Dura scelta: tornare in Italia o no?

Ciao a tutti,

Sono nuova in questo forum.
Ho 28 anni e sono un'infermiera italiana di Torino in Uk.
Vivo qua da 4 anni e ho un fidanzato inglese.

In questi anni ho fatto alcuni concorsi in Italia con la filosofia "meglio una porta aperta in più che una di meno."
Ho passato due concorsi per lavoro a tempo indeterminato, uno in Toscana che rifiutai e l'altro a Torino, casa.
È giunto quasi il momento della fatidica chiamata e io non so cosa scegliere. Son ben cosciente del fatto che la scelta è solo mia, posso chiedere opinioni o consigli, ma alla fine tutto grava su di me.
Nonostante ciò, trovo molto utile parlare e condividere la mia situazione per schiarirmi le idee e cercare di arrivare ad una conclusione il più in fretta possibile.

In Inghilterra ho un buon lavoro, una carriera che mi son costruita, un fidanzato con cui sto costruendo una relazione solida e un futuro insieme.
In Italia c'è la famiglia, il cibo e i nostri modi - quelli che conosciamo.

Pensare sembra non mi porti da nessuna parte, dovrei affidarmi di più all'istinto?

Grazie,
Giulia :)

Io, con tutte le esperienze avute in vita mia, se potessi tornare indietro, non sceglierei mai più di cambiare

Non sceglieresti mai più di cambiare nel senso che non rimpiangi alcuna scelta fatta in passato o intendi qualcosa di più specifico?
:)

Il tuo istinto, se dovessi decidere di pancia, per cosa opteresti?

:)

Il presente è certo, il futuro (soprattutto in Italia, sempre in crisi) non proprio.

La tua professione qui è estremamente richiesta. Sicuramente non ti mancheranno le opportunità di fare carriera e molti più soldi di quanti ne faresti in  Italia.

In Italia si fa sempre in tempo a tornare, in vacanza (costa decisamente poco). Rientrare in UK dopo la brexit potrebbe non essere facile.

Nuova discussione