scrisse :

nulla sí dice sul dopo

Questo, il punto dolente.  E circa un diavolo che sarebbe da scovare, anzi, da identificare e scangliandone i dettagli senza confonderci con solo individuarne la sua coda per magari emergere  ch'è soltanto una corda (multiuso questo sì) 

Pazienza. 
Con buonanotte da parte mia come giullare di corte ...
Per domani prometto o... prometterei di stare buona (forse). 
INFATTI  ... qui era -almeno per me- un "ridere per non piangere" perché "il diavolo" sta semmai o soprattutto da tutt'altra parte, nel settore "Pandemia a puntate" ... e non sul dilemma del genere margheritina : "agenzia sí, agenzia no"....   Ok, non era però qui l'argomento del giorno. Né l'ora; lo so.
Peró un "nuovo" rispuntar di casi e -per esempio-  risultare asintomatici positivi (quasi in massa) e restare asintomatici "in eterno" dovrebbe avere svegliato "qualche sospetto". Sí; più di un sospetto soltanto e su diversi punti e questioni. Altro che mascherine!

Mia risposta quindi parallelamente in tema:  Agenzia investigativa :  SI !  E si può pure in proprio...
Per cui:  Buona(la)notte davvero

Emphirio ha scritto :

Andiamo al concreto,chi si rivolge ad un agenzia lo fa per svariati motivi che possono essere la poca conoscenza della lingua,la mancanza di appoggi sul luogo, l'incapacità per mancanza di informazioni di sbrigare le pratiche burocratiche pur semplici che siano,il dubbio di sbagliare oppure di finire in mani sbagliate fanno per la maggior parte delle volte propendere di rivolgersi ad un agenzia che gli è stata consigliata o della quale ha sentito parlare bene sui social,se tutti i fattori precedenti non sussistono ci vorrà sempre una minima conoscenza della lingua francese ,nessuna pigrizia e un po' di dimestichezza con internet per comprendere come svolgere al meglio tutte le pratiche,il tutto è nonostante ciò estremamente facile .

Risposta seria e sincera.
Si la conoscenza della lingua che è arabo/tunisino e francese/tunisino è un handicap non solo per viverci ( Hammamet diventa la scelta obbligata) ma nel caso per capire i particolari ad esempio contratto d’affitto, quindi solo chi conosce gli usi e costumi diciamo burocratici sa navigare in queste acque. Altresì c’è da dire il tipo di pensionato che arriva certamente non più giovane e con tanti altri problemi quali l’incertezza del passo non ha molta voglia di impegnarsi e quindi paga per farsi servire e vivere felici in pensione.
Riguardo la mancanza di agganci ovvero conoscenze , quando si fa questa scelta non si hanno per lo più conoscenze, il paese è arabo islamico, forse i siciliani anch’essi mezzi arabi possono averli.
Su internet addirittura vendono un libro a 10 euro in pdf su come fare per trasferirsi con tutti i particolari , non l’ho comprato perché ritengo,che l’agenzia offre qualcosa in più che nessuno ti può dare, cioè l’inserimento immediato nel quartiere giusto, almeno lo spero.
Salut

Nessuna agenzia ti inserisce nel quartiere "giusto".

Anche perché il quartiere "giusto" non esiste. O meglio: quel che è giusto per te non lo è per me.

PS: si andava in Ambasciata fino a novembre scorso, in quanto per la Tunisia non era disponibile sino ad allora la possibilità di registrarsi online

PS1: ti sconsigli vivamente di affidare ad un patronato chicchessia la tua pratica di defiscalizzazione; inserisci un livello di intermediazione non necessario e quasi sempre apportatore di inutili ritardi ulteriori a quelli che già INPS ha cura di applicare

PS2: "quando si fa questa scelta non si hanno per lo più conoscenze, il paese è arabo islamico, forse i siciliani anch'essi mezzi arabi possono averli."

:/  :unsure  :huh:

PS3: questa discussione è un duplicato: tema già trattato; andrebbe quantomeno unita all'altra

Live in Tunisia.
Grazie per la gentile risposta.
Avevo capito che per aire c’era una novità.
Per l’inca Il problema è la consegna del cartaceo della defiscalizzazione da fare alla sede INPS in Italia quindi senza rientrare in patria si può consegnarla al patronato.
Peri i siciliani mezzi arabi era una battuta nel senso che hanno molte più opportunità nell avere contatti.
Pensa che io vi vo vissuto per 25 ed ho ritrovato una che gestisce una agenzia analoga ed i nostri figli andavano a scuola insieme.
Riguardo al posto giusto lo so che è relativo, è soggettivo, ma esponendo le mie esigenze il mio budget saprete indicarmi quello che fa per me comunque saprete sconsigliarmi certe situazioni.
Se questa discussione è stata fatta indicami le coordinate.
Salut e alla prossima.

