Preparazione al trasferimento.

Mi sto preparando al trasferimento in Hammamet ( sembra che per il primo anno è l’unica zona da scegliere perché le agenzie operano solo lì)  quindi con casa in affitto arredata
, punto principale.
Quindi ho capito che mi devo fare il passaporto (120 euro) poi , non essendo proprietario di immobili, essendo single ( separato in attesa di divorzio) , ed ex inpdap ( cara Italia non avrai le mie ossa) devo prenotare aereo Milano Tunisi ed un hotel 3 stelle in Hammamet,  per una o due settimane, devo risolvere il problema cagnolino ( atteso che ai tunisini non piacciono) e auto ( da rottamare o vendere)
Poi con il pin dispositivo inps e cedolini e cud e certificato famigliare di separazione e 4000 euro in contanti partire con una valigia invernale, atteso che sino ad aprile, prima del Ramadan si può trovare casa al prezzo giusto.
Le altre cose come lasciare un domicilio in Italia, perché quando ritornerò lo farò da turista, e pacchi vari me li farò spedire , non con le poste tunisine ( sembrano non eccellenti, ma anche in Italia non funzionano come prima - una mia raccomandata è stata spedita indietro in quanto risultavo deceduto) ma con trasportatori di fiducia.
Ho capito anche che anche il corredo della casa va comprato li compreso materazzo e cuscino.
Ho capito che gli italiani sono confinati ad Hammamet e d’inverno tornano in Italia, però non è il mio caso, ho capito che bisogna sapere il francese essenziale soprattutto parlato e qualcosa di arabo
Devo dare disdetta in tempo nella casa attuale senza strascichi,
Cosa ho trascurato?

Ciao benvenuto!
Ma chi ti ha dato queste informazioni deviate????
I cani, in particolare di piccola taglia, sono ben accettati.
Quando mai esistono Italiani relegati ad Hammamet?
Mica esistono differenze o discriminazioni per gli stranieri e tanto meno per gli italiani.
La lingua francese può essere d'aiuto ma si campa pure bene senza.
E' pieno d'Italiani (francesi, Belgi, Tedeschi, Americani ecc. ecc.) in ogni dove in Tunisia, da Tabarka a Djerba e Sfax, alcuni risiedono anche in zone interne. e nelle oasi.
Principalmente, sulla costa per motivi di organizzazione logistica. (aeroporti, trasporti, clima)
Ma a chi ti sei rivolto?
Fai attenzione alle Agenzie che organizzano i trasferimenti, ne esistono poche realmente serie ed affidabili. Altre sono gestite da "affaristi" poco raccomandabili.
Ti consiglio di leggere più che puoi sul Forum, troverai notizie inaspettate e informazioni certe, a differenza di quello che appare dal tuo scritto.
Occhio!!!!Se hai domande, incertezze ecc.,chied sul forumi!
Mi raccomando inizia con calma e documentati bene prima.

Saluti ed auguri
Antonio

Giovannibattista :

Ho capito che gli italiani sono confinati ad Hammamet e d’inverno tornano in Italia

:o  :o  :o  :o  :o

Ciao, dimenticavo:
Il grosso delle case, appartamenti ecc. vengono affittati con tutto il mobilio ed a volte anche con la biancheria.
Le agenzie "facilitatrici", per l'espatrio in Tunisia e legalmente registrate, se non sbaglio sono solo 3.
Se devi rivolgerti ad un'agenzia scegli una seria ed affidabile, che sia tra queste.
Se non sbaglio, da qualche parte nel forum trovi anche la lista delle stesse.
Oddio, mi preoccupi, credo ti abbiano dato una visione molto molto imprecisa di quello che possa essere un espatrio in Tunisia.
Non sei un condannato ed agli arresti domiciliari, in Tunisia vai e torni come ti pare dove e come vuoi, anzi ti consiglio vivamente di farlo! C'è tando da vedere e vivere.
La Tunisia è un paese di grande accoglienza e tolleranza vero gli stranieri e ti posso garantire che gli Italiani sono molto ben accettati, anzi di più!
Parlo per esperienza personale non per sentito dire.
Forse devi fare più attenzione ad alcuni Italiani che ai Tunisini.
Ovvio, esistono anche in Tunisia i furbacchioni, come in ogni altra nazione.
Anche l'auto, mica è necessario disfartene subito, puoi benissimo andare in Tunisia con l'auto ed usarla per un bel pò di tempo. (leggi le informazioni relative sul forum).
A disposizione per quanto posso.
Antonio

Giovannibattista :

