Ottenimento Carta di soggiorno in Tunisia

Io ho conosciuto bene la Tunisia in quanto ci ho lavorato per ben 15 anni dal 1994 al 2009 A quei tempi il presidente in carica era Ben Ali (poi destituito dalla rivoluzione Tunisina nel 2011). A quei tempi ti rilasciavano la carta di soggiorno definitiva dopo massimo 7 giorni e si pagava una marca da bollo di 10 dinari. Adesso tornato in Tunisia da Luglio 2019 mi sono trovato a combattere contro una legge assurda! Prima ti chiedono una serie di documenti, foto, apertura di un conto presso una banca Tunisina ecc. poi devi effettuare un versamento al ministero delle finanze di ben 150 Dinari !!!  più una marca da bollo di 10 Dinari, a questo punto ti rilasciano una Carta di soggiorno PROVVISORIA e il tuo fascicolo viene inviato al Ministero degli interni affari esteri per essere esaminato. Nel mio caso ho aspettato 2 mesi per avere una risposta e finalmente ricevo una risposta dicendo che i documenti andavano bene ma mi si richiedeva una Dichiarazione da parte del direttore della mia filiale bancaria in cui dichiarava che la mia pensione arrivava regolarmente in Tunisia con annesso Estratto conto bancario !!! Poi forse a causa del Corona Virus sino ad oggi 16 Maggio 2020 NON HO ANCORA RICEVUTO ALCUNA NOTIZIA PER L'OTTENIMENTO DELLA CARTA DI SOGGIORNO DEFINITIVA. Saluti a tutti Ing. Adriano Fontana.

Le cose cambiano.....purtroppo non sempre per il meglio....ma poi dipende dai punti di vista...per qualcuno nel 2014 evidentemente quello poteva essere un buon modo per fare cassa (la marca passò da 15 a 150 DT a inizio 2015, quando venne anche introdotta la marca di uscita da 30 DT anche per i turisti (prontamente eliminata post- attentati).

Piuttosto: è l'ufficio di polizia locale che avrebbe dovuto chiederti la dichiarazione bancaria, in assenza della quale non avrebbe dovuto neppure trasmettere la pratica.

E questo è un altro cambiamento: ogni impiegato/funzionario di turno, a seconda della propria indole, adotta le pratiche che più gli convengono....

Ad ogni modo i tempi sono mediamente di 4 mesi; considerando il fermo COVID aggiungine almeno 3 (e non considerare agosto).

Good luck!  ;)

Il funzionario di polizia a cui mi sono rivolto è una persona che fa questo lavoro da più di 15 anni e mi è sembrata una persona esperta e valida. La lista di documenti da presentare non l'ha inventata lui e del resto è di dominio pubblico, Impiegare 2 mesi per poi inventarsi l'acqua calda mi sembra ridicolo anche perchè all'atto della presentazione della domanda tra i vari documenti richiesti c'era anche una dichiarazione da parte della banca dell'avvenuta apertura di un conto corrente (en devise) quindi la successiva richiesta mi sembra abbastanza presuntuosa. Una ultima considerazione: quando il funzionario del posto di polizia mi ha rilasciato la carta di soggiorno provvisoria perchè mi precisava che la suddetta aveva validità per 3 mesi ? Quindi anche questa è una ulteriore presa per i fondelli !!! Saluti cordiali Ing. Adriano Fontana.

ciao, io ho fatto richiesta a Kantaoui, l'impiegata (gentilissima) mi ha fornito l'elenco dei documenti, marche da bollo, ecc; da presentare. Dopo 5 giorni dall'aver portato tutto mi ha rilasciato il certificato provvisorio con validità 3 mesi. qopodiché, come mi ha consigliato qualcuno, ho aspettato passassero sei mesi, mi sono presentato alla polizia di Kantaoui e ho chiesto se era pronti il definitivo. Ho pagato una marca da 10 DNT e dopo 7 giorni mi hanno consegnato di durata 2 anni.

Adrix1957 :

Il funzionario di polizia a cui mi sono rivolto è una persona che fa questo lavoro da più di 15 anni e mi è sembrata una persona esperta e valida. La lista di documenti da presentare non l'ha inventata lui e del resto è di dominio pubblico, Impiegare 2 mesi per poi inventarsi l'acqua calda mi sembra ridicolo anche perchè all'atto della presentazione della domanda tra i vari documenti richiesti c'era anche una dichiarazione da parte della banca dell'avvenuta apertura di un conto corrente (en devise) quindi la successiva richiesta mi sembra abbastanza presuntuosa. Una ultima considerazione: quando il funzionario del posto di polizia mi ha rilasciato la carta di soggiorno provvisoria perchè mi precisava che la suddetta aveva validità per 3 mesi ? Quindi anche questa è una ulteriore presa per i fondelli !!! Saluti cordiali Ing. Adriano Fontana.

Appunto. L'anzianità nel posto non è, di tutta evidenza, una garanzia.

Certo, ti ha detto che serviva la dichiarazione bancaria, senza troppe specificazioni.

Il direttore della tua banca (dubito fosse la prima che gli veniva richiesta) non l'ha compilata come si deve.

Il funzionario non ha controllato. E dire che il suo ruolo in tutto l'iter è solo quello: controllare che il dossier che ritira sia formalmente corretto. Lo dovrebbe sapere bene che a Tunisi la dichiarazione la vogliono fatta in un certo modo (sono anzi sicuro che lo sa).

La carta provvisoria fondamentalmente attesta che hai presentato la domanda.

Vale tre mesi perché fino a qualche tempo fa ciascuno metteva la validità che voleva. E la rinnovva pure. Ora i tre mesi sono stampigliati sul cartoncino, così si è tolto un elemento di arbitrarietà. E non si può rinnovare.

Vale tre mesi perché ufficialmente l'iter di rilascio del permesso deve durare al massimo tre mesi. Ecco, forse la presunzione sta qui: essersi dati un tempo massimo per la procedura che poi di fatto non si è in grado di rispettare.

Ma su questo il funzionario locale non ha colpa alcuna.

Se superi i tre mesi e non hai ancora la carta definitiva e devi partire, basta che vai con una marca da bollo da 10 DT e ti viene fatto un visto di uscita che ti evita di pagare la penale prevista per chi soggiorna oltre il termine dei tre mesi di validità del permesso.

Nuova discussione