Giovannibattista ha scritto :

Live in Tunisia.
Grazie per la gentile risposta.
Avevo capito che per aire c’era una novità.
Per l’inca Il problema è la consegna del cartaceo della defiscalizzazione da fare alla sede INPS in Italia quindi senza rientrare in patria si può consegnarla al patronato.
Peri i siciliani mezzi arabi era una battuta nel senso che hanno molte più opportunità nell avere contatti.
Pensa che io vi vo vissuto per 25 ed ho ritrovato una che gestisce una agenzia analoga ed i nostri figli andavano a scuola insieme.
Riguardo al posto giusto lo so che è relativo, è soggettivo, ma esponendo le mie esigenze il mio budget saprete indicarmi quello che fa per me comunque saprete sconsigliarmi certe situazioni.
Se questa discussione è stata fatta indicami le coordinate.
Salut e alla prossima.

Mi inserisco nella discussione e concordo  con LIVE, che è molto professionale ed affidabile.

Giovambattista, per interagire con lI'NPS e consegnare la pratica di defiscalizzazione in maniera certa e documentata mi hanno parlato di una certa PEC, (posta elettronica certificata), con la quale la puoi inviare tranquillamente in Italia all'Ufficio Provinciale INPS di riferimento.  Soggiungo inoltre che una copia la puoi inviare  per posta ad una persona di tua fiducia, la quale la consegna all'Ufficio INPS e si fa apporre un timbro all'Ufficio protocollo. Avresti la certezza della consegna via PEC, nonchè di quella fatta  brevi/mano.

"una certa PEC, (posta elettronica certificata), con la quale la puoi inviare tranquillamente in Italia all'Ufficio Provinciale INPS di riferimento. "

NO

Anche se ti dicono di sì, in realtà è NO.

Non serve a nulla.

Vogliono il modulo con timbro e firma originali dell'autorità fiscale.

Quindi solo consegna a mano.

E fatevi rilasciare protocollo (serve dopo per chiedere stato avanzamento se, dopo troppi mesi, non avrete notizie).

Live in tunisia ha scritto :

"una certa PEC, (posta elettronica certificata), con la quale la puoi inviare tranquillamente in Italia all'Ufficio Provinciale INPS di riferimento. "

NO

Anche se ti dicono di sì, in realtà è NO.

Non serve a nulla.

Vogliono il modulo con timbro e firma originali dell'autorità fiscale.

Quindi solo consegna a mano.

E fatevi rilasciare protocollo (serve dopo per chiedere stato avanzamento se, dopo troppi mesi, non avrete notizie).

Azz, non lo sapevo  :top:

... sapete che non essendo italiana non ho di questi problemi da (possibili) complicazioni varie (burocrazia nostra più semplice, almeno per queste cose e se si va' all'estero) , ma ho visto anche in Portogallo quanti italiani hanno dovuto POI ricorrere all'agenzia che doveva vedere come riparare errori fatti in precedenza da chi aveva provveduto da solo o... tramite chi non era atto per i più svariati motivi. 
Non ho certo da fare pubblicità a nessuno, ma direi che uno almeno si risparmia nervi, ev. arrabbiature, stress e... ansiolitici ... se decide di ... non soltanto affidarsi al Creatore.   Poi certo, ci stanno gli expat che hanno maggiore dimestichezza o pratica, anche magari avendo già vissuto precedentemente all'estero o per altri motivi.
:)

laviniavirginia ha scritto :

... uno almeno si risparmia nervi, ev. arrabbiature, stress e... ansiolitici ... se decide di ... non soltanto affidarsi al Creatore.

come detto più volte altrove, il valore non sta nelle 4 carte che son buoni tutti a fare

sta in quanto si valuta il proprio tempo, le proprie arrabbiature, stress e ansiolitici e tutto il resto che sostanzialmente è intangibile

e per questo ciascuno ha il suo proprio metro

vale sempre il discorso della 500 e della Bentley....entrambe vanno da qui a lì

ognuno sceglie come viaggiare

trovo improprio paragonare la richiesta fatta da un professionista italiano che per molte ore nell'arco di un paio di settimane ti segue passo passo, ti accompagna in auto per ogni spostamento, ti guida, risponde (in italiano) alla tue domande e ti spiega tutti i rivoli delle norme italiane e tunisine, ove possibile va negli uffici a far le code al posto tuo, magari ti porta al supermercato e nei vari negozi per approvvigionare di quel che serve la nuova casa, a comprare il decoder per la TV e scegliere la migliore offerta di connettività in base alle tue specifiche esigenze, ecc. ecc. ecc. con uno stipendio tunisino

ci stanno anche tunisini che offrono il servizio per 400 DT.......e qualche agenzia immobiliare che lo regala.....se uno si sente tranquillo entrambe le opzioni vanno benissimo

laviniavirginia ha scritto :