Mi sto preparando al trasferimento in Hammamet ( sembra che per il primo anno è l’unica zona da scegliere perché le agenzie operano solo lì)  quindi con casa in affitto arredata
, punto principale.
Quindi ho capito che mi devo fare il passaporto (120 euro) poi , non essendo proprietario di immobili, essendo single ( separato in attesa di divorzio) , ed ex inpdap ( cara Italia non avrai le mie ossa) devo prenotare aereo Milano Tunisi ed un hotel 3 stelle in Hammamet,  per una o due settimane, devo risolvere il problema cagnolino ( atteso che ai tunisini non piacciono) e auto ( da rottamare o vendere)
Poi con il pin dispositivo inps e cedolini e cud e certificato famigliare di separazione e 4000 euro in contanti partire con una valigia invernale, atteso che sino ad aprile, prima del Ramadan si può trovare casa al prezzo giusto.
Le altre cose come lasciare un domicilio in Italia, perché quando ritornerò lo farò da turista, e pacchi vari me li farò spedire , non con le poste tunisine ( sembrano non eccellenti, ma anche in Italia non funzionano come prima - una mia raccomandata è stata spedita indietro in quanto risultavo deceduto) ma con trasportatori di fiducia.
Ho capito anche che anche il corredo della casa va comprato li compreso materazzo e cuscino.
Ho capito che gli italiani sono confinati ad Hammamet e d’inverno tornano in Italia, però non è il mio caso, ho capito che bisogna sapere il francese essenziale soprattutto parlato e qualcosa di arabo
Devo dare disdetta in tempo nella casa attuale senza strascichi,
Cosa ho trascurato?

Ciao, scusa, ma più rileggo il tuo post è più capisco che tu non sia stato informato decentemente.
Analiziamo dall'inizio:
Agenzie: operano in tutto il Paese.
Passaporto:si,
Altri documenti,  pin dispositivo inps e cedolini e cud e certificato famigliare di separazione: non obbligatori ma meglio averli.
Soldi, 4000 euro in contanti: e chi lo dice? Il conto bancario si può aprire senza un soldo e poi ti bonifichi l'importo. Piuttosto è bene avere una debit card (bancomat) abilitata al prelievo in Tunisia.
Casa, prima del Ramadan si può trovare casa al prezzo giusto.: non vero, il prezzo giusto non esiste, dipende da cosa e dove vuoi sistemarti e quanto tempo hai a disposizione per trovare la sistemazione che ti piace.
Cagnolino deve avere il passaporto "canino":informati.
Viaggio: aereo per Tunisi dalle più importanti città italiane ed estere es. per te Bologna Tunisi.
Viaggio in nave con auto da Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo. Per auto serve assicurazione con carta verde per Tunisia.
Dogana: ci sono limitazioni per alcool max 1 bottiglia super alcolici e 2 per il vino (alcolici), sigarette e sigari, tabacco trovi indicazione sul forum, strumenti elettronici,PC, tablet ecc. in numero limitato per uso personale. Il danaro in contanti, solo se devi depositarlo in banca tunisina, devi dichiararlo alla dogana e farti rilasciare il documento, altrimenti fino a 9999€ senza nessuna dichiarazione (il cambio in qualsiasi banca/agenzia di cambio, in Tunisia è pieno di banche dovunque, anche all'aeroporto.
Cambia mano mano ti serve la moneta locale, il Dinaro tunisino non è esportabile al difuori della Tunisia. Il cambio attuale, in banca, è circa 1€ =3,12 TND (dinaro Tunisino), le cifre esposte sono in dinari virgola millesimi. Giusto per esempio un chilo di patate costa 1,500 TND o DT, la benzina costa 2,065 TND litro, una baguette 0,250 DT, un taxi per 8 km. circa 2,500 DT, UN albergo decente circa 60,000 DT/giorno (meno se per una settimana o più), un panino street food 2,000 DT (valori indicativi)
Il costo dei taxi è molto conveniente, vedi tu cosa vuoi fare.
Non ti preoccupare, fai con calma, goditi la vacanza e non necessariamente devi andare in albergo, ci sono residence, case in locazione giornaliera, settimanale,  mensile o come ti pare. Ci sono anche B&B.

Dimenticavo prendi una scheda telefonica locale per chiamare in Italia o ti sveni con quella Italiana, anche per il web ci sono offerte convenienti a volume, es. 25GB (Go) per 30 giorni a 25 DT.
Come arrivi, in qualsiasi porto/aeroporto trovi gli shop dei principali operatori mobili Tunisini (TelecomTunisie, Orange, Ooredoo)

Spero di esserti stato d'aiuto.
Saluti
Antonio

Come dice Subdive (Persona che ho visto affidabile e preparata) per il cagnolino ti serve il passaporto rilasciato dai servizi veterinari della ASP di previa vaccinazione antirabbica.
Se desideri ritornare in Italia periodicamente o occasionalmente ti occorrerà necessariamente la certificazione del titolo anticorpale della rabbia (esame che certifica s nel cane si sono sviluppati gli anticorpi in quantità adeguata, Possono certificare ciò solo gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali delle Venezie, di Lazio e Toscana o di Abruzzo e Molise.
Il passaporto è valido dopo 21 giorni dalla vaccinazione, e l'esame anticorpale deve essere fatto almeno dopo 30 giorni.
E' una procedura che ho appena eseguito, quindi assolutamente certa e aggiornata. Ti consiglio di iniziarla immediatamente, perché richiede circa un mese e mezzo.

Grazie. Risposta approfondita e nuova ( pensavo solo di passare dal veterinario ed avrei forse scoperto il tutto dopo). Ecco un mese e mezzo. Però ci vuole pure il trasportino per aereo?

Il trasportino ci vuole sempre. E' diverso in funzione del peso del cane, per sapere se può viaggiare in cabina o in stiva. Occorre controllare le regole di ciascuna compagnia aerea.
Personalmente, avendo un cane di taglia media, per evitare la stiva, preferisco viaggiare in nave.

Nuova discussione