Espatriati e politica in Inghilterra

Buongiorno a tutti,

Come espatriati in Inghilterra il vostro quotidiano è influenzato dalle decisioni che vengono prese, a livello politico, sia dal paese ospitante che da quello di origine.
Ci piacerebbe saperne di più sul processo da seguire per votare dall’estero oltre che al vostro coinvolgimento nel sistema politico locale.

Quale procedura viene attuata in Inghilterra per consentire agli espatriati di votare nel loro paese d'origine? Si può votare online o tramite ambasciate o consolati in Inghilterra?

In che misura la vita politica in Inghilterra dovrebbe includere gli espatriati e le loro preoccupazioni? Gli stranieri residenti dovrebbero essere più attivi e compatti nel far sentire la loro voce?

Ci sono misure precauzionali da adottare durante il periodo elettorale nel vostro paese ospitante? Qualche divieto?

Seguite la politica in Inghilterra?

Grazie per la condivisione!

Francesca

Per votare dall'estero ti arriva a casa la lettera per permetterti di votare nel seggio elettorale più vicino.

In UK da residenti stranieri si può votare alle elezioni del Borough Council, ma non a quelle nazionali per il Parlamento (non so se in Italia i residenti stranieri possono votare per le elezioni locali).

Per le elezioni europee si può scegliere se votare per il candidato Italiano o per quello dell'UK (ammesso che ci sia). Non per entrambi, è reato.


La politica in Uk mi sembra ridotta ai minimi termini, almeno se la si confronta con quella Italiana (che io ricordi in Italia non si parla d'altro). Difficile trovare in TV qualche politico.

In quanto straniero mi considero un ospite e sto attento a non rompere le scatole, soprattutto con la politica.

Nuova discussione