... sapete che non essendo italiana non ho di questi problemi da (possibili) complicazioni varie (burocrazia nostra più semplice, almeno per queste cose e se si va' all'estero) , ma ho visto anche in Portogallo quanti italiani hanno dovuto POI ricorrere all'agenzia che doveva vedere come riparare errori fatti in precedenza da chi aveva provveduto da solo o... tramite chi non era atto per i più svariati motivi. 
Non ho certo da fare pubblicità a nessuno, ma direi che uno almeno si risparmia nervi, ev. arrabbiature, stress e... ansiolitici ... se decide di ... non soltanto affidarsi al Creatore.   Poi certo, ci stanno gli expat che hanno maggiore dimestichezza o pratica, anche magari avendo già vissuto precedentemente all'estero o per altri motivi.
:)

C’è una profonda differenza tra il pensionato ex inps , che va in Portogallo, e quello ex inpdap che va in Tunisia.
Quelli inps in genere sono operai non avvezzi alle difficoltà burocratiche quelli ex inpdap ci hanno sfamato la famiglia con la burocrazia.
Quindi quando pensa parla o scrive un burocratese Italiano pensa diversamente da quello che scrive e parla diversamente da quello che dovrebbe pensare.
Salut .

giambattista...:

Ma che dici ... Proprio non hai idea... Sempre a classificare e ipotizzare-speculare e basandoti su squarci e scorci eppoi generalizzando.  Ma insomma! Guarda che il mondo non è monocolore e neppure le persone, i loro motivi e le loro ragioni. E neppure le personali percezioni, valutazioni, inclinazioni, gusti, priorità e possibiltà anche dunque di SCELTA (economica inclusa, non solo o tanto per calcolo o necessità).   
Non tieni conto di molti fattori che neppure ti sfiorano....(e lascio perdere). Ma venire qui tu anche a sindacare sui problemi che possono avere / e avuto (di ordine burocratico, non per niente conosco chi glieli sta a risolvere !) anche altri italiani altrove (e : al mondo non si tratta solo di Inps  :D   e pure ho specificato di saperne qualcosa in modo certo e oggettivo, oltretutto vi ho casa)  è davvero pretenzioso (per non dire peggio) ed eccessivo.

:dumbom:


Live...:

Appunto!  Credevo di essermi fatta intendere ma... vero è che sembra sempre si debba ogni volta ripetere e straripetere. Anche perché manca o è carente un minimo d'impegno a leggere quanto già sta a disposizione.

Sempre i soliti discorsi triti e ritriti da ingarbugliati cerebrali: "come risparmiare", "defiscalizzare la pensione senza spendere soldi", "importare un veicolo esentasse", "trovare casa a passaparola e bassissimo costo", "rinnovare la patente italiana alla garibaldina" etc. etc..
Per trasferirsi in Tunisia e vivere bene bisogna fare 5 passi molto semplici. Il primo è di vitale importanza e per la maggior parte dei pensionati molto difficile, ma molto, perchè abituati ad usi e costumi dell'Italia...che vorrebbero ricreare in Tunisia:
1 - STACCARE LA SPINA CERVELLO DALLA PRESA ITALIA;
2 - Contattare un'affidabile agenzia disbrigo pratiche per tutta la pastoia burocratica;
3 - Stipulare un'assicurazione sanitaria internazionale;
4 - Comprarsi una macchina in loco, se interessati all'oggetto;
5 - Iscriversi ad un corso di lingua franco/tunisino parlata e se ne ha voglia e curiosità
      ad un corso di arabo.

Volo basso
Sul primo punto c’è da dire che chi nasce tonto non può morire quadrato, nel senso che la propria identità si è formata negli anni e non là si può cambiare altrimenti sarei una persona diversa.
Sul secondo punto la risposta è: qual è l’agenzia affidabile, non ci vuole molto a capire che ad Hammamet c’è ne sono solo due che non posso nominare.. ma che si riducono ad una questione di stile.
Sul punto tre: è possibile stipulate  una polizza sanitaria anche per chi ha superato i 65 anni?
Sul punto 4 sto esaminando là possibilità di usufruire della rottamazione e dell’esenzione iva anche se l’auto la ritengo superflua.
Sul punto 5 certamente bisogna fare un corso di lingua parlata arabo/tunisina cosa già prevista come fondamentale e non subordinata o eventuale.
Salut

Giovannibattista,

riguardo al punto tre, posso risponderti con l'informazione che al Policlinico di Hammamet si può stipulare un'assicurazione per 165 dinari mensili.  Sì, anche per gli over 65 e fino a non so quale etá.

