il caso palfreeman

Palfreeman e' un giovane australiano che una decina di anni fa decise di spostarsi dall'australia in una zona vicina a sofia. Dopi aver acquistato una casa mezza diroccata a pochi soldi inizia a ristrutturarla ma inizia anche a subire attacchi dai locali.  Ad un certo punto si trova in mezzo ad una rissa e per difendere un rom tira fuori il coltello e uccide un bulgaro. Finisce in carcere e, dopo 11 anni viene scarcerato per buona condotta e rispedito in australia.

amp.abc.net.au/article/11530788


Cosa ne pensate?

la microcriminalita in Bulgaria e' molto minore rispetto all'Italia
quindi a meno che uno non se la va a cercare, non dovrebbe avere problemi
Nel caso specifico, bisogna vedere cosa e' successo per davvero.
Non mi e' mai successo di vedere bulgari che attaccano uno straniero, senza una ragione, anzi al contrario li trovo generalmente ospitali e rispettosi.

Anche io ho avuto qualche problema con dei comportamenti poco carini, piu che altro dovuti ad un temperamento tipico caratteriale dei bulgari
Dall'altra parte ho avuto anche comportamenti piu carini che in Italia.

Ad esempio quando percorro una via stretta ove bisogna fermarsi per dare la precedenza o riceverla, ci salutiamo amichevolmente tutte le volte.
Spesso mi viene data la precedenza.
Se do la precedenza ringraziano con le 4 frecce .
Spesso chiedo una informazione e mi viene risposto in maniera gentile e quando ringrazio mi viene detto " benvenuto".
Una volta mi si e' scaricata la batteria alla macchina ed ero in seria difficoltà, ho chiesto aiuto e mi hanno aiutato molto altruisticamente.
Una volta mi incastrai nella neve ed un signore senza che avessi chiesto aiuto, venne ad aiutarmi senza neanche chiedere aiuto.
Un altra volta ho visto un ragazzo che aveva la batteria scarica  e lo ho aiutato e poi per forza mi ha voluto regalare un portachiavi e si offendeva se non accettavo.
Una volta un ragazzo sconosciuto, mi avverti che avevo il maglione al rovescio, per evitare che facessi figuracce.
Spesso osservo dei comportamenti molti diffidenti, perche non mi conoscono, ma poi diventano gentili, accoglienti e rispettosi.
Non esistono scippi, mentre in Italia ne denunciano 4 ogni ora. Stesso dicasi per le rapine.

Altresi, come in ogni altro luogo del mondo esiste gente buona e meno buona.

Spesso mi fregano sul resto (mi fregavano, perche ora sto attento), perche in Bulgaria tanta gente non ha la consapevolezza del valore dei soldi e quindi chi sta alla cassa ne approfitta in modo furtivamente, sopratutto se capiscono che e' uno straniero.
Oppure quando compri qualcosa in offerta al supermercato, al momento del pagamento te lo fanno pagare con prezzo pieno, facendo finta di sbagliare, ma il piu delle volte nessuno va a controllare gli scontrini, per vedere quale prezzo hanno battuto alla cassa. Se te ne avverti, fanno le scuse dicendo che e' un errore.
Usando il bancomat, mi hanno registrato prelievi, senza averli fatti e non posso fare nulla per dimostrare il contrario, e qualora lo riuscissi a dimostrare con tutti i costi necessari, direbbero che si e' trattato di un errore delle apparecchiature (e' tipico fregare, ma in condizioni da non avere grosse conseguenze, quando qualcuno sgama la truffa).
Quasi regolarmente amici bulgari, mi hanno chiesto soldi in prestito, per ragioni di estrema urgenza e disperazione, ma poi nonostante mi avessero giurato e spergiurato, che me li avrebbero restituiti indietro il prima possibile, non mi hanno mai ridato piu neanche un euro.
Tipico comportamento e quando si offrono di darti aiuto (che poi non serve quasi a niente)  e poi in amicizia ti chiedono in prestito soldi, che quasi sicuramente non restituiranno.
Tipico e quando  richiedi un servizio o una prestazione e uno ti chiede 100 Lev un altro te ne chiede 400 Lev, come se i soldi fossero fagioli della tombola.
Spesso sono andato al ristorante e la cameriera non mi ha portato il resto, perche con suo libero arbitrio, si prende la mancia a prescindere che uno la voglia dare.
Spesso fanno scenate assurde per qualche errore nel traffico, ho visto diversi casi in cui si incazzavano come pazzi, pur avendo torto.
Mi e' capitato piu volte di non poter uscire con la mia auto, perche avevano bloccato il passaggio. Una volta mi hanno bloccato pure la strada di casa, probabilmente senza neanche rendersi conto della gravita della cosa.
Quasi tutti corrono con le macchine, spesso non hanno nemmeno i riflessi pronti, perche hanno poca esperienza di guida e quasi tutti bevono alcool, oppure hanno la sbornia del giorno prima. Ho visto auto che erano finite letteralmente sopra gli alberi (non sotto).
La polizia mi ha chiesto soldi in cambio di multe piu volte.
Ho cambiato due case in affitto, e in entrambi i casi mi hanno fregato sulle bollette delle utenze elettriche, quindi ho capito che e' prassi approfittare su questo aspetto di uno straniero.
Ho amici che hanno attività, alcuni hanno dovuto chiudere, per la difficoltà a trovare personale che lavora seriamente. Le persone serie ci sono ma sono gia impiegate da qualche parte, ed i datori di lavoro, non li lasciano scappar via, sapendo che non e' facile rimpiazzarli. Quelli che sono in cerca di lavoro e' perche e' gente che solitamente non ha voglia di lavorare e neanche capacita.
Ho fatto assicurazione Kasko, ma dopo 5 mesi ancora non mi hanno pagato, (comincio a preoccuparmi perche' forse non mi pagheranno piu e forse qualcuno puo darmi qualche dritta).

Sono stato in Italia questa estate, e sotto i miei occhi mi hanno svaligiato la macchina facendomi un danno enorme  e quando sono andato dalla polizia a denunciare, chiunque poteva avere l'impressione che fossero d'accordo con i delinquenti.
Ho una amica bulgara, che in aeroporto a Fiumicino, gli hanno scippato la borsa con soldi, documenti e bancomat, lasciandola in un mare di guai, in paese straniero e sconosciuto e questa neanche poteva immaginare che esistono cose del genere, perche non era abituata agli scippi.

Questa e' stata la mia esperienza di vita in Bulgaria, magari qualcun'altro puo raccontare le sue esperienze, cosi e' possibile avere visioni piu approfondite,
Ma considerarla pericolosa mi sembra a dir poco azzardato, perche per molti aspetti e' piu sicura e civile dell'Italia.
E' vero c'e gente che se non stai attento cerca di fregarti, ma non va oltre un certo limite, perche ha paura. Del resto la gente buona e brutta c'e ovunque, ed in Bulgaria ho conosciuto anche brave persone, di gran lunga meglio degli italiani.

Diciamo che per molte affermazioni mi trovo in pieno accordo. Da discutere invece altri aspetti.
Il fatto che sia difficile trovare personale serio in bulgaria va associato al fatto che ti boicottano e ti mirrorano.
Se vedono che guadagni ti fanno saltare o ti trovi la stessa attivita' a pochi passi.
In diversi anni ho visto diversi incendi dolosi sulla costa provocati da mafie varie.
Sulla costa hanno fatto sparire gli acquirenti di appartamenti sopratutto inglesi con il gioco del fee.
Vendono appartamenti e poi sparano cifre a caso per la gestione, fanno prezzi a seconda della provenienza (ai russi un prezzo, agli inglesi un altro), aumentano I prezzi senza giustificazione o ricevuta.
Anche un gruppo di inglesi che raccoglieva il denaro per la gestione interfacciandosi con I bulgari e' sparito.
Spariti anche I negozietti di inglesi che vendevano case ai connazionali una decina di anni fa, cosi come sono spariti gli inglesi che vendevano assicurazioni per la casa e mobili.
I bulgari Sono gentili? Fintanto che non li contraddici.
Io guardo sempre il prezzo e controllo sempre lo scontrino.
La mafia ogni tanto uccide come accaduto durante una sparatoria nel centro di sunny beach all'iceberg poco tempo fa.
Non si sta male ma non ci stanno all'idea della proprieta' privata secondo le leggi bulgare per gli stranieri.
A dire il vero neanche loro conoscono la legge e rimangono basiti quando gliela mostri.
Anche a me e' capitato di evitare un verbale con 100 leva.
E sopratutto, non e' facile come stranieri trovare un legale per difendere diritti di proprieta' privata o della propria azienda
Si rifiutano di capire, non vogliono andare contro un proprio connazionale per difendere gli interessi di uno straniero.
Devi rivolgerti a grandi studi legali di Sofia e spendere tanti soldi.
Ce l'hanno a morte con I rom a cui regolarmente spazzano via case abusive con la ruspa come accaduto recentemente a varna (sono tutti dei salvini all'nesima potenza).
In conclusione penso che il caso Palfreeman sia una conseguenza di questi fattori 1) boiccottaggio della proprieta' privata straniera 2) odio per I rom.
l'australiano si e' trovato in mezzo ad un gruppo di giovani che ce l'avevano con un rom e lo ha difeso tirando fuori un coltello. Forse esasperato da altri diverbi per via della sua proprieta privata ha reagito male ....non si sa esattamente cosa sia successo ma una cosa e' sicura, gli inglesi sulla costa stanno scomparendo e ce l'hanno a morte con I bulgari per le varie azioni disoneste e di boicottaggio.

mario12345 :

Diciamo che per molte affermazioni mi trovo in pieno accordo. Da discutere invece altri aspetti.
Il fatto che sia difficile trovare personale serio in bulgaria va associato al fatto che ti boicottano e ti mirrorano.

io comunque parlo di Sofia, non so se sulla costa cambia, perche anche in Italia da una zona all'altra si ci sono molte differenze
Io so di italiani che hanno chiuso ristoranti perche non potevano trovare personale che lavorava seriamente, ma il problema c'e anche per i bulgari che aprono attività imprenditoriali, perche quando ad esempio una cameriera non riporta piu il resto ad i clienti, pretendendo la mancia, puoi capire come ragiona  ....e puoi capire quali danni arreca al ristorante, facendo perdere la clientela

mario12345 :

Se vedono che guadagni ti fanno saltare o ti trovi la stessa attivita' a pochi passi.
In diversi anni ho visto diversi incendi dolosi sulla costa provocati da mafie varie.

Infatti io sopra parlavo di microcriminalità, poi c'e anche la macrocriminalita, cosi come c'e in Italia
Pero in Italia la mafia non va da chiunque  abbia una attività,
ci sono tante persone che hanno attivita e che non hanno mai avuto problemi con la mafia

Pero quando ho chiesto ad italiani che avevano attività in Bulgaria, anche grosse con 100 operai, se avevano problemi con la mafia, loro mi hanno quasi riso in faccia, dicendo che trattasi di leggende.

mario12345 :

Sulla costa hanno fatto sparire gli acquirenti di appartamenti sopratutto inglesi con il gioco del fee.
Vendono appartamenti e poi sparano cifre a caso per la gestione, fanno prezzi a seconda della provenienza (ai russi un prezzo, agli inglesi un altro), aumentano I prezzi senza giustificazione o ricevuta.
Anche un gruppo di inglesi che raccoglieva il denaro per la gestione interfacciandosi con I bulgari e' sparito.
Spariti anche I negozietti di inglesi che vendevano case ai connazionali una decina di anni fa, cosi come sono spariti gli inglesi che vendevano assicurazioni per la casa e mobili.

si immagino, ho visto la stessa cosa anche a Bansko e zone limitrofe, ove russi e inglesi ma anche bulgari, svendevano case a meno della meta dei quanto le avevano pagate qualche anno prima,
ma in questo caso  la causa principale era la sproporzione, tra offerta di cubatura residenziale, rispetto alla domanda. Se poi c'erano anche problematiche di aumento di prezzi condominiali, non lo so, ma comunque ci dovevano pagare il condominio ogni mese, utilizzando la casa una settimana all'anno e non la potevano dare in affitto, perche ce ne erano troppe in offerta sul mercato.
Quindi era un investimento negativo e cercavano di liberarsene svendendo.
Ma sono fregature in cui ci cascano anche i Bulgari.

Alla questione della cubatura non ci avevo pensato! Ottima osservazione! In effetti spesso ci sono cubature sproporzionate. A bansko in effetti e' diverso dalla costa dove le vacanze durano di piu' di una settimana. Per I russi vale la pena di osservare che il rublo si e' dimezzato in valore rispetto all'euro in dieci anni. Per un russo i costi di gestione sono piu' che raddoppiati. Per il discorso offerta esagerata concordo pienamente. D'altra parte I bulgari fanno I muratori come noi andiamo in palestra a coltivare muscoli, poi pero' non si comperano le loro case spesso perche' le considerano di lusso o ci vogliono lucrare chiedendo soldi ai turisti. Ho notato anche che I bulgari si sentono proprietari di tutto cio' che esiste in bulgaria (sia per retaggio culturale che comunista) e quindi "perche' acquistare qualcosa di cui sono gia' proprietari?" C'e' da meditare ma alla fine la polizia mi ha difeso assieme alla legge e quindi ho deciso di non mollare. Il caso Palfreeman mi ha confermato in molte convinzioni anche se non e' facile giudicare un fatto del genere senza aver assistito alla dinamica degli eventi.

mario12345 :

C'e' da meditare ma alla fine la polizia mi ha difeso assieme alla legge e quindi ho deciso di non mollare. Il caso Palfreeman mi ha confermato in molte convinzioni anche se non e' facile giudicare un fatto del genere senza aver assistito alla dinamica degli eventi.

non so cosa ti e' accaduto

comunque l'intolleranza nei confronti degli zingari c'e
pero nonostante anche gli zingari, non sono tutti uguali, nelle maggioranze non e' che si comportino benissimo

a me una volta mi buttarono lo spray per farmi svenire e rubarmi i soldi e me la sono vista brutta
ci sono madri che hanno perso i bambini, perche glieli hanno rubati gli zingari
non ti dico i furti e le ruberie
Tutta la droga di Roma ed il racket, la gestiscono gli zingari Casamonica

In italia fortunatamente non abbiamo avuto invasioni di zingari, come sono avvenuti nei paesi dell'est, ma credo che se ci fosse stata, anche tu avresti una opinione diversa relativamente a questa gente

Per carita, ci sono anche zingari che sono brave persone ed a cui va tutto il mio affetto e solidarieta,
ma nelle maggioranze purtroppo combinano non pochi casini e si guadagnano intolleranza ovunque.

"In italia fortunatamente non abbiamo avuto invasioni di zingari, come sono avvenuti nei paesi dell'est, ma credo che se ci fosse stata, anche tu avresti una opinione diversa relativamente a questa gente"

In compenso in Italia al 1 gennaio 2019 risultavano 60219 bulgari.
I bulgari in Italia vivono spesso in comunita' autoctone, aspettano l'assegno sociale, ci spiano e riportano ai connazionali in patria tutto cio' che avviene, fanno la spesa direttamente in Bulgaria che viene trasportata dai minivan che fanno la spola da plovdiv, sofia, vidin, etc a roma, milano, bergamo, reggio emilia etc....
Oramai l'Italia funziona con le pensioni e peraltro e' un volano dell'economia mondiale con l'espansionismo monetario promosso dai 300000 connazionali pensionati che vivono all'estero ...

Tutto questo per rispondere alla domanda "se c'e' stato un Palfreeman in Bulgaria ci sara' stato un perche'"... e il perche' risiede secondo me
nell'espansionismo monetario.

Per quanto riguarda gli zingari sono per una soluzione legislativa che li obblighi a integrarsi.
Il problema e' che molti italiani stanno diventando mezzi zingari e altri sognano di "sposare sorella poverta' a 1000 euro al mese" votando il promotore dello slogan ovvero dimaio.
Qualcuno spieghera' ai bulgari che non possiamo permetterci di mantenerli in Italia in questo modo? Qualcun altro spieghera' a Dimaio che 1000 euro al mese non e' sorella poverta'? Mi sembra di capire che I bulgari abbiano gia' spiegato aI vari Palfreeman che vivere in provincia di Sofia non e' come vivere nelle campagne in provincia di Sydney.....

Se iniziate a toccare argomenti a sfondo politico, sono obbligata a chiudere questa discussione.

Anche la questione legata ai Rom non ha ragion d'essere in questo forum che tratta questioni legate all'espatrio.

Grazie

Effettivamente parlando del "caso Palfreeman" si fa fatica a non sfiorare temi politici. D'altra parte c'e' una componente politica in tutti gli espatri e quindi anche nel caso di Palfreeman. E' difficile pensare a vicende che coinvolgono gli expat senza menzionare aspetti politici o culturali. Non si tratta di vicende tecniche o scelte lavorative ma spesso siamo di fronte a drammi socio-psicologici come quello di questo australiano che ha passato 11 anni della sua vita in un carcere bulgaro. Quindi ovviamente se abbiamo sforato ci scusiamo (almeno da parte mia) ma purtroppo la vita degli expat viaggia insieme alla politica o alla storia dei Paesi in un intreccio spesso doloroso e molte volte inestricabile, per il quale si cercano parole qua e la per fare luce.

non mi sembra che parliamo di questioni politiche
ci stiamo confrontando su questioni generali, relativamente alla Bulgaria
e questo dovrebbe interessare a chiunque sia intenzionato all'espatrio, perche mettiamo a disposizione gratuitamente, la nostra esperienza .
A differenza di chi magari contatta in privato per offrire servizi a pagamento (magari anche fregature e truffe), ad i nuovi arrivati.

Pero gia questo forum e' deserto,
se viene fatta moderazione su ogni appiglio, si produce ulteriore desertificazione e disaffezionamento dell'utenza.

Non so a chi possa giovare,
perche un forum senza utenti, ha un valore nullo.
altresi il suo valore aumenta
all'aumentare dell'utenza e della sua partecipazione, che quando diventa abbastanza rilevante, si possono ottenere introiti pubblicitari ed il forum acquista un valore sul mercato.

In Bulgaria ci sono decine di migliaia di italiani,
e' normale che in questo forum
ce ne siano solo qualche decina
e vengono scritti 2 post a settimana?
Se uno pone una domanda, riceve risposta dopo 2 mesi, quando ormai non sa piu che farsene di quella risposta e nel frattempo si e' iscritto in qualche altro forum. o ha rimediato in qualche altro modo.

Ma scusate, per quale motivo uno dovrebbe venire a mettere a disposizione la sua esperienza gratuitamente ed aiutare altre persone
e poi venire anche bacchettato come si fa con i bambini dell'asilo?
Ve la siete fatta qualche domanda?

mario12345 :

"In italia fortunatamente non abbiamo avuto invasioni di zingari, come sono avvenuti nei paesi dell'est, ma credo che se ci fosse stata, anche tu avresti una opinione diversa relativamente a questa gente"

In compenso in Italia al 1 gennaio 2019 risultavano 60219 bulgari.
I bulgari in Italia vivono spesso in comunita' autoctone, aspettano l'assegno sociale, ci spiano e riportano ai connazionali in patria tutto cio' che avviene, fanno la spesa direttamente in Bulgaria che viene trasportata dai minivan che fanno la spola da plovdiv, sofia, vidin, etc a roma, milano, bergamo, reggio emilia etc....
Oramai l'Italia funziona con le pensioni e peraltro e' un volano dell'economia mondiale con l'espansionismo monetario promosso dai 300000 connazionali pensionati che vivono all'estero ...

Tutto questo per rispondere alla domanda "se c'e' stato un Palfreeman in Bulgaria ci sara' stato un perche'"... e il perche' risiede secondo me
nell'espansionismo monetario.

Per quanto riguarda gli zingari sono per una soluzione legislativa che li obblighi a integrarsi.
Il problema e' che molti italiani stanno diventando mezzi zingari e altri sognano di "sposare sorella poverta' a 1000 euro al mese" votando il promotore dello slogan ovvero dimaio.
Qualcuno spieghera' ai bulgari che non possiamo permetterci di mantenerli in Italia in questo modo? Qualcun altro spieghera' a Dimaio che 1000 euro al mese non e' sorella poverta'? Mi sembra di capire che I bulgari abbiano gia' spiegato aI vari Palfreeman che vivere in provincia di Sofia non e' come vivere nelle campagne in provincia di Sydney.....

In questo post però hai tolto la parte in cui parlavi di Di Maio...

Quella a cui mi riferivo e motivo per cui ho chiesto di non parlare di questioni relative alla politica italiana...

Dai Francesco non essere cosi drastico :) Francesca, la moderatrice fa sempre cosi', ci tiene a fare bene il suo lavoro non credo voglia bacchettare. Cmq devo dire che I tuoi post sono davvero interessanti e pieni di spunti e verita', grazie della tua esperienza che fornisci gratuitamente.

Non mi riferisco a Francesca nello specifico, perche immagino che riceva disposizioni dall'alto.
Anzi se devo dire la verita, ci sono tanti altri forum, che vengono gestiti in maniera non ottimale, sprecando le loro potenzialità.

Ho visto nei vari forum che ci sono nel web,  tanti utenti di qualita che ad un certo punto, di punto in bianco, non vi hanno piu partecipato
o perche se ne sono andati spontaneamente, ricevendo comportamenti poco carini, da parte di altri utenti o da chi amministra il forum
o perche bannati, da amministratori di mediocre spessore mentale, che magari non sono in grado di capire la differenza tra un troll o un disturbatore
ed una persona seria, con idee piu ampie.

La cosa arreca danno a tutti, titolare del forum compreso,

Un post scritto bene e con alto livello qualitativo,
attira utenza,
i quali a loro volta partecipano e creano altri contenuti, piu o meno interessanti, che a loro volta attirano altra utenza
e cosi via....con un circolo a spirale.

Mentre se in un forum rimangono solo gente che non ha niente da dire, che scrive contenuti mediocri, che magari stanno cercando solo di trovare clienti o qualcuno a cui spillare denari
il forum tende a degradare e desertificare
e chi ci rimette per primo e' il  titolare,
perche un forum senza utenza e senza contenuti, vale poco
al contrario del suo viceversa.

E ci rimette anche l'utenza,
perche quando vanno via utenti di qualita, viene perso il loro contributo, e la possibilita di fare confronti.

E allora perche non stare seriamente attenti a questi aspetti
visto che ci guadagnano tutti?

Va bene Francesco, il tuo contributo mi sembra abbia molti spunti interessanti. Francesca non ti ha bannato ma ci ha invitati a filtrare  I nostri commenti rispetto al tema del post evitando contenuti di politica esplicita. Il caso Palfreeman e' un tema scottante ed esplosivo sia per come vengono trattati gli expat che per la questione del Rom che il giovane australiano a quanto pare ha difeso. Mi sembra ottimo tutto il tuo contributo dettagliato sulle truffe in Bulgaria. Grazie a tutti del vostro contributo. :)

Purtroppo il giovane Palfreeman si trova di nuovo in carcere (in un altro carcere bulgaro), questa volta perche' il suo passaporto era scaduto.
A quanto pare il suo avvocato ha inviato subito un nuovo passaporto ma questi rischia un nuovo processo.
sofiaglobe.com/2019/09/26/bulgarias-interior-ministry-palfreeman-to-remain-in-custody-pending-outcome-of-new-court-action/

vedi come sono zelanti i tutori della legge? mentre lo fanno commettono crimini peggiori dei tuoi ma la legge non ammette ignoranza, ma non é peggio il loro infrangere la legge che conoscono benissimo?

le situazioni dei Rom sono molto diverse tra Sofia/Plovdiv e la costa del Mar Nero, e anche il profondo nord verso il Danubio rispetto al resto del paese.

I rom in città non trovano lavoro...quindi esercitano altre arti.
mentre nelle cittadine medie riescono a lavorare piú facilmente.
Nei paesi si arrangiano con lavori saltuari e sono piú autosussistenti.

per tornare al soggetto del post, storia che non conosco, posso dire che nei piccoli centri il denaro é poco e cade da tempo sempre nelle mani degli stessi che controllano per esempio il commercio del legname, i pascoli, gli uffici pubblici e i lavori sulle infrastrutture del comune. Chi era fuori da queste cerchie ristrette se ne é già andato da tempi in città o all'estero. Chi rimane sono solo i pensionati e i mafiosi. Questi la fanno da padroni anche con la proprietà altrui. Ci sono esempi simili al caso palfreeman che però non sono finiti in cronaca con gente mobbizzata di continuo finché se ne sono dovuti andare. Non bastava tenersi lontani, stare in casa propria o recintare il tutto. Una volta presi di mira non rimane molto da fare.

per questo consiglio o ambiente cittadino in comuni medi o se in zone rurali, andare in gruppo in zone spopolate come hanno fatto alcuni inglesi e tedeschi che hanno creato le loro comunità separate da bulgari e in zone praticamente abbandonate.

io vorrei spostarmi in zona rurale ma essendo solo sono titubante. Dovrei proprio trovare una zona poco accessibile e spopolata.

EVTRA :

per questo consiglio o ambiente cittadino in comuni medi o se in zone rurali, andare in gruppo in zone spopolate come hanno fatto alcuni inglesi e tedeschi che hanno creato le loro comunità separate da bulgari e in zone praticamente abbandonate.
.

questa mi e' nuova
e dove sarebbero queste comunita?

Nuova discussione