Di più non so dirti, né quindi posso dare ulteriori indicazioni; di nessun tipo, salvo il fatto che pare si possa usufruire di un'attenzione medica completa, iniziando da un check-up eppoi per quel che possa servire.

È molto lontano dall'essere un'assicurazione......

Ogni clinica comunque offre convenzioni del genere.

Sentirne diverse quindi e valutare.

Anche in relazione a quelli che sono i costi generali dei servizi sanitari; ad esempio con i circa 2.000 Euro annuali richiesti si fanno 33 visite specialistiche.

Quante ve ne servono?

:lol:   Capito... Sarebbe dunque un business, altro che assicurazione...  Bene a sapersi !
33 eh?  Poi uno è graduato massonicamente parlando....anche se non a salvo.  (Mi si scusi per la battuta..... )


Del resto, questo è anche un altro di quegli argomenti già ampiamente trattati, e si era anche già arrivati alla conclusione che non vale o non varrebbe neppure la pena di assicurarsi extra per la sanità tunisina.  Avere un gruzzoletto da parte e pagare quando serve. Punto.   Giusto ?
Ma appunto, come dicevasi piu sopra.... Chi legge e consulta ?
Eppoi forse erano considerazioni finite anche dentro in mezzo di argomenti che non corrispondevano....   Ma senza davvero voler fare la saputella o altro,  io prima di espatriare le cose me le leggo tutte, contenta che siano a disposizione e costituendo pure degli spunti di riflessione atti poi a decidere se e dove e perché ...

:cheers:

laviniavirginia ha scritto :

:lol:   Capito... Sarebbe dunque un business, altro che assicurazione..

beh...è ovvio, sono organizzazioni private "for profit", d'altra parte anche le assicurazioni lo sono

questione soggettiva pure questa

occorre vedere i dettagli e poi ciascuno fa la sua personale valutazione

Salve di nuovo.
Rileggendo sul forum ho trovato interessante quanto tu scrivesti sulla convenzione riguardo il policlinico di Hammamet di 165 td al mese. Puoi darmi qualche informazione in più?
Sono passato al tu, come suggerito, visto che siamo quasi 🤗😄coetanei (io 67)
Buongiorno

Oinegue ha scritto :

Salve di nuovo.
Rileggendo sul forum ho trovato interessante quanto tu scrivesti sulla convenzione riguardo il policlinico di Hammamet di 165 td al mese. Puoi darmi qualche informazione in più?
Sono passato al tu, come suggerito, visto che siamo quasi 🤗😄coetanei (io 67)
Buongiorno

Buongiorno! A chi si rivolge il tuo messaggio?
Quando vuoi riprendere un messaggio, puoi cliccare sul pulsante Citare, cosi è più facile per chi legge seguire il filo del discorso.

Grazie e saluti

Scusa, dove si trova il pulsante citare? Il messaggio era per laviniavirginia 🤗

Oinegue ha scritto :

Scusa, dove si trova il pulsante citare? Il messaggio era per laviniavirginia 🤗

Sotto ogni messaggio, lato destro.

Oinegue ha scritto :

Salve di nuovo.
Rileggendo sul forum ho trovato interessante quanto tu scrivesti sulla convenzione riguardo il policlinico di Hammamet di 165 td al mese. Puoi darmi qualche informazione in più?
Sono passato al tu, come suggerito, visto che siamo quasi 🤗😄coetanei (io 67)
Buongiorno

Scusa Oinegue, premettendo che parliamo di dinari e non di euro in 4 mesi ti sei pagato la camera in clinica ma bisogna vedere questa convenzione poi cosa copre e a che livello. Se consideri che non hai importanti patologie e al massimo ti servono i controlli di rito potrebbe essere inutile ma comunque vale la pena approfondirlo.
In Tunisia tutti i policlinici sono privati e i pubblici sono gli ospedali (giusto per fare chiarezza).
La paura più grande che hanno tutti è di trovarsi allo sbando a livello clinico. Ricordo che ci sono ospedali pubblici che certo non ti danno la cameretta bella e da solo ma è in condivisione ma hanno gli stessi medici che trovi nei policlinici privati e comunque le cure le offrono comunque.
Ripeto comunque che sarebbe da approfondire, a fine emergenza pandemica (in questo periodo è consigliabile non girare per ospedali) andrò a fare un giro per quelle di Sousse per domandare informazioni.

Nuova